Il Cavaliere in campo: "Il leader sono ancora io Di Maio? Una meteorina"

Berlusconi dal palco: "Il centrodestra lo abbiamo creato noi. M5s nullità politiche"

Il grande ritorno. Silvio Berlusconi sale sul palco di Fiuggi e dichiara ufficialmente conclusa la sua «estate monacale», presentandosi in grande spolvero davanti a una platea caldissima e disegnando ancora una volta il «suo» centrodestra.

La standing ovation al suo ingresso è un abbraccio sonoro degno delle grandi occasioni. Parte il coro: «un presidente, c'è solo un presidente». Lui sorride, ma replica pronto, omaggiando il padrone di casa: «E questo presidente è Antonio Tajani!». Era stato lo stesso presidente del Parlamento europeo, nel suo intervento, a dire che «non abbiamo bisogno di primarie, il leader noi ce l'abbiamo e questo leader si chiama Silvio Berlusconi. E noi faremo di tutto, ma siamo convinti che anche questa volta la nostra scommessa è quella giusta, perché sia ancora primo ministro di questo Paese».

Il Cavaliere si sofferma sul programma, sulle grandi emergenze internazionali, si muove su un terreno da statista piuttosto che da candidato premier. Improvviso, però, arriva l'affondo, dettato però senza usare toni affilati e senza tirare in ballo direttamente gli alleati in qualche accenno polemico diretto.

«Forza Italia ha portato dentro il governo forze che erano sempre rimaste escluse» (il pensiero di tutti va verso la Lega, ma anche verso il Movimento Sociale, poi trasformatosi in Alleanza Nazionale) e ha «sempre avuto il leader che dettava il programma e lo realizzava». Quindi grande rispetto per la Lega, ma «il centrodestra l'abbiamo fatto noi».

Il messaggio lanciato all'indirizzo di Matteo Salvini è chiaro: io sono in campo e ci sarò a prescindere dalla sentenza di Strasburgo. «Io attendo dall'Europa di riavere completamente il mio onore per potermi presentare agli italiani facendo loro conoscere il nostro programma, ma un programma presentato da un uomo integro che verso lo Stato è sempre stato un contribuente onesto e leale». Poi la promessa: «Non so se la Corte di Strasburgo arriverà in tempo con una sentenza. Ma Corte o non Corte vi assicuro che farò la campagna elettorale con la passione che conoscete».

Berlusconi «sente» la vittoria a portata di mano e si sofferma a motivare le sue truppe. «Ci troviamo di fronte a un anno importante, si deciderà il destino del Paese con le elezioni regionali e quelle nazionali» dice Berlusconi nel suo intervento, parlando di una «democrazia condizionata da cinque colpi di Stato negli ultimi venti anni, quando un governo eletto è stato sostituito con governi che nessuno ha mai eletto. Questi colpi di Stato li abbiamo subiti, con l'assurdo allontanamento del suo leader dal Parlamento». C'è piena fiducia in vista dei prossimi appuntamenti elettorali: «I sondaggi in Sicilia ci danno saldamente in testa e lo stesso dicono i sondaggi nazionali. Siamo molto fieri di essere rappresentanti in Italia della grande famiglia popolare europea. I suoi valori sono i nostri valori. Mi ci ritrovo sino alle virgole. Solo chi è nel Ppe vincerà le prossime elezioni in Ue. La sinistra è in crisi ovunque e i populisti, termine che non amo perché io rispetto il popolo e per questo li chiamo ribellisti, non hanno vinto mai», dice citando il Front National in Francia o Podemos in Spagna.

Berlusconi non nomina mai il Pd, Matteo Renzi o Paolo Gentiloni che evidentemente non ritiene in corsa per una possibile vittoria alle Politiche. Punta il dito, invece contro il Movimento 5 Stelle e il suo probabile candidato premier. «Il partito ribellista del M5s ha indicato come leader un signore che io considero una bella meteorina della politica che porta agli italiani come bagaglio la nullità assoluta di quello che ha fatto nel tempo. Una grandissima percentuale, quasi tutti i grillini, non hanno fatto mai nulla nella vita, gli italiani se ne stanno accorgendo. Non si fa campagna elettorale con l'età. Per governare un Paese non si può improvvisare, ci vuole una grande esperienza: 40 anni di esperienza in più rispetto al loro candidato vanno fatti valere».

Commenti
Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Lun, 18/09/2017 - 08:21

Berlusconi sarà anche il leader di Forza Italia ma leader del centro destra sarà chi prende più voti tra FI, Lega e Fratelli d'Italia. Berlusconi al momento non mi pare che si possa candidare si è sempre in attesa di cosa dirà la Corte di Trasburgo sulla legge Severino. E FI chi candida al posto di Berlusconi ? Tajani ? Ma se non lo vota neppure la sua famiglia Tajani....

michettone

Lun, 18/09/2017 - 08:42

Cominciamo col precisare bene una cosetta: se il centrodestra, oggi come oggi,e' all'apice delle scelte degli Italiani,lo deve esclusivamente all'opera destabilizzatrice,effettuata da Matteo e Giorgia,nei confronti dei governanti da strapazzo (non votati da alcun Italiano) che si sono succeduti! Possiamo aggiungervi,la masochistica partecipazione dei comunisti e dei vaticanensi,con le loro innumerevoli porcate,ma, rimane determinante,la discesa in campo nazionale,di questi due Giovani,Onesti e Capaci politici di nuova generazione. A loro, dobbiamo,perfino,le standings ovation,ricevute dal Cav....ergo!?

routier

Lun, 18/09/2017 - 08:50

La presunzione è una cattiva consigliera. A decidere il Premier saranno gli elettori e vista l'aria che tira nel centrodestra, Berlusconi non è il miglior candidato.

abocca55

Lun, 18/09/2017 - 08:55

Lo danno tutti per politicamente morto.

pilandi

Lun, 18/09/2017 - 09:10

Credo che il pazzo conti sul voto del milione di persone cui ha dato un lavoro durante il suo governo...che buffone...

igiulp

Lun, 18/09/2017 - 10:11

"Riservare alla Lega Nord una dignitosa partecipazione, in un governo a trazione F.I.". Siamo alle comiche.

WSINGSING

Lun, 18/09/2017 - 10:21

La "ri"discesa in campo è stato il peggior errore, con quello di aver sempre sottovalutato il Movimento cinque stelle.

Ritratto di mina2612

mina2612

Lun, 18/09/2017 - 10:27

Non era necessario che Berlusconi puntualizzasse che Di Maio è un emerito nessuno, lo sappiamo benissimo che è una nullità assoluta!

mcm3

Lun, 18/09/2017 - 11:01

Il M5S lo terrorizza, non troverebbe gente da comprare, lo cancellerebbero dalla storia politica del paese

Max Devilman

Lun, 18/09/2017 - 11:17

Berlusconi sa bene che le elezioni si vincono con le televisioni, mezzo di comunicazione per gente mononeuronica, bastava una piccola occhiata ai telegiornali di ieri per vedere l'enfasi e la rilevanza dati a Fiuggi rispetto a Pontida non rispettando di fatto i sondaggi attuali ma cercando proprio di ribaltali. Si vince con queste cose, i giornali li leggono in 4 gatti e farsi un'opinione con la propria testa costa FATICA, che gli italiani non vogliono proprio fare, molto meglio lasciarsi imboccare dalla TV.

emigratoinfelix

Lun, 18/09/2017 - 12:21

no,il leader non e' lui,ne' potra' esserlo.salvini,giustamente,a mio avviso,non lo permettera'.a 80 anni si rassegni:e' ora di andare ai giardinetti,ha gia' fatto troppi danni alpopolo italiano,insieme ai suoi compagni di merende del PD.O crede che ci dimentichiamo di tutto?

CALISESI MAURO

Lun, 18/09/2017 - 12:32

La casse politica italiana riflette la bassezza del popolo che rappresenta. ( all'inverso la classe plitica ha il popolo che si merita:)) Berlusconi pur con i suoi scheletri ( piccoli ) era l'eccezzione. Tuttavia sia per la caccia furente da parte di organi dello stato politicizzati e interessi personali non ha dato mai il colpo finale al cambiamento della nazione. Ora e' tardi ... e' ancora sotto ricatto ( vedi affare Mediaset / Bollore ) non puo' rappresentare l'opposizione e anagraficamente e' finito. Se qualcosa di spirituale non succedera' una civilta' millenaria sparira' a colpa di parass.ti di sx e vaticani e ignavia della dx... mancano 5 anni ormai alla fine, si faccia da parte .. di grasso ne ha a volonta'.... non sara' Pietro Micca o un Teseo Tesei o chi altro ha dato la vita per questa Nazione, ma sara' foriero di una saggia decisione. Lo chiedo a lui per favore basta puttanate e numeri due all'altezza alfaniana. Il Leghista non vale 1/10 del erlusca, ma questo rimane!

CALISESI MAURO

Lun, 18/09/2017 - 12:34

vedo un governo 5 stelle / lega... se i stellati smettono di fare i fenomeni naturalmente, Salvini e' molto piu' pragmatico e " intelligente "

Ritratto di ...iTagliafrica..

...iTagliafrica..

Lun, 18/09/2017 - 12:36

detto da lui è un complimento

Miraldo

Lun, 18/09/2017 - 12:37

Ma vai in pensione nonnino, se non sei in grado di salvare le tue aziende senza andare al governo, vendile. Il leader del centrodestra è Salvini essendo la Lega primo partito. Punto.......

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Lun, 18/09/2017 - 12:49

"Il leader sono ancora io . Salvini dice la stessa cosa ,cercate di mettervi daccordo.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 18/09/2017 - 12:51

Mah... a me non sembra in grande spolvero. Nonostante il consueto maquillage i suoi 80 e passa anni si vedono tutti... lo sguardo appare spento e il viso tirato. Anche i concetti non cambiano (comando io!) e il tormentone-bufala degli ultimi governi "non eletti" ribadisce ancora una volta la bassa considerazione che ha dei propri elettori.

emigratoinfelix

Lun, 18/09/2017 - 13:00

sig calisesi,condivido quanto da Lei scritto;l'unico punto che contesto e' quello secondo il quale Salvini vale 1/10 di Berlusconi.L'ex cavaliere abbiam visto che cosa ha combinato,e non mi riferisco alla sua vita privata della quale non mi interessa nulla,ma lo dico a proposito delle scelte,tante,scellerate della sua cosiddetta politica di governo:dagli interessi privati coltivati sottobanco insieme al PD alla guerra in Libia,dai trattati capestro firmati incoscientemente(o no?) con Bruxelles al circondarsi costantemente da yesmen confondendo cio' che e' uno Stato soovrano con la sua azienda.Salvini,fino ad ora,non lo abbiam visto governare.

michettone

Lun, 18/09/2017 - 16:11

....condivido, quanto segnalato, da EMOGRATOINFELIX, al quale, va il mio ringraziamento, per avermi anticipato con il pensiero identico...