La Ceccardi in pressing sulla Ue: "Intitolare una sala alla Fallaci"

Da Pontida l'europarlamentare Susanna Ceccardi invita l'Unione europea a riconoscere il merito e la lungimiranza di Oriana Fallaci: "Un segnale di resistenza culturale a difesa della nostra libertà"

Dal "pratone" di Pontida Susanna Ceccardi, europarlamentare della Lega, lancia una proposta rivolta a tutta l'Europa: ricordare Oriana Fallaci. "Durante il mio mandato come sindaco di Cascina - spiega - ho fortemente voluto dedicare una piazza a questa grande donna per onorarne la memoria, la vita e le opere. Mi auguro che tutti i nostri amministratori possano fare lo stesso nei loro comuni di appartenenza". Ma la Ceccardi va oltre: "Come donna, come toscana e come leghista impegnerò tutte le mie forze affinché l’Europa riconosca la lungimiranza politica e culturale di Oriana Fallaci. In tempi bui e di terrore come quelli che stiamo vivendo una piazza dedicata alla Fallaci è un segnale di resistenza culturale a difesa delle nostre radici e della nostra libertà". In tal senso Ceccardi ha presentato un'interrogazione, alla Commissione Ue, in cui chiede l'intitolazione alla Fallaci di una sala del Parlamento europeo.

La Fallaci, ricorda l'europarlamentare, "ci lasciava proprio il 15 settembre di tredici anni fa. Oggi, a più di dieci anni dalla scomparsa di questa grande giornalista italiana, abbiamo voluto ricordare sul prato di Pontida la figura di una donna coraggiosa, orgogliosa, libera. Dopo il terribile attentato terroristico dell’11 settembre 2001, Oriana Fallaci si scagliò prima di tutti, senza remore né timori, contro i rischi del fondamentalismo islamico".

"Nei suoi ultimi scritti - prosegue Ceccardi - Oriana sottolineava la debolezza di una classe politica incapace di fare scelte coraggiose in grado di tutelare le libertà ed i diritti dei popoli occidentali, i rischi di una accoglienza senza regole, l’incapacità dell’Unione Europea di difendere le nostre radici culturali e le nostre tradizioni. La Fallaci ha pagato un caro prezzo per aver detto ciò che pensano molti di noi".

"Ad oggi - conclude Susanna Ceccardi - con l’insediamento di uno dei governi più a sinistra della storia della Repubblica, nato a Bruxelles per eseguire diligentemente i diktat dei funzionari europei, il pericolo che denunciava Oriana Fallaci è ancora attuale ed incombente. Perché vi sono momenti nella vita in cui tacere diventa una colpa e parlare un obbligo: grazie Oriana noi non taceremo e non ci arrenderemo mai".

Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 15/09/2019 - 09:42

Concordo.

VittorioMar

Dom, 15/09/2019 - 09:58

..le TARGHE e le PIAZZE si intitolano a chi AMMAZZA un CARABINIERE o un POLIZIOTTO...non alla "DIFENSORA" della CULTURA CRISTIANA e ITALIANA..a una pericolosa "SOVVERSIVA dei VALORI NAZIONALI" contro l'ORDINE MONDIALE della SINISTRA !!!...W la FALLACI che non era fallace ma GIUSTA...!!

Adespota

Dom, 15/09/2019 - 10:40

Approvo, ma temo che siano ultime, quanto inascoltate grida...nella Savana. Il politically correct lo impedirà senza se e senza ma.

Fjr

Dom, 15/09/2019 - 10:55

Siamo diventati un paese triste e rassegnato ,dove si intitolano piazze e stanze del potere a gente che lancia estintori contro le forze dell’ordine,sapere che la Ceccardi si batte per intitolare una sala a Oriana ,riempie il cuore ,lei che più di tutti e prima di tutti aveva capito quale sarebbe stato il destino dell’italia e dell’europa

Italo2000

Dom, 15/09/2019 - 11:11

Buona la proposta di un'aula intestata alla Fallaci. Merita che le siano intitolate vie e piazze anche in tutta Italia. Purtroppo temo che da noi sia più facile intitolarle a Carola Rackete, per via di quella mentalità buonista di cui sono ancora intrise molte amministrazioni locali

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Dom, 15/09/2019 - 11:19

Triste tentativo di legare la difesa della patria dall'invasione al mediocre sionismo della Fallaci. Non abbiamo bisogno di amici dei criminali israeliani per affermare la giustizia della nostra causa. Noi siamo gli invasi, loro sono gli invasori.

gigi0000

Dom, 15/09/2019 - 11:33

Mi sembra argomento di vero interesse, prima di pensare al lavoro, al fisco, all'economia ed ai bisogni degli italiani, sarebbe opportuno dedicare tempo, sforzi e denaro alla targa della Fallaci. Ma va ...

kyser

Dom, 15/09/2019 - 11:38

Grande Oriana Fallaci, bene se si riesce a intitolare la Sala, ma quello che importa non sono questi gesti simbolici quindi non usate troppe energie su queste cose ma piuttosto rivolgete i vostri sforzi ancora di più a modificare le politiche europee attuate (in linea con la visione di Oriana)

HappyFuture

Dom, 15/09/2019 - 12:43

Poveri noi. Sempre più in basso. Una pazza, che visto che non aveva nulla da perdere... andava a ruota libera. Se i nostri outstanding menti sono come la Fallaci... poveri noi.

antiom

Dom, 15/09/2019 - 12:44

Bellissimo, brava: che Dio ti benedica e protegga sempre!

GeoGio

Dom, 15/09/2019 - 12:45

Beh non risponderanno nemmeno, intanto ben fatto, diamogli fastidio a quei zozzoni. Come fece Salvini tempo fa, ancora il video e su Youtube: ma che droghe usate?

vinnynewyork256

Dom, 15/09/2019 - 12:51

votero' di si.. Buona proposta!! ansi, la scrittrice Fallaci era un visionaria!!

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 15/09/2019 - 13:36

Ceccardi, Sei appena arrivata e ti capisco, ma a Bruxelles le sale le dedicano agli europeisti non a tutte le persone per quanto meritevoli che sono morte in passato .... coraggio tra un po’ capirà come funziona il sistema e che al,parlamento europeo non siamo nel tuo piccolo comune toscano

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Dom, 15/09/2019 - 13:45

FALLCCI GRANDE DONNA SUBLIME SCRITTRICE PALADINA DI LIBERTÀ E VERA DEMOCRAZIA

agosvac

Dom, 15/09/2019 - 13:54

L'UE tedesca con forti simpatie islamiche, non lo farà mai: le persone come Oriana sono "nemiche".

DIAPASON

Dom, 15/09/2019 - 14:36

le idee hanno molta più forza dei fatti e prima o poi si affermano.Al senato della repubblica italiane c'è una sala dedicata ad un ragazzo che con una trave attaccava un mezzo delle forze dell'ordine

Ritratto di babbone

babbone

Dom, 15/09/2019 - 14:46

Oriana Oriana Oriana Oriana Oriana.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 15/09/2019 - 15:18

#Nahum - 13:36 "...a Bruxelles le sale le dedicano agli europeisti..." ovvero ai monatti che di questa Europa hanno organizzato scientificamente la distruzione a favore delle istanze globaliste.

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 15/09/2019 - 15:39

Memphis35 se seguiamo,il tuo ragionamento al,posto di piazza Diaz o Cadorna a mIlano avremmo piazza Conrad o Ludendorff... o una chiesa dedicata a un santone musulmano ... la,cosa non sta in piedi ne converrai ...

bernardo47

Dom, 15/09/2019 - 16:03

ma questa non deve fare la mamma?...la faccia perbacco!

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Dom, 15/09/2019 - 16:53

E sì, chi non si allinea al pensiero unico commette un crimine imperdonabile. Gente che si crede democratica e poi mastica la democrazia come fosse un chewing gum che sputa per terra dove viene calpestato dai passanti che imprecano per toglierselo dalla suola delle scarpe. Per questo Oriana é così contestata, lei non si é mai piegata al politicamente corretto. Ha estrapolato dal cuore e dalla mente la sua verità ragionata e studiata con la forza di chi cerca la vera Verità. I suoi scritti sono un grido di doloroso presagio per le sorti della Nazione che ha difeso prima come vera partigiana e poi amato fino all’ultimo respiro. Per niente “cari” compagni che per mera convenienza vi tenete ben strette le scaglie sugli occhi, le sue parole sono una profezia che si svela giorno dopo giorno e dentro quelle parole affogherete voi e peste vi colga se dovesse succedere anche il popolo italiano.

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 15/09/2019 - 18:30

Rossella è giusto una questione di spazio, con 28 stati membri le aule disponibili vanno via presto e ci vuole comunque un criterio comune perché i gusti cambiano e spesso si tratta di eroi del governo del momento ....

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Dom, 15/09/2019 - 22:12

§Nahum§ Anche gli eroi si sono globalizzati e perseguitano le persone che vedono, sentono, parlano conoscendo il significato della parola globalizzazione. Ma la Storia insegna che più si cerca di zittire la Verità, più il suo silenzio diventa assordante. E il silenzio imposto ad Oriana spaccherà i timpani della Storia.