"Che illusi Usa e Europa. Questo è il vero Islam"

Il politologo americano Luttwak: "Si sforzano di credere a predicatori in giacca e cravatta. Ma in quel mondo comanda chi uccide"

«Foley? Se penso che abbiamo rischiato la vita dei nostri soldati per tentare di salvarlo mi arrabbio. Quello prima è andato a giocare al corrispondente di guerra in Libia e si è fatto catturare. Poi è andato a cercar guai in Siria». Non appena nomini il reporter decapitato dai tagliagole dell'Isis il professor Edward Luttwak reagisce con una sparata al vetriolo. «È come la vostra Sgrena - sbotta Luttwak in questa intervista al Giornale - si autodefiniscono reporter di guerra e poi si cacciano nei guai. Risultato? Voi europei pagate enormi riscatti per liberarli e noi americani rischiamo la vita dei soldati per riportarli a casa».

Dicevate che «nessuno va lasciato indietro»...

«Nessuno che vesta la divisa e vada in missione per il governo».

Insomma per lei se l'è cercata?

«Totalmente..... Il suo, come quello della vostra Sgrena, non è giornalismo, ma protagonismo. Lui, la Sgrena e tanti altri non raccontano quel che succede, aiutano una parte in gioco. Nel suo caso il cosiddetto popolo siriano. Nel caso della Sgrena quelli che combattevano contro l'Italia. Che poi ha pagato per riaverla viva. Questo oltre ad esser pericoloso per chi lo pratica, genera disinformazione. Identificandosi con chi, a detta loro, soffre producono racconti emotivi destinati non ad informare, ma a coinvolgere il pubblico.

Dopo la decapitazione di Foley, Obama e i governi europei hanno compreso la pericolosità dello Stato Islamico...

«Non è proprio così. Quel video è un pretesto. Arriva e fingono di reagire al video, non ad una realtà che conoscono bene, ma su cui preferiscono tacere. Gli islamici combattono dalle Filippine alla Thailandia, dall'India al Pakistan, dall'Afghanistan a Gaza, dall'Iraq alla Nigeria e al Mali Eppure Obama e i capi di governo europei ripetono che l'Islam è una religione di pace».

Cosa devono fare, bandire l'Islam?

«Obama, Cameron e gli altri si sforzano di credere ad un paio di predicatori in giacca e cravatta, sempre pronti a sostenere il dialogo interreligioso e a stringere le mani di preti e rabbini. Ma nel mondo islamico dettano legge i combattenti. Sennò perché i giovani abbandonerebbero l'Europa per combattere con lo stato islamico? L'Islam dei predicatori gentili e carini è una montatura. I vostri governi sono come Alice nel paese delle meraviglie. S'illudono che ripetendo una bugia tre volte al giorno diventi realtà».

Ma il video li ha riportati alla realtà...

«L'Isis ha dissacrato centinaia di chiese e massacrato gli yazidi, ma nessuno ha mosso un dito. Poi è arrivato il video e tutti a stupirsi».

Dunque bisogna tornare in Iraq?

«Fare la guerra serve solo se la puoi vincere. In Germania nel 1945 valeva la pena. Lì se uno inneggiava al nazismo gli sparavi in testa. In Iraq non puoi farlo perché da Birmingham all'Indonesia devi fare i conti con migliaia di imam pronti a proclamare la guerra santa appena tocchi un musulmano. In Italia avete perfino dei professori pronti a difendere i terroristi di Hamas. A Napoli avete un sindaco totalmente incapace di risolvere i problemi della città, ma pronto a mobilitarsi per Gaza. Dove sono quando uccidono i cristiani di Mosul o stuprano le loro donne?».

Senta...

«Non cambi discorso! Risponda lei per una volta. Quante dimostrazioni avete avuto in Italia per i cristiani di Mosul?

Direi nessuna...

«Esattamente. Questa è la dimostrazione. La grande bugia dell'Islam religione di pace domina la scena. Per questo devi attendere un video per poter condannare il nuovo califfato. Eppure tutto quel che fa il Califfato è dal punto di vista islamico perfettamente legale. Uccidere gli infedeli è assolutamente legittimo. E il profeta Maometto è stato il primo a farlo».

Il Papa ha detto...

«Il Papa fatto due dichiarazioni di 18 parole in tutto... Per reagire all'Islam reale, non a quello dei salotti europei, bisogna guardare in faccia la realtà altrimenti è inutile».

Intanto però finanziatori dell'Isis stanno in Arabia Saudita, Qatar e Kuwait .... Sono vostri alleati.

«I sauditi hanno smesso di sostenere gli assassini islamici. I soldi arrivano da privati ed escono in nero. Sul Qatar ha ragione. Va eliminato dalla scena è un regno perverso».

L'Isis aveva le sue retrovie in Turchia un paese Nato...

«La Turchia di oggi è quella di un Erdogan beccato a rubare, ma eletto presidente grazie a degli sproloqui islamisti. L'Islam si è ripreso il paese e lo ha riportato alla sua veste originale».

Renzi promette armi ai curdi. Servirà?

«Grazie ai curdi frazioneremo la Turchia».

L'Italia si è accollata centomila profughi africani e islamici. Come la vede?

«Da noi chi entra dal Messico si chiama Jose Martinez è cristiano e sogna di diventare Joe Martin, americano. Da voi arriva Ahmed che vuole tenere la moglie coperta e i bimbi ignoranti. Il lassismo sentimentale di voi italiani è incredibile. Mi meraviglio che non vi buttino fuori da Schengen per mancata protezione delle vostre frontiere».

Commenti

isolafelice

Sab, 23/08/2014 - 10:01

Grande Luttwak! Finalmente poche parole, chiare e forti. Tutte da ripetere sul muso dei nostri buonisti multiculturalisti idioti e pronti ad accettare tutte le fregnacce cattocomuniste che hanno rovinato l'Italia obnubilando la mente dei maggiori esponenti politici, della Chiesa e di tanta povera gente comune, vedi i genitori delle ragazze rapite che ancora credono alle favole dell'intervento umanitario e del " volemose bene" a tutti i costi.

natalo

Sab, 23/08/2014 - 10:09

Bravo Luttwak

jimmybuz

Sab, 23/08/2014 - 10:39

Analisi lucida di una realtà purtroppo agghiacciante. Cosa dovrà succedere ancora affinché l'occidente si svegli ?

francescoprivitera1

Sab, 23/08/2014 - 10:49

condivido totalmente l'analisi di Luttwak, ed aggiungo per i nostri servizi,autorità e sopratutto per i buonisti Italiani, quanti infiltrati tra le centinaia di migliaia di "rifugiati" arrivati in Italia sono pronti ad immolarsi per la loro fede in Italia? basterebbero 1000 infiltrati per fare saltare l'italia,altro che EBOLA, ormai le bombe si costruiscono con elementi disponibili sul mercato e la loro costruzione é semplicissima. Riflettete riflettete, quando dicono che possono minacciarci dall'interno hanno perfettamente ragione. Basta con le solite storielle, la storia insegna, quando uno stato non difende più la propria cultura le proprie radici viene sempre distrutto.

Linucs

Sab, 23/08/2014 - 11:04

"Da noi chi entra dal Messico si chiama Jose Martinez è cristiano e sogna di diventare Joe Martin, americano" - notare come anche nella tragedia Shlomo si premuri di sostenere l'immigrazione di massa negli USA, che torna sempre utile per mimetizzarsi meglio.

Ritratto di claudio52

claudio52

Sab, 23/08/2014 - 11:09

PIENAMENTE D'ACCORDO CON L'LUTTWAK. ECCO DOVE SIAMO ARRIVATI CON LA POLITICA DEL "POLITICAMENTE CORRETTO". O COME I VARI PRETI CATOCOMUNISTI CHE DANNO AI TAGLIAGOLA GLI ORATORI PERCHE' POSSANO "pregare". ANDATELO A CHIEDERE AI CRISTIANI CROCEFISSI COSA NE PENSANO DEL VOSTRO BUONISMO IDIOTA...........................ETC...

andrea24

Sab, 23/08/2014 - 11:16

Voi ebrei dovreste assaggiare un pò di Cattolicesimo,poi vediamo se non ritornate a chiedere protezione persino agli ottomani.Un amico di Freud,per certi versi,avallava addirittura più il nazismo che non la Chiesa Cattolica.Quanto a Bergoglio,l'amico di Skorka,non è un Papa cattolico,non lo è dichiaratamente.E' meno che cristiano,come tutta la Chiesa conciliare,mondialista e filo abraica.Il Documento Nostra Aetate è,tra l'altro,legato al B'nai B'rith.

cakecake

Sab, 23/08/2014 - 11:19

Premetto che sono di sinistra, non sono mai stata favorevole ad una accoglienza indiscriminata, ma neppure a drastiche chiusure. Ora pero' mi sto ricredendo, comincio a pensare seriamente che un islam moderato non esista o perlomeno non dia prove di esistere. Mi rivolgo ai mussulmani residenti i italia e dico loro: tornremo a credere che una parte moderata esista il giorno in cui vivedremo in una piazza di milano, di roma a manifestare contro gli integralisti. Fino ad allora siete un nemico da combattere in tutti i modi.

Ritratto di Flex

Flex

Sab, 23/08/2014 - 11:41

Complimenti Luttwak. Finalmente uno con le idee chiare e il coraggio di esprimerle. Questa analisi dovrebbe essere tenuta in considerazione da tutto l'Occidente e, in particolare, dai quei politici che si "spacciano" per Statisti.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 23/08/2014 - 12:18

ed ha tantissimo ragione questo genio di luttwak! porca miseria se ha ragione! noi italiani siamo un popolo di coglioni, non abbiamo neanche le palle per condannare, però tutti sono concordi nel condannare berlusconi! bestie! bestie! l'islam di noi ci fa un baffo, con o senza berlusconi, e la sinistra continua a rubare, a fare tangenti.... ma valli a capire questi italiani coglioni....oriana fallaci aveva capito tutto! ed era anche di sinistra!!

agosvac

Sab, 23/08/2014 - 12:26

Non sono d'accordo con Luttwak, Lui confonde, come fanno molti, l'integralismo islamico con l'Islam, mentre, invece, le due cose sono molto diverse. L'Islam in sé e per sé non ha mai interferito con le altre religioni che hanno avuto, nel corso dei secoli, piena possibilità di convivenza. E' solo da pochi decenni che si è sviluppato l'integralismo e, con esso, la persecuzione di chi non è islamico. Gli integralisti non hanno ben capito il messaggio reale dell'Islam, si attengono alla lettera degli insegnamenti del sacro profeta e non vanno oltre. Non hanno neanche capito la regola fondamentale: nessuna conversione all'Islam può essere effettiva se non è volontaria. Non hanno capito che non andrà nel Paradiso dell'Islam chi uccide gli innocenti ma solo quelli che combattono faccia a faccia con gli avversari. Una cosa è combattere con chi si può difendere, cosa ben diversa è farsi scoppiare in mezzo ad una folla d'innocenti!!! Questa tecnica dei kamikaze gli integralisti islamici l'hanno copiata dai giapponesi, ma i giapponesi l'usavano per cercare di fermare le navi da guerra USA non i civili inermi: si trattava di soldati contro soldati, guerrieri contro guerrieri.Secondo gli insegnamenti del sacro profeta chi uccide degli innocenti non va in Paradiso, ma nel più profondo dell'inferno.

andrea24

Sab, 23/08/2014 - 12:27

Nel 1556 gli ebrei fecero attuare il boicottaggio del porto di Ancona.Oggi invece abbiamo Goldman Sachs in Vaticano.

Ritratto di Gelsyred

Gelsyred

Sab, 23/08/2014 - 12:49

Sono pienamente in sintonia con le parole di Luttwak. Dobbiamo ancora aspettare qualche tragedia italiana a a opera degli islamici e poi forse succederà qualcosa.

Ritratto di Aurora Aronsson

Aurora Aronsson

Sab, 23/08/2014 - 13:04

Il mio amico HaDaR l'ha sintetizzato meglio di ogni altro: "Siamo di fronte a una minaccia mortale che si chiama Islam. L'Islam moderato non esiste e nel mondo islamico i moderati sono irrilevanti. Un musulmano credente si attiene e vive secondo le regole e i valori del Corano e quindi il suo comportamento é quello che tutto il mondo conosce, intollerante, ingiusto verso le donne e bambini, dittatoriale, etc. Il moderato é colui che non crede in questi valori, quindi colui che non crede nel Corano. Siccome l'Islam é un’ideologia strutturata esattamente come una dittatura, per terrore i “moderati” non si mostreranno mai. L'Islam è un movimento politico-religioso totalitario e liberticida fondato sul Jihad, con molti punti in comune col nazismo (come Churchill scriveva oltre mezzo secolo fa). Uno dei suoi fondamenti è "territori in cambio di pace": cioè se i non musulmani vogliono vivere in pace devono cedere la sovranità territoriale ai musulmani e in quel caso potranno continuare a sopravvivere come dhimmi, sebbene alla mercé dei musulmani, umiliati, discriminati e sottomessi alla Sharia, cioè quasi senza diritti civili. Lo scopo dell'Islam è sottomettere i non musulmani [Islam in Arabo vuol dire sottomissione, NON VUOL DIRE PACE!], imporre la legge islamica e la dhimmitudine in tutto il mondo, attraverso la conquista degli stati con mezzi occulti ed elettorali ove possibile, per mezzo del terrorismo ove necessario, spesso con una combinazione dei due metodi. Ci sono centinaia di milioni di praticanti e credenti dell'Islam, cosí come c'erano decine di milioni di credenti e praticanti del nazional socialismo. Cercano di tranquillizzarvi dicendovi che l'Islam è solo una religione, intesa in senso occidentale, cioè cristiano; il che è una menzogna, trattandosi di un sistema totalizzante, ma soprattutto intollerante e totalitario, in cui gli elementi giuridici, politici e di culto sono inseparabili. Per abbindolare il pubblico occidentale parlano di un'utopica "età d'oro" andalusa di fioritura e crescita, in cui - sostengono loro - l'Islam avrebbe coabitato pacificamente con Cristianesimo ed Ebraismo; tale asserzione, tuttavia, non ha una base storica ma solo propagandistica e ideologica [vedi, fra gli altri, il libro: Eurabia, di Bat Yeor, che ha raccolto fonti a iosa]." -HaDaR-

makkivi

Sab, 23/08/2014 - 13:07

Detto che soffro per l'omicidio di Foley, aggiungo che l'analisi di Luttwak è esattamente uguale alla mia (opinione sulla Sgrena e soci inclusa)

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Sab, 23/08/2014 - 13:31

Io, che sono dieci anni che vado ripetendo le identiche argomentazioni, sono stato bannato da molti forum per razzismo. Il vero nemico è la cultura cattobuonista dialogante, accogliente e DOMINANTE.

Trentinowalsche

Sab, 23/08/2014 - 13:56

Qualche giorno fa, relativamente ad un articolo su Foley, avevo espresso le stesse osservazioni di Luttwak, facendo anche uno stesso accostamento con la Sgrena. Stranamente mi era stato censurato.

Ritratto di Markos

Markos

Sab, 23/08/2014 - 14:06

Caro Renzie devi invitare il tuo elettorato con stipendio fisso maggiorato di 80 euro ad essere accoglienti e solidali con africani e zingari , coerenza compagni , coerenza, compagni elettori basta portarsi a casa a testa una decine di queste preziose risorse affamate e arrapate , condividete tutto con loro compagni .. letto e tavola . Per il mangiare non hanno grandi pretese , non gradiscono carne di maiale . Riguardo il sesso gradiscono il genere bambine o bambini biondi con gli occhi azzurri sui 10-15 anni , ma in alternativa una tantum vanno bene anche le compagne tardone rattrappite o i culetti dei maritini ormai sul viale della pax anteriore . Compagni che aspettate ? Le risorse vi aspettano.... forza dateci una lezione di civiltà sinistra...

BALBO70

Sab, 23/08/2014 - 14:10

Ah ah ah grandissimo Luttwak....colto in castagna si difende dicendo che gli amici degli Usa come l'Arabia Saudita non finanzia più direttamente i terroristi islamici ma lo fa in nero... sul Qatar conviene con il giornalista ma si dimentica del Kuwait ...forse si è pentito che i suoi USA abbiano fatto fuori un milione di iracheni e Saddam ( accusato prima di avere armi distruzione di massa mai trovate e poi visto che non sapevano cosa dire di terrorismo!!!!! ) che era visto con il fumo negli occhi dagli integralisti islamici perchè guidava uno stato laico dove non vigeva la sharia e c'era un modo di vita occidentale e dove il numero due era il cristiano Tareq Aziz ...che si sia pentito che gli USA abbiano armato gli estremisti islamici in Siria che volevano e vogliono cacciare Assad? che si sia pentito che gli USA abbiamo appoggiato le primavere arabe-fondamentaliste? ( dio benedica i militari egiziani e speriamo in quelli libici ) Diciamo che gli Usa in medio-oriente stanno facendo dei disastri in nome del petrolio ( insieme a inglesi e francesi ) e sono loro la prima causa della comparsa sullo scenario dell'Isis. Per quanto riguarda il buon Jose Martinez che arriva dal Messico paese al 100% cattolico è normale che si integri..peccato che per il resto gli USA si una fogna multietnica islamici compresi, quindi anche per la sua sicurezza è meglio che si guarda prima in casa e alla sue spalle.

lamwolf

Sab, 23/08/2014 - 14:15

L'Italia si è accollata centomila profughi africani e islamici. Come la vede? «Da noi in Usa chi entra dal Messico si chiama Jose Martinez è cristiano e sogna di diventare Joe Martin, americano. Da voi arriva Ahmed che vuole tenere la moglie coperta e i bimbi ignoranti. Il lassismo sentimentale di voi italiani è incredibile. Mi meraviglio che non vi buttino fuori da Schengen per mancata protezione delle vostre frontiere». E' tutto vero e poi chi si caccia nei guai nonostante i ripetuti appelli a non andare in paesi altamente a rischio ne esca con i propri mezzi.

INGVDI

Sab, 23/08/2014 - 14:15

Parole forti ma che fotografano la realtà. L'Italia di Renzi, di Grillo, della Boldrini ("presto sarà il nostro stile di vita, quello dei migranti...") non vede o fa finta di non vedere, e così il processo di islamizzazione del Paese continua. E' in atto il suicidio di una civiltà favorito, più o meno consapevolmente, dai beoti che danno il consenso ai personaggi citati e ai loro movimenti.

MEL MARTIGNANI

Sab, 23/08/2014 - 14:47

Agosvac : Scusi sicuramente lei sarà mussulmano ..... ma se siete così buoni perchè non andate in piazza , in Tv , in Radio , ovunque possibile a manifestare contro queste belve islamiche assassine ... Mai ho visto uno di Voi fare questo e prendere posizioni nette in questo senso ! Quando non si può incidere e circoscrivere il cancro , si deve tagliare ed eliminare tutta la parte ,anche sana che lo circonda ! So che non è giusto , ma situazioni di emergenza giustificano il detto " Colpirne 100 x ucciderne 1 (oppure 10)" !!!!!!! Amen

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Sab, 23/08/2014 - 14:47

...Signo Luttwak! Condivido in pieno ed in ogni sua parte, la Sua analisi politica riguardo gli attuali problemi tra il mondo Occidentale ed i Paesi islamici. Qualora fosse nelle mie possibilità, La nominerei, a vista, Presidente del Consiglio Europeo e forse anche degli USA. I governanti dei Paesi dell'Unione e della Unione stessa, non essendo capaci di trovare una soluzione al problema che da tempo ci affligge, riguardante l'invasione "pacifica" di tanti extracomunitari infarciti di fanatismo religioso che in nome, non so di quale dio, si stanno rendendo responsabili, ancora per fortuna fuori dall'Europa, di genocidio, nascondono la testa sotto la sabbia come lo struzzo, interessati quali sono a difendere la loro poltrona. Tempo qualche decennio e raccoglieremo i "frutti" di tanta indolenza.

Anonimo (non verificato)

gian paolo cardelli

Sab, 23/08/2014 - 15:01

Balbo70, ha chiesto ai curdi chi era veramente Saddam e se ce le aveva quelle WMD? Luttwak, anni addietro, sostenne una tesi che scandalizzo' le anime candide ed ipocrite che sputano nel piatto occidentale in cui mangiano: "ora non e' tempo per uno stato curdo, ma le cose cambieranno in una decina d'anni"... Chi conosce il passato e capisce il presente e' in grado di estrapolare il futuro, gli altri, come lei Balbo, prendono solo cantonate...

oropira64

Sab, 23/08/2014 - 15:32

Meno male che qualcuno dice le cose come stanno,basta con i terzomondisti d'accatto e con quelli che ci vogliono far venire i sensi di colpa verso questi incivili di islamici,personalmente li voglio fuori dall' Italia e dall' Europa........

giantarlo

Sab, 23/08/2014 - 15:44

L: «Sul Qatar ha ragione. Va eliminato dalla scena è un regno perverso». ...sarà mica per via del recente annuncio di avviare un programma di esplorazione spaziale? (che implica lo sviluppo di tecnologie buone anche per i missili balistici intercontinentali) L: «Grazie ai curdi frazioneremo la Turchia». Ma come? "Frazionare" un alleato? Uno stato membro della NATO? A questo punto se i leghisti vogliono la Padania non hanno che da chiedere istruzioni a Luttwak, il quale potrebbe rispondere loro: "ora non e' tempo per una Padania libera, ma le cose cambieranno in una decina d'anni". Come dire: non ho la sfera di cristallo, ma lavorandoci sodo... in capo a dieci anni le condizioni le possiamo creare, eccome!

mariolino50

Sab, 23/08/2014 - 15:45

negli ultimi giorni vedo che il 90% dei miei commenti non passa il controllo, eppure sono più civili di molti altri che passano. saluti

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 23/08/2014 - 15:49

E mentre si discetta pensosamente, la nostra MM non dorme. Ed ancor oggi ha vomitato sulle nostre coste il consuto migliaio di figli di Allah. Allah è veramente grande! Atteso che riesce a castrare gli infedeli con le loro proprie mani.

andrea24

Sab, 23/08/2014 - 15:54

Non è neppure vero che tutti gli americani,anche cristiani,vogliono importare cristiani.Qui si trattano gli esseri umani come fossero prodotti industriali.L'impostura del meticciato è da considerare come un crimine contro l'umanità.Che siano cristiani,sciamani o musulmani,buddisti,atei o induisti,sono clandestini.Quelli che sostengono l'immigrazionismo in USA sono anche personaggi come Sheldon Adelson.Lo stesso dicasi per l'ebreo Peter Sutherland in Europa che vuole colpire l'omogeneità etnica.In Svezia invece c'è l'ebrea Birgitta Ohlsson,capo dell'associazione di amicizia Israele-Svezia e degli affari presso l'UE e che si occupa di omosessuali,internazionalismo,liberaldemocrazia e di cosiddetti diritti umani.Dietro la propaganda per le pussy riot,la cui questione sarebbe dovuta diventare una questione tutta europea,c'è anche lei.

andrea24

Sab, 23/08/2014 - 16:03

La sconfitta della Germania fu soltanto una sconfitta per l'Europa.E già il Kaiser,prima di Hitler,avrebbe voluto liberare gli stessi Stati Uniti dai quei determinati poteri.Quanto alla Chiesa Cattolica,è come una Repubblica di Weimar teologica,che è diventata funzionale,come elemento dissolutore,a questa nuova repubblica universale di Weimar che è il cosiddetto Occidente.La Chiesa è divenuta una Judenrepublik.E se dovessimo attuare i sacrosanti Bücherverbrennungen come nel 1933 cadrebbe tutta la cosiddetta superiore cultura occidentale,come quella tanto cara a Joe Biden,oltre che tutto il Vaticano.

Raoul Pontalti

Sab, 23/08/2014 - 16:42

Si dà il caso che lo sragionamento luttwakiano (è buono solo chi esalta gli USA e Israele anche quando massacrano e cattivo chi mostra come gli altri vengano massacrati) lo pratichino anche certi islamici amici degli USA che ammazzano altri musulmani secondo proprio i principi luttwakiani. Rimane il fatto che ISIS è finanziata dalle monarchie sunnite del Golfo e le armi sono tutte occidentali e che per entrare in Siria e Iraq i volontari islamici "europei" transitino per la Turchia (che fa parte della NATO) e per la Giordania, non certo per il Libano e che quelle frontiere sono vigilate da truppe NATO, o alleate della NATO o direttamente USA (come in Giordania). Idem per l'Iraq che confina largamente anche con l'Arabia saudita.

alvy47

Sab, 23/08/2014 - 23:30

Purtroppo I nostri politici lo sanno benissimo ma non hanno le palle per agire di conseguenza.

Ritratto di giubra63

giubra63

Dom, 24/08/2014 - 02:14

l'islam é una religione fondata sul ferro e sulla spada, religione di morte per chi non si converte. Oriana Fallaci,Magdi Cristiano Allam,Pim Fortuyn,Jorg Haider ci hanno avvertito del conflitto che stiamo vivendo e che il peggio deve ancora avvenire visto che molti Occidentali sono ammaliati dal pacifismo alla Daladier e alla Chamberlain, come le estreme sinistre ed i grillini. Pavidi se non Cavalli di Troia dell'islam, della morte, della sharia,della conversione forzata, del buoio che sta arrivando nella nostra civiltà.

pinux3

Dom, 24/08/2014 - 06:34

Però quando il governo turco massacrava la minoranza curda quelli come Luttwak si guardavano bene dal protestare...Chissà come mai...

Linucs

Dom, 24/08/2014 - 09:32

"Però quando il governo turco massacrava la minoranza curda quelli come Luttwak si guardavano bene dal protestare..." - perché i marines etnici sono semper fidelis alla compagnia del piattino in testa...

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 24/08/2014 - 13:04

E' la terza volta che mando un post. Grande Luttwak, un analisi lucidissima. L'unica cosa che gli posso rimproverare è che non ci ha messo nel mazzo Obama l'islamico che ha fatto di tutto per incasinare il Medio Oriente e indebolire gli USA. Per il resto condivido sia le stesse identiche esperienze di Mario Galaverna che la sua opinione.

Ritratto di pietrom

pietrom

Lun, 25/08/2014 - 01:56

Luttwack, gliel'ho già scritto in passato. In Italia c'è bisogno di qualcuno che rompa gli schemi. Si candidi per diventare primo ministro e avrà ottime probabilità di farcela!