"Chi divide non è più Papa". E in Vaticano c'è chi pensa all'impeachment di Bergoglio

Anche se lo stato d'accusa non è previsto molti prelati chiedono conto a Francesco delle sue scelte. Altrimenti...

La parola proibita ormai circola apertamente. È americana, richiama libertà, contropotere, vittoria della giustizia e della verità. Impeachment. Ne hanno fatto le spese presidenti e ministri. Per un Papa non è previsto, la sua autorità deriva direttamente da Dio attraverso il voto dei cardinali blindati in conclave e nessuno può attentarvi se non il Pontefice stesso con un gesto clamoroso di rinuncia. È stata la scelta di Benedetto XVI. Ma nonostante che la volontà divina e il diritto canonico non prevedano la messa in stato d'accusa del Papa, l'idea dell'impeachment si diffonde nelle cerchie antibergogliane. Non si sa bene come procedere, né chi avrebbe il potere di farlo; gli ecclesiastici non si espongono e i pochi che accettano di parlarne chiedono un drastico riserbo. Eppure l'impeachment di Jorge Mario Bergoglio è il sogno proibito di molti conservatori. Un esercito in crescita, si garantisce in quegli ambienti, alimentato da un malcontento che sarebbe noto sia in Vaticano sia nel clero di Roma.

Andrea Riccardi, fondatore della comunità di Sant'Egidio, in un articolo scritto per gli 80 anni di Bergoglio lo ha messo nero su bianco, sia pure in forma interrogativa, analizzando le reazioni ai «dubia» presentati dai cardinali Caffarra, Burke, Brandmüller e Meisner. Un paio di mesi dopo, 23 studiosi di tutti i continenti avevano ipotizzato «una forma di correzione fraterna» poiché «la Chiesa sta entrando in un momento gravemente critico della sua storia, che presenta allarmanti somiglianze con la grande crisi ariana del quarto secolo». E l'ex ministro di Monti si è appunto chiesto se non si stia prefigurando un impeachment. Non uno scisma di chi abbandona la Chiesa, ma l'opposto: la deposizione del Papa non più ortodosso. Perché, dice un ecclesiastico attribuendo la citazione al defunto cardinale Carlo Caffarra, «un Papa che divide l'episcopato non è più Papa».

La lettera dei 23 era l'embrione del documento pubblicato ieri con 62 firme. Una correzione che non è «fraterna» ma «filiale»: i sottoscrittori scrivono di esservi «costretti» per «alcune eresie sviluppatesi» a partire dall'«Amoris laetitia». Un Papa infedele, dunque. La lettera non chiede dimissioni né tantomeno adombra un impeachment, che oggi è fantareligione. La coesistenza di tre Papi, uno dimesso, uno eretico e uno scismatico, sarebbe uno scenario grottesco. Ma ormai la sfida dei «dubia», forse al di là delle intenzioni dei quattro porporati, è il primo passo formale verso una messa in stato d'accusa di Francesco come la «correzione» di ieri è il secondo. Mentre il documento dei 62 non ha precedenti, i «dubia» sarebbero una «prassi secolare», almeno secondo i firmatari, ma nella bimillenaria storia della Chiesa sono rari i precedenti di cardinali che chiedono al pontefice di chiarire questioni dottrinali dopo essere andato fuori dal seminato.

Ma prima che i quattro si esponessero formalmente nel settembre di un anno fa, altri porporati si erano rivolti in altre forme a Francesco manifestando il proprio disorientamento. Il Papa non ha dato risposte, come ha accolto nel silenzio anche i «dubia». Era stato il cardinale Burke a tentare un altro passo in avanti. A gennaio ha detto che meditava un'ulteriore richiesta di chiarificazione, «un atto pubblico e ufficiale con il quale è possibile arrivare a correggere il Papa nei suoi eventuali errori dottrinali in materia di fede». Anche di questa correzione formale non ci sono precedenti. Almeno fino a ieri, senza peraltro la firma di Burke.

Se la strada dell'impeachment è impervia, se è difficilissimo trovare qualche canonista disposto ad avventurarsi su questo sentiero impercorribile, la contestazione ha preso una strada diversa, quella di lavorare ai fianchi il Papa argentino perché sia lui stesso ad ammettere gli errori e magari dimettersi. I circoli tradizionalisti assicurano di non essere frange minoritarie, di trovare comprensione in vari settori della curia vaticana che però non intendono uscire allo scoperto, almeno per ora, con un Pontefice che tiene alla grande la scena sui media di tutto il mondo. Il silenzio, si fa notare, non significa necessariamente approvazione. I quattro cardinali «dubiosi» sarebbero soltanto la punta dell'iceberg anche nel Sacro collegio.

Lo stesso Bergoglio ha sollecitato le critiche. Ai due Sinodi sulla famiglia ha invitato a discussioni franche. I suoi detrattori sostengono dunque di fargli un piacere. Ma ormai il principio dell'obbedienza al Pontefice sembra saltato. D'altra parte, perché portargli rispetto se, come avevano scritto i 23 dissidenti, «la barca di Pietro è senza timone?». I punti di riferimento sono altri: Giovanni Paolo II, Benedetto XVI, teologi come Caffarra, del quale dopo la morte sono stati ripubblicati interventi e omelie come un magistero alternativo al quale ancorarsi. Si guarda ai vescovi dell'Africa, non dell'America Latina, e all'irrigidimento dei presuli polacchi che hanno respinto in blocco le aperture contenute nell'esortazione «Amoris laetitia». Negli Stati Uniti viene ancora sbandierata la copertina del Newsweek che un paio d'anni fa si chiedeva «Is the Pope catholic?», ovvero: il Papa è cattolico?

È in atto anche una riflessione sul ruolo stesso del papato. I medesimi che all'arrivo di Bergoglio storsero il naso quando egli preferiva chiamarsi «vescovo di Roma» anziché Papa, come se intendesse ridimensionare il suo potere universale, ora sostengono che la sua infallibilità davanti a Dio è in realtà limitata ai pochi pronunciamenti «ex cathedra» e che il magistero ordinario è opinabile. Che autorità avrebbero le interviste rilasciate a un Eugenio Scalfari che non prende appunti né registra, ma mette tra virgolette quello che si ricorda spacciandolo come autentico? O le conversazioni aeree con i giornalisti di ritorno dai viaggi all'estero, che avvengono senza filtri e con rischi enormi?

Alla desacralizzazione del papato si accompagna una campagna di attacchi personali. Bergoglio è considerato un uomo privo di cultura, attaccato al potere, irascibile e vendicativo, che per giunta a 42 anni andò in psicanalisi da una specialista ebrea. Un politico che gestisce il Vaticano per conto della lobby di cardinali che l'ha piazzato sul soglio di san Pietro. Uno sprovveduto che apprezza un'abortista come Emma Bonino, non cita autori cattolici ma gente come Fellini e Borges e mette un protestante a guidare l'edizione argentina dell'Osservatore Romano. Uno che, in fondo, non ama la Chiesa ma la sopporta, come dimostrerebbe la severità con cui Francesco tratta la curia vaticana. L'impeachment papale è una prospettiva lontana, ma la strategia in atto è abile, spiega un teologo conservatore. Sulla comunione ai divorziati hanno fatto diventare un problema di massa quella che sembrava una questione per addetti ai lavori. Così adesso le ambiguità di Bergoglio sarebbero sotto gli occhi di tutti, anche dei cattolici della domenica poco avvezzi alle sottigliezze teologiche. Ma ora pronti a imporgli le correzioni.

(3. Fine)

Commenti
Ritratto di ElioDeBon

ElioDeBon

Lun, 25/09/2017 - 08:08

Era ora che qualcuno si muovesse, per evitare il Disastro totale del Vaticano e della Cristianità.

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 25/09/2017 - 08:13

si rimetta al suo posto il vero papa ratzinger , bergoglio è stato "eletto" con le stesse modalità degli ultimi 4 presidenti del consiglio italiano e dalla stessa gente(non italiana , le mezze calzette che hanno avuto il ruolo di figuranti, per spodestare berlusconi, si sono venduti allo straniero per molto meno di 30 denari , lì saranno bastati 4 soldi )

un_infiltrato

Lun, 25/09/2017 - 08:15

Questa volta mi scompiscio senza scom e la vedo molto lunga. Più di tutte, mi fanno scompisciare dalle risa le scriteriate contraddizioni con se stesso leggiadramente declinate, niente meno che... da un ex ministro di monti. Siamo alla follia. Mi fermo qua per carità cristiana. Ma che ridere!

Klotz1960

Lun, 25/09/2017 - 08:18

In latino e in Italiano si dice destituzione o deposizione.

claudio63

Lun, 25/09/2017 - 08:23

E bravo l'illustre e dottissimo dr. Filippi fine azzeccagarbugli di altrettanto impalpabili , ma evidentemente importanti quetioni sulla dottrina della chiesa, tra i quali, non dimentichiamolo, il sesso degli angeli... si mormora di scissione, di eresie sulla dottrina e si tralascia,altrettanto tradizionalmente, di fornire datisulla pedofilia imperante nelle fila di chi dovrebbe guidare il gregge, vuoi mettere la dottrina???

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 25/09/2017 - 08:28

ma c'è anche un altro problema: come può il papa andare contro alla natura stessa della chiesa? cosi facendo, si apre ad islamici, e la cosa in se non è un male, ma lo diventa quando sono proprio gli stessi islamici a pretendere la cancellazione della chiesa, del concetto stesso di civiltà cristiana! il papa vuole questo? se si, allora non possiamo essere d'accordo! accogliere i disperati ed aiutarli è un dovere di ogni cristiano, ma quando questi sono come i leoni, e l'europa diventa un enorme colosseo..... è lecito porsi dei dubbi!

il sorpasso

Lun, 25/09/2017 - 08:28

Come diceva Andreotti "a pensare male degli altri si fa peccato ma spesso si indovina" . condivido questa frase.

djangounchained

Lun, 25/09/2017 - 08:32

Articolo risibile, semplicemente imbarazzante per il pressappochismo e la pochezza dei contenuti (i dubia tanto "legittimi" infatti non vengono nemmeno citati)... questo giornale poi sta scadendo semplicemente nel ridicolo: vengono continuamente attaccati i numerosissimi oppositori di Trump per i metodi usati e poi in questa redazione usano gli stessi mezzi contro chi non gli va a genio, ma utilizzando contenuti e una proprietà di linguaggio degni della terza elementare

sakai389

Lun, 25/09/2017 - 08:33

Finalmente.........

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Lun, 25/09/2017 - 08:34

Solo farisei, che stanno impazzendo perché finalmente un Papa gli ha tolto il giocattolino dalle mani. Adesso sono giunto a dover arrivare in chiesa 20 minuti prima, perché altrimenti non vi sono più posti né a sedere né in piedi. La gente ritorna in chiesa dopo anni che non la frequentava più, rivedo vecchi amici che hanno avuto la sfortuna di veder naufragare il proprio matrimonio, salvo poi rifarsi una vita con una brava persona. Papa Francesco ha ridato fiducia al popolo dei fedeli, facendo capire che nessuno è escluso dal progetto di salvezza di Dio.

Nick2

Lun, 25/09/2017 - 08:37

Bergoglio unisce miliardi di persone in tutto il mondo (anche non cattoloci). Da lui si dividono la chiesa fondamentalista, immischiata nei più vergognosi scandali finanziari e sessuali e i movimenti dell'ultra destra che vorrebbero che il papa discriminasse e seminasse odio razziale come fanno loro.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Lun, 25/09/2017 - 08:42

Ricordo quando ero al liceo che vi erano a scuola gli esperti della parola di Dio, facenti capo a Comunione e Liberazione o Opus Dei. Gli altri, cattolici da parrocchia, venivano considerati alla sfera di analfabeti della fede. Oggi con Papa Francesco la situazione si è rovesciata. Leggo il Vangelo tutti i giorni: i discepoli di Cristo sono per il 99% gli umili, puri di cuore, che piaccia o no, no i teologi o i cultori dell'esegetica biblica. Papa Francesco parla col linguaggio di Gesù e tutti lo capiscono. Se oggi Cristo parlasse in carne di nuovo tra noi, verrebbe tacciato di comunismo, attenzione eccessiva ai popoli di altre religioni e rifiuto degli aderenti alla propria religione (come respinse i farisei e gli ebrei ipocriti).

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 25/09/2017 - 08:43

Sin dagli inizi, ho avuto i miei dubbi su Bergoglio. """QUESTO NON È MAI STATO IL PONTEFICE, È UN FALSO BUONISTA. COME Napolitano E ILLEGALE, COME Mattarella, COLUI CHE È STATO ELETTO DA UN GOVERNO ILLECITO E SALITO AL POTERE CON UN GOLPE"""!!!

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Lun, 25/09/2017 - 08:44

Come mai la notte non ci sono nuovi articoli ? : quando all'emisfero Nord è notte , all'emisfero Sud è giorno : succederà qualcosa all'emisfero Sud , o no ? : non mi venite a dire che in Australia o in Sudafrica di giorno , cioè quando in Italia è notte , non accade niente : un vero giornalista non va a dormire con le galline , o no ? . Yeahh .

fabiotiziano

Lun, 25/09/2017 - 08:48

Per la chiesa cattolica il papa è il rappresentante di Gesù sulla terra; quello che esce dalla sua bocca è emanazione divina per cui gli eretici sono quelli che si permettono di attaccarlo.

Massimo Bocci

Lun, 25/09/2017 - 08:48

Il papi,pedofilo??? Solo perché non perde occasione per sbaciucchiare lui in veneranda età, bambini e ragazzi che ingenui (compiacenti) genitori gli offrono come bonus dell'aldilà e l'aldiqua, ora mi permetto (forzando l'italiano) l'permettibile, suggerirei a lui innovatore del costumi un undicesimo comandamento agli anziani non sia mai permesso (anzi proprio vietato) lo sbaciucchiamento dei bambini specialmente se non sono di parentela strattisima (i nonni!!! ) e anche in quel caso ci sarebbe da ridire, poi chiuda le sagrestie a luci rosse (anche se a l'argentino il rosso sembra proprio congeniale, nei fatti e nei misfatti!!!

Ritratto di manasse

manasse

Lun, 25/09/2017 - 08:49

non sono particolarmente bergoniano ma solo perchè ha voluto fare un pò di pulizia in quel porcaio che è diventata la chiesa adesso vogliono toglierlo di mezzo (legalmente)?speriamo solo che non facciano come Papa Luciani

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 25/09/2017 - 08:50

Non voglio farmi condizionare dall'articolo perché non avrei elementi di giudizio, parlo però di sensazioni. Questo Papa a me non arriva, non so come spiegarlo. Le prime volte era una novità, ora è diventato "banale".

giovanni951

Lun, 25/09/2017 - 08:55

l impeachment non é previsto in vaticano? sará ma se hanno esautorato Ratzinger posso benissimo esautorare il gaucho argentino. E se accadesse non mi metterei certo a piangere, anzi.....

antipifferaio

Lun, 25/09/2017 - 08:58

E sarebbe ora di spodestare il "golpista"...

paolonardi

Lun, 25/09/2017 - 09:00

Ora la mia definizione di falso paa, fatto il giorno dopo la sua elezione, trova conferme autorevoli che mi confortano.

Ritratto di combirio

combirio

Lun, 25/09/2017 - 09:01

NON Muore un Papa, ma se ne fa un altro! Segni dei tempi che cambiano. Cosa è costata questa felice intuizione della Chiesa? A loro probabilmente in termini monetari nulla, anzi con Onlus e Caritas varie ci hanno anche guadagnato, ma hanno perso molto in immagine, serietà, degrado, a Noi Italiani ci mancano dalle nostre tasche una cifra come 13000 miliardi e più, gli immigrati sono quelli che ci hanno rimesso di più, in 30000 solo la pelle. Gli sfigati rimasti sono rimasti abbandonati al loro destino. Probabilmente questo Papa amava tanto le Favelas che le avrebbe volute anche qua. Continuo a ritenere che chi debba ricoprire incarichi importanti debba avere le qualità e i numeri migliori in tutti i campi, Chiesa compresa. Auguri.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Lun, 25/09/2017 - 09:02

Sono sempre più convinto che i "tradizionalisti soloni", se potessero, eliminerebbero tre episodi del Vangelo: il buon Samaritano, pagano e mai convertito, simbolo di salvezza offerta ai puri di cuore che appartengono ad altre religioni; il perdono dell'adultera, cioè del simbolo di quelli che vivono il dramma del disfacimento del proprio matrimonio; il buon ladrone, cioè il ladro per eccellenza, colui che anche in punto di morte riuscì a "rubare" a Cristo la salvezza. Purtroppo il Vangelo è questo e Papa Francesco se ne fa portavoce.

Marcello.508

Lun, 25/09/2017 - 09:02

Il silenzio papale di fronte ai noti dubia, salvo poi allontanare fisicamente dai propri uffici alcuni dei firmatari (comportamento, questo, degno di una inquisizione medioevale), l'altra "petitio" firmata da 62 membri del clero [n.d.r.: la familiaris consortio fu propugnata da Giovanni Paolo II° (22 nov. 1981) proclamato santo proprio da Papa Francesco che pare non voglie tenerla in considerazione. Credere a un Papa fatto santo per un cattolico è più probante che non ad un Papa in vita] ecco, parlare di impeachment è esagerato, ma che il Papa, pur Vicario di Cristo, debba per lo meno ascoltare e rispondere a chi ha dubbi credo sia lecito, se non vuole sconquassare la chiesa cattolica. Spero lo faccia.

Armandoestebanquito

Lun, 25/09/2017 - 09:03

@Stefano Filippi: "impeachment di Bergoglio".. Voi del Giornale non sapete più di cosa scrivere... Se Dio scendessi domani sulla terra per risolvere i problemi sollevati tra gli uomini, quelli come lei, l'avrebbero gia mancato il rispetto, e non sarebbe mancato addirittura lo scemo che l'avrebbe voluto rimpiazzarlo. Per fortuna il Vaticano NON E'L'ITALIA

baronemanfredri...

Lun, 25/09/2017 - 09:04

GIOVANNI951 IMPEACHMENT QUESTO E' IL MINIMO DI CIO' CHE E' SUCCESSO IN PASSATO, PARLO DA CATTOLICO CERTAMENTE NON DEVOTO A QUESTO ANTIPAPA. I CASI STORICI PARLANO CHIARO, ANCHE IL NOSTRO TEMPO STORICO. SE VIENE O MENO ESAUTORATO HA GIA' UN POSTO ASSICURATO NEL SUO PARTITO RADICALE.

demetrio_tirinnante

Lun, 25/09/2017 - 09:07

Un insulso articolo di fantapolitica vaticana, scritto male, nient'affatto appassionante e neppure suggestivo. Del quale perderemo presto il ricordo. Più che di impeachment, vedrei di più, ma solo per assonanza, l'impiccagione teorica di quei pennivendoli a basso costo, capaci solo di imbrattare carta nell'incauto tentativo di agitare i liquidi nel bugliolo. Fingere di non vedere il coraggio titanico e non capire la profondità di pensiero di un Papa moderno che avverte responsabilmente l'esigenza - inderogabile - di avvicinare a tutti i costi la Chiesa ai nostri giorni, non è solo da falsari. Ma da poveri d'intelletto. (Demetrio Tirinnante)

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Lun, 25/09/2017 - 09:08

Negare il primato nella Chiesa di Papa Francesco, significa mettere in discussione l'opera dello Spirito Santo (Persona con la quale Dio interviene nella storia), che, indirizzando le coscienza dei cardinali nel segreto del Conclave, ha scelto quest'uomo a capo della Chiesa. Gesù parla pochissime volte di peccato mortale e inferno ma una delle condizioni nelle quali un uomo è condannato all'inferno è il peccato contro lo Spirito. Con tutto il rispetto tra il Papa e i nostalgici della messa in latino, dei roghi agli eretici e delle crociate preferisco il primo.

pino marino

Lun, 25/09/2017 - 09:10

magari ! ci riuscissero a mandar via l'Iman Francesco che tutto è fuori che un difensore della Cristianità.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Lun, 25/09/2017 - 09:12

Se si occupasse di faccende ecclesiastiche sarebbe già esecrabile. Ma si perita si mettere la pezzetta in cose terrene, già orrendamende trattate da chi è stato votato (si fa per dire).

Marcello.508

Lun, 25/09/2017 - 09:17

giovanni951 - Per molto meno Ratzinger venne "crocifisso" anche dall'abbronzato massone (dal 2004) e dalla kulona tri-massone. Solo per aver citato - ripeto, citato - un virgolettato di Manuele il Paleologo (imperatore bizantino):« Mostrami pure ciò che Maometto ha portato di nuovo, e vi troverai soltanto delle cose cattive e disumane, come la sua direttiva di diffondere per mezzo della spada la fede che egli predicava». Papa Francesco secondo me sta contraddicendo alcuni pilastri delle sacre scritture del cattolicesimo. Spero si dia una calmata.

alfonso cucitro

Lun, 25/09/2017 - 09:19

Finalmente in tanti si stanno ricredendo su colui che ho sempre ritenuto un antipapa. Uno che è nato sulle carni martoriate (nel senso che è stato costretto a dimettersi dalla carica che ricopriva)di un'altra persona è già di per sé improponibile. Se poi si guarda al suo operato di capo della chiesa cattolica,allora ci sono tutte le premesse di allontanarlo dal soglio pontificio.

APPARENZINGANNA

Lun, 25/09/2017 - 09:21

La demagogia, specie se poco intelligente, in un Papa non paga. Augura buon lavoro a Pannella, cinguetta con Scalfari, peraltro non converte nessuno. Dice ai più quello che a loro piace sentirsi dire, con ampie dosi di relativismo e di pressapochismo facilone. Disse di aver rimproverato la Merkel per la scarsa accoglienza, la fanciulla ha accolto un milione di immigrati e ora in Germania la destra nazionalista con simpatie naziste trionfa. Grandi successi del sinistrorso Bergoglio. Tanto misericordioso, che quando qualche cardinale lo contesta viene subito esiliato... L'apparenza inganna.

nordest

Lun, 25/09/2017 - 09:24

Riportatelo in Argentina ha fatto troppi danni a noi cristiani; è filo islamico noi italiani non gli andiamo a genio.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Lun, 25/09/2017 - 09:26

Il papa rappresenta Pietro,il custode della fede cristiana,quella che da secoli conosciamo,Bergoglio ha disatteso e trascurato la nostra fede e si è rivolto agli islamici piu' che ai cristiani.Non lo reputo degno del posto che occupa e non sono il solo.Vogliamo un papa vero,non questo gesuita comunista.

nordest

Lun, 25/09/2017 - 09:27

Bergoglio è più vicino al maligno che Gesù.

GVO

Lun, 25/09/2017 - 09:29

Evviva... che il Vaticano si svegli e mandi a casa Bergoglio.., non è il nostro papa , un milione di fedeli si sono allontanati dalla chiesa x colpa di questo personaggio politico e comunista...! il nostro papa rimane Benedetto fin tanto che resterà in vita!

ilpassatore

Lun, 25/09/2017 - 09:34

Tuttavia la risultante e' sempre la stessa: guai e divisioni, altro che divino, e'solo acqua sporca.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 25/09/2017 - 09:36

Titolo: "...E in Vaticano c'è chi pensa all'impeachment di Bergoglio". Articolo: "La lettera non chiede dimissioni né tantomeno adombra un impeachment, che oggi è fantareligione". Nulla di nuovo riguardo le giravolte di questo giornale.

Albius50

Lun, 25/09/2017 - 09:37

Personalmente non so se credere o meno, comunque nei momenti di maggior sconforto un PADRE NOSTRO riesco ancora a dirlo ma non + in chiesa, ormai IL CLERO CATTOLICO da parte mia NON ESISTE + e preferisco pensare come UN CRISTIANO senza bisogno di CONFESSIONI e COMUNIONI che sono state sempre un mezzo del POTERE POLITICO E CLERICALE non dei preti di campagna o dei VERI MISSIONARI ma di POLITICI CON LA TOGA CARDINALIZIA.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Lun, 25/09/2017 - 09:42

Geniale chi ha concepito il titolo. Non è il Papa che divide, è CRISTO che DIVIDE. Chi ha scritto la frase del titolo non ha capito nulla del Vangelo. 34 Non crediate che io sia venuto a portare pace sulla terra; non sono venuto a portare pace, ma una spada. 35 Sono venuto infatti a separare il figlio dal padre, la figlia dalla madre, la nuora dalla suocera: 36 e i nemici dell'uomo saranno quelli della sua casa.

Trinky

Lun, 25/09/2017 - 09:42

Fuori dalle balle........e portati dietro il pastorale con la falcer e martello!

killkoms

Lun, 25/09/2017 - 09:44

si.sono.accorti della cappellata fatta?

manente

Lun, 25/09/2017 - 09:46

Bergoglio non è il "papa", è lo strumento della massoneria sionista per trasformare la Chiesa in una Ong di Soros. La sua presenza sul Soglio di Pietro è un sacrilegio !

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Lun, 25/09/2017 - 09:52

Alla luce di tutto quello che si sente da anni credo sarebbe opportuno iniziare a considerare il vaticano una ditta, VATICANO SPA , con tanto di partita iva visto il loro interesse non religioso ma politico e venale, se calcolate il suo capitale sociale sommando ogni ricchezza mobile e immobile troverete la povera chiesa come l'azienda privata più ricca al mondo.

Totonno58

Lun, 25/09/2017 - 09:54

Se c'è qualcuno che lo pensa davvero ci sono 2 ipotesi:1)Questo qualcuno e' fuori di testa-2)Sarebbe un fatto altamente positivo, che mostra ancora una volta che Francesco sta cambiando la Chiesa, rendendola viva, comunicatrice del Vangelo...dobbiamo ringraziare Dio di questo.

Marcello.508

Lun, 25/09/2017 - 09:56

demetrio_tirinnante - La leggo sempre con molta attenzione e rispetto (la condivisione alberga altrove.. Ancorchè elevarsi per giudicare altri lo reputo del tutto dissonante rispetto alle Sue lodi verso questo Papa che predica umiltà, fra l'altro. Il tutto naturalmente rientra nelle sue prerogative..), però credo abbia dimenticato di scrivere "Prof. Demetro Tirinnante". Senza quel "Prof." il Suo pregevole commento perde ancor più efficacia fino a diventare carta igienica riciclata, neanche originale, peggio dell'uso che ne farebbe il tanto lodato Francesco della mia con i miei scritti.

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 25/09/2017 - 10:03

mai viste tante zecche bergogliane in un colpo solo a commentare un articolo su bergoglione l antipampero, vi sie te date appuntamento o siete lo stesso smanchia..che cambia continuamente nick? sto papampero si sa piace da matti a zecche abortisti progressosti gay gender satanisti...ubriachi clandestini islamici...c'e qualcosa che non va? i su detti si meravigliano? BUFFONI

piazzapulita52

Lun, 25/09/2017 - 10:04

Questo inguardabile individuo non lo vogliono neppure i pochi creduloni credenti nè i preti con sale in zucca!!! Per la chiesa cattolica prima questo essere si toglie di torno e meglio è! E non solo per la chiesa cattolica!!!

Marcello.508

Lun, 25/09/2017 - 10:06

manente - Nel web ho trovato questo link - http://www.crisinellachiesa.it/articoli/massoneria/bergoglio_rotariano/il_cardinal_bergoglio_un_membro_del_rotary_club.htm - Sarà un fake, visto che ne girano tanti nel web? I rotary club, come noto, sono club massonici, per cui don Jorge potrebbe essere ancor oggi influenzato nel suo papato da quella canea etc. etc. Lei sa se ci sono smentite? Io non ne so niente all'oggi. Se poi si è defilato nne so ancor mano, però ad oggi le cose stanno in questi termini.

Gianni000

Lun, 25/09/2017 - 10:11

E' indubbio che le azioni e i comportamenti del Papa siano divenuti molto piu vicini alle richieste della politica dell'estrema sinistra che a quella dei cattolici, aprendo molti dubbi a questi ultimi.

Marcello.508

Lun, 25/09/2017 - 10:11

Totonno58 - Rende la chiesa VIVA non dando risposte ai noti dubia di quattro cardinali afferenti "amoris laetitia", per di più allontando alcuni dai propri uffici con comportamenti medioevali? Non le pare di esagerare con certe lodi?

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Lun, 25/09/2017 - 10:16

Gentile Albius50, ma di che stiamo parlando? Il Clero l'ha istituito Gesù, la confessione e la comunione sono i due sacramenti istituiti in prima persona da Gesù e lei li svilisce abbassandoli a semplici strumenti politici. Non frequenta la messa, la liturgia della parola, non si nutre del corpo e del sangue di Cristo, e si permette di parlare male del Papa e della Chiesa. Ci vuole coraggio, si interroghi piuttosto se lei è davvero cattolico. Si parla contro il relativismo ma poi la gran parte si costruisce la propria religione personale: la dottrina Cattolica non è un vestito che ci si cuce addosso secondo le proprie convenienze ma richiede obbedienza e osservanza, qualità proprie dei servitori (quale era Cristo) e non dei servi.

Marcello.508

Lun, 25/09/2017 - 10:19

stamicchia - La frase è del card. Carraffa che non ha capito niente, giusto? Lei per caso eleva il Papa allo stesso livello di Gesù? Il seguito .. 40. Chi accoglie voi accoglie me, e chi accoglie me accoglie colui che mi ha mandato. 41 Chi accoglie un profeta come profeta, avrà la ricompensa del profeta, e chi accoglie un giusto come giusto, avrà la ricompensa del giusto. 42 E chi avrà dato anche solo un bicchiere di acqua fresca a uno di questi piccoli, perché è mio discepolo, in verità io vi dico: non perderà la sua ricompensa».

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Lun, 25/09/2017 - 10:22

Papa Francesco si fregerebbe volentieri del ruolo se anche la Chiesa avesse una sua "primavera"? Alcune sue iniziative sono viziate da personalismo e fuori dal corpo ecclesiale. Il Pontefice sembra ignorare che la Chiesa è un corpo unico, univoco, corale ed inclusivo come ben rappresenta il colonnato del Bernini. Gli sembra che i concili ed i sinodi siano faccende d'altri tempi? La Chiesa non ha TEMPO. E' bene saperlo.

michettone

Lun, 25/09/2017 - 10:23

Dio vede e provvede....State calmi! Stiamo calmi! E parlate con Lui! In ogni luogo ed in ogni azione della giornata, dobbiamo credere, vedere ed ascoltare, Nostro Signore Dio Onnipotente! Nessun altro! Figuriamoci poi, un tizio, che ha defenestrato, con la prepotenza e l'inganno, il nostro amatissimo Papa Benedetto XVI. Giusto nell'America Latina ed in Africa, possono ancora vedere nel gesuita, uno che comanda la Chiesta Cattolica, Apostolica, Romana, in quanto imboniti e lontani dalla Verita', ma noi, NO, ASSOLUTAMENTE NO. Calmi state calmi! Stiamo calmi!

parmenide

Lun, 25/09/2017 - 10:38

Mi sovviene un grosso dubbio: ma questo papa è credente ?

Totonno58

Lun, 25/09/2017 - 10:40

Marcello.508...no.

ccappai

Lun, 25/09/2017 - 10:42

Sarebbe davvero clamoroso che l'establishment del Vaticano muovesse contro uno dei pochi Papa che hanno riportato al centro della Chiesa il valore più grande insegnato da Gesù Cristo, l'AMORE. E sarebbe quanto mai disdicevole che in Vaticano vincesse quell'ortodossia canonica da cui il Cristianesimo laico ha cercato di distanziarsi proprio in nome della libertà dell'uomo di scegliere, a prescindere da Dio. Insomma, sarebbe davvero emblematico che da una parte si critichi l'ortodossia Islamica e dall'altra si operi per ripristinarla anche nella Chiesa Cattolica.

Alfaale

Lun, 25/09/2017 - 10:46

Questo Papa dimostrerà una volta per tutte che la fede cattolica è l'unica di Cristo. Fate caso che sono i protestanti a volere il Bergoglio fare il passo verso di loro, guerrafondai, ipocriti, ladri avidi, anticristiani che accusavano Benedetto XVI di essere l'anticristo. Adesso gli stessi dopo avere fatto di tutto per fare protestantizzare il il Papa lo accusano di essere un burattino degli "illuminati". La loro invidia è sfacciata: Non sopportano che la chiesa cattolica era l'unica a conservare intatta la fede in Cristo.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 25/09/2017 - 10:54

In qualsiasi azienda un dirigente che confessasse di avere o aver avuto problemi psichici verrebbe sollevato dal proprio incarico.

Ritratto di Loudness

Loudness

Lun, 25/09/2017 - 10:57

Quando i sinistrati senza dignità, applaudono il capo della Chiesa, significa che quel "capo" sta facendo molto poco per la Chiesa e molto per i sinistrati senza dignità.

Holmert

Lun, 25/09/2017 - 11:01

Ccapai,non sono d'accordo con lei. Gesù ha lasciato un unico comandamento,che dice:(cito a memoria)amatevi gli uni gli altri,come io ho amato voi.Punto.Ripeto gli uni ,gli altri come dire vicendevolmente. L'amore non può essere mai a senso unico,altrimenti non esisterebbe il suo contrario,l'odio. E poi l'amore bisogna meritarselo. Non credo che il buon Dio lo conceda sine conditione. E Bergoglio predica Amore a senso unico,misericordia a senso unico senza meriti,insomma. Rifletta bene. Altrimenti al cristiano toccherebbe fare il martire e basta ed al miscredente ricevere amore senza meriti. Bergoglio è acclamato solo da quelli che delle scritture non sanno nemmeno dove sono e chi le ha scritte.

chicasah

Lun, 25/09/2017 - 11:04

I tempi cambiano,le monarchie scompaiono. Se facessimo il Papa presidente eletto ogni 5 anni?

internauta

Lun, 25/09/2017 - 11:11

@onefirsttwo - Non è molto chiaro con chi tu ce l'abbia. Con l'articolista? Con il Giornale? Comunque, datti una ripassata della geografia e dell'astronomia, ignorante: tu confondi l'alternanza delle stagioni con quella del giorno e la notte.

giancristi

Lun, 25/09/2017 - 11:13

ERA ORA! Questo è un impostore. E' venuto da lontano ed è rimasto lontano. Non capisce la mentalità dell'Europa. Ha contribuito fortemente a fare entrare in Europa centinaia di migliaia di clandestini che la gente vede come il fumo negli occhi. Adesso sono un peso economico e un pericolo sociale. Per di più sono di culture diverse (soprattutto islamici!) e non si integreranno MAI! Anche i cattolici hanno cominciato a capirlo e le chiese sono sempre più vuote. SE NE DEVE ANDARE!

dietricheckart

Lun, 25/09/2017 - 11:14

Chi conosce la storia dei gesuiti sa perfettamente che bergoglio è l'uomo sbagliato nel posto sbagliato,giusto per usare un eufemismo...i gesuiti furono destituiti nel 700 perché col cattolicesimo non hanno niente a che spartire,loro vogliono il potere temporale e riportare il mondo ai tempi dell'inquisizione (dove loro sterminarono migliaia di innocenti nei modi più raccapriccianti mai visti).è gente malvagia,falsa,arraffona e disposta a tutto per il potere...che Dio ci scampi da questo satanasso

tosco1

Lun, 25/09/2017 - 11:15

stamani sono di corsa, e per dire due paroline usero' quelle di persone di livello, che mi ero appuntate."Il Papa e' servo delle verita' rivelate ,non padrone. Non puo' mutarle e disporne a suo arbitrio, altrimenti decade dal papato.neenon puo' usarle

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 25/09/2017 - 11:15

Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino. Se succederà gli diremo...."Buonasera...." (aggiungendo magari a mai più rivederci).

framarz

Lun, 25/09/2017 - 11:17

Filippi cita fatti veri, ma poi li interpreta alla luce della sua fantasia (ma quando mai c'è qualcuno che vuole l'impeachment??), magari per acchiappare qualche lettore in più

Ritratto di tridentino

tridentino

Lun, 25/09/2017 - 11:18

Il primo dovere del papa è quello di custodire a tramandare il deposito della fede, cioè le Verità per la salvezza eterna che Cristo ha comunicato agli apostoli e donato alla Sua Chiesa. Bergoglio in questi anni non ha fatto altro che distruggere questo deposito ,ha cercato di corromperlo secondo i canoni della modernità per compiacere il mondo. Non è un caso che tutti coloro che difendono quest'uomo (Totonno ecc) siano ammirati non dalla sua capacità di difendere la verità ma di adeguarla ai tempi, cioè di corromperla e di alterarla. Senza rendersene conto sono la prova migliore che questo richiamo sia doveroso.

demetrio_tirinnante

Lun, 25/09/2017 - 11:21

Questo Papa immenso vuol farci comprendere con "Amoris Laetitia" che i dibattiti,rispettabili,che si trovano nei mezzi di comunicazione e perfino tra i ministri della Chiesa,sono la prova lampante dell'esigenza di un comune rinnovamento generale.Tutti vogliono cambiare e il Santo Padre aggiunge "io per primo e prima di tutti,ho il dovere di scendere sempre di più dalla mia cattedra, in sempre più umile,anche se indegna imitazione di Cristo". Papa Bergoglio si sforza di farci capire che in questo impegno comune,non dobbiamo però lasciarci travolgere dal desiderio,comprensibile,di fare o di "pensare in fretta",senza cioè sufficiente riflessione o fondamento. "E' giunta l'ora in cui - ci piaccia o non - dobbiamo credere fermamente che non possiamo risolvere tutto con la semplice applicazione di normative generali o,ancor peggio,traendo conclusioni affrettate da alcune riflessioni teologiche che invece abbiamo il dovere di avvicinare allo scorrere inesorabile del tempo".

tosco1

Lun, 25/09/2017 - 11:22

Bergoglio, ha mutate a suo uso e consumo le verita'rivelate, ha personalizzato la religione, assumendo il posto di nuovo Cristo, e dichiarando di fatto la fine della Chiesa Cattolica.I nuovi fedeli,di cui qualcuno parla, sono soltanto i fedeli di Bergoglio, non delle verita' rivelate. Personalmente credo che Savonarola sia finito sul rogo per peccati molto meno rilevanti di quelli di Bergoglio, che minano proprio le fondamenta della Chiesa. Se qualcuno fara' qualcosa, non sarebbe male.

Ritratto di tridentino

tridentino

Lun, 25/09/2017 - 11:23

E smettiamola di dipingere Bergoglio come una povera vittima, un agnellino indifeso attaccato per la sua volontà di "ripulire "la chiesa !QUesta è una narrazione falsa e distorta. La sporcizia nella chiesa c'è, ed è il modernismo pratico e teologico di cui Bergoglio è il frutto più marcio. Bergolio è stato issato sul trono per distruggere e protestantizzare la chiesa Cattolica. Egli non è un agnellino ma un leone rapace che sbrana chiunque non sia allineato alla sua sporca politica. E' un uomo vendicativo ,crudele, lunatico, prepotente, ignorante e cafone. Tutto il contrario di BenedettoXVI, ingiustamente spodestato per fare posto a questo losco individuo.

buri

Lun, 25/09/2017 - 11:25

forse il PADRE ETERNO si è stancato e lo SPIRITO SANTO p sceso sul Vaticano

internauta

Lun, 25/09/2017 - 11:28

@demetrio_tirinnante - Non me ne frega niente delle vostre beghe di creduloni ma Bergoglio la deve smettere di fare l'ayatollah, l'Italia è un paese laico. Riguardo ai sinistrati che ora difendono Bergoglio citando brani del Vangelo, vi ricordo che quando non vi facevano comodo, voi i preti li ammazzavate.

Ritratto di tridentino

tridentino

Lun, 25/09/2017 - 11:29

@claudio63 Le questioni di dottrina non sono "impalpabili". Lo sono per i falsi cristiani o per gli amici di Bergoglio, che hanno ridotto la fede ad un sentimentalismo e hanno privato Dio della Sua Giustizia e Verità esaltandone solo la misericordia ridotta a permissivismo. E' grazie alla dottrina che conosciamo cosa Dio vuole che noi facciamo o non facciamo per avere la salvezza eterna. Il compito del papa è proprio quello di insegnare la dottrina senza errori, cosa che non si può certo dire dell'occupante argentino.

Raoul Pontalti

Lun, 25/09/2017 - 11:30

#Demetrio Tirinnante sono pienamente d'accordo. Chi ha scritto l'articolo poi non sa neanche di cosa parla, come ad es. sull'infallibilità del papa.

Ritratto di tridentino

tridentino

Lun, 25/09/2017 - 11:33

@demetro_tintinnante. Questi ragionamenti sono semplicemente folli e compiuti da una persona che non ha minimanente sensu fidei.Le norme della legge morale non sono fatte per adeguarsi ai "tempi". I tempi cioè, l'affermarsi di prassi contrarie alla legge morale (es divorzio, omosessualità, aborto) non potranno mai ergersi a misura della verità. Il suo ragionamento sembra trasporre sul piano religioso la visione marxista che contrappone teoria e prassi e per cui la seconda deve prevale re sulla prima. Il tentativo di aggiornare la parola di Dio è assurdo! E? l'uomo che deve convertirsi alla parola di Dio e non il contrario! E? chiaro che le sue parole non vengono da Dio.

Ritratto di tridentino

tridentino

Lun, 25/09/2017 - 11:35

Quella di Bergo. è solo una parodia della bontà e della misericordia. LA sua "bontà" che gli assicura la popolarità e il plauso del mondo sta proprio nel picconare le verità rivelate su questioni morali. Il mondo affabulato da anni di pansessualismo e lassismo morale , pretende di vedere la verità con gli occhi del mondo e questa cattiva prospettiva è penetrata nella chiesa (il fumo di satana...) e oggi un papa anziché ribellarsi a questa che non è che una moda, vuole compiacere il popolo credendo di essere più buono di Dio!

Ritratto di makko55

makko55

Lun, 25/09/2017 - 11:36

@Dreamer_66, il manifesto é il tuo giornale punto !!!!

Marcello.508

Lun, 25/09/2017 - 11:40

Totonno58 - 10:40 Quindi ai dubia esposti dai 4 card. reputa giusto il silenzio di Francesco, dico bene? Abbia i miei più sinceri complimenti, la sua fede in Bergoglio è veramente .. allucinante, direi da "inquisito ravveduto"!

routier

Lun, 25/09/2017 - 11:50

Non so se il Papa merita la deposizione forzata, ma so che se ci fosse un premio per l'impopolarità, Don Bergoglio sarebbe da Oskar!

Marcello.508

Lun, 25/09/2017 - 11:51

Prof. Demetrio Tirinnante - 11:21 - I suoi elogi a Papa Bergoglio sono attribuibili anche al fatto che il predetto, nel giorno della madonna di Fatima il 13 ottobre 2016, fatto oscurare la statua, abbia fatto entrare in Vaticano la statua di Martin Lutero, il più grande eretico del cristianesimo, come fosse un santo? Questo per "onorare" alcuni visitatori luterani? Così come Ratzinger, nella prefazione ad un libro del card. Sarah "La forza del silenzio", abbia citato non a caso una lettera di Sant'Ignazio di Antiochia agli Efesini "É meglio rimanere in silenzio ed essere, che dire e non essere.." Si, lo so, lei dall'alto del suo pulpito dirà che sono indemoniato, ma io questi episodi li tengo presenti, con me alcuni prelati che vivono nella mia zona. Probabilmente per lei anche costoro saranno indemoniati..

Ritratto di falso96

falso96

Lun, 25/09/2017 - 11:51

stamicchia: Credo che Gesù abbia già parlato e ci ha fatto vedere la giusta strada. Peccato che nessuno la segue, ognuno se la modifica a sua immagine o esigenza un vizio dei cattolici crearsi un proprio vangelo, non lamentatevi se poi andate in confusione di idee.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 25/09/2017 - 11:53

L'unico Papa Woitila diceva: "E se mi sbaglio, mi corrigerete". Ora, c'è una differenza come dal giorno alla notte, con l'incorreggibile mister Bergoglio, che spadroneggia come un capataz, mentre il contemplativo Papa Benedetto prega per lui e tutta la Cristianità.

VittorioMar

Lun, 25/09/2017 - 12:05

....SAREBBE NECESSARIA E OPPORTUNA UNA PETIZIONE PER FAR RITIRARE LE DIMISSIONI DEL PAPA BENEDETTO XVI !!!...SAREBBE INTERESSANTE CONOSCERE CHI E IN QUANTI LA FIRMEREBBERO!!!..PURTROPPO LE COSE NON VANNO COSI' !! IL Facente Funzione E' IL CAPO LAICO DEL VATICANO !!

Giovanna Rosano

Lun, 25/09/2017 - 12:13

Non si comprende, davvero, dove voglia andare a parare l'articolista, che lancia il sasso nascondendo la mano. Si capisce solo che vuole diffamare Bergoglio, accusato senza l'ombra di un dettaglio di non meglio precisate eresie(?) di essere stato eletto da una "lobby di Cardinali" (che poi sarebbe il Conclave, nevvero?) di un comportamento poco ortodosso (?), e finanche di scarsa cultura (???), proprio lui che è un gesuita ex professore universitario. Quante sciocchezze tutte assieme. Una cosa è certa: i pedofili, i faccendieri, il Clero attento solo alla borsa ed al potere non lo possono sopportare, ma purtroppo per loro, dovranno sopportarlo a lungo, visto che la gente comune, al contrario di Ratzinger, lo adora. Quanto all'ipotesi di Impeachment, c'è solo da scompisciarsi dal ridere. Il fango su Bergoglio dimostra solo che l'opera in corso di pulizia delle Chiesa è ancora lunga ed irta di insidie.

Accademico

Lun, 25/09/2017 - 12:13

Io so di non sapere, ma... quando vedo come ci si muove a fatica nel mare dell'ignoranza... comincio a credere di sapere. Mi precedono commenti incomprensibili. Di gente che non ha mai letto il Vangelo, che non conosce le Sacre Scritture, che non sa la differenza tra Islam e Islamismo. Vero è che scrivere è, per sua natura, liberatorio, ma... ogni limite ha una pazienza..

ginobernard

Lun, 25/09/2017 - 12:28

" chiaro che le sue parole non vengono da Dio " ma questo è ovvio. Non penso che nessuno lo abbia mai messo in discussione. Nella storia pochissimi hanno avuto la opportunità di parlare con dio ... Abramo, Mosè ... persino Cristo parlava con dio ma non mi risulta che dio gli rispondesse.

Ritratto di r.peddis

r.peddis

Lun, 25/09/2017 - 12:40

mandatelo in argentina il più presto ,sta distruggendo la chiesa ...questo è il papa nero ,questo è un gesuita

Marcello.508

Lun, 25/09/2017 - 12:45

tridentino - Condivido le sue osservazioni: se la politica entra anche nel mondo della religione tutto finisce in un guazzabuglio in cui ognuno fa quel che vuole. La parola di Cristo, le sacre scritture, sono immodificabili e nessuno a partire dal Vicario di Cristo, può piegarle alle proprie convinzioni. D'altro canto Giuseppe Lorizio (Pontifica Università Lateranense), riferito a Amoris Laetitia, ha detto: «Il magistero infallibile del Papa richiede un pronunciamento "ex-cathedra" di tipo dogmatico e non è certo questo il caso. D’altra parte, l’Amoris Laetitia va accolta con lo spirito di fiducia che deve caratterizzare qualunque credente nei confronti dei pastori della Chiesa». Pertanto, come poi è accaduto, l'infallibilità papale non è contemplata e quindi i dubia non rappresentano violazione alcuna, sono perfettamente leciti.

justic2015

Lun, 25/09/2017 - 13:13

Ancora andate a dare importanza a questi maledetti ladri e truffatore andrebbero messi in galera senza probabilità di una futura libertà.

Ritratto di tridentino

tridentino

Lun, 25/09/2017 - 13:18

@Giovanna Rosarno Lei evidentemente in questi 5 anni ha vissuto su Marte, perché qui noi cattoliti altro che scompisciarci dalle risate. Lei probabilmente non ha letto l'Amoris Letitia, se conosce un minimo ladottrina cattolica non può che restarne sbalordita per i contenuti agghiaccianti, altro che 7 eresie!Bergoglio non sta facendo nessuna pulizia: è lui la sporcizia nella chiesa , lui che deve insegnare e custodire il deposito della fede propaga eresia. LE questioni della chiesa non sono solo quelle di espellere pedofili e e faccendieri. ma anche quella di insegnare la corretta dottrina, assicurare validi sacramenti , difendere la fede dall'errore. E Bergoglio non fa nell'uno nell'altro.

Ritratto di tridentino

tridentino

Lun, 25/09/2017 - 13:21

@Giovanna Rosano: Non difende la fede perché propaga errori con il suo magistero, con le sue encicliche, si esprime ambiguamente, ha banalizzato la liturgia. Tutto ciò che dice è sempre venato di un astio contro la chiesa e contro quelli che lui bolla come "conservatori" che altro non sono che persone che difendono la fede dagli attacchi a cui lui la sottopone. Non sono affaristi o maneggioni, sono uomini innamorati di Cristo che possiedono vera fede e non guadagneranno nulla dalle loro esternazioni se non ulteriore persecuzione.

Ritratto di tridentino

tridentino

Lun, 25/09/2017 - 13:24

@Giovanna Rosano NOn allontana dalla chiesa maneggioni e immorali, che con lui hanno avuto campo libero! Si cerchi su google chi è Mons. Ricca di Brescia, il vescovo Charamaza, si legga le vicende di Mons Paglia, voluto da Bergo. per guidare quello che rimane della pontif. accad. sulla famiglia, o guardi le gesta di Mons. Lorefice nominato arcivescovo di Palermo. Poi vediamo chi deve essere ripulito.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 25/09/2017 - 13:27

Caro Marcello 508, comunque tutte le elucubrazioni possibili e immaginabili non potranno mai cambiare il Comandamento di non desiderare la roba d'altri, che squalifica la frode e istituisce la rispettabile proprietà privata. Alla faccia di Marx per cui essa non esisterebbe. Mister Bergoglio sembra uno scandaloso peccatore fraudolento.

frabelli1

Lun, 25/09/2017 - 14:16

Io continuo a domandarmi perché è stato fatto un altro Papa quando già c'era Papa Benedetto. Perché questo altro papa??? In duemila anni di chiesa quando mai ci sono stati due papa?????

Ritratto di nazionalista_sardo

nazionalista_sardo

Lun, 25/09/2017 - 14:29

che tristezza oggi chi crede nel cristianesimo contrasta i proclami molto discutibili di questo papa è difesi per pura ideologia dai mangia pretti di una volta oggi tutti fedeli scudieri di bergoglio,una cosa ho da dirvi se il cristianesimo avesse agito cosi anche in passato chi ci sarebbe oggi una grande chiesa o una grande moschea sappiamo benissimo entrambi se si fosse optato per il lassismo relativista oggi il cristianesimo sarebbe minoranza come lo è già da tempo in medio oriente un tempo maggioranza cristiana

Ritratto di tridentino

tridentino

Lun, 25/09/2017 - 14:45

@Giovanna ROsano. la pedofilia e gli intrallazzi vari che pure certamente sono gravi e vanno denunciati, impallidiscono di fronte all'eresia. QUesti mali infatti, sono mali certamente gravi ma sappiamo riconoscerli e catalogarli come male. Un pedofilo è male, male puro. Ma ben altri mali aggi affliggono la chiesa e abbiamo difficoltà a capire che sono male, vengono ani scambiati per bene. SOno gli errori dottrinali, teologici che una parte della chiesa dal concilio in poi hanno trionfato in certi ambienti corrompendo la fede e la salvezza di molti. Bergo. è il frutto più malato di questa pianta che si chiama modernismo.

Ritratto di tridentino

tridentino

Lun, 25/09/2017 - 14:48

Volgio far notare a tutti una semplice evidenza. Chi, in questi commenti, nel paese, nei mezzi di informazione, difende Bergoglio? SOlo quelli che sono sempre stati nemici della chiesa! Questo papa è amato e difeso solo dai nemici della chiesa. Basta realizzare questa semplice verità per capire che Bergoglio sta dalla parte sbagliata.

Ritratto di tridentino

tridentino

Lun, 25/09/2017 - 14:51

Per l'ennesimo vaolta. Bergoglio in Vaticano non ha fatto nessunna pulizia! LA pulizia è solo un pretesto per allontanare dalla chiesa uomini santi e giusti come il Card Burke, il Card Sarah e tanti altri, che avavano e hanno agli occhi di Bergoglio la colpa di essere cattolici. E' lui che ha portato sporcizia nella chiesa sotto forma di errori dottrinali, confusione, desacralizzazione e personaggi indegni nei posti chiave come mons. Paglia, mons. Galantino, mons Lorefice.

Ritratto di tridentino

tridentino

Lun, 25/09/2017 - 14:53

la questione della sporcizia e della pulizia a cui molti qui fanno riferimento è particolarmente falsa e odiosa. Le vittime di questa pulizia non sono farabutti ed eretici come dovrebbe essere. Bergoglio ha usato la sua prepotenza e il suo dispotismo per allontanare uomini di grande valore e veri uomini di Dio, perché ostacolavano i suoi piani di protestantizzazione della chiesa. COstoro sono le vittime di una persecuzione e Bergoglio un impostore sadico e anticristiano

Ritratto di tridentino

tridentino

Lun, 25/09/2017 - 15:00

Marcello508 Condivido anche io le sue osservazioni. La infallibilità del papa non può nemmeno contraddire posizioni sulle quali la chiesa si è già espressa, per di più su questioni come quelle della morale del matrimonio confermate da una dottrina ininterrotta di 2000 anni. Bergoglio si fa beffe dei suoi predecessori. Egli come pontefice dovrebbe costituire l'ultimo anello di una catena ininterrotta di magistero.Il papa regnante non parla per se stesso ma è come se continuasse a far parlare tutto l'insegnamento pontificio a lui anteriore. Per questo i papi una volta parlavano al plurale: parlavano per tutti i loro predecessori.Ma poi al noi hanno sostituito l'io e Bergoglio ha sostituito Dio con io.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 25/09/2017 - 16:06

makko55: wow... che commento acuto!

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 25/09/2017 - 16:14

bergoglio e' la ciliegina, l'apice del deviato concilio vaticano secondo, voluto dal golpista Giovanni VIII, orientato al relativismo progressista da un pugno di cardinali del nord Europa(paraprotestanti) in piu e' un ignorante e zoticone fuori dalla cultura Europea, un disastro imposto scientificamente

Ritratto di tridentino

tridentino

Lun, 25/09/2017 - 16:35

@ rapax Giovanni XXIII

Ritratto di makko55

makko55

Lun, 25/09/2017 - 17:37

@Dreamer_66,leggendo dementi del tuo livello, si è costretti ad adeguarsi, comunque segui il mio consiglio, sicuramente nel tuo habitat komunista sarai sicuramente apprezzato.

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 26/09/2017 - 09:48

si tridentino corrige Giovanni XXIII

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 26/09/2017 - 10:10

makko55: naaa... i "komunisti" sono terribilmente noiosi. E' più divertente leggere i commenti dei beoti come te. Inoltre il termine di paragone risulta benefico anche per la mia autostima

demetrio_tirinnante

Mar, 26/09/2017 - 10:18

TRIDENTINO - (Lun, 25/09/2017 - 11:33) - In genere, non mi lascio avvitare dalle repliche di chi ha la bontà di leggermi. Ma in questo caso non posso tacere. Ella, signor Tridentino, in conclusione del Suo assunto dice [Il tentativo di aggiornare la parola di Dio è assurdo!]. Perdoni la mia volgarità: a quale film comico si riferiva? Chi ha parlato di "aggiornamento" della Parola di Dio? Il Papa ha detto tutt'altro [non possiamo risolvere tutto con la semplice applicazione di normative generali o,ancor peggio,traendo conclusioni affrettate da alcune riflessioni teologiche che invece abbiamo il dovere di avvicinare allo scorrere inesorabile del tempo]. Dove sono il fallo o l'eresia? Per farmi capire da Lei, Le faccio un esempio terra-terra [è vero o non è vero che noi genitori moderni sentiamo il dovere di educare i nostri figli cercando di avvicinare i valori assoluti, esaltati da Maria Montessori, allo scorrere inesorabile del tempo ?] Adesso, ha CAPITO ?