Chi è Nicola Danti, il primo eurodeputato che passa a Italia Viva

Toscano come Matteo Renzi, l'europarlamentare (ex) Pd aderisce al neo partito "centrista" nato ufficialmente alla decima Leopolda

Matteo Renzi ha il suo primo europarlamentare. Si tratta di Nicola Danti, toscano e fiorentino proprio come il leader e fondatore di Italia Viva. L'ex parlamentare Ue del Partito Democratico ha annunciato via Facebook la scelta. Un post arricchito da una foto realizzata proprio alla Leopolda 10, kermesse renziana che ha dato ufficialmente il "la" alla nuova esperienza politica dell'ex presidente del Consiglio.

"Davanti ai bivi nella mia vita politica non ho mai scelto la strada più facile o quella più conveniente, ma sempre quella che mi indicavano il cuore, gli ideali, la passione per la politica. Non so se ho fatto sempre le scelte giuste, so di non aver mai avuto rimpianti. Scegliere di aderire a ItaliaViva è una scelta che faccio con gli stessi criteri", scrive Danti su Fb.

Dunque, il suo messaggio continua così: "Oggi ci sono l'entusiasmo, la determinazione, la voglia di continuare le battaglie di questi anni e affrontare le sfide che il futuro ci pone davanti".

Il 53enne neo renziano, infine, promette un rinnovato impegno nella plenaria di Strasburgo: "Questa scelta non cambierà la mio lavoro di Parlamentare europeo rappresentate di un territorio. Come nei cinque anni precedenti, mi impegnerò per favorire le relazioni tra le Istituzioni europee e le nostre comunità locali garantendo il mio supporto ai sindaci, agli amministratori, alle aziende, alle organizzazioni di categoria, alle associazioni. Continuerò a farlo con la stessa passione e dedizione e per tutti".

Si attendono ora le nuove adesioni a Italia Viva, in Europa e al Parlamento italiano.

Commenti

Papilla47

Mar, 22/10/2019 - 11:53

E Renzi continua a imbarcare deputati, senatori e europarlamentari senza sosta e al suo raduno centinaia di persone note alla politica. Quando avrà finito con le sfilate dovrà pur cercare dei voti che attraverso questa gente non vanno oltre qualche centinaia di migliaia con i quali potrà garantire la sola sua sorte futura e di qualche altro eccellente. E gli altri? Bhe se fossero rimasti al loro posto non avrebbero avuto sorte migliore.

Capricorno29

Mar, 22/10/2019 - 12:06

ma se questi acquisti li avessero fatti i partiti di destra cosa avreffe fatto e detto il pinocchio fiorentino? Per me può fare quello che vuole IL MIO VOTO LUI e questi voltaggabbana non lo avranno MAI

Ritratto di pao58

pao58

Mar, 22/10/2019 - 12:35

Non servono le motivazioni, basta guardarlo in faccia e si capiscono molte cose...In ogni caso bisognerà introdurre il prima possibile 'sto benedetto vincolo di mandato, non è possibile che il parlamento sia costantemente in ostaggio delle scelte di vita di questi somari(da qualunque parte stiano...)

DIAPASON

Mar, 22/10/2019 - 13:12

quando un politico mi dice di fare le scelte di cuore, mi precipito con la mano a controllare la tasca della giacca

maurizio50

Mar, 22/10/2019 - 15:33

Librandi ha fatto scuola!!!

gabriel maria

Mar, 22/10/2019 - 17:05

OVVIAMENTE I 2000 EURO CHE OGNI MESE DOVEVA VERSARE AL PD ora li tiene lui!!!!

Giorgio Rubiu

Mar, 22/10/2019 - 17:31

Fin che il travaso avviene tra Sinistre, la cosa non mi preoccupa. Cambiando l'ordine dei fattori, il prodotto non cambia, ovvero: 7+5+9 = 21 esattamente come 9+5+7, 5+9+7 e così via!