Città in rivolta: barricate sui migranti

Nel Messinese il sindaco guida la protesta: chiude la strada. Civitavecchia si mobilita

Da Messina a Civitavecchia - passando per il malumore di alcuni comuni del Chietino, in Abruzzo - le città si ribellano, e dicono no ad accogliere i migranti. Scelte «calate dall'altro», decisioni «di Roma» che né in un piccolo comune siciliano né nel porto a due passi dalla Capitale sono gradite ai residenti. Pronti a mettersi di traverso per impedire l'«atto di forza» della prefettura.

Lo hanno fatto in senso letterale gli abitanti di Castell'Umberto, provincia di Messina. Bloccando la strada per l'ex hotel Il Canguro dove la prefettura, stando a quanto dichiarato dal sindaco, Vincenzo Lionetto Civa, avrebbe trasferito trenta minori immigrati. Il primo cittadino ha lanciato l'«allarme» via Facebook, denunciando «l'atto unilaterale» e «senza preavviso» col quale il prefetto, Francesca Ferrandino, lo aveva informato degli ospiti in arrivo. «Non ritengo questo - ha scritto Civa - un atto di coinvolgimento istituzionale corretto per gli ovvi motivi di ricaduta sulla nostra comunità (...) mi sto recando immediatamente sul luogo dove indossando la fascia tricolore, bloccherò l'ingresso della struttura alberghiera con la mia auto e li rimarrò». Tra l'altro, prosegue il sindaco, l'hotel sarebbe inagibile oltre che moroso da cinque anni col Comune per i consumi idrici.

Molti cittadini del Paese si sono mobilitati, bloccando le vie di accesso all'albergo e impedendo che vi venisse portato un gruppo elettrogeno. Ma gli ospiti erano già dentro. La prefettura intanto rilancia, nega che l'accoglienza riguardi minori ma «solo adulti», spiega che l'hotel si trova nel territorio di un comune diverso (Sinagra) e sostiene che la struttura sarebbe stata controllata (come pure la coop che dovrebbe gestire il centro) e risulterebbe in ottime condizioni (ma l'ultimo certificato di agibilità è del 2006). In realtà gli ospiti sarebbero una cinquantina, già dentro l'hotel - circondato dai residenti e quindi isolati - dopo il trasferimento avvenuto in due fasi.

Quel che è certo è che il numero dei migranti piazzati al Canguro è ben superiore alle raccomandazioni del Viminale (2,5 ospiti ogni mille abitanti), visto che Castell'Umberto e Sinagra, anche insieme, contano appena 6mila anime, e dunque dovrebbero accogliere al massimo una quindicina di persone.

Se la guerra tra poveri è già concreta in Sicilia, a Civitavecchia invece - dove prefettura e Viminale vorrebbero realizzare un hotspot su una delle banchine del porto, la 28 - siamo ancora alle schermaglie. Anche qui, nel pomeriggio di venerdì, è stato il sindaco, il pentastellato Antonio Cozzolino, a dire forte e chiaro il suo «no» all'ipotesi. Spiegando che «Civitavecchia non è nelle condizioni di diventare un hotspot per l'accoglienza dei migranti», e invitando il ministro dell'Interno Minniti «a rivedere la sua decisione che non tiene affatto conto del contesto territoriale». Dalla prefettura è arrivata una smentita un po' ambigua, nella quale si precisa che «allo stato» non sono attesi sbarchi di migranti nel porto laziale, ma che la realizzazione della struttura sulla banchina servirebbe a essere pronti «nell'eventualità che tale circostanza si verifichi». Intanto, a essere contrari, oltre al sindaco e a buona parte delle forze politiche di opposizione, sono anche molti civitavecchiesi. Pronti alle barricate al porto, e a dichiarare in tv e sui giornali «guerra» all'hotspot che rischia di colpire, duramente, il turismo: «Queste decisioni calate dall'alto non vanno bene - spiega un cittadino a SkyTg24 - e non va bene portare migliaia di migranti nel momento di massimo afflusso di crocieristi e di turisti».

Commenti

leo37

Dom, 16/07/2017 - 08:29

Siamo solo all'inizio è chiaro sono tutti stufi non sono rifugiati politici ma migranti illegali clandestini che NON SI ADEGUERANNO MAI alle nostre abitudini.PIAZZA PULITA E RIMPATRI SUBITO,o sarà guerra civile.

antonmessina

Dom, 16/07/2017 - 08:30

clandestini non migranti

nopolcorrect

Dom, 16/07/2017 - 08:34

Visto che il governo centrale e le Forze Armate sono incapaci di fermare l'invasione tocca ormai alle comunità locali difendersi con le barricate.

Iacobellig

Dom, 16/07/2017 - 08:46

BENE E FARE ANCORA PEGGIO. QUESTA MALEDETTA SINISTRA PRIMA DI ANDARSENE STA FINENDO DI ROVINARE PAESE E ITALIANI. IL PAESE INCENTIVANDO L'INVASIONE, GLI ITALIANI RIDUCENDOLI SULL'ASTRICO E SENZA SICUREZZA. NON HANNO CAPITO CHE NON POSSONO DECIDERE TUTTO. PROBLEMATICHE IMPIRTANTI E SERIE DEVONO ESSERE POSTE AL VAGLIO DEGLI ITALIANI, ESATTAMENTE COME AVVIENE NELLA VICINA SVIZZERA. CONTINUARE A DECIDERE DA SOLI QUESTI GOVERNANTI LADRI E INCAPACI DI FATTO APPLICANO LA DITTATURA A LIRI VANTAGGIO! È UNIO SCHIFO TUTTO QUESTO.

giovanni951

Dom, 16/07/2017 - 08:47

in tutta Italia ci si dovrebbe rivoltare contro l'accoglienza forzata imposta dall'alto. La gente é stufa di questi clandestini.

aldoroma

Dom, 16/07/2017 - 08:51

prendete esempio pecoroni

snips

Dom, 16/07/2017 - 09:07

Che l'Italia si stia "destando"? Vedremo,se è vero, cosa faranno da roma: ci manderanno contro l'esercito?

VittorioMar

Dom, 16/07/2017 - 09:16

..SI DEVE PRECISARE BENE CHE TUTTO QUESTO E' FIGLIO DI ACCORDI POLITICI CON LA UE TRA RENZI E ALFANO...PERSENTE LA BONINO..!!

Franco40

Dom, 16/07/2017 - 09:33

Quando uno Stato (Presidente-Governo-Parlamento) ha un comportamento come il nostro, nel contesto immigrazione, che ignora totalmente le volontà dei cittadini, non merita nessun rispetto e deve andarsene. Noi purtroppo siamo il popolo che festeggia il 25 aprile e non il 14 luglio. In questo momento poi il decreto per lo jus soli è almeno inappropriato. Meritiamo tutto ciò che sta accadendo non avendo il coraggio di cacciare, nemmeno col voto, chi sta causando tali danni; Papa Francesco incluso. Peccato.

roseg

Dom, 16/07/2017 - 09:33

L'Italia s'è desta (forse) sperem.

Ritratto di frank60

frank60

Dom, 16/07/2017 - 09:34

Capalbio Capalbio...li devano ospitarli,aria buona,mare,terme,ottimo cibo è un posto proprio per le preziose risorse.

giusto1910

Dom, 16/07/2017 - 09:36

D E M O C R A Z I A = G O V E R N O D E L P O P O L O . La sinistra italiana al Governo applica un concetto del governare funzionale al solo scopo di mantenere il potere: D E M O C R A Z I A = G O V E R N O C O N T R O I V O L E R I D E L P O P O L O . In questa ottica agisce lo Stato centrale e tutte le sua appendici locali (Prefetti, Questori, Procuratori della Repubblica, parte delle Forze dell'Ordine) perché tutte queste "appendici" sono state scelte nel bacino politico della sinistra, che opera per mantenere inalterati e inattaccabili i loro e i propri privilegi.

Renee59

Dom, 16/07/2017 - 09:42

Coop e partiti ingrassano e i cittadini ne subiscono le conseguenze.

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 16/07/2017 - 09:43

Con queste premesse,alle prossime elezioni ci sarà da ridere: saranno in molti a fare le valigie, ma che dico,bastano le scatole di cartone stile yankee. Consiglio a pidioti e sinistri di prenotarsi in anticipo dei posti sui barconi,tratta inversa,diversamente rischiate grosso.

FRATERRA

Dom, 16/07/2017 - 09:43

SIAMO IN UNO STATO DI REGIME.......ALTRO CHE APOLOGIA DEL FASCIO....

FRATERRA

Dom, 16/07/2017 - 09:46

FINALMENTE QUALCUNO STA USCENDO DAL COMA VEGETATIVO IMPOSTO DAL REGIME....

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 16/07/2017 - 09:52

BISOGNA RIPORTARE IMMEDIATAMENTE TUTTI I PARASSITI CLANDESTINI IN LIBA DA CUI SONO PARTITI. SE OCCORRE SI FACCIANO ACCORDI COL GOVERNO LIBIC (ANCHE COL GENERALE HAFTAR SE OCCORRE) E GLI SI DIANO ANCHE DEI SOLDI (COME CON ERDOGAN) PER BLOCCARE LE PARTENZE E RIPRENDERSI TUTTA L'IMMONDIZIA CHE E' OGGI IN ITALIA !!!

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Dom, 16/07/2017 - 09:55

Cerchiamo di ricordarceli tutti, i nomi di questi organizzatori d'invasioni: presto, visto che il vento cambia, vorranno cambiare anche loro! Ne sono specialisti. Ma stavolta le epurazioni dovranno essere "a vita"!

piazzapulita52

Dom, 16/07/2017 - 09:58

Adesso l'esercito non può più stare e guardare e deve intervenire! BASTA CON QUESTA INVASIONE DI INDIVIDUI INCIVILI! BLOCCO IMMEDIATO DEGLI SBARCHI DI CLANDESTINI AFRICANI E CARICARE LE MIGLIAIA DI QUELLI ILLEGALI E RIPEDIRLI NELLA JUNGLA DA DOVE SONO VENUTI! Se questo non accadrà scoppierà la guerra civile!!!

LavocedellaPatria.it

Dom, 16/07/2017 - 10:00

Ci vogliono imporre il multiculturalismo che è diventato l'ultima ideologia della sinistra: occhio! Senza radici siamo finiti. Tocca a noi opporci

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Dom, 16/07/2017 - 10:03

Iniziative lodevoli, sindaci onesti, ma purtroppo solo dimostrative. Il PD di Renzi ne sbarca 1.500-2.000 al giorno, una vera e propria invasione; se non facciamo cadere il governo del clone Gentiloni gli sbarchi continueranno. Ma non parliamo di complicati piani di sostituzione etnica (Kalergi, ecc.), confondiamo solo le idee, si tratta banalmente di una azione di piccolo cabotaggio politico (immigrati per la mancetta di 80 euro) condotta miserabilmente da incapaci (dal cazzaro fino ad Alì il Comico) e sfuggita loro di mano. Con il bel risultato che diventeremo, ed i molte zone lo siamo già, un miserabile, fetido, sporco villaggio africano.

unz

Dom, 16/07/2017 - 10:03

servi venduti avete colmato la misura

LOUITALY

Dom, 16/07/2017 - 10:03

giornalisi non sono migranti !!!! sveglia sono una invasione di clandestini

Magicoilgiornale

Dom, 16/07/2017 - 10:07

Finalmente un po' di verita'

honhil

Dom, 16/07/2017 - 10:14

Che il governo sia impazzito per la tanta ideologia tracannata è un conto. Che lo Stato si sia venduto alle ong è un altro conto. Che le prime tre cariche dello Stato sono andati in corto circuito e hanno bisogno di un elettroencefalogramma e di un consulto neurologico è un altro conto ancora. Ma i prefetti sono al servizio del popolo italiano e non del predatore di turno e, perciò, il loro bla–bla è intollerabile. Possibile che non riescano a capire che si devono schierare con i sindaci e non a favore di un’invasione che soltanto la sete di potere di un Renzi e di un Alfano hanno decretato? Possibile che nell'Italia dei refendum a ruota continua, il referendum su quest'invasione chiamata accoglienza è rimasto e continua a rimare chiuso nel cassetto 'non s'ha da fare'? O i prefetti si sono dimenticati che le Istituzioni, dal Quirinale in giù, fino ad arrivare alle loro prefetture, operano in nome del Popolo italiano?

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 16/07/2017 - 10:18

Era ora che la popolazione si svegliasse!!! Il FASCISNO, a confronto di questi farabutti, era una pacchia, """C`era disciplina, la popolazione lavorava per costruire un`Italia migliore, peccato che Mussolini abbia fatto l`accordo con i TEDESCHI, MA CIÒ CHE IL DUCE HA FATTO COSTRUIRE, NEL SUO PERIODO, MON C`È Boldrini NE Fiano CHE POSSANO DISTRUGGERLO, PERCHÈ PASSERANNO ALLA STORIA COME LE PIRAMIDI DI EGITTO"""!!! Anche nel Comunismo, ci sono ideali concreti, ma una volta messi nelle mani di meridionali mafiosi e corrotti e senza alcuna voglia di progresso, la dimostrazione ce l`hanno data, vista la situazione in cui si trova il paese!!! Piccole industrie in fallimento e multinazionali con a direzione dirigenti statali COMUNISTI e l`invasione in corso sostenuta da COMUNISTI, che si nascondono sotto quello schifo che hanno fatto della democrazia!!!

steluc

Dom, 16/07/2017 - 10:23

Dal 2011 solo governi non legittimati ed ostili al popolo italiano, questi i risultati , un sacco di poveri , giovani che scappano , invasione senza precedenti , bella sx che abbiamo. Non basteranno quattro gatti di sindaci e due cassonetti , forse neppure il voto , quanto ai militari se li tengono buoni con giocattolini tipo f35 inutili e costosi ed indennità di missione a gogò . Non ci sono più i colonnelli di una volta.

il sorpasso

Dom, 16/07/2017 - 10:32

Perchè questi migranti non vanno in Cina? La c'è il lavoro per tutti.

nova

Dom, 16/07/2017 - 10:33

E' un trasferimento di mercenari africani in Europa, tutti maschi in ottima forma fisica, cui verrà offerta la cittadinanza in cambio dell'arruolamento contro la Russia. >>> 1) l'ambasciata russa a Washington è stata pignorata dal governo americano, 2) 35 diplomatici russi sono stati espulsi sei mesi fa e ai nuovi diplomatici russi viene negato il visto d'entrata negli USA, 3) si sta intentando l'impeachment contro Trump per essere stato eletto grazie ad interferenze cibernetiche russe, 4) a ridosso dei confini della Russia sono state ammassate armi per essere usate da centinaia di migliaia di mercenari, 5) manovre militari della NATO sono costantemente in corso nel Baltico, nel Mar Nero, in Polonia e nel Mar del Giappone, 6) un gruppo imponente di mezzi navali USA da sbarco sono in viaggio verso la Siria --- >>> ci manca solo la scintilla e Putin attende pazientemente e afferma che la prossima guerra di certo non si svolgerà più in territorio russo.

Ritratto di bandog

bandog

Dom, 16/07/2017 - 10:44

Vergognaaaaaa,non volete raccoglere tanti vostri frateli e così fate piangere la presidenta e cecco!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 16/07/2017 - 10:54

Una volta l'esercito lo si mandava a difendere i confini dello Stato. Ora lo si schiera contro i cittadini che questi confini vogliono difendere. Se non ora, quando? L'insurrezione, naturalmente.

lavieenrose

Dom, 16/07/2017 - 10:54

uno, dieci, mille, centomila, un milione di barricate e forse la capiscono sia i politici sia i falsi migranti.

Giorgio Rubiu

Dom, 16/07/2017 - 10:57

Dovrebbero fare così tutte le città e paesi italiani. Non accoglierne altri e cacciare chi non ha diritto di esserci. Nigeriani, Pakistani, Senegalesi e, visto che ci siamo, cacciare dalle città anche gli zingari di ogni razza e tipo. Allora, e solo allora, quando finiranno tutti davanti alle case della Boldrini e della Kienge, forse comincerà ad accadere qualcosa di positivo.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 16/07/2017 - 11:07

se la sinistra non capisce questo, alle elezioni capirà MOLTO bene !!! :-)

Anonimo (non verificato)

LostileFurio

Dom, 16/07/2017 - 11:27

Tra un po' qualcuno esasperato sparera'... e sara' guerra civile...

stefano84

Dom, 16/07/2017 - 11:31

Fargli finire sta follia, ci resta solo la bloccata e lo scioppero.

Ritratto di Overdrive

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Overdrive

Anonimo (non verificato)

rebella123

Dom, 16/07/2017 - 12:06

BENE speriamo sia l'inizio della guerra civile NON se ne PUO PIU,si cominci ad occupare le prefetture,si inizi pure ad ostacolare le navi che vogliono attraccare con i CLANDESTINI facendo un cordone con le barche da diporto .SE NON ORA QUANDO?

sesterzio

Dom, 16/07/2017 - 12:10

Da noi arriva la feccia dei vari Paesi.Ex carcerati,avventurieri, aspiranti mantenuti,prostitute ecc.Ormai sanno che l'Italia è una discarica a cielo aperto.Siamo diventati lo zimbello del mondo.

Ritratto di Flex

Flex

Dom, 16/07/2017 - 12:16

E' suonata la sveglia?......

Cheyenne

Dom, 16/07/2017 - 12:19

L'TALIA NON VUOLE NEGRI NON SE NE PUO' PIU' LI ALLOGGINO GENTILONE E IL PAPOCCHIO NELLE LORO SFARZOSE DIMORE

jaguar

Dom, 16/07/2017 - 12:55

Finalmente qualcuno si sta svegliando, ma sono troppo pochi. In Italia gli accoglienti sono ancora parecchi.

FRATERRA

Dom, 16/07/2017 - 13:17

Per @ilsorpasso in Cina se dovessero spostare clandestini li metterebbero a lavorare per poter mangiare e dormire. In itaglia mangiare bere dormire paghetta donne vacanze privilegi sanità sport pc tv piscina mare montagna case TUTTO GRATIS......

giovanni951

Lun, 17/07/2017 - 12:26

e adesso arriveranno un mucchio di oriundi italiani dal Venezuela....sucuramente mille volte meglio ma....é altra gente da sistemare.