Colosseo, la Cgil sfida Renzi: "Possibile sciopero a ottobre"

Dopo l'ennesima figuraccia, il governo vara la legge anti scioperi. Ma la Cgil va allo scontro e organizza un'altra serrata

Per l'ennesima volta i cancelli del Colosseo sono stati sbarrati senza preavviso. E, davanti ai turisti inferociti ("Abbiamo preso il biglietto ieri, potevate dircelo"), il governo è corso ai ripari varando una legge anti scioperi. I sindacati, purtroppo, non hanno imparato la lezione. E, all'indomani della figuraccia (una delle tante) mondiale, Claudio Meloni, coordinatore Cgil per il Mibact, annuncia un altra serrata: "Lo sblocco dei fondi per i salari accessori non spegne la mobilitazione perchè la vertenza nazionale verte anche sulla richiesta di un piano occupazionale straordinario e sulle riforme che stanno generando caos organizzativo".

Un’assemblea dei dipendenti, regolarmente autorizzata, lascia chiusi per tre ore di primo mattino a Roma i siti archeologici più importanti, dal Colosseo ai Fori, le Terme di Diocleziano, gli Scavi di Ostia Antica. E si ripete il copione di luglio a Pompei, con i turisti attoniti e inviperiti, tutti in fila sotto il sole cocente davanti ai cancelli sbarrati, beffati persino da un errore nella versione inglese del cartello affisso sull’Anfiteatro Flavio, che annuncia una chiusura fino alle "11 pm". Questa volta però la polemica diventa una bomba affrontata a muso duro dal governo, che nel giro di poche ore vara un decreto che inserisce tutti i musei e i siti archeologi nella lista servizi pubblici essenziali, a fianco di scuola, ospedali, trasporti. Incassato il via libera del Consiglio dei ministri, il decreto andrà ora alla firma del presidente della Repubblica e sarà in vigore dalla pubblicazione in gazzetta per poi seguire l’iter parlamentare che lo trasformerà in legge. "Ma c’erano tutti i caratteri di urgenza e necessità", sottolinea il ministro Dario Franceschini, alludendo ai precedenti di Pompei e dello stesso Colosseo, ma anche alle proteste annunciate per il settore nei prossimi giorni. Contenuto in un solo articolo, il provvedimento è stringato, si limita ad inserire i luoghi importanti della cultura nella legge del 1990 che disciplina i servizi pubblici essenziali, come i trasporti, per esempio. "Un principio di civiltà", fa notare il ministro ricordando che "vale per tutti i musei statali, comunali, pubblici e non".

Tra i sindacati, che ora valutano lo sciopero, e Matteo Renzi ora è scontro duro. Nella decisione di Cgil, Cisl e Uil, peserà anche il contenuto del decreto. "I beni culturali erano già inseriti nei servizi pubblici essenziali - tuona Meloni - immaginiamo che abbiano esteso la previsione di legge anche sulla fruizione dei beni e non solo sulla loro sicurezza". E rilancia: "In sostanza gli scioperi andrebbero fatti facendo rimanere i siti aperti, prevedendo una sorta di precettazione. A mio avviso non è un decreto che hanno preparato in due ore...". Una dichiarazione di guerra che non è affatto piaciuta a Roberto Alesse, presidente dell’Autorità di garanzia per gli scioperi: "Ora si tratta di capire se l’intenzione di scioperare risponde alla necessità di tutelare i lavoratori, oppure se altro non è che la prosecuzione di un braccio di ferro tra Sindacati e Governo a danno dell’utenza, quanto utile non so e non spetta certo a me dirlo". Secondo il Garante, è uno "strano" Paese quello in cui "le assemblee sindacali, che sono e restano un diritto sacrosanto dei lavoratori, si svolgono nell’orario centrale di visite dei siti archeologici - sottolinea il Garante - senza garantire un presidio minimo per rendere fruibile il bene".

Commenti

Anonimo (non verificato)

eloi

Sab, 19/09/2015 - 13:37

I Sindacati dopo aver mandato a ramengo la nostra industria manifatturiera hanno deciso di far fare la stessa fine al turismo. Innazi tutto farei una legge che revochi la trattenuta a ruolo la trattenuyta a favore del Sindacato.

little hawks

Sab, 19/09/2015 - 13:40

L'unica cosa che sapete fare è lo sciopero! Inutili rompiscatole di sindacalisti, dove eravate, per fare un esempio, mentre avvenivano le ruberie di mafia capitale? Dove ci avete portati dopo innumerevoli anni di lotte che hanno soltanto impoverito il paese e ridotto i posti di lavoro? Avete illuso i lavoratori insegnando che la prepotenza sindacale era uno dei loro diritti fondamentali, con l'articolo 18 avete allevato innumerevoli fancazzisti che adesso vogliono continuare a non fare il proprio dovere. Avete convinto la gente che lo sciopero riesce bene solo se interrompe i servizi al cittadino, adesso però qualcuno comincia ad usare la testa ed a chiedersi a cosa servite.

antipodo

Sab, 19/09/2015 - 13:42

Maschiaccio furbacchione, quando non fai il comizio e non vai in televisione che cavolo fai tutto il giorno per rubare legalmente lo stipendio?

antipodo

Sab, 19/09/2015 - 13:45

Qualcuno puo informarmi che cosa faceva costei prima di essere capessa della cgil? Quanti stipendi ruba ogni mese?

unosolo

Sab, 19/09/2015 - 13:58

come toccano i dipendenti pubblici escono i sindacati , dove erano quando hanno rubato soldi ai pensionati ? e agli esodati ? due classi che portano poche tessere quindi non vanno perseguite , sindacti che si esprimono a favore di operai e pensionati che non fanno rispettare i diritti non meritano tessere ma lasciati cuocere con la loro acqua , non pagano ne tasi , ne imu , ne IRPEF , esenti grazie a governi amici , sindacati che per non falsare il PIL non hanno fatto una sola ora di sciopero mentre i governi rubavano soldi ai pensionati , sindacati senza bilancio on line , quindi falsi moralisti , ladri di tessere e non difendono esodati , a cosa servono se non lavorano ?.

Giorgio5819

Sab, 19/09/2015 - 14:03

A quando una legge che metta la CGIL fuorilegge ? Questi fancazzisti professionisti truffano i lavoratori e lo stato da più di 50 anni, blateratori senza arte ne parte che gozzovigliano sulle spalle di chi suda uno stipendio e intralciano per abitudine ogni crescita sociale che non porti soldi nelle loro grandi tasche.

sesterzio

Sab, 19/09/2015 - 14:09

Il sindacato,come è strutturato in Italia e da come si comporta,si può dire sia quasi inutile,visto che tutela alla grande coloro che hanno poca voglia di lavorare. Un dipendente,se ligio e attivo,si sa proteggere da solo con la sua attività e professionalità. L'eccessiva sindacalizzazione può solo creare conflittualità nel lavoro e,inoltre, non incoraggia potenziali investimenti esteri sul nostro territorio.

fisis

Sab, 19/09/2015 - 14:11

Invece di varare decreti leggi contro i diritti dei lavoratori, questo governo abusivo e illiberale provveda a far pagare i lavoratori in maniera dignitosa.

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Sab, 19/09/2015 - 14:16

La camussa e quelli come lei sono cianuro nell'organismo dell'Italia. Vanno eliminati. Disgraziati figli di pessima donna!

Ritratto di Scassa

Scassa

Sab, 19/09/2015 - 14:27

scassa sabato 19 settembre 2015 I sindacati insieme alle sinistre ..tutte ..,hanno rovinato l'Italia è il cervello di chi chi li ha seguiti esibendo rabbia ,striscioni ,bandiere rosse,slogan penosi e violenza gratuita ! Adesso il lavoro ,dove non è sottopagato,e perduto,gli scioperanti sono alla frutta,...chi ci ha guadagnato sono solo i già danarosi e intrallazzati con il potere,sono proprio i Paperoni sindacalisti ! Che idealisti difensori dei lavoratori,...da vomito !!!!!!!scassa.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 19/09/2015 - 14:31

Continuo a dire che i sindacati hanno e continuano a rovinare l'Italia. Molte industrie se ne sono andate, adesso.....

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Sab, 19/09/2015 - 14:31

SOLO SU UN ALTRO "PIANETA" POTREBBE SUCCEDERE QUESTO. EPPURE SUCCEDE NELLA MARFTORIATA ITALIA A SPESE COMPLETE DI QUEL POPOLO ITALIANO CHE DA SEMPRE PAGA SEMPRE TUTTO, SOFFRE E LAVORA SERIAMENTE PER LO STATO E LA FAMIGLIA NON BADANDO ALE REGOLE ALTAMENTE DISTRUTTIVE DEGLI STESSI LAVORATORI CHE , IN VERITA',LA MAGGIOR PARTE VORREBBE SERIAMENTE ANCHE LAVORARE SIA PER LORO STESSI CHE PER LO STATO SEMPRE ABBISOGNEVOLE. QUANDO IL SINDACATO COMANDA PIU' DEL GOVERNO IN CARICA, E' ANCHE PADRONE ASSOLUTO DI "AZZOPPICARE" LA NAZIONE INTERA.

Giuseppe Borroni

Sab, 19/09/2015 - 14:34

SINDACATI???? da abolire....e' da tempo che sono alla ricerca disperata di una ragione per giustificare la propria esistenza.... da tempo non fanno piu' gli interessi ne' dei lavoratori ne' del paese...ma solo gli interessi della loro pancia.... la Camusso poi...lasciamo perdere

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 19/09/2015 - 14:37

LA; CAMUSSO QUI IN GERMANIA NON SAREBBE NEMMENO ADATTA A PULIRE I CESSI COMUNALI É SAREBBE GIA STATA LICENZIATA DAL GUIDARE UN SINDACATO COME LA CGIL;É UN SINDACALISTA CHE GUIDA UN SINDACATO DEVE TUTELARE I POSTI DI LAVORO É NON CONTRIBUIRE A DISTRUGGERLI!.IN; TUTTI I PAESI EUROPEI I SINDACATI SONO DALLA PARTE DEI LAVORATORI; É AL DI FUORI DELL;ITALIA IN NESSUN PAESE I SINDACATI SI COMPORTONO COME UNA MINA VAGANTE PRONTA A MINARE GLI SFORZI CHE I GOVERNI VOGLIONO FARE PER SUPERARE UNA CRISI COME QUELLA CHE HA L;ITALIA; LA CAMUSSO VIVE IN UN ALTRO PIANETA É SE NE FREGA DI TUTTI É DI TUTTO; TANTO IL SUO STIPENDIO É ASSICURATO DAI FESSI CHE GLI VANNO DIETRO!.

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Sab, 19/09/2015 - 14:50

I sindacati in italia sono come una zeppa negli ingranaggi di una macchina. Nel paese del FU socialismo reale ( urss ) i sindacati erano una emanazione diretta del governo(partito) e lo sciopero era PROIBITO!!!!!

lamde28

Sab, 19/09/2015 - 14:55

SI SA DA SEMPRE CHE NON SERVONO A NIENTE E IN TESTA A TUTTI LA SIGNORA CAMUSSO. SONO STATI CAPACISSIMI DI FARSI IL LORO TESORETTO ( BANCARIO E IMMOBILIARE )VOLETE UN ESEMPIO ? IL CAPO SINDACALISTA DELLA CISL CHE SI AUTORIZZAVA UNO STIPENDIO DI 1000 EURO AL GIORNO. TUTTO E' CADUTO NEL SILENZIO PERCHE' I CAPI SINDACALI SONO IN TANTI. INVECE QUELLO ERA PROPRIO IL CASO DI PORTARE UN MILIONE DI LAVORATORI A MILANO E A ROMA PER CONTESTARE E PER CHIEDERE UN RIMBORSO DEL MAL TOLTO.SILENZIO SU TUTTO IL FRONTE.

Lino1234

Sab, 19/09/2015 - 14:55

Ormai i veri PADRONI sono i sindacati, che pur essendo tante sigle, rappresentano solo il peggior comunismo. Non si conosce nemmeno il salario che percepiscono i sindacalisti, né i loro bilanci e costi ed a carico di chi. Insomma per l'economia italiana il sindacalismo rappresenta perfettamente una SANGUISUGA. E nessuno interviene per sanare una situazione, a dir poco, scandalosa. Saluti. Lino. W Silvio.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 19/09/2015 - 15:00

Sindacato dei lavoratori o dei fannulloni? I sindacati paghino le tasse come qualunque attività perchè non sono no profit,vedere i 730 per rendersene conto.

Ritratto di echowindy

echowindy

Sab, 19/09/2015 - 15:14

UN IPOTETICO SCONTRO TRA GOVERNO E LE "AGENZIE MULTINAZIONALI SINDACALI", POTREBBE RIVELARSI LA VOLTA BUONA PER LA CORTE COSTITUZIONALE DI RIDIMENSIONARE, “SU PARAMETRI COSTITUZIONALI”, IL FAMIGERATO STRAPOTERE DISGREGATORIO DELLE TRE MAGGIORI SIGLE SINDACALI.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 19/09/2015 - 15:21

Vogliono distruggere l'ultima industria ancora efficiente, il turismo. Del resto anche il turismo scomparirà comunque quando finalmente i fondamentalisti islamici avranno conquistato il bel paese. E poi i sindacalisti da chi prenderanno i soldi?

IL_CORVO

Sab, 19/09/2015 - 15:33

La soluzione e' semplice..sostituire con i militari gli ottusi e masochisti scioperanti.Tutti i gruppi hanno le loro guide,i militari dovrebbero limitarsi al controllo dei biglietti, degli accessi e alla sicurezza.....imporre il reato"di lesivita' dell'orgoglio Nazionale" alla terza inadempienza mandare a casa i beceri che ci fanno vergognare di fronte a tutto il mondo?Avete mai visto il Louvre o la Torre Eiffel chiusi per sciopero?Mussolini prima dell'avvento del fascismo sostituiva i numerosi scioperanti con miliziani alla guida di treni,tram e autobus,si puo' fare lo stesso.Queste persone che NON apprezzano la fortuna di avere un lavoro devon essere buttati in mezzo alla strada..sono paragonabili a chi sfregia una opera d'arte,un reato gravissimo per un paese che e' la culla dell'arte.

forbot

Sab, 19/09/2015 - 15:42

Ha detto bene Renzi : Questi non hanno ancora capito che la musica è cambiata. La prova del nove è: Anche al Baffino gli stà antipatico Renzi. Ancora un altra prova? Napolitano quando ha visto che Renzi non è cascato nelle trappole che aveva usato già con Casini e poi con Fini; allora ha detto che il suo tempo era scaduto e si è dimesso. Altrimenti sarebbe ancora lì, come sementa.-

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Sab, 19/09/2015 - 15:49

Perché non si occupano ogni tanto anche dei giovani e non solo dei dinosauri ? Hanno sempre ignorato i giovani che forzatamente lavorano con partita iva considerandoli alla stregua di una parte di professionisti che a volte sono anche evasori.

unosolo

Sab, 19/09/2015 - 15:51

da maggio le pensioni del ceto medio alto sono scese per delle leggi fatte passare silenziosamente dai sindacati , le pensioni scendono e non dovrebbero scendere , una sentenza che attesta il furto fatto ai pensionati ebbene neanche un commento da parte di tutti i sindacati quando il governo ha deciso di non rispettare la sentenza , quindi complici dei furti e lo stesso sugli esodati Fornero , sindacati complici di furti con un governo ladro ., basta pagare le tessere di certi sindacati e pretendiamo i bilanci on line oltre al giusto pagamento delle tasse tutte senza alcuna esenzione non meritano sconti , solo i parassiti della PA sono tutelati dai sindacati, guadagnano tripli e quadrupli stipendi rispetto al povero operaio , svegliatevi.

unosolo

Sab, 19/09/2015 - 15:58

ancora da gennaio 2016 le pensioni verranno ritardate nei pagamenti , almeno da quanto anticipato e fatto la prova ad agosto 2015 scorso, ebbene le banche terranno fermi gli assegni fino al due o tre o quattro del mese a secondo della festività , bene i sindacati ? si sono nascosti fino a ieri in quanto il governo tocca i pupilli che pagano salate tessere , il sindacato non può chiamarsi tale in quanto agevola il furto ai pensionati per dare soldi alle banche , interessi degli assegni ovviamente , quindi se un sindacato o tutti appoggiano le manovre di furto nei confronti di ex lavoratori sono complici del furto e le tessere non le meritano , restituitele , di questo passo le pensioni non valgono nulla tra qualche anno.

VittorioMar

Sab, 19/09/2015 - 16:10

non si accorgono che nelle fabbriche stanno perdendo consensi e fiducia...e continuano imperterriti a minacciare scioperi inutili e dannosi al sistema Paese...rimangono gli extracomunitari..e immigrati..

Ritratto di italiota

italiota

Sab, 19/09/2015 - 16:19

è ora di dire BASTA coi diritti dei lavoratori !!! BASTA !!! riduciamo tutti i lavoratori IN SCHIAVITU' e che lavorino senza mai più protestare !!!

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 19/09/2015 - 16:21

Certo sciopera per il colosso Quando ci fregavano le pensioni, quando svuotano la sanita sta ceffa dove era?

antipodo

Sab, 19/09/2015 - 16:25

Sanguisuga zecche !

fjrt1

Sab, 19/09/2015 - 16:33

Siamo al solito quisito: e' più importanti la tutela dei lavoratori o la tutela del cittadino (turista in questo caso)? La Camusso dovrebbe rivolgere questa domanda al popolo italiano e tirarne le conseguenze.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Sab, 19/09/2015 - 16:37

La loro ragion d'essere è questa: se tutto va male, abbiamo una speranza di sopravvivenza ma, diversamente, saremmo inutili. Quindi per loro, è necessario mantenere lo status quo. Del resto, basta guardare in faccia la camusso ed è spontaneo dire che è più bella che intelligente. La soluzione: metterli fuori legge. Sono solo dannosi al sistema Paese e non rappresentano nessuno se non loro stessi. Dalton Russell.

RMusneci

Sab, 19/09/2015 - 16:38

l'atteggiamento ricattatorio e para-mafioso della cgil va contrastato con leggi precise ma soprattutto con una convergenza tra governo ed opposizione che tagli fuori le frange piu' a sinistra e quel centrodestra che preferisce rinnegare la sua anima liberista e industrialista piuttosto che supportare l'attuale governo.in assenza di personalita' carismatiche come la Thatcher ed esecutivi determinati, soltanto una convergenza su temi specifici come l'arroganza sindacale, puo' smuovere lo stallo. saluti

pc1966

Sab, 19/09/2015 - 16:41

I Garante ha ragione! l'amaro in bocca è forte. Se fosse stato un governo di destra, sarebbe scoppiata la rivoluzione civile. Gli esponenti politici della sinistra avrebbero aderito pienamente all'azione dell'arma totale, i SINDACATI. L'ipocrisia di questa gente è all'apoteosi. Ma come ho detto prima, il GARANTE HA RAGIONE. SIamo obbligati per pensiero politco ha adererie all'azione del governo, che trovo giusta. I nostri musei, il nostro parimonio culturale, hanno bisogno di gente competente e volonterosa, non di furboni. questa gente deve essere inquadrata, ordine e disciplina. Non è una cosa cosi difficile.

unosolo

Sab, 19/09/2015 - 16:42

a cosa servono i sindacati nel privato ? è il caso che lavoratori e datori di lavoro si accordino tra di loro magari anche sui premi di produzione , o palestre interne visto che la vita oggi richiede qualche ora di palestra , accordi che si possono fare direttamente senza intermediari e si risparmiano ore e soldi , se il sindacato non fa interessi dei lavoratori e degli ex non serve a nulla inutile pagare tessere per il non servizio ,.

giovanni PERINCIOLO

Sab, 19/09/2015 - 17:15

Brava madama camusso! Chissà se un giorno lei oppure qualche altro sindacalista saprà spiegarci come diavolo sia possibile che gli scioperi creino lavoro!

giovanni PERINCIOLO

Sab, 19/09/2015 - 17:22

Forse il giorno che lo stato la smetterà di obbligare gli imprenditori a fare da collettori (a titolo gratuito) delle quote sindacali per conto dei sindacati le cose cominceranno a cambiare! Quanti sarebbero in quel caso gli "iscritti" al sindacato??? Sicuri che oggi si tratti di adesioni "volontarie"??? Non prendiamoci per i fondelli, oggi come oggi ci sono imprenditori che pur di non avere grane (altrove si chiamano ricatti) col sindacato preferiscono versare di tasca propria anche i contributi dei pochissimi lavoratori che hanno la costanza di rinnovare ogni anno la dichiarazione di non aderire a nessun sindacato!

Il giusto

Sab, 19/09/2015 - 17:25

2 invio La notizia importante è che ad iniziare a frenare i sindacati sia stato un governo di sx!Abbiamo perso un decennio,2001\2011 con al governo la banda bassotti,troppo impegnati ad evitare processi e fallimenti!Meditate gente,meditate...

Zizzigo

Sab, 19/09/2015 - 17:29

Prossimamente pubblicata la calendarizzazione delle figuracce italiane...

Anonimo (non verificato)

Furgo76

Sab, 19/09/2015 - 17:30

Franceschini lo si sente solo quando cè un casino da sistemare...

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 19/09/2015 - 17:47

PER COLPA DI UNA SxxxxxA IGNORANTE COMUNISTA L'ITALIA HA FATTO UNA FIGURA DI MxxxA COI TURISTI DI TUTTO IL MONDO. PURTROPPO ABBIAMO UNA BESTIA CHE GUIDA UN SINDACATO INUTILE E DANNOSO COME QUELLO COMUNISTA.

Ritratto di gianky53

gianky53

Sab, 19/09/2015 - 18:16

I soliti sindacalisti di mxxxa che non guardano in faccia a nessuno e se ne fregano dei disagi arrecati a molti per rivendicare i diritti di pochi. Eppure non dovrebbe essere impossibile arrivare a trovare un'intesa ragionevole in altro modo, senza fare sciopero e bloccare tutto, ma prevale sempre l'ideologia malata di sinistra. Gentaglia che vive fuori dalla realtà.

unosolo

Sab, 19/09/2015 - 18:18

altro che decennio perso sono sono due decenni persi , da subito fermato con un'avviso al volo e proseguito fino al suo esilio voluto per poter governare in pieni poteri dategli da re , il nostro sistema funzionava bene ma si sono regalati il meglio di tutto sia i politici che i sindacalisti , contro governi di dx solo scioperi continui per far scendere il PIL , mentre con la sx tutto bene compreso i furti continui su pensionati e esodati Fornero , ladri e pali dei ladri.

unz

Sab, 19/09/2015 - 18:21

il Colosseo è un rudere disagiato senza tetto, infissi. Non ha aria condizionata nè riscaldamento. Sono i turisti che sbagliano: andate in un bel centro commerciale

unosolo

Sab, 19/09/2015 - 18:21

da quando si sono inseriti al comando del governo sarà un caso ma di scioperi seri e veri manco uno , che sia un accordo per non far cadere il poco pil risicato che è rimasto in piedi e nascondere le troppe assunzioni dei parassiti ? c'è da pensarlo visto che i sindacati sono usciti allo scoperto dopo aver toccati i dipendenti della PA ; tessere !

giseppe48

Sab, 19/09/2015 - 18:56

invece di prometterlo lo devi fare se no sei una cagasotto . se lo faceva silvio il decreto saresti già in piazze ,invedce lo fa il ducetto di rignano allora forse

giseppe48

Sab, 19/09/2015 - 18:59

franceschini la nullità fatta uomo (forse)

FRANZJOSEFVONOS...

Sab, 19/09/2015 - 19:06

SONO ALCUNI GIORNI CHE ASCOLTO LE DICHIARAZIONI DEL BISCHERO E DI FRANCISCHIELLO SCUSATE FRANCESCHINI. SE BERLUSCONI SI SOGNAVA, MA NON DETTO UNA PUR MINIMA VIRGOLA, DI CIO' CHE HANNO DETTO SIA IL BISCHERO E FRANCESCHINI NON SAPREI MINIMAMENTE DIRE QUANTI COMUNICAZIONI GIUDIZIARIE RICEVEVA TRA LE PRIME DANNI ALL'ECONOMIA DANNI ALL'IMMAGINE INTERNAZIONE DANNI CONTRO IL DIRITTO DELLO SCIOPERO, OLTRE LE PAROLE FASCISTA DITTATORE CI VUOLE AFFAMARE. ORA CHE E' LA SINISTRA TUTTI ZITTI. CAMUSSO QUANDO PARLA CONTRO IL BISCHERO NON E' ALTRO CHE UN PARACARRO O DI FACCIATA. SIAMO GIA' IN DITTATURA, NON MI STANCO DI AVERLO DETTO E DI DIRLO E' DITTATURA SILENTE SENZA SPARARE UN COLPA DI CARRO ARMATO (1956-1968)

Ritratto di manasse

manasse

Sab, 19/09/2015 - 19:22

licenziateli in tronco e mettete i tanti insegnanti che aspettano un posto di lavoro fisso,perché vanno bene i diritti ma altrettanto i DOVERI e le assemblee le facciano fuori orario di lavoro sennò a CASA

Anonimo (non verificato)

Nonmimandanessuno

Sab, 19/09/2015 - 19:37

E adesso pover'uomo?

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Sab, 19/09/2015 - 19:42

"Possibile(?)sciopero a ottobre" : battuta "camussiana" per farsi solo una risata. Ma forse un giorno la smetterà di prendere in giro i suoi tesserati!

bruco52

Sab, 19/09/2015 - 19:56

tutelano i lavoratori? e gli scioperi selvaggi nei trasporti non danneggiano altri lavoratori, che vorrebbero andare a lavorare?...sinistra cancro di questo paese, agonizzante sotto il giogo comunista....