Il consiglio utile

Cani e gatti hanno i denti. Se hanno i denti, questi possono, per vari motivi, provocare dolore e ben sappiamo quanto sia piacevole la compagnia del mal di denti. Il problema, per cani e gatti, è farvelo sapere. Mica facile senza parlare. A volte l'unica piccola manifestazione di dolore può essere una certa difficoltà nell'ingoiare l'alimento, una riluttanza a mangiare le crocchette, un improvviso cambio di gusto o il lasciar cadere i pezzi più duri del cibo assieme a un po' di saliva che cola dalla bocca. Talvolta, oltre alla difficoltà di masticare, l'animale diventa irritabile e può avere inaspettati spunti di aggressività dovuti al dolore cronico. Immaginate un mal di denti che dura mesi o anni! In questi casi un'ispezione di denti e gengive è necessaria, perchè si tratta di problemi risolvibili con detartrasi, ablazione del tartaro, gengivoplastiche, devitalizzazioni o estrazioni. E senza doversi avvalere di complessi impianti o protesi «umane» dai costi esorbitanti. L'unico ostacolo nel programmare questi interventi odontoiatrici è rappresentato dal fatto che tutti devono obbligatoriamente essere effettuati in anestesia generale per cui è assolutamente necessario che il veterinario abbia strumentazioni e competenze adeguate in questo campo, perché spesso si tratta di «vecchietti» con malattie croniche (cardiache, renali ecc.) concomitanti che meritano molta cautela.