Il consiglio utile

Tempo di vacanze e di lunghi viaggi in automobile.

Ricordo che, da qualche anno, il codice della strada prevede il reato di omissione di soccorso anche se il ferito è un animale. Vige quindi l'obbligo, per quanto ovviamente possibile, di fermarsi a soccorrere eventuali animali feriti sulla strada. E se ne incontrano diversi che incauti proprietari hanno smarrito o proprietari criminali hanno «voluto smarrire».

Spesso sono spaesati e coinvolti in incidenti. Per affrontare simili evenienze sarà utilissimo tenere nel baule dell'auto un paio di guanti morbidi ma resistenti e un vecchio lenzuolo o panno ormai inservibile.

Dovesse capitare di soccorrere un cane ferito a terra, anche fosse quello ben noto di un amico o il vostro stesso cane, non commettete l'errore di afferrarlo per una zampa o tendere la mano verso la testa per consolarlo. Il cane, in stato di choc, potrebbe «risvegliarsi» improvvisamente, subire l'ondata di dolore e non capire chi siete, morsicandovi.

Da qui l'utilità dei guanti. Sempre meglio passargli cautamente un lenzuolo sotto il corpo, sollevandone le parti dolcemente, a mo' di barella, per poi caricarlo in macchina e dirigervi verso una struttura veterinaria.