Conte: "Siri si deve dimettere"

Il premier: "Le dimissioni sono necessarie, il rinvio non ha senso". Siri: "Se non archiviano le accuse mi dimetto in 15 giorni"

"La politica deve discendere caso per caso, deve farlo con coerenza e trasparenza". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in conferenza stampa a Palazzo Chigi. "Ho incontrato il sottosegretario Siri lunedì sera, nel colloquio mi ha fornito dettagli sulla sua vicenda giuridica. Ho sempre rivendicato per questo governo un alto tasso di etica pubblica, nel caso di specie il sottosegretario, è normale ricevere suggerimenti per modifiche di norme, come governo dobbiamo valutare se queste norme perseguono l'interesse generale, in questo caso la norma non avrebbe offerto agli imprenditori parità di chance. La norma non era generale e astratta, ho quindi valutato la necessità di dimissioni del sottosegretario".

"Nel prossimo Consiglio dei ministri proporrò la revoca dell'incarico al sottosegretario Siri, ma per ragioni politiche, non mi ergo a giudice", ha aggiunto il capo del governo. Che poi ha detto: "Le mie valutazioni sono politiche e questo non vuol dire che Armando Siri sia colpevole, è coinvolto in indagini preliminari, non deve essere sottoposto a una gogna mediatica e processo mediatico sommario. Ho letto una dichiarazione di Siri. Le dimissioni o si danno o non si danno, dimissioni future non hanno molto senso. Invito la Lega a considerare che questa decisione non è una condanna: non si lasci guidare da una reazione corporativa. Invito il M5S affinché non approfitti a chiamarla una vittoria politica".

"I magistrati sono pronti ad incontrarlo e dimostrerà la totale estraneità ad una vicenda surreale dove due tizi parlavano di lui senza che sia stato fatto nulla. In un paese civile funziona così. Lascio a Conte e Siri le loro scelte. A me va bene qualunque cosa, se me la spiegano", ha dichiarato Matteo Salvini parlando con i giornalisti all'ambasciata italiana di Budapest. "Spero che venga il 26 maggio prima possibile, così le ragioni elettorali di qualcun altro verranno meno".

"Non esulto, non è una vittoria, sono contento perché il governo può andare avanti perché la questione Siri si chiude", ha dichiarato Luigi Di Maio, a Otto e mezzo. E poi ha aggiunto: "Non è una vittoria o una sconfitta, il problema è quello di occuparci dei problemi degli italiani, questa questione si poteva risolvere qualche settima fa con una iniziativa del singolo".

Intanto, Siri, poco prima dell'inizio della conferenza stampa indetta dal premier aveva affermato: "Dal primo momento ho detto di voler essere immediatamente ascoltato dai magistrati per chiarire la mia posizione. La disponibilità dei magistrati ad essere ascoltato c'è e confido di poterlo fare a brevissimo. Sono innocente, ribadisco di avere sempre agito correttamente, nel rispetto della legge e delle Istituzioni, e di non avere nulla da nascondere. Proprio per questo, vivo questa situazione con senso di profonda amarezza". E ancora: "Confido che una volta sentito dai magistrati la mia posizione possa essere archiviata in tempi brevi. Qualora ciò non dovesse accadere, entro 15 giorni, sarò il primo a voler fare un passo indietro, rimettendo il mio mandato, non perché colpevole, bensì per profondo rispetto del ruolo che ricopro".

Commenti

razzaumana

Gio, 02/05/2019 - 19:31

....avevamo un "genio" e NON l'avevo capito-CONTE-un vero fulmine "IPSE DIXIT"...ha deciso....(quasi a fine mandato)!!!

FedericoMarini

Gio, 02/05/2019 - 19:35

Temo che il Presidene Conte faccia del caso Siri un test della sua stessa credibilita’come premier.

Trinky

Gio, 02/05/2019 - 19:40

Ok, tanto per Salvini non cambia niente, morto un papa se ne fa un altro! E, visto che si parla di indagati, quando si dimette la signora Raggi? Di Maio, se ci sei batti un colpo........

gio777

Gio, 02/05/2019 - 19:45

SECONDO ME SIRI E' INUTILE. IO NON L'HO MAI UTILIZZATA

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 02/05/2019 - 19:46

Mi sembra la scena di Jonny Stecchino che dal balconcino del teatro quello a fianco gli sussurrava all'infinito, "Assssassssino". E lui stufato gli ha risposto, Ma va a F.C.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 02/05/2019 - 19:48

Tiremm innanz

COSIMODEBARI

Gio, 02/05/2019 - 19:49

Siamo al paradosso, uno non eletto che deve mandare a casa uno che è stato eletto dal popolo, indipendentemente dal numero di voti ricevuti. Solo oggi ha notato che ben 10 mesi addietro Siri si era attivato per far passare un provvedimento, sempre non preso in considerazione, che, stando sempre all'avvocato non eletto, non andava verso l'intera filiera dell'eolico bensì di una sola parte. Anzi una sola azienda dell'eolico. Insomma messa su due parole semplici, se uno caldeggia una norma qualsiasi, questa va a finire, anche se dovesse passare, a tutto quel settore, non ad uno solo di quegli operatori. E' esattamente come la tassa di successione tolta da Berlusconi premier, che andava su tutti gli Italiani, mentre i dementi tutti dicevano che era ad personam. Come se tutti gli immobili in Italia fossero stati di proprietà di Berlusconi.

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 02/05/2019 - 19:59

CONTE SI DEVE DIMETTERE

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 02/05/2019 - 20:01

MA COME SI PERMETTE QUESTA NULLITÀ NON ELETTA DA NESSUNO DI FARE UN'AFFERMAZIONE SIMILE? LUI DEVE DIMETTERSI.

Ritratto di FraBru

FraBru

Gio, 02/05/2019 - 20:01

Ma vattene prima tu, buffone!

Giorgio5819

Gio, 02/05/2019 - 20:12

Dovrebbero dimettersi tutti i ministri 5stelle, per manifesta inferiorità mentale.

gabriel maria

Gio, 02/05/2019 - 20:20

lo ripeto:l'Italia è una repubblica basata sui giudici...non eletti da nessuno che fanno e disfano governi...contro la Costituzione...ma difesi dal 1945 da tutti i presidenti della repubblica ......

roberto zanella

Gio, 02/05/2019 - 20:30

Perchè ora Siri diventa un eroe

PaoloPan

Gio, 02/05/2019 - 20:33

Ma che razza di alleati di governo sono questi grullini??? Ti pugnalano alle spalle, appena possono. Credono più alle toghe rosse che a Salvini .... vatti a fidare di questi terribili onestissimi grullini.

ex d.c.

Gio, 02/05/2019 - 20:34

Ora vediamo se Salvini ha ancora un minimo di orgoglio e fa saltare questo assurdo Governo. È l'ultima occasione per salvarsi

cir

Gio, 02/05/2019 - 20:42

e bravo Salvini... insulta di qua' , insulta di la', sfotti sempre tutti...ma credevi veramente di essere nel giusto facendo i conti senza l' oste??

Luigi Fassone

Gio, 02/05/2019 - 20:42

Qui commento,e siccome voglio essere chiaro : quel che non min va giù dal gozzo è che i Magistrati,pur consci che su questi trentamila (finora svolazzanti..)Euro si sta giocando la permanenza del governo,se la prendano comoda. Si riuniscano,si "desbelinino" (detta alla genovese è molto significativa),dimostrino alla svelta che il Siri i 30mila EURI li ha intascati,lo condannino,oppure dicano ad alta voce che hanno preso fischi per fiaschi (d'altronde sono pur essi umani e non marziani,possono sbagliare,no ?). Altrimenti è tutta una fuffa mista a confusione,ossia una "cagata pazzesca " ! Chiaro così ?

Algenor

Gio, 02/05/2019 - 20:44

Siri crede davvero che un leghista sará trattato imparzialmente dalla giustizia?

Dordolio

Gio, 02/05/2019 - 20:48

Di Siri non mi importa nulla, non lo conosco e nemmeno voto il suo partito. Sospetto però che lui sia caduto in un'abile teorema giudiziario, uno di quelli con cui puoi incastrare chiunque. E cioè la proprietà transitiva della conoscenza. Conosci Tizio che conosce Caio che a sua volta frequenta Sempronio. Ergo tu sei in qualche modo in relazione con Sempronio, che si vuole a sua volta "vicino a Messina Denaro" e quindi accusabile (tu) di mafiosità. Inutile dire che - dopo il primissimo passaggio - tu non sai assolutamente NULLA delle frequentazioni che seguono a cascata.... Siri è rovinato. Nessuno gli darà più dignità nè gli ridarà il prestigio che ha perso, anche se risultasse estraneo a tutto. E i magistrati - anche se il tutto si rivelasse una bolla di sapone - proseguiranno nella loro carriera inossidabile.

lavieenrose

Gio, 02/05/2019 - 20:55

sinceramente l'unica cosa che emerge pè che sono tutti dei gran buffoni

rino biricchino

Gio, 02/05/2019 - 20:57

Ho sentito il discorso integrale di Conte; vorrei che tutti i capi di governo parlassero sempre con questa sapienza ed equilibrio!

steluc

Gio, 02/05/2019 - 21:02

Caro PdC , lei sta ponendo gli attributi in un cassetto e chiudendo con forza, lo sa ?? E sa anche con chi ha a che fare, un movimento osteggiato dall establishment fin dall inizio, ci vuol altro che un avvocato pugliese per squassarli...il 27 riceverà lo stipendio.....

lavieenrose

Gio, 02/05/2019 - 21:05

ma si può ancora chiamare capitano un belante come salvini?

sergio_mig

Gio, 02/05/2019 - 21:12

Conte ha fatto male i conti, se vogliono andare tutti a casa i 5stelle devono solo proseguire su questa strada. Oramai si sentono imbottigliati e non vedono alcuna via d’uscita per cui vogliono far ricadere la colpa sulla lega nel tentativo di salvarsi la faccia e questo gli italiani lo hanno capito.

Ritratto di moshe

moshe

Gio, 02/05/2019 - 21:16

"Siri si deve dimettere" ... ... ... in quale legge è scritto? BUFFONI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Amazzone999

Gio, 02/05/2019 - 21:30

L'abatino ha colpito ancora. Capolavoro di ambiguità in nome dell'etica di parte. Il cerchio magico del Sud si sostiene a vicenda, intraprende la sua guerriciuola brancaleonica e tende la trappola circense, con segnali di fumo da Napoli a Palermo passando per Puglia e dintorni, con la benedizione di Bergoglio e Comunità di Sant'Egidio, invocando Padre Pio e inalberando la bandiera giustizialista contro i cattivi nordisti leghisti che osano incontrarsi con l'ultracattivo Orban, sovrano d'Ungheria. La guerra sul grigliato dai grillini, infilzato con lo straccio a 5 Stelle. Giovanni Falcone, una grande persona e un grande magistrato, aborriva l'uso politico della giustizia.

diesonne

Gio, 02/05/2019 - 21:39

diesonne l'ipocrisia regna sovrana nel governo 5 stelle

Ritratto di LEGIONECRISTIANA

LEGIONECRISTIANA

Gio, 02/05/2019 - 21:51

Se si dovessero dimettere tutti i leghisti disonesti...

cir

Gio, 02/05/2019 - 21:59

BRAVISSIMO CONTE !!

giancristi

Gio, 02/05/2019 - 22:04

Forse Conte ha voglia di cambiare mestiere. Senza l'appoggio della Lega il governo cade subito. Forse è ora di arrivare alla resa dei conti.

nunavut

Gio, 02/05/2019 - 22:10

Se fossi Siri me ne andrei subito,tanto é già bollato come uno che ha la peste (per i 5*),meglio togliere il disturbo e non essere constantemente sotto la lente dei giustizialisti durante tutto il mandato.Inoltre come farei a dare un mio saluto a gente che pubblicamente mi ha dato del mafioso.

VittorioMar

Gio, 02/05/2019 - 22:14

....ma si è SQUALIFICATO MOLTO come "GIURISTA" e come Avvocato degli ITALIANI !!!...politico mediocre !!

carpa1

Gio, 02/05/2019 - 22:19

Parto laborioso!!! Ha dovuto attendere l'esito del "sondaggio Rousseau" prima di poter prendere la decisione.

lappola

Gio, 02/05/2019 - 22:23

Guy Verhofstadt, premier belga, osò dare del burattino al premier italiano e fu criticato. Forse quelle critiche erano sbagliate, non aveva tutti i torti, esagerò solo nel dire che era manovrato da Salvini e Di Maio; era manovrato solo da Di Maio e questa è la prova. Capito Salvini? il 27 Maggio non avrai bisogno di avvisi di garanzia, prenditi altri cinque ministeri e caccia fuori cinque cafoni .

Dordolio

Gio, 02/05/2019 - 22:41

Salvini aspetta solo l'esito delle Europee. Dove la Lega sarà cresciuta a dismisura e gli stellati precipitati di conseguenza. Allora nei rapporti interni al governo (che comunque NESSUNO ha intenzione di far cadere) il felpato potrà pesare mooolto di più. E far pure la voce grossa. Tutto questo è semplicemente nella natura delle cose...

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 02/05/2019 - 22:51

Per me si deve dimettere il magistrato, perché é bugiardo. Infatti non esiste una prova che Siri abbia incassato alcuna tangente.

FrancoM

Gio, 02/05/2019 - 22:58

Purtroppo Conte, nonostante il curriculum farcito con tutte le volte che è entrato in una università straniera, anche solo per fare la pipì, è il valor medio del professore universitario in materie leguleie: una nullità, come dimostrato dei prodotti che vengono fuori da quelle "squole".

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 02/05/2019 - 23:05

Siri e uno dei pochi leghisti che non conosco, perche quando e entrato in Lega, io ne ero gia uscito dopo il tradimento dell'Umberto a fine 94 e dal 1999 me n'ero addirittura andato dall'Italia. Pero se io (che mi sono dimesso senza essere accusato di niente) fossi oggi ancora in Lega e venissi accusato di qualcosa, me ne andrei !!!! AMEN.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 02/05/2019 - 23:07

Deve dimettersi il magistrato. Il bugiardo deve essere processato per fala testimonianza, procurato allarme e oltraggio al Governo.

Totonno58

Gio, 02/05/2019 - 23:14

Tutta questa buffonata per un personaggio che non si sarebbe mai dovuto accostare alla politica dopo una condanna patteggiata per bancarotta...Salvini starà travasando litri di bile pensando al macroscopico errore commesso nell'averlo preso tra le sue fila...

gianni59

Gio, 02/05/2019 - 23:36

non vedo lo scandalo...già era un miracolato essendo stato messo nel governo uno condannato per bancarotta FRAUDOLENTA (e i leghisti dovrebbero essere i primi a incavolarsi per non averlo saputo)...ma poi favorisce una ditta per l'eolico che si raccorda a un mafioso......ma volete una nazione di onesti o di fetenti?!?

carlo dinelli

Gio, 02/05/2019 - 23:43

Sergio_ mig, d'accordo con lei. E' solo una trappola per denigrare Salvini di fronte all'opinione pubblica (visto che i 5 stelle, da un anno in qua, non hanno mai retto il passo con la Lega) ma la gente l'ha capito perfettamente

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 02/05/2019 - 23:47

A parte il fatto che le deleghe gliele ha già ritirate quel cialtroncello del ministro... conte dimostra di non aver capito niente di cosa sia la democrazia e la giustizia. Adesso capisco il fatto del curriculum truccato!

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 02/05/2019 - 23:48

@FedericoMarini Se è così, il risultato del test è decisamente negativo.

carlo dinelli

Gio, 02/05/2019 - 23:50

Sig. La vien en rose, vedrai come sarà rosa la vita, dopo il 26 maggio, per quelli come te....

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 02/05/2019 - 23:51

@Marcello.508 No! Qui non andiamo avanti, ma decisamente indietro! Uno stato sedicente democratico non può cedere il potere politico alla magistratura, consegnandole il potere di decidere chi può o non può stare al governo! Con questa logica, il primo woodstock che si sveglia una mattina col prurito può inquisire e far fuori qualunque membro del governo! E' un precedente gravissimo e non può passar liscio.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 02/05/2019 - 23:56

hernando45 Ragionamento sbagliato! In questo modo consegneresti il potere politico completamente nelle mani della magistratura, demandandole la facoltà di decidere chi può stare o meno al governo. Non mi sembra una gran bella cosa!

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 03/05/2019 - 00:06

Ci avete stancato con la litania che Siri si deve dimettere. Piuttosto andate a lavorare per guadaganre i votri lauti stipendi

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 03/05/2019 - 00:27

rino biricchino - 20:57 Deve avere dimenticato il passaggio in cui Conte, ordinario di diritto privato all'università di Fi, ha espresso una non piena convinzione della validità dell'art. 27 della costituzione. E il rispetto per quest'articolo dov'è andato a finire? Se le par poco! Ha fatto saltare sulla sedia praticamente la gran parte degli avvocati, suscitando reazioni negative di quella categoria. E si è professato avvocato degli italiani! Avrebbe dovuto tacere quel pensiero, oltre il fatto che il M5s era a conoscenza della condanna di Siri e NULLA ha profferito, compreso lo stesso p.d.c. Ergo si sono tenuti a disposizione un atout che, per me, gli si rivolterà contro. Avrebbero dovuto impedire SUBITO la candidatura di Siri, altrochè!

Triatec

Ven, 03/05/2019 - 00:55

Ora viene il bello! Aspettiamo l'esito delle elezioni europee, si faranno i conti, e credo che a giugno potremo divertirci.

un_infiltrato

Ven, 03/05/2019 - 01:07

Sorprende rilevare come il premier Conte, più noto come accademico del Diritto, ritenga di poter attuare nei confronti di un membro del suo governo, un provvedimento vessatorio che stride fortemente con le procedure previste, in punto di diritto, per i casi di specie.

Cosean

Ven, 03/05/2019 - 01:25

Luigi Fassone Ancora una volta cerchi di imporre la volonta di qualcuno su un'istituzione dello stato. La giustizia deve fare il suo corso come con qualsiasi altro cittadino. Niente velocità ad personam! Se cade il Governo significa che gli elettori pensano di avere votato giusto ed invece hanno sbagliato. La velocità della giustizia è esattamente quella di un anno fa, prima delle elezioni. Credo che tu debba tenerne conto! Non penso proprio che debbano cambiare e stravolgere tutte le leggi per velocizzare solo questo caso. Ovvero per fare in modo che tu non abbia commesso un errore!!!

Duka

Ven, 03/05/2019 - 07:26

E... la lega del Salvini che cosa farà? Calerà le braghe come di consueto per mantenere la dorata poltrona da 20.000 Euro/Mese-

FrancoM

Ven, 03/05/2019 - 07:40

Due possibili strategie: 1. tutti i ministri della Lega non partecipano al Consiglio dei Ministri. 2. Tutti i ministri della Lega presentano preliminari dimissioni subordinate alla decisione di dimettere Siri. In questo modo si obbligano i grillini a prendersi la responsabilità della decisione.

INGVDI

Ven, 03/05/2019 - 08:04

Povero Salvini, che figuraccia. Prima prende in giro il popolo di centrodestra, continua prendendo in giro i suoi stessi elettori, adesso prende in giro pure i suoi parlamentari. Che figuraccia.

VittorioMar

Ven, 03/05/2019 - 08:06

...consiglio non richiesto : SALVINI SI DOVREBBE DIMETTERE DA VICE PREMIER,visto che molte decisioni vengono assunte in sua ASSENZA e...dedicarsi al Ministero e alla Campagna Elettorale...il 26 Maggio si avvicina e ...poi si vedrà ...!!!

MarioNanni

Ven, 03/05/2019 - 08:32

tutte balle; la costituzione non è sacra. è sacra ad intermittenza. la presunzione d'innocenza soggiace alle aspettative politiche di di maio. s'intercettano due supposti millantatori e il piemme invia l'informazione di garanzia anche al senatore. che deve dimettersi senza neppure un'accusa. poi con la soppressione della prescrizione la gogna per Siri sarà eterna e i manettari a 5stelle congoleranno felicifelici. di maio è sprezzante a tutto campo su Salvini, che appare in evidente difficoltà. se Salvini non tiene fermo il punto sullo stato di diritto e passerà la linea dei manettari contro gli avversari perchè la Raggi e soci rinviati a giudizio no, per me Salvini e la Lega non saranno più credibili e, soprattutto affidabili.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 03/05/2019 - 08:40

Conte deve andare a lavorare, se ne é capace.

MarioNanni

Ven, 03/05/2019 - 11:51

Salvini è rimasto l'ultimo baluardo di difesa dell'Italia ed è attaccato brutalmente da tutte le parti, in primis lo scatenatissimo papa; ma le coltellate, gli agguati gli arrivano dagli alleati. bella gente avete imbarcato con voi al governo, e pure col mio voto, amici della Lega!

gianni59

Ven, 03/05/2019 - 17:30

@Marcello.508...il M5S ha accettato la candidatura di Siri perché il reato di bancarotta fraudolenta era stato patteggiato e risaliva a prima della candidatura di Siri. Quindi un cittadino che ha "pagato" la pena torna un cittadino normale...diverso il discorso se poi favorisce una sola azienda e in contatto mafioso...

nunavut

Ven, 03/05/2019 - 21:15

@ carlo dinelli 23:50 probabilmente la tipa o il tipo non ha scelto un buon "nik" voir la vie en rose = non essere realista ma vedere tutto dal lato più attraente pur non essendo la realtà.

Luigi Fassone

Ven, 03/05/2019 - 21:49

Sig.Cosean,per meglio dire,Sig.Nome e Cognome che ha generato lo pseudonimo Cosean : faccimola così,auspico che la Giustizia sia più rapida IN OGNI CASO e per OGNI INDAGATO, Le va bene così ?