Le coop e la nomina lampo di papà

La carriera di Pier Luigi: dalle quattordici aziende alla vicepresidenza dell'istituto con la figlia ministro

La famiglia «di origine contadine», il babbo che fa chilometri ogni giorno a piedi «per andare a scuola», i sacrifici per vedere i figli laureati. Al toccante quadro famigliare offerto dalla ministra nella sua arringa difensiva alla Camera, manca però un pezzetto. Le origini saranno umili, e i sacrifici tanti, ma la famiglia Boschi si è affrancata da tempo dal contado ed è passata più gratificanti occupazioni: il latifondo, le aziende, la politica.Papà Pier Luigi Boschi è stato sì «soltanto per otto mesi vicepresidente della Banca Etruria», ma è giusto anche ricordare che nei quattro anni precedenti al crac non ne è stato l'usciere, ma un consigliere di amministrazione (membro prima del Comitato Controllo e Rischi e poi del Comitato esecutivo), precisamente dall'aprile del 2011. E che nel 2013, insieme agli altri manager della banca, è stato sanzionato (144mila euro) con l'accusa, formulata dagli ispettori di Bankitalia, di «carenze nella gestione e nel controllo del credito», «violazione delle disposizioni sulla governance», «violazioni in materia di trasparenza» e altri addebiti non da poco.Dunque la sua corresponsabilità, insieme agli altri amministratori, nella gestione (sciagurata) della banca aretina è acclarata. Poi, solo nel 2014, arriva la carica di vicepresidente. «Non vicario e senza alcuna delega» precisa il ministro Boschi. La domanda che viene guardando le date è un'altra. Maria Elena diventa ministro il 22 febbraio 2014, due mesi dopo l'assemblea di Banca Etruria ritiene indispensabile nominare suo padre vicepresidente per il triennio 2014-2016. Proprio a ridosso del prestigioso incarico governativo della figlia. Una semplice coincidenza? I sospettosi ad Arezzo danno una risposta negativa. Boschi doveva essere l'ombrello renziano in banca, racconta il capo di una coop rossa del sistema Etruria. Altre versioni collegano la nomina a vicepresidente agli interessi del sistema cooperativo, guidato proprio da Boschi senior per sei anni fino al 2010, come presidente di Confcooperative Arezzo. Gli ingenti crediti concessi dalla banca alle coop non dovevano essere toccati mentre Bankitalia chiedeva di rientrare dalle esposizioni a rischio. Il padre del ministro doveva fungere da rappresentante degli interessi di quel mondo all'interno della banca, perciò la nomina a vicepresidente subito dopo l'incarico ministeriale alle figlia. Ipotesi, ricostruzioni. La famiglia Boschi, poi, è ben inserita nella galassia della sinistra cattolica ex Dc che, dopo un breve passaggio centrista, passa in massa al Pd. La moglie, Stefania Agresti, è stata vicesindaco Pd, mentre papà Boschi è dato in quota Quarta fase, la corrente Pd di Franceschini e Giacomelli (entrambi nel governo Renzi). E poi le aziende: quattordici poltrone, oltre a Banca Etruria, da coop agricole a immobiliari. Una famiglia «di origini contadine», diventata parecchio influente. Ancor di più con la brillante figlia ministro.

Commenti
Ritratto di Azo

Azo

Sab, 19/12/2015 - 08:23

E questa sarebbe pura fatalità??? Allora, su marte ci sono i marziani e sulla luna ci sono u lunatici???

acquario13

Sab, 19/12/2015 - 08:34

Ma ai PiDioti bastano queste parole della ministra, loro ci credono...

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 19/12/2015 - 08:49

Certo che con gli amici degli amici si fa velocemente carriera.Ma è tutto regolare col PCI,e poi anche la figlia ha perso 350 euro,grande perdita,sembra quasi fatta apposta,a volte pensare male si indovina.

maurizio50

Sab, 19/12/2015 - 08:53

E' notorio!! Il c.d. PD si fonda su autentici comitati d'affari. E la famiglia Boschi ne è un pallido esempio. Pensiamo solo a cosa gravita intorno al banchiere italo-svizzero, tessera n.1 del PD! E poi gli abituali scemi in piazza manifestavano contro il Berlusca!!!!

un_infiltrato

Sab, 19/12/2015 - 08:53

In tutto questo casino, non solo la leggiadra signorina Boschi avrebbe dovuto fare, sua sponte, un passo indietro, ma l'interno governo. La cui permanenza al potere è un insulto all'intelligenza degli italiani.

amedeov

Sab, 19/12/2015 - 08:59

Contadini:scarpe grosse e cervelli fini.Chi non si ricorda totonno di pietro contadino anche lui? A pensar male si fa peccato ma ci si indovina sempre

Ritratto di ...rayBurst.

...rayBurst.

Sab, 19/12/2015 - 09:01

viva LA FAMIGGHIA

antipifferaio

Sab, 19/12/2015 - 09:47

Per il bene del c-dx credo che Maria Etruria Boschi abbia fatto bene a non dimettersi...d'altronde non è nel codice genetico dei sinistrati avere un po' d'Onore e Dignità. Se si fosse dimessa si sarebbe smontato il motivo principale per additarli come truffatori dei risparmiatori per non parlare di GOVERNO LADRO...frase attualmente quanto mai azzeccata!! Fatto sta che ormai tutti hanno capito che l'era PiDiota di governo volge al termine. Al massimo entro 10-12 mesi sarà crisi nera...ma già si vedono le prime crepe e la corsa per cercare riparo (vedi le rimostranze del piffero alla merkel).

montenotte

Sab, 19/12/2015 - 10:11

Avesse continuato a fare il contadino forse anche frutta e verdura sarebbero marcite. Ma hanno preferito dargli un posto nobile e ben remunerato: anche qui, non in possesso dei requisiti, ha fatto marcire tanti poveri risparmiatori. Un ministro non poteva permettersi di avere un padre contadino.

exbiondo

Sab, 19/12/2015 - 10:25

giovani, avete capito? la laurea non serve ad una cippa, per conquistare posti di prestigio non servono competenze o qualifiche, basta avere amici nelle coop e nel PD. Lasciate perdere lo studio e cominciate a leccare i c..li giusti, sono già milioni che lo hanno fatto, nella PA non ce n'è uno che abbia una qualifica per il ruolo assegnatogli. Per l'istituto superiore della sanità basta una laurea in scienze politiche o delle comunicazioni, ma se conosci qualcuno del pd basta la licenza elementare.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 19/12/2015 - 11:05

farabutti alla luce del sole. Associazione a delinquere atta al saccheggio della nazione. In fondo godo per i soldi persi da quella gente che ha votato, forse vota ancora pd. La stupidita', la ferocia ideologica oltre alla ragione non pagano mai.

vincenzo

Sab, 19/12/2015 - 11:11

L'Italia purtroppo è piena di FACCE di CULO che vivono a sbafo alle spalle dei "poracci"!E si reputano persone per bene!Berlusconi ha salvato la Boschi?Vada affanc...pure lui!Non ci si può fidare di nessuno!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 19/12/2015 - 11:55

se la nomina fosse fatta da berlusconi, avrebbero trovato il modo di far cadere il governo, anche con metodi mafiosi e subdoli!! invece, guarda caso, riguarda uno della famigghia... e allora tutto a posto! e i cre.tini di sinistra se ne stanno zitti... :-) salvo poi venire qui a lamentarsi sempre e comunque contro berlusconi! per questo erano, sono e saranno per sempre dei cre.tini di sinistra :-)

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Sab, 19/12/2015 - 13:19

Bene la Boschi, non si è dimessa: resti nel crogiolo delle giuste polemiche, per il nostro piacere............... tanto è cosa buona anche per i plagiati mentali dello scout......

Fracassodavelletri

Sab, 19/12/2015 - 13:54

Per molto meno hanno fatto dimettere ministri del cdx. Se si fosse trattato di Berlusconi sarebbero al lavoro le procure di mezza Italia. Repubblica e stampa appecoronata con titoloni in prima pagina a sbrodolar indognazione.

Ritratto di acroby

acroby

Sab, 19/12/2015 - 14:33

Ci fosse stato di mezzo il berlusca, si sarebbe mossa subito la bocassini e tutte le toghe rosse d'Italia. Ora invece tutto tace. E i sinistrati continuano a votarli. Oops. Adesso non si vota neanche più...trattasi di dittatura.

ortensia

Sab, 19/12/2015 - 14:43

Ho talmente pianto a sentire una storia cosi'commovente che mi e'venuto persino da scorreggiare.

Giorgio5819

Sab, 19/12/2015 - 14:45

Come si arrampicano questi...nemmeno Messner !

unosolo

Sab, 19/12/2015 - 15:07

il giornalismo riesce a sapere o sentire cose che la Banca d'ITALIA , e la Consob potevano aver appreso e ignorato ? certo che di dubbi ne escono fuori , ma se cosi fosse come mai la magistratura ancora non riesce a fermare queste cose strane ? , mettiamo queste cose fossero accadute con un altro governo , diciamo il Monti ? penso proprio che stiamo toccando il fondo se non si trova il sistema di far risarcire i danni da chi li ha causati ,altro decreto che li rimetta in gioco si può fare ? e allora come mai non si presenta da tutte le opposizioni ? ci convivono tutti ,.

Frusta1

Sab, 19/12/2015 - 19:32

Se non fosse che c'è un morto suicida di mezzo, che c'è un palese conflitto d'interessi (non già della ministra senza né arte né parte),ma di tutto questo governicchio abusivo ,sembrerebbe una bella favola da raccontare ai miei bambini "C'era un volta ,ahimè non tanto tempo fa ma ora, un pover uomo che con degli zoccoli di legno incedeva lentamente nella macchia per chilometri e chilometri per portare a casa le patate alla sua povera famiglia. Un giorno compare un mago che con una bacchetta magica fa diventare il pover uomo un banchiere. Era il poverello niente meno che il papà della bella addormentata nel Boschi....e da lì la storia che conoscete tutti...

acam

Sab, 19/12/2015 - 19:40

dall'espressione non sembra un ladro ma un'imbelle messo la dove non appartiene e quindi solo buono a far danni, chi ce lo ha messo è colpevole

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 19/12/2015 - 23:27

è la politica-bellezza non mandate i vostri figli a giocare a calcio nella speranza che diventino totti---tanto totti non ci diventeranno- non mandate i vostri figli a studiare medicina e ingegneria-tanto non vinceranno mai un concorso che sia uno- non mandate i vostri figli ad imparare un mestiere a meno che non sia l'idraulico--un idraulico che si rispetti arriva sempre quando la casa ti si è allagata-ti sorride con aria di superiorità e non ti rilascia mai la fattura-- quello che dovete fare -cari genitori-è mandare i vostri figli nelle sezioni di partito-quelle di una volta- quelle che puzzano di fumo e di birra--per aiutarli ad imparare il mestiere + figo del mondo- il politico--i vostri figli un giorno vi ringrazieranno e voi farete una vecchiaia tranquilla-

Duka

Dom, 20/12/2015 - 07:29

E' chiaro tutto a 100 all'ora nel miglior stile COSCA.

Iacobellig

Dom, 20/12/2015 - 07:59

ANCORA PIÙ SCHIFO SOLLEVA QUESTA FAMIGLIA ALLA QUALE TUTTI DOVREBBERO TOGLIERE IL SALUTO PER NON CONFONDERSI CON QUELLA GENTE! LA FIGLIA TOLGA IL DISTURBO SUBITO E SI VERGOGNI!

Duka

Dom, 20/12/2015 - 08:08

x maurizio50 Hai ragione viviamo con il 50% di italiani IDIOTI tutti targati PCI-

Duka

Dom, 20/12/2015 - 08:14

Manteniamo una zavorra di IDIOTI- Il PCI non è mai defunto e le appendici di PDS,DS,PD sono solo trucchi infantili nei quali i ROSSI per storia sono cascati e ancora insistono. L'operai che vota Comunista da sempre ha mantenuto una massa di fannulloni via Tessera e oboli vergognosi ( v. primarie) . Un esempio per tutti: il bersanov oltre a tentare di smacchiare i giaguari che cosa altro ha fatto in vita sua? C0ome lui altri mille + mille MANTENUTI A VITA da un popolo do cogl.....

Ritratto di mambo

mambo

Gio, 28/01/2016 - 13:03

bisogna avere delle facce veramente toste. La solita democrazia di stampo Staliniano trapiantata nel nostro parse. Forza Compagni!