Copyright, sì del Parlamento Ue a riforma: cambia il diritto d'autore

Il Parlamento Ue ha approvato con 348 voti la direttiva. Tajani: "Proteggiamo il patrimonio culturale e creativo europeo"

C'è il sì definitivo alla nuova direttiva sul copyright nel mercato unico digitale dell'Europa. Il Parlamento Ue ha infatti approvato la riforma, ponendo fine a tre anni di lunghi negoziati con 348 voti a favore, 274 contro e 34 astensioni.

Il testo del provvedimento, si propone di adattare la legge europea risalente al 2001 alle nuove realtà dell'era digitale introducendo l'obbligo per le grandi piattaforme come Google e Facebook di mettersi d'accordo (anche economicamente) con editori, giornalisti, fotografi e videomaker per la distribuzione di contenuti. Questo implica che un produttore di contenuto possa decidere di non consentire la sua pubblicazione sulle piattaforme digitali nemmeno a fronte di un compenso. Oltre all'accordo su un equo compenso (la cosiddetta link tax dell'articolo 11), quindi, i "player" del web dovranno anche vigilare che i contenuti coperti da copyrigth non vengano diffusi senza consenso attraverso sistemi di controllo a monte (come previsto dall'articolo 13). Dagli obblighi di legge vengono comunque esclusi gli organismi senza scopi di lucro (come Wikipedia), le start up e le piccole imprese.

"Questo Parlamento ha dimostrato la sua determinazione a proteggere e valorizzare l'inestimabile patrimonio di cultura e creatività europeo", ha detto il presidente Antonio Tajani, "La nostra Unione potrà così beneficiare di regole moderne ed eque per la tutela dei diritti d'autore per il più grande mercato digitale al mondo. Il Parlamento ha scelto di mettere fine all'attuale Far West digitale, stabilendo regole moderne e al passo con lo sviluppo delle tecnologie".

Commenti

Divoll

Mar, 26/03/2019 - 14:07

Questa e' una vera tragedia per i popoli europei. Fine della liberta' di internet. Gli oligachi staranno festeggiando a champagne.

Divoll

Mar, 26/03/2019 - 14:09

Se uno come Tajani dice bene di questa nuova porcata targata UE, possiamo stare certi che e' una superporcata.

Ritratto di mircea69

mircea69

Mar, 26/03/2019 - 14:11

Meglio il far west digitale della burocrazia digitale. A mio avviso una brutta notizia per gli utenti.

SPADINO

Mar, 26/03/2019 - 14:15

fino ad ora hanno solo fatto il male dell'Italia decidendo sulla circonferenza dei piselli, sulla curvatura delle banane e sulla dimensione delle cozze

Divoll

Mar, 26/03/2019 - 14:18

Questa nuova legge-porcata e' stata inventata per impedire la diffusione delle notizie alternative, questa e' la verita'. Ma si rivelera' una grandissima palla al piede per ogni forma di cultura, per le arti e per le scienze. Resta solo da pserare che, dopo le elezioni di maggio il nuovo parlamento europeo la abolisca.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mar, 26/03/2019 - 14:51

Ok. Non ne vedevo l'ora. Siamo tutti in salvo.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 26/03/2019 - 15:29

Si riesce a sapere chi ha votato a favore e chi contro degli Italiani!!!!! jajajajajaja

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 26/03/2019 - 16:08

Contenextus In salvo DA CHE?

Ritratto di pigielle

pigielle

Mar, 26/03/2019 - 16:09

Si possono avere, o dove si possono trovare, gli estremi dei votanti e chi, specialmente italiani, ha votato a favore? Con le prossime elezioni sarebbe importante "ringraziare" qualche personaggio.

Divoll

Mar, 26/03/2019 - 17:23

@ pigielle - stia certo che tutti i rappresentanti pd-ini hanno votato a favore.

Ritratto di Akula1955

Akula1955

Mar, 26/03/2019 - 17:45

Maledetta UE, fine della libertà sul WEB. Maledetti, fine dell'informazione libera.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 26/03/2019 - 19:28

Comincia la censura della nuova dittatura ue.

dank

Mar, 26/03/2019 - 20:48

Era ora! Chi starnazza di "fine della libertà di internet" deve dire: fine della libertà dei grandi colossi di riempire di contenuti i loro siti col lavoro altrui e per giunta postato da utili idioti che hanno imparato a unire i tasti "copia e incolla". Se le mie foto o i miei testi o i miei video finiscono su Facebook e affini senza il mio consenso questa non è "diritto alla conoscenza" ma è togliermi il diritto di sfruttamento economico e morale delle opere. vale per un fotografo, uno scrittore, un regista, un produttore, un traduttore, per chiunque lavori nel mondo della cultura... A meno che non si voglia una cultura di dopolavoristi

sgarbistefano

Mar, 26/03/2019 - 22:34

Tranquilli. Ci salveranno i Russi e i Cinesi. Quelli, delle leggi europee sul copyright se ne infischiano bellamente. Vorrà dire che Google e Youtube diventeranno servizi di nicchia, a pagamento, e verranno sostituiti da corrispondenti motori russo-asiatici, su cui troveremo di tutto. Due parole su Tajani...... odioso lacchè di Merkel e Macron. Non mi è mai piaciuto e oggi, sentendo le sue dichiarazioni su questa nuova legge europea ho provato un forte senso di disgusto. Non vale neanche un quarto di Berlusconi (il chè è tutto dire!), Da elettore leghista STIMO DI PIU' BERSANI, che almeno è più serio e coerente con le sue idee anche se sono agli antipodi rispetto alle mie.

maxxena

Mar, 26/03/2019 - 23:06

..prima , con la scusa del progresso tecnologico, hanno iniziato a "silenziare" le trasmissioni radio in onde medie e corte (garanzia di libertà e difficili da "imbrigliare"), poi hanno iniziato a digitalizzare tutto; tv, radio, televisione ecc, e adesso esercitaranno un controllo su tutti questi contenuti digitalizzati. Il mondo analogico dell'informazione era la culla della libertà; il mondo digitale, (e lo affermo a malincuore in quanto sono sognatore di un futuro ipertecnologico), è controllabile e controllato. Un comando e una regione non comunica più, con un altro comando le informazioni provenienti da un'altro paese non passano più....un software adeguato e voi leggerete solo quello che vi si vuol far leggere....riflettete. c'è sempre un buon motivo per limitare la nostra libertà, passo dopo passo, legge dopo legge....

lupo1963

Mar, 26/03/2019 - 23:14

Come volevasi dimostrare Forza Italia e PD hanno votato insieme a favore degli oligarchi sovranisti del web ...

Ritratto di _alb_

_alb_

Mer, 27/03/2019 - 00:12

"Bravo" Tajani, sempre più servo della UE e delle sue imposizioni liberticide. Ce ne ricorderemo. FI può anche scomparire.

cangurino

Mer, 27/03/2019 - 02:48

un durissimo colpo alla libertà d'informazione, mascherato dalla solita scusa delle tutele dei diritti. Chi ha votato pro e chi contro? Ho letto le intenzioni di voto espresse dai parlamentari prima del voto: ovviamente pro PDioti, FI e + europa, contro Lega, 5* e qualche PD, ma poca roba. Non che avessi bisogno di trovare conferma.

Albius50

Mer, 27/03/2019 - 07:26

Di buoni cantanti, di buoni scrittori ecc.. ne è pieno il mondo, il problema di queste MAJOR sarà risolto utilizzando nuovi personaggi a BASSO COSTO, ci sarà un continuo cambio generazionali, un esempio guardate i comici di ZELIG, tanti sono scomparsi dalle scene e altrettanti si sono riciclati in altre attività.

aswini

Mer, 27/03/2019 - 08:31

l'europa diventa la torre eburnea del digitale, isolata dal resto del mondo,legge scritta con i piedi senza logica e raziocinio. Ora si spiega perchè le civiltà degne di nota, sono sorte nel sud del mondo, a partire dagli assiro.babilonesi, greci, romani, e non al nord, barbari che non sono capaci di sefiore un filo logici di ragionamento e incapaci in di infilare due concetti che non siano i antitesi tra di loro