Corsa per il Campidoglio, Marino: "Io ci sono e ci sarò"

L'ex sindaco di Roma annuncia la creazione di una lista civica ma non scioglie del tutto la riserva: "Come è scritto sulla Bibbia, 'c'è un tempo per tutto'".

"È evidente che venendo da una storia di chirurgo e di chirurgia dei trapianti, lei se lo immagina un chirurgo dei trapianti che quando ha fatto la parte più difficile dell'intervento, quella di togliere l'organo malato, se ne va. È chiaro che io ci sono, ci sarò e dobbiamo costruire però, non un progetto sulla persona o sui personalismi, dobbiamo lavorare per far davvero di questa nostra città che io amo tanto, una Capitale d'Europa". L'ex sindaco di Roma Ignazio Marino ieri, intervistato da Giovanni Floris nel suo programma diMartedì, ha lasciato intendere che anche lui sarà della partita alle prossime amministrative di Roma.

C'è ancora da capire se con il ruolo di candidato sindaco o con un'altra veste. Su questo è stato sibillino: "come è scritto sulla Bibbia, 'c'è un tempo per tutto'", ha detto Marino ma è chiaro che un progetto che "coinvolga anche i delusi del Partito Democratico" non può che partire da lui. Pd che, come consigliato dall'ex vicesindaco e ora senatore della minoranza dem Walter Tocci, "dovrebbe fare un passo in avanti, rinunciando al simbolo e cercando tutti le intelligenze e le energie migliori che ci sono in questa città".

Oggi Marino, poi, su Facebook ha criticato la candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024 definendola come "l'ennesimo atto di un Governo che, con il CONI e il Comitato Promotore, vorrebbe imporre soluzioni che mai sono state condivise con la città ed hanno anzi trovato in più di un'occasione la ferma opposizione mia e della mia Giunta, prima che lo stesso Renzi riuscisse con un colpo di mano a farla cadere" e ha perciò chiesto di indire un referendum sul tema.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 17/02/2016 - 21:57

Tu ci sei ma noi NON TI VOGLIAMO......

jeanlage

Mer, 17/02/2016 - 23:05

A far cadere marino, più che un colpo di mano di Renzi è stata una manovra di parcheggio della panda rossa ed un centinaio di strisciate della carta di credito del comune. Qualcuno può spiegare a chi ne è completamente privo il significato della parola vergogna?

Ritratto di Rames

Rames

Gio, 18/02/2016 - 00:07

Marino mi scusi, ma non si vergogna?

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 18/02/2016 - 07:52

Per essere un buon sindaco, """BISOGNA SAPER DIRIGERE, GIUDICARE E ASSECONDARE, A VOLTE, PURE CASTIGARE, MA SOPRATUTTO NON FARSI INFLUENZARE DA GENTE MALVAGIA"""!!! TUTTE QUESTE QUALITÀ, SONO MANCATE A MARINO. POTREBBE ESSERE SINDACO DEI ROM E DEI SINTI, RESIDENTI A ROMA, MA DI SICURO, ANCHE DAGLI ZINGARI SAREBBE RINNEGATO !!!

hectorre

Gio, 18/02/2016 - 08:23

un quesito...marino si è bevuto il cervello dopo aver vinto le elezioni o è sempre stato così e il pd ha semplicemente sfruttato la sua carriera di chirurgo per vincere.......eh si, cari sinistrati non è piovuto dal cielo è stato appoggiato dal pd,lo ha osannato,elogiato,sponsorizzato e portato alla vittoria.....forse avranno pensato, dopo rutelli,veltroni e alemanno che danni ulteriori può combinare???...quindi le colpe di questo forrest gamp prestato alla politica sono in gran parte del partito e per assurdo sono convinto che prenderà una buona percentuale nelle urne, certificando le colpe del pd che ha trasformato in martire un inetto(cardiochirurgo!!!...anche questa devono spiegarmela!!)

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 18/02/2016 - 08:26

Tracotanza e arroganza,superbia e sfacciataggine,spudoratezza e faccia di tolla....ho dimenticato qualcosa?Marino non pecca in nessuno di questi aggettivi.BRAVO! !!!!!

linoalo1

Gio, 18/02/2016 - 08:49

Marino incazzato per l'estromissione??Ed allora,Berlusconi,cosa dovrebbe essere????E gli Italiani e gli Europei che,grazie a Napolitano,ne debbono sopportare le conseguenzze????

MEFEL68

Gio, 18/02/2016 - 09:17

Io al posto di Marino mi sarei tagliato la barba, mi sarei ossigenato i capelli e fatto qualche ritocco di chirurgia plastica per non farmi riconoscere. Possibile che questa persona non riesca a percepire un minimo senso di vergogna? Ma , vergogna a parte, possibile che non si renda conto che le sue probabilità di essere eletto sono vicine allo zero virgola? Io, dalla modesta intelligenza, lo capirei.

freevoice3

Gio, 18/02/2016 - 10:05

La vergogna non ha limiti. Vai a fare le tue immersioni (in acque ghiacciate)che è meglio.