Così il "metodo Travaglio" diventa un corso a pagamento

In cattedra un gip che spiega come trasformare un verbale in un articolo

La parabola si è compiuta. Il «metodo Travaglio» diventa materia di studio (a pagamento), i magistrati salgono in cattedra e diventano docenti di giornalismo. Sabato 30 aprile nella redazione del Fatto Quotidiano alla modica cifra di 85 euro ci si potrà finalmente abbeverare alla fonte di quella barbarie giustizialista di cui (finalmente) si sono accorti il premier Matteo Renzi e l'ex capo dello Stato Giorgio Napolitano dopo che le procure hanno dichiarato guerra a Palazzo Chigi. C'è bisogno di nuovi adepti, e la missione apostolare tocca ai giornalisti del quotidiano diretto da Marco Travaglio.

Sei un giornalista di giudiziaria e hai tra le mani delle intercettazioni scottanti (anche se penalmente irrilevanti) ma non sai come scrivere il pezzo? Beh, succede anche nei migliori quotidiani. Ma non ti preoccupare. Te lo spiega un giudice come fare. Al corso di giornalismo interverrà anche Stefano Aprile, Gip del Tribunale di Roma, che dalle 10 alle 11 terrà il modulo «Come usare le intercettazioni», subito dopo la lezione «Avvocati, magistrati, investigatori: i rapporti con le fonti».

Aprile, dice il sito del Fatto sul corso a pagamento, si è occupato di importanti indagini. Quelle riportate sul sito, curiosamente, sono tutte contro il centrodestra. Come quella su Franco Fiorito detto Batman, ex capogruppo Pdl condannato per peculato, o quella sull'ex sindaco di Roma Gianni Alemanni e la «contestata tangente da 500 mila euro pagata per una commessa di 45 filobus», per finire alle indagini che portarono alla chiusura del sito Stormfront, quello dei cattivoni neofascisti. La lectio magistralis tocca invece alla cronista di giudiziaria del Fatto Valeria Pacelli, dal croccante titolo «Dai tribunali agli studi degli avvocati agli incontri con poliziotti e finanzieri: costruire e mantenere i rapporti giusti». Ma la teoria non basta, ci vuole esercizio. E dunque, compresa nel prezzo, c'è anche l'esercitazione pratica «Come trasformare un verbale in una notizia». È l'ultima metamorfosi del giornalismo giudiziario: non bastava aver trasformato i giornali in ciclostile delle Procure, adesso a scrivere gli articoli ci pensano direttamente i magistrati...

Twitter: @felfauman

Commenti

oicul44

Gio, 21/04/2016 - 09:50

Il tutto si commenta da se! Che Italia! ....... !!!!!!

Ritratto di liusstrale

liusstrale

Gio, 21/04/2016 - 11:00

La vicenda “Mani Pulite” ha cambiato la storia d’Italia”.Non perché ha colpito il malcostume che comunque doveva essere colpito ma perché ha fatto intravedere alla magistratura un ruolo aggiuntivo, quello politico. Ha dato ad una parte consistente di essa la consapevolezza non di essere solo uno dei poteri della Repubblica, ma il più grande .Le conseguenze non possono che essere destabilizzanti. Il Paese non ha scampo perché le leggi sono spesso ambigue e, come spesso è avvenuto, per gli amici esse si interpretano. A Travaglio è convenuto cavalcare il cavallo del puritanesimo ci sono tanti idealisti in Italia pronti a fargli un monumento.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Gio, 21/04/2016 - 12:12

E' normale vanno in villeggiatura insieme.