Cosa sognano i cani? Il volto dei loro padroni

Il legame è talmente forte che anche nel sonno si ricordano dei proprietari e del loro odore

Chi possiede un cane, e lo osserva attentamente, avrà sicuramente notato che il suo amico emette flebili lamenti, ha delle contrazioni muscolari, ogni tanto si gira da una parte all'altra e scodinzola durante il sonno. È abbastanza ovvio saltare alla conclusione che anche i cani sognano, ma questa, fino a pochi decenni fa, poteva essere solo una supposizione, magari una di quelle eccessive umanizzazioni degli animali in cui spesso l'uomo cade. Già da quando gli strumenti di diagnostica per immagini (Tac, Risonanza Magnetica, Pet) hanno assunto funzioni diagnostiche estremamente raffinate nell'indagare il cervello, sappiamo, per certo, che i cani sognano e lo fanno in un modo molto simile a quello degli esseri umani.

Le ultime ricerche sul periodo di sogno del cane si spingono addirittura a sostenere che quando i cani dormono, spesso sognano i loro proprietari. L'originale ricerca è stata pubblicata da uno staff di scienziati della Harvard University. Il Dr. Deirdre Barrett, intervistato da People, ha affermato: «Dal momento che i cani sono in genere estremamente attaccati ai loro proprietari, è molto probabile che, quando dormono, stiano sognando il vostro volto, il vostro odore, insomma il piacere di ricordarvi o, in taluni casi, l'incubo di voi. Questo, quando il rapporto non è propriamente idilliaco».

Dunque i cani, già famosi per essere i migliori amici dell'uomo estenderebbero la loro fedeltà e il loro affetto incondizionato anche a quella zona per molti versi ancora misteriosa e fantastica che è il sogno.

Un estratto di questa ricerca ha ricevuto sul web in pochi giorni 60.000 commenti da parte dei proprietari di cani, assolutamente sicuri di quella che, al momento, non può essere altro che un'ipotesi che attende conferma scientifica. Dai loro commenti non si evince alcuna sorpresa: quasi tutti erano già sicuri che il proprio cane sognasse di loro, esattamente come gran parte di chi ha scritto ha confessato di sognare spesso, a sua volta, il proprio cane.

Ma come facciamo a sapere che i cani sognano? Osservando, con uno con uno speciale strumento, la cosiddetta fase rem (Rapid Eye Movement), in cui gli occhi si muovono rapidamente durante il sonno. Questo indica che abbiamo raggiunto la fase del sogno ed è estremamente probabile, se non certo, che la stessa cosa accada per il cane. I cuccioli hanno fasi rem (quindi sogni) più lunghi degli adulti, perché hanno bisogno di immagazzinare più dati e dormono più a lungo. I cani di piccola taglia hanno sogni più brevi ma più frequenti rispetto a quelli di grande taglia che sognano meno ma hanno sogni più lunghi.

Ma gli animali, in generale, sognano? Patrick McNamara, direttore dell'Evolutionary Neurobehavior Laboratory alla Boston University, fa notare che tutti gli animali dotati della fase rem, sognano o sperimentano qualcosa di molto simile a quelli che noi chiamiamo sogni. I roditori che, dopo avere visto del cibo andavano a dormire, sono stati indagati con la Pet e alcune delle cellule cerebrali sembravano indicare la direzione da prendere per arrivare a mangiarlo. Si potrebbe dire che quei roditori «sognavano» il percorso che li avrebbe portati al cibo. Se non sorprende che cani, gatti e roditori sognino, lascia più perplessi il fatto che anche le seppie lo facciano, visto che hanno una fase rem nel sonno. È probabile però che sognino di essere inseguite da griglie e pezzi di carbone ardente. Un vero incubo!