Il crollo dei Democratici: hanno bruciato 500mila voti

Riprende il trend negativo iniziato con Bersani. E il "miracolo" delle Europee è solo un ricordo

Poi dice che uno non dovrebbe andare tanto per il sottile. Però basta guardare (soprattutto ascoltare) Debora Serracchiani la «vice» del Pd, il braccino corto di Matteo, e ti cascano le braccia.

E capisci. Cioè cominci a capire che qualcosa non funziona come dovrebbe. Quindi pensi al braccio destro dell'altro «vice», Lorenzo Guerini, quell'Uggetti sindaco di Lodi tornato giusto ieri in libertà dopo l'ennesimo scandaletto pidino, e il cuore ti si fa piccino. Cerchi rifugio nel ventre di Palazzo Vecchio, magari t'imbatti nel sindaco-ombra inventato da Matteo, Dario Nardella, e avverti violento un buco nello stomaco. Come non farti tornare in mente la sacralità della famiglia, e il papà della Boschi, e quello di Matteo, e il Lotti, e la casa di Carrai... E ti dici che una sequela di sfighe così possono essere un incubo.

C'è del marcio in Danimarca, e non è che al Nazareno si stia così tanto «tonici». Precipitoso il «si stava meglio quando si stava peggio», però non è che questo partito dei giovani rampanti, dei caterpillar, dei Marcucci e dei Carbone, dei Rondolini accucciati a corte, sia poi meglio e più funzionante di quello del Giaguaro. Anzi alla fine, gira e rigira, il campione del marketing elettorale Matteo Renzi ne ha perduti un altro mezzo milioncino, di elettori, e non è affatto detto che li ritrovi. La verità è un piatto crudo: nel 2008, il Pd del primo segretario, Walter Veltroni, prese alla Camera 12 milioni e 95mila voti, circa il 33 per cento. L'affluenza era già in calo, ma ancora sopra la soglia dell' 80 per cento di 47 milioni di aventi diritto. Alle Politiche 2013 la situazione è radicalmente mutata, il centrosinistra è nella sua fase morente. I voti alla Camera sono 8 milioni 642mila, pari a poco più del 25 per cento. L'astensione cresce ancora, il 75 per cento. Quindi eccoci al «miracolo» renziano delle Europee e la moltiplicazione dei pani e dei pesci: solo due milioni di elettori pidini tornano per la conclamata «rottamazione», e fanno un totale di 11 milioni e 200mila (l'astensione però è al 57 per cento e un brillante saggio di un senatore pidino, Fornaro, ha dimostrato che il dato «reale», relativo ai votanti, dà al Pd un 22,7 per cento, in calo sul 2013). E qui viene il bello. In mancanza di meglio, cioè di elezioni, ci si accontenterà dei dati amministrativi in alcune grandi città: quelli del 2011 confrontati con domenica scorsa. Milano: 170.551 voti con Bersani nel 2011; 145 mila con Renzi. Bologna: 72.335 contro 145.792. Napoli: 68.018 contro 40.539. Trieste: 18.483 e 7870. Roma: 267.605 contro 196.901. Potremmo continuare, ma il dato è costante e l'emorragia inarrestabile. Il Pd non funzionava prima, e non funziona adesso. Era alla frutta con Bersani, e adesso all'ammazzacaffè con Renzi. Non è colpa del Partito della Nazione, ma di una nazione che ha cambiato partito. E se Verdini lamenta, «mica potevamo noi risolvere i problemi del Pd», non gli si può dare torto. Forse neppure ragione.

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 09/06/2016 - 15:02

500mila voti!!!??? Se non fossero per gli stranieri che ogni anno aumentano e votano per loro, chissà quanti hanno girato le spalle.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 09/06/2016 - 15:06

I PiDocchi rossi hanno perso 500.000 voti?....OHHHHHHH, come sono afflitto, che sventura, che disgrazia......

Una-mattina-mi-...

Gio, 09/06/2016 - 15:08

Quello delle europee non era un miracolo, ERA SOLO ASTENSIONE

Fjr

Gio, 09/06/2016 - 15:14

Quindi vuol dire che per ribaltare le sorti devono far entrare altri 500000 Mila nuove risorse?ma mandarli a casa e dare fiato alle finanze che stanno come stanno?Magari con un'occhio agli italiani che in questo paese ci sono nati , ci vivono e hanno pagato i loro lauti stipendi?Eppoi ,possibile che un'usciere o un barbiere alla Camera prenda come Obama ,che di sicuro ha più responsabilità' di quelle di uno che fa barba e basette,se non si da' un taglio a questi come ad altri sprechi ,difficile venire fuori da questa situazione senza parlare di mazzette e regalie varie

glasnost

Gio, 09/06/2016 - 15:34

E' diventato il Partito delle Banche e degli speculatori alla De Benedetti, dei burocrati, dei comici e dei cantanti. La propaganda ed il controllo dell'informazione non possono tutto. La gente prima o poi si accorge che sta male ed oltretutto viene anche presa in giro.

Rossana Rossi

Gio, 09/06/2016 - 15:36

Ancora in troppi li votano.......

unosolo

Gio, 09/06/2016 - 15:42

un governo che ha dimostrato di stare con banche e LOBBY cosa pretende ? i poveri sono molti di più dei ricchi , questo governo ha ampiamente dimostrato da che parte è , contro i pensionati e contro i risparmiatori , non incentiva il lavoro artigianale favorendo le LOBBY , quindi è normale che i pochi comunisti si siano accorti di stare con un partito non loro ma dei ricchi quindi fine della truffa.

Libertà75

Gio, 09/06/2016 - 15:47

è difficile votare per chi si dichiara italianofobico e cristianofobico

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 09/06/2016 - 15:59

CHISSA' SE SI TOGLIE QUEL GHIGNO SPOCCHIOSO DA ANTIPATICO....DA BUFFONE E DA CIARLATANO. TORNA ALLA LEOPOLDA E ROTTAMATI DA SOLO, MISTER 80 EURO.

Fjr

Gio, 09/06/2016 - 16:03

Glasnost, la realtà' e' che fino a quando gli italiani non prenderanno, un sonoro calcio nel C..lo,come se ce ne fosse bisogno, difficilmente realizzeranno in quale m...da stanno nuotando, noi siamo il classico popolo, del, finché' sto' bene io gli altri si F....ano, possible che siamo cosi' rimbambiti da non capirlo che tutti dobbiamo fare la nostra parte?Invece no, c'è un'occhiata di sole?Ehh mica posso rinunciare al mare ,allora cari italiani ,smettetela di frignare e date a votare e possibilmente usate il cervello , invece dello smartphone

schiacciarayban

Gio, 09/06/2016 - 16:26

Non è difficile, se uno governa male perde voti, as simple as that!

fjrt1

Gio, 09/06/2016 - 16:44

Noto ancora una volta quanto si è compiaciuto del calo elettorale di Renzi. E se Renzi dopo aver vinto il referendum di ottobre decidesse di dimettersi e venissero indette nuove elezioni. Ci si augura la sconfitta di Renzi. Finalmente il tanto sospirato cambiamento avviene. Costatato le enormi divisioni nel panorama del centro destra solo Grillo diventa l'alternativa possibile. Allora subito avremo il reddito di cittadinanza. Il disavanzo pubblico salirà di molto. I mercati internazionali ci abbondoneranno. Per far fronte una pesante patrimoniale. Fuga di capitali all'estero. La Grecia ci apparirà un paradiso.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Gio, 09/06/2016 - 16:46

Sono ancora pochi. Per debellare la metastasi generata dal comunismo che ha rovinato l'economia, impoverito il paese e destabilizzato l'equilibrio sociale, non basta perdere 500000 voti. Tale soglia non dovrebbero mai superarla. Solo allora si può parlare di annientamento del comunismo che per nostra disgrazia impera ancora nell'animo di molti indottrinati convinti di poter vivere nelle comune dove il mio e di tutti ed il loro rimane il loro.

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Gio, 09/06/2016 - 16:57

Gli italiani sono andati a prendere il sole? Se si indicono le elezioni per il primo ponte estivo c'era la sicurezza che succedesse, il problema è che sia stato fatto di proposito nella sicurezza che a disertare sarebbero stati gli elettori avversi, la disonestà non paga

corto lirazza

Gio, 09/06/2016 - 17:53

oggi ho rivisto in TV la Turco! L'avranno richiamata per recuperare i 500.000 voti perduti!

corto lirazza

Gio, 09/06/2016 - 17:56

fjrt1: quindi secondo lei, fortuna che renzi c'è

alkt90

Gio, 09/06/2016 - 23:09

500000 sono ancora troppo pochi...

meverix

Ven, 10/06/2016 - 08:06

Non cantate vittoria troppo presto. Ai ballottaggi gli elettori di centrodestra hanno sempre disertato, pertanto non mi meraviglierei se il PD al secondo turno vincesse ovunque.

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Ven, 10/06/2016 - 08:11

Era alla frutta con Bersani, e adesso all'ammazzacaffè con Renzi. ... E tra un po si alzeranno a pagare il conto.Senza ombra di dubbio...sarà MOLTO SALATO.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Ven, 10/06/2016 - 08:11

Sai quanto gliene frega al toscanello avariato? Lui se ne sbatte, tanto puo' contare sui fedelissimi trinariciuti kompagni di merede.

gesmund@

Ven, 10/06/2016 - 08:16

Bisogna aumentare a 1000 € il bonus-voto. Ormai gli 80 non bastano più.