Dai militari alla polizia piovono tagli sui ministeri

Il governo riduce le spese per più di un miliardo, la metà solo nella Difesa. Spending review anche per i magistrati, agli agenti 74 milioni in meno

Poco più di un miliardo di tagli, metà dei quali in capo al ministero della Difesa. Lo rivelano le tabelle allegate alla legge di Stabilità in circolazione ieri sera. Se si sommano gli 1,1 miliardi di risparmi attesi nel 2016 e gli 1,3 del 2017 si arriva a un totale di 3,4 miliardi, non lontano dalle promesse della vigilia (4 miliardi), ma più che una spending review si tratta di tagli lineari Tremonti-style.

Il ministro Pinotti, che ha preso una bella «stangata», si schermisce. «È vero che siamo i più penalizzati, ma gli investimenti non sono stati tagliati», ha commentato asserendo che «ci sono spese stratificate negli anni che possono essere tagliate con oculatezza». Il ragionamento potrebbe avere un senso se si considera che il bilancio della Difesa ogni anno impegna 20 miliardi di euro. Il problema è che i tagli della spending review si concentrano sul capitolo «Pianificazione generale delle Forze armate e approvvigionamenti militari» per 496,8 milioni, cioè l'11,1% dello stanziamento che originariamente era previsto per il prossimo anno. Si tratta di un taglio draconiano per una voce nella quale sono concentrate tutte le spese per la manutenzione dei mezzi e l'addestramento che non sono iscritte nei rispettivi capitoli (Carabinieri, Marina, Esercito e Aeronautica). È lecito ipotizzare che i militari protesteranno.

Più leggeri i sacrifici imposti agli altri ministri. A superare i 100 milioni sono solo in tre: Istruzione (148,6 milioni), Giustizia (102,7 milioni) e Interno (100,9 milioni). Il ministro Giannini dovrà rinunciare a 139 milioni per l'istruzione scolastica (-30 milioni per gli asili, -36 per le elementari, -17 per le medie e -55 per i licei). Più omogenei i tagli a Via Arenula: 64 milioni dovranno risparmiare giudici civili e penali, mentre 36 milioni si prendono dall'amministrazione penitenziaria. La spending review «dedicata» ad Angelino Alfano colpisce per 74 milioni la Polizia. E qui i sindacati sono già sul piede di guerra per la cancellazione delle griglie orarie per i servizi dei poliziotti.

Un po' di dieta dimagrante la farà anche Pier Carlo Padoan con 85,6 milioni nel 2015. I più colpiti direttamente saranno il Dipartimento delle Finanze (20,2 milioni) e la Guardia di Finanza (4,5 milioni) perché il risparmio più corposo (50 milioni) riguarda i fondi da ripartire alle varie amministrazioni dipendenti da Via XX Settembre. I tagli degli Esteri cifrano apparentemente zero euro, ma nel 2015 saranno tenuti in cassa 25,2 milioni non versandoli agli organismi internazionali. Il contributo all'Onu è tagliato di 20 milioni, mentre si recederà, tra l'altro, dall'Istituto internazionale del Freddo (60mila euro) e dal Comitato consultivo del Cotone (35mila euro).

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 24/10/2014 - 08:53

e alle prossime elezioni questi poliziotti si ricorderanno chi ha tagliato i fondi e chi li ha insultati.....

MEFEL68

Ven, 24/10/2014 - 08:59

Tagli su tutto. Drastiche potature. Il tutto accompagnato da dissennati aumenti di imposte e tasse. Tutto questo per cercare di scalfire al minimo gli sprechi e i privilegi dei Palazzi. Il finanziamento ai partiti, l'abolizione delle Province e degli Enti inutil, le sacche di privilegi economici che non hanno pari nel mondo, un Quirinale che costa più della Casa Bianca, ecc. Tutto questo è ancora a livello di promesse e proclami. Perchè non si comincia da qui? Con un colpo solo si otterrebbero tre cose: 1) un sensibile e pronto risparmio; 2) una ridistribuzione della ricchezza (che a parole piace tanto ai comunisti); 3) un atto di giustizia sociale.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Ven, 24/10/2014 - 09:03

.......e siccome di tagli alla Sicurezza e Difesa non ne facevano da anni, mi sembra giusto no??? Poi ci lamentiamo che la Sicurezza è a rischio?? DIMINUITEVI gli stipendi ipocriti Politici, diminuite i Vostri benifici FALSI Politici, diminuite i VOSTRI sprechi!! Ministri ALFANO e PINOTTI siete contenti??? BRAVI!!!

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 24/10/2014 - 09:12

Ma un taglio ai loro estralussi no ?

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Ven, 24/10/2014 - 09:54

"Due miliardi li troviamo anche domattina". Ma che cazzo dice RENZI?

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Ven, 24/10/2014 - 09:55

Così, senza protestare, la Pinotti si è guadagnata la candidatura al Quirinale...

fafner

Ven, 24/10/2014 - 10:00

Mi sarei aspettato un taglio alle spropositate prebende dei soli ti intoccabili che , intendiamoci , non devono essere ridotti alla fame , ma subire un drastico ridimensionamentao di qyanto intascano , portando ad es. stipendi da 600000 euri e passa a 200000 e dovrebbero bastare : eliminare senza tanti riguardi tutta una serie di enti inutili e comitati vari che in realtà sono puri e semplici distributori di stipendi e che stipendi ecc...ecc....ecc... ; invece no e allora giù sacrosante legnate su chi fa già fatica a tirare avanti . A quando l'imposta sul macinato ? O forse c'è già e nessuno se ne è accorto ?

Ritratto di frank60

frank60

Ven, 24/10/2014 - 10:08

vergogna tagliare alle forze dell'ordine non hanno la benzina e le macchine efficienti per uscire a pattugliare le città..... dovrebbero tagliare lo stipendio a loro.,. tutti senatori.... tutti i deputati....

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 24/10/2014 - 10:17

Giusto non abbiamo bisogno della polizia. Anzi aboliamo le forze d'ordine. L'italia è un paese a delinquenza zero, possiamo lasciare macchine e case aperte che non succede niente, anre nei parchi alle 3 di notte senza roblemi, Quelli che sbarcano in migliaia ogni giorno sono tutti finlandesi alti biondi e occhi azzurri

maurizio50

Ven, 24/10/2014 - 11:25

Naturalmente per i lazzaroni congeniti che vivono in politica tagli zero. Ecco cos'è per i nostri politici la spending review: Tagliare sulle pensioni,sulla sicurezza e sull'ordine pubblico e mantenere inalterati i privilegi! Come piace a Madama Boldrini!!!!!

buri

Ven, 24/10/2014 - 12:15

il ministero della difesa piò tranquillamente rusparmiare molti soldi senza compromettere la sicurezza nazionale, bsterebbe chiudere ;Mare Nostrum 4 richiamare in patria tutti quelli in missione all'estero

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 24/10/2014 - 19:10

C'È da continuare a finanziare MARE LORUM!!!!! Saludos