Dalle Ong al piano Minniti Ecco perché il Papa benedice la stretta sugli immigrati

Dietro la svolta di Bergoglio gli scandali che hanno travolto le organizzazioni e la visita in Vaticano del ministro. La sponda con il presidente della Cei

Roma Una svolta inaspettata, un cambio di rotta nel segno della prudenza, che aveva preso forza nel pieno delle polemiche estive, con Papa Francesco informato in tempo reale sullo scandalo delle Ong e sulla situazione sempre più esplosiva di numerose città italiane. Sono questi alcuni degli elementi che hanno portato alla sterzata di Bergoglio sul tema dei migranti, con una «benedizione» a Gentiloni, anche dopo il pressing governativo arrivato in Vaticano subito prima di Ferragosto.

Pochi giorni fa, sul volo di ritorno dalla Colombia, Francesco ha parlato, per l'ennesima volta, chiaramente: ok all'accoglienza ma sia fatta con prudenza, soltanto se i numeri lo permettono: «Un governo deve gestire questo problema», ha detto il Papa, «con la virtù propria della prudenza. E dunque, primo: quanti posti hai. Secondo: non solo accoglierli, ma anche integrarli. Ho visto esempi in Italia di integrazione bellissima». Parole molto diverse rispetto al passato. E che non sono arrivate a caso: il Papa argentino, molto sensibile al tema dei migranti, ha voluto prendere una posizione più netta dopo esser stato informato su quanto stava accadendo, tra luglio e agosto, in mare tra la Libia e l'Italia. I suoi più stretti collaboratori, lo avevano, infatti, avvisato degli scandali che hanno coinvolto alcune Ong, spiegandogli che a farne le spese, alla fine, erano proprio gli immigrati. «Francesco ha sempre tenuto la sua linea, ma ha anche adeguato le sue parole al cambio degli scenari internazionali sul tema migratorio; si veda quanto successo in Ungheria o in altri Paesi dell'Est», confida uno dei cardinali più vicini al Pontefice.

Dopotutto, Francesco, si era già reso conto che la questione dei flussi migratori stava rovinosamente precipitando quando, il 1° novembre del 2016, di ritorno dal viaggio apostolico in Svezia, aveva apertamente detto, senza giri di parole: «I governanti devono essere molto aperti a ricevere i migranti ma anche fare il calcolo di come poter sistemarli, perché non solo a un rifugiato lo si deve ricevere, ma lo si deve integrare. Non è umano chiudere le porte, non è umano chiudere il cuore, e alla lunga questo si paga, si paga politicamente come anche si può pagare politicamente una imprudenza nei calcoli, ricevere più di quelli che si possono integrare». Parole che il Papa ha ripetuto più volte nel corso dell'anno e che ha voluto ribadire anche qualche giorno fa, sull'aereo papale proveniente da Bogotà.

Ma un tassello fondamentale per la svolta di Francesco è stata anche la visita riservata compiuta dal ministro dell'Interno, Marco Minniti, in Vaticano, nel mese di agosto. Il responsabile del Viminale, aveva incontrato le alte gerarchie vaticane per spiegare le motivazioni dietro al suo piano sull'immigrazione e le nuove regole per le Ong. Piano che ha ricevuto sottotraccia anche il placet della Santa Sede, dopo un parere positivo del Papa. E così, anche la Chiesa italiana aveva iniziato a prendere una posizione più chiara sulla questione, arrivando infine alle dichiarazioni del cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei che, allineato al rigore del Papa sul tema, aveva puntato il dito contro i trafficanti di esseri umani, ribadendo: «Non possiamo correre il rischio di fornire il pretesto, anche se falso, di collaborare con i trafficanti di carne umana. Rivendico, con altrettanto vigore, la necessità di un'etica della responsabilità e del rispetto della legge».

Una svolta, anche questa, arrivata per chiudere ogni polemica e far da sponda all'azione pastorale di Bergoglio.

Commenti
Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mer, 13/09/2017 - 22:15

ribadisco: completamente inadeguato al compito e facilmente manovrabile pur di finire su giornali e TV (vanitas vanitatum...)

roberto zanella

Mer, 13/09/2017 - 22:18

Minniti ha richiamato l'attenzione di Parolin , con cui si è incontrato in Vaticano ( e non con Bergoglio ). Ha presentato la sua preoccupazione avuta dai Servizi Italiani su una possibile rottura sociale violenta in Italia causata dal problema immigrati .

giancristi

Mer, 13/09/2017 - 22:20

Gli errori del passato non si cancellano! Intanto ci ritroviamo 600.000 "migranti", di cui solo il 5% ha diritto allo stato di profugo E degli altri che facciamo? Sempre più frequenti i reati commessi da "migranti". Uno stupro al giorno, leva il papa di torno.

MelalavoDomenica

Mer, 13/09/2017 - 22:58

e bravo il Biancone

kericjang

Mer, 13/09/2017 - 23:02

Sarà stato magari l'effetto di quella botta contro lo spigolo del "papamobile" in Colombia a farlo ragionare? Oppure sarà stato il calo del consenso cattolico e il vuoto nei canestri dell'offertorio? Come Renzi e Gentiloni, magari anche Bergoglio "fiuta" che gli italiani, quelli veri, sono stufi, e corre ai ripari. La coerenza non è evidentemente la sua qualità migliore.

pier1960

Mer, 13/09/2017 - 23:12

la svolta? i fedeli che disertano le chiese (anzi ex fedeli) e il crollo dell'8 per mille

pier1960

Mer, 13/09/2017 - 23:14

viaggia in sintonia con il PD: lui perde fedeli e otto per mille, il pd perde elettori...e quindi: contrordine compagni!

dario348

Mer, 13/09/2017 - 23:24

casca dalle nuvole...ma se erano proprio i suoi a tenere il sacco aperto ai banditi delle ONG. Anzi alcune ONG erano sposored by VATICANO. Senza vergogna!!!!

rossini

Mer, 13/09/2017 - 23:25

Più che da quel pagliaccio di Minniti credo che il papocchio sia stato convinto dal calo delle opzioni per l'8 × 1000 alla sua Chiesa. Quest'anno i contribuenti che hanno scelto di devolverlo in favore della Chiesa Cattolica sono calati di 1 milione. È la risposta più efficace che non possiamo dare a questo falso Papa e ai pretacchioni tipo monsignor Galantino che lo circondano.

manfredog

Mer, 13/09/2017 - 23:39

..macché..niente di tutto questo; si è solo fatto due conti, aiutato dai suoi ragionieri, soprattutto dopo la botta in testa (non l'ultima, ma quella che, probabilmente, si è preso tempo fa..), ed ha ritrattato un po', per non fare la figura del 'papicchio.'.!! mg.

HappyFuture

Mer, 13/09/2017 - 23:41

Il Papa: "Un governo deve gestire questo problema (gli immigrati)" Il successo del Papa nella pacificazione della Colombia dimostra che alcuni problemi alla comunità internazionale non interessano proprio: la povertà non interessa proprio! Quindi c'è bisogno di indirizzare la politica a "risolvere" il problema della povertà, NON a sfruttarlo. Per ora l'economia mondiale "finance minded" è interressata a far girare i soldi solo dove c'è profitto, tanto profitto. Per combattere la povertà è più certa la remissione che il profitto. E la percentuale di disoccupazione in Italia dimostra che il governo Gentiloni segue il main stream mondiale. I poveri? Possono rimanere poveri, fintanto che non danno fastidio. Possono morire in mare o a casa loro. Non fa differenza.

Userlaser

Mer, 13/09/2017 - 23:50

Questo Papa è un disastro. Più che altro per la Chiesa. Un pochino mi dispiace, perché certi rituali mi ricordano le mie radici culturali, ma una pagliacciata come la Chiesa Cattolica non può durare.

istituto

Mer, 13/09/2017 - 23:54

E le VIOLENZE delle RISORSE BOLDRINIANE sulle DONNE non hanno influito sulla decisione ? Ed inoltre il Papa sarebbe stato informato sulla SITUAZIONE ESPLOSIVA in parecchie città italiane ( a causa delle RISORSE)in TEMPO REALE ? Casomai è stato INFORMATO con MOLTO ,MOLTO,MOLTO,MOLTO RITARDO visto che è da PARECCHI ANNI CHE LA SITUAZIONE È ESPLOSIVA.

scorelv1

Gio, 14/09/2017 - 00:13

Prendiamo atto ancora una volta che i nostri sgovernanti prendono ordini dal caro Papa.

istituto

Gio, 14/09/2017 - 00:15

Si fa presto a dire la STRETTA. Non c'è NESSUNA STRETTA. Perché JUNKER nel suo discorso alla UE in riunione plenaria, ha dichiarato che :" Vi sono modi LEGALI per fare arrivare i " profughi" in Europa" Ovvero dico io i CORRIDOI UMANITARI che sono poi il trucco con il quale le ONG chiedono all'Europa di fare arrivare i FINTI PROFUGHI. Chiedo alla REDAZIONE un articolo in merito a questa modalità della UE di EVITARE IL BLOCCO NAVALE LIBICO e di FARE ARRIVARE LO STESSO I CLANDESTINI IN EUROPA. Ovvero il Piano Kalergi va avanti lo stesso.

dakia

Gio, 14/09/2017 - 00:29

La sua benedizione, santità, non la ritengo valida, ha sconsacrato una delle basiliche più importanti della cristianità, cioè dove riposano i resti degli Apostoli di Gesù, Molto grave per il rispetto che Lui ebbe per il tempio liberandolo. lei è fa una brutta copia del Vangelo.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 14/09/2017 - 00:33

Tardi e troppo poco, carocompagno papa! Il mio apporto alla tua chiesa lo hai perso, e non lo riguadagnerai facilmente. E penso proprio di non essere il solo.

19gig50

Gio, 14/09/2017 - 01:04

Doveva pensarci prima invece di plagiare i fedeli facendo credere che si trattava di doni preziosi.

Ritratto di 51m0ne

51m0ne

Gio, 14/09/2017 - 01:20

il problema e' che se l'8 per mille non lo dai alla Chiesa cattolica a chi lo dai? Allo Stato pidiota? agli ebrei come Fiano? Se si potesse bruciare l'8 per mille, sceglierei di sicuro questa possibilita'.

MOSTARDELLIS

Gio, 14/09/2017 - 02:28

Non è mai troppo tardi! Anzi si, in questo caso è troppo tardi.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 14/09/2017 - 05:39

ha fatto dietrofront per lo stesso motivo per cui l'ha fatto anche il PD: si è accorto che la posizione precedente era insostenibile.

marcinco64

Gio, 14/09/2017 - 05:58

Questo personaggio sembra uno spot propagandistico del PD. Poveri noi Cristiani!

napolitame

Gio, 14/09/2017 - 06:20

sembra napolitano che nel 2010 parla contro l'invasione dell'ungheria , dopo averne parlato bene nel 1956.

Popi46

Gio, 14/09/2017 - 07:09

@Userlaser- penso che non abbia espresso correttamente la II parte del suo pensiero: una "pagliacciata " non è la Chiesa Cattolica, che esiste da duemila anni, bensì "questa" dirigenza della Chiesa Cattolica.E concordo pienamente con il post sintetico ed efficace di Pier1960

maurizio50

Gio, 14/09/2017 - 07:18

Il Parroco Argentino è una catastrofe in ogni sua decisione politica. In tema di religione peraltro non pare assumerne mai. D'altronde quando lui stesso dichiara che la sua fonte principale di notizie è "Repubblica", capiamo benissimo quanto sia facilone nell'affrontare problemi di estrema rilevanza. Per dirla in breve, come già detto da altri, : è totalmente inadeguato al ruolo!!!

Dordolio

Gio, 14/09/2017 - 07:31

L'astuto argentino ha capito che il vento è cambiato, soprattutto per gli scandali legati alle ONG e si comincerà a breve a mettere pesantemente il naso nella gestione dei centri di accoglienza. Il business (nel quale anche la Chiesa è coinvolta) dei cosiddetti migranti potrebbe scoppiare in faccia anche a lui e allora prende le distanze. E' tutta una questione economica, quella dell'immigrazione, sulla quale si lucra alla grande. Meglio quindi cominciare con le cortine fumogene dei distinguo.

Angel59

Gio, 14/09/2017 - 07:34

La coerenza è il suo forte! Già si e dimenticato il suo "Vergogna!" strillato al vento di Lampedusa? Ipocrisia tipica dei gesuiti!

tosco1

Gio, 14/09/2017 - 07:47

Uno che non ha capito mai, a bomba, la lampante situazione delle ONG, degli scafisti, degli interessi nascosti dell'Isis,della distruzione dell'Italia, chiara anche ai comuni cittadini, come ha fatto a diventare Papa.? Lo Spirito Santo.?Io penso fosse in vacanza.Ora manca che venga reso ufficiale anche il motivo vero e chi ha costretto Ratzinger alle dimissioni. Anche questo e'gia' chiaro pero'ai comuni cittadini, quelli comuni, che non vanno dallo psicologo per cercare di vivere.

fer 44

Gio, 14/09/2017 - 07:56

Dopo che i buoi sono scappati ........!

Ritratto di Grifona

Grifona

Gio, 14/09/2017 - 08:00

E' inutile accogliere se ne salvi uno e ne nascono 1000. L'africa và civilizzata e và posto un freno ad una crescita demografica smisurata dove le donne partoriscono sette-otto figli senza garanzie di sostentamento. Le proiezioni di crescita demografica del continente Africano per il 2050, vedono la popolazione RADDOPPIARE, ripeto RADDOPPIARE; da 1,3 miliardi a 2,6. E allora ? che cosa facciamo? L'Africa o gran parte di essa, è fuori controllo e sarebbe nell'interesse della CIVILTA' UMANA CHE ABITA QUESTO PIANETA, PENSARCI SUBITO.

VittorioMar

Gio, 14/09/2017 - 08:10

.....UN PAPA CHE CAMBIA IDEA !!...RINUNCIANDO VOLUTAMENTE ALLA CARATTERISTICA PAPALE DELLA SUA "INFALLIBILITA'" !!..MINNITI ORA E' IL SUO "SPIRITO SANTO" ??..NON SCHERZIAMO.!!...PUO'CONTINUARE A FARE IL PAPA ???

APPARENZINGANNA

Gio, 14/09/2017 - 08:13

Non è che il fatto che ong sono state colte con le mani nella marmellata e che le firme a favore dell'otto per mille alla Chiesa Cattolica sono sensibilmente diminuite induce il Disinteressato a cambiare idea? Quando dietro i più nobili principi si nascondono meno nobili motivazioni, magari quella di essere ammirati e di cercare il massimo consenso...

Marcello.508

Gio, 14/09/2017 - 08:18

«È meglio rimanere in silenzio ed essere, che dire e non essere. È bello insegnare se si fa ciò che si dice. Uno solo è il Maestro che ha detto e ha fatto, e ciò che ha fatto rimanendo in silenzio è degno del Padre. Chi possiede veramente la parola di Gesù può percepire anche il suo silenzio, così da essere perfetto, così da operare tramite la sua parola ed essere conosciuto per mezzo del suo rimanere in silenzio» (S. Ignazio, Lettera agli Efesini). Ma il pampero si spreca in discorsi pieni di "capriole" in cui fa magre figure.

buri

Gio, 14/09/2017 - 11:22

finalmente sembra che Bergoglio abbia capito alcune cose speriamo che non cambi più parere

dagoleo

Gio, 14/09/2017 - 13:42

Io credo che il Vaticano si sia accorto del crollo dell'8 x 1000 regisrato quest'anno. Io non l'ho dato e non dò più alcuna offerta durante la messa domenicale e nepopure alla chesa che soffre cui in passato avevo spesso fatto donazioni. Dò qualcosa solo in caso di messa per i mie familiari. Per il resto nulla. A questa chiesa a guida Bergoglio non darò più nulla. Io da solo durante l'anno almeno 300 euro di donazioni le davo. Ora le ho ridotte a quasi nulla. Faccio appello a tutti i cattolici affinchè non diano più nulla alla Chiesa, a qusta chiesa traditrice della fede, dell'Italia e della sua vera missione. Vedrete che senza soldi questo impostore riusciremo a cacciarlo o a farlo dimettere. Se tutti i cattolici che leggono queste pagine del blog faranno come me in poco tempo vedrete come i cardinali bergogliani verrannno allontanati. Che i soldi se li facciano dare dalle risorse che tanto amano.

dagoleo

Gio, 14/09/2017 - 14:46

Dimettiti che fai prima e meglio. Ratzinger di nuovo Papa a pieno titolo. La Chiesa ha bisogno di una guida seria non di uno spara pose mediatico.

Dordolio

Gio, 14/09/2017 - 16:20

Angel59 credo abbia centrato il problema. Bergoglio è il gesuita perfetto. Capace di ipocrisia e menzogna assolute.... tutte naturalmente "Per maggior gloria di Dio".