De Benedetti: "Senza Berlusconi la sinistra è rimasta senza ideali"

"L'ingegnere" ammette che la sinistra non può vivere senza il Cav: "Per molti è stata una disfatta: che cosa siamo noi senza Berlusconi? E soprattutto: cosa interpretiamo?"

Alla fine lo ha dovuto ammettere anche Carlo De Benedetti: la sinistra non può vivere senza Silvio Berlusconi. In un'intervista concessa al Foglio, De Benedetti ha infatti detto: "Non bisogna essere degli scienziati della politica per capire che da quando Berlusconi non è più presente come un tempo, la sinistra è rimasta letteralmente senza ideali. Per molti è stata una disfatta: che cosa siamo noi senza Berlusconi? E soprattutto: cosa interpretiamo? E come facciamo ad aggregarci e a stare insieme senza il grande aggregatore?". Già perché per anni, l'unico ideale capace di tenere assieme la sinistra è stato l'antiberlusconismo.

Ed è per questo che Renzi rappresenta una novità nel mondo di sinistra: "È un politico nuovo che non so se avrà successo, ma ha interpretato meglio di altri questo tratto del presente: concentrarsi più sugli interessi delle persone che sui loro ideali".

Commenti

Kosimo

Ven, 18/09/2015 - 23:34

più che altro senza pretesti e adesso rischia la sparizione poiché non ha più ragione d'essere

Furgo76

Sab, 19/09/2015 - 00:02

senza Berlusconi lui era finito!

Alessio2012

Sab, 19/09/2015 - 00:16

Senza ideali ma con 500 milioni di euro in più, ecc...

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Sab, 19/09/2015 - 00:22

Mi chiedo che cosa resterà di una vita spesa ad accumulare ricchezze, a tramare nell'ombra, a tessere tele che il tempo spezzerà con un sorriso. Solo fumo, poi l'oblio. Sarebbe stato meglio, signor De Benedetti, avere una visione più alta della vita. Magari, chissà, avrebbe potuto anche aiutare gli altri. Avrebbe... ma ormai è troppo tardi.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 19/09/2015 - 00:29

Ma di che s'impiccia questo squalo capitalista? HA LA CITTADINANZA SVIZZERA PERCIÒ SI OCCUPI DEI PROBLEMI "CANTONALI". Ai nostri ci pensiamo noi.

Ritratto di MelPas

MelPas

Sab, 19/09/2015 - 00:46

Per il male che hai fatto a berlusconi e a tutti gli uffici italiani, morirai come un cane in povertà. Guarda il lavoro di Marina Berlusconi, col suo onesto lavoro sta portando le sue aziende al massimo, facendo guadagnare tutti gli azionisti italiani e non. Carissimo poveraccio, Renzi non potrà più salvarti perché lui è la tua fotocopia, auguri. MelPas.

elgar

Sab, 19/09/2015 - 01:28

Si scrive sinistra si legge antiberlusconismo. Berlusconi è stato il vero datore di lavoro di Santoro, di Travaglio e ha fatto rivivere una sinistra a corto di argomenti. Solo che ora mostra di essere quello che veramente è. Un vuoto a perdere senza ideali.

vinvince

Sab, 19/09/2015 - 05:25

È una persona che non mi piace per tanti motivi, ma ha detto una cosa vera. Il collante della sinistra ha avuto per tanti anni un nome solo : che tristezza solo il rendersene conto !!! Tanti personaggi con l'antiberlusconismo si sono letteralmente arricchiti e oggi che questa persona è dovuta uscire di scena forzatamente, la sinistra seguendo la sua indole distruttiva, lo fa con se stessa ...

sorciverdi

Sab, 19/09/2015 - 06:07

Lui, portatore della tessera PD numero 1, lo sa bene cosa interpreta. O no?!

Renee59

Sab, 19/09/2015 - 07:34

PARASSITI, semplicemente parassiti.

Ritratto di fulgenzio1947

fulgenzio1947

Sab, 19/09/2015 - 07:34

....è anche buffone!

Ritratto di Stangetz

Stangetz

Sab, 19/09/2015 - 08:04

Come se vivesse su un altro pianeta, l'uomo di sinistra arriva sempre vent'anni in ritardo e spaccia le sue banalità come grandi rivelazioni.

antipodo

Sab, 19/09/2015 - 08:28

Caro Signor DeBenedetti, la sinistra senza o con Silvio, era niente, e'niente e sara'sempre il nulla.Lei piuttosto, in tutti questi anni si e' perversamente e in modo improprio arricchito con i soldi di SILVIO BERLUSCONI. LEI DOVREBBE TACERE GODERSI IN SILENZIO CIO' CHE NON LE APPARTIENE. LEI FA' PARTE DI QUELLA CASTA CHE IN ITALIA E' UN INTRECCIO DI FAVORITISMI E COPERTURE LE QUALI HANNO IMPOVERITO MORALMENTE E FISICAMENTE UNA GRAN PARTE DI CITTADINI ITALIANI. LEI DOVREBBE FARSI UN ESAME DI COSCIENZA ED ESSERE IN GRADO DI PENTIRSI UN POCHINO, DICO UN POCHINO E PRENDERE ATTO DELLA SUA POVERTA' A LIVELLO MORALE. OHIME! PENSO CHE LEI NON MI CAPISCA. E' COME DARE DEL PORCO O DEL MAIALE AD UN SUINO.ANIMALI CHE IO RISPETTO E AMO. SPERO CHE LEI CAPISCA COSA INTENDO DIRLE. SPARISCA PER FAVORE. GRAZIE. FACCIA UN ATTO DI BONTA' SE NE E' IN GRADO:SPARISCA!

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Sab, 19/09/2015 - 08:29

questa e' l'ammisione di mancanza di programmi seri e capacita' di governare un paese, che grazie all'ottusita' della sinistra e dei suoi sinistrati che continuano a votarla, sta andando alla deriva. invasi da clandestiniche vogliono e riusciranno a far sentire noi clandestini, illegalita', ladrocinio, corruzzione, sporco, falsita', e menzogne sono le peculiarita' che contraddistinguono il pd e i suoi edpti. il bugiardo per antonamasia renzi fa delle balle il suo cavallo di battaglia e in none del cambiamento combina le zozzerie piu grandi come le cicende legate a suo padre e persone prive di capacita' messe in posti importanti cone ad esempio una vigilessa improvvisamente diventata dirigente statale.... vi rendete conto? un vigile che sono quelli scartati dalle poste dirigente di un importante settore dello stato centrale!!!! povera italia!!

antipodo

Sab, 19/09/2015 - 08:31

Lei dice di Renzi che si deve occupare di piu' degli interessi delle persone. Penso che in primus lei pensasse alla sua persona. Sparisca per favore.

antipodo

Sab, 19/09/2015 - 08:35

Dopo tutto il male che gli avete fatto Silvio e' sempre sorridente. Voi che vi siete arricchiti disonestamente avete l'aria di essere infelici. Sparite per favore.

Ritratto di perigo

perigo

Sab, 19/09/2015 - 08:36

Se fossi in Berlusconi, non so se mi farebbe piacere... Essere reputato un' "ideale" da questa sinistra, la stessa che, da quando esiste, ha sempre cospirato e complottato contro l'Italia e gli Italiani, è poco onorevole, per non dire disdicevole. Ma si rassicuri, perché egli non ha mai smesso di essere, per milioni di cittadini onesti, il simbolo della lotta spasmodica contro lo strapotere della "mafia di Stato". La stressa che, con l'utilizzo di mezzi antidemocratici, illegali ed eversivi, lo ha eliminato dalla scena politica Italiana, riprendendo a dilapidare le residue risorse umane e finanziarie di un Paese allo stremo.

antipodo

Sab, 19/09/2015 - 08:39

Per lei Silvio comunque non e'stata un disfatta. Con qualche copertura gli ha fregato una barca di soldi. Non si vergogna un pochino di maneggiare soldi che non gli appartengono? Vergogna? Mah! Penso che lei non conosca questo sentimento. SPARISCA!!!!!!

antipodo

Sab, 19/09/2015 - 08:51

Lei appartiene alla casta "alta". I sindacati appartengono alla casta"alta". I lavoratori pubblici (certi ma molti) appartengono alla casta"alta". Le coperative idem, tanti che emettono sentenze idem, i cosi' detti intellettuali idem, e tutto quello che di marcio resta, idem! Tutti costoro "alta" ed "idem" votano insieme lo stesso partito. Indovini quale?

ego

Sab, 19/09/2015 - 12:54

La necessità della sinistra di avere un nemico da abbattere è conseguente al suo vuoto politico e programmatico, alla sua mancanza assoluta di senso della realtà. A tale riguardo basta osservare la parabola della sinistra greca, velleitaria, ideologica e, alla fine, ignominiosamente sconfitta.Il successo di Renzi è dovuto al fatto che, anche se nominalmente iscritto a sinistra, egli sta tentando di fare cose tipicamente di destra, ossia cose improntate a sano realismo, come ad esempio il contrasto a certo sindacalismo.