Def, dubbi sulla manovra: "Correzione da 15 miliardi"

L'Ufficio parlamentare per il bilancio mette nel mirino il Def e rispolvera il rischio dell'aumento Iva: "Difficile disattivare clausole"

Tegola sul Def. L'ufficio parlamentare per il bilancio boccia per il momento i piani del governo. Secondo l'ufficio tecnico serve una correzione da 15 miliardi per il 2018 pari allo 0,9 per cento del Pil. "Il quadro programmatico della politica di bilancio è sostanzialmente indefinito - ha spiegato il presidente dell'Upb, Giuseppe Pisauro, nel corso dell'audizione di fronte alle commissioni Bilancio congiunte di Camera e Senato - dando per scontato l'intervento da attuare con il decreto di aprile (0,2 punti di Pil nel 2017 e 0,3 negli anni successivi) e assumendo l'annullamento delle clausole di salvaguardia annunciato nel Def, sarebbero necessarie misure correttive nette per 0,9 punti di Pil nel 2018 e 1,4 punti in ciascuno dei due anni successivi". Poi l'Upb rincara la dose e punta il dito contro il governo e contro via XX settembre che non avrebbe indicato interventi concreti su questo piano: "Sul contenuto di tali interventi - ha osservato ancora il presidente dell'Upb - le informazioni sono pressochè assenti: nel Def si evocano soltanto azioni 'sul lato delle spese e delle entrate comprensive di ulteriori interventi di contrasto dell'evasionè. Non solo: l'entità delle misure lorde finalizzate al reperimento delle risorse occorrenti dovrebbe essere maggiore, in quanto - si legge nel Def - 'il Governo intende anche trovare spazi per operare misure espansive e di riduzione della pressione fiscale in continuità con le misure introdotte negli anni precedentì". Secondo l'Upb, mancano, quindi, "indicazioni su caratteristiche e dimensione di tali interventi espansivi". Infine viene posta l'attenzione anche sulle "clausole di salvaguardia" che secondo l'Upb non possono essere disattivate del tutto. Va ricordato che in caso di attivazione di queste clausole potrebbe scattare l'aumento dell'Iva. L'Upb sottolinea infatti che la disattivazione totale delle clausole di salvaguardia "appare di difficile realizzazione".

Commenti

manfredog

Gio, 20/04/2017 - 00:00

..ma dai, suvvia..che volete che sia..miladro più, miladro meno..ehm, scusate..miliardo più, miliardo meno..!! mg.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 20/04/2017 - 00:02

non hanno più soldi, non sanno più che pesci pigliare. Comodo quando c'era la Lira e si poteva stampare quanto si voleva, non curante della inflazione. Ora la cassa è quello che è, i soldi prendono altri indirizzi esteri e qui inizia a mancare la sostanza. L'euro che esce dall'Italia non torna più e questo anche i migranti, che spediscono tutto ai loro Paesi.

curatola

Gio, 20/04/2017 - 04:38

con pozzi senza fondo comee sanità e previdenza e idrovore come gli interessi sul debito e un sistematico deficit di bilancio l'economia ufficiale è alla frutta. Finchè vige la politica dei rossi saremo sempre in rosso come alitalia dimostra.

Popi46

Gio, 20/04/2017 - 06:29

Italiani onesti, preparatevi! Buttate via l'ombrello, vi serve un ombrellone!

vottorio

Gio, 20/04/2017 - 07:22

con la "gatta morta" al governo stiamo giocando con somme sempre più grosse in manovre irresponsabili, mentre aumenta il flusso delle invasioni nordafricane senza controllo, così come aumentano le violenze nelle strade di tutta Italia.

Ernestinho

Gio, 20/04/2017 - 08:10

Ovvero: altre tasse in arrivo! In linea con le promesse da "marinaio" dei "politicanti"!

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 20/04/2017 - 08:23

il governo predispone il DEF mentre l'elettorato gli sta preparando il VAFF.

elio2

Gio, 20/04/2017 - 08:33

Proprio oggi al telegiornale, questo demente abusivo, incapace e senza legittimazione popolare, ha spergiurato che non ci sarà nessun aumento dell'iva, dato che oggi per gli imbecilli compagni, gli unici, che ci credono è la giornata del no, mentre domani o forse anche stasera stessa, proporranno l'aumento dell'iva e di chissà cos'altro ancora, ma quella è un'altra storia.

Duka

Gio, 20/04/2017 - 08:34

MA UN MESE FA NON ERANO SOLO 4,5 MLD. ????? BEH PER LORO ABITUAI AD INTASCARE BUSTE PAGA DA 15/20.000 EURO MESE, I MILIARDI SONO NOCCIOLINE.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Gio, 20/04/2017 - 09:05

MAGNA, MAGNA, MAGNA ... Nel sozzo paese dei pecoroni nessuno si oppone al magna magna dei magnaccia dello stato pappone ... Si, proprio una bella "democrazia" nella sozza patria della mafia e del fascismo che fa schifo al mondo ... La "democrazia" di chi é onesto perde e chi é sozzo, mafioso e delinquente vince ... Noi Italiani che siamo fuggiti dalla rivoltante sudicia fogna dei falsi, dei mafiosi e dei prepotenti fascisti rossi e fascisti neri vogliamo l´infetto sudiciume fuori dall´ euro e dall´Europa.

Arnaldoumberto

Gio, 20/04/2017 - 09:09

Cominciamo a smettere di importare debiti dall'Africa. La matematica non è un opinione 4,6 miliardi x accogliere i rifiuti del mondo,poi ci sono i costi di mantenimento futuri vedi sanità soldi e abitazioni.Aboliamo tutto questo è il gioco è fatto,e mandiamo in Argentina quello vestito di bianco.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 20/04/2017 - 10:15

Che volete che sia! Basta derub..prelevare 300 euro a cranio per 50.000.000 di Italiani ed il gioco è fatto(gli altri 10.000.000 non essendo italiani o di origine ed etnia diverse sono, naturally,esentasse)

Una-mattina-mi-...

Gio, 20/04/2017 - 10:35

I SACCHEGGIATORI NON RIESCONO A CONCEPIRE ALTRO CHE IL SACCHEGGIO, NON C'E' NULLA DA AGGIUNGERE