Mdp in rotta col governo: lascia viceministro Bubbico

Il Def spacca la sinistra. Speranza: "Non mi sento più nellla maggioranza". E il viceministro dell'Interno si dimette

Il Def spacca la sinistra e il governo. Il Movimento democratico popolare di Bersani e Speranza ha infatti deciso di rompere del tutto con la maggioranza. Portando il viceministro dell'Interno Filippo Bubbico a rimettere il mandato "per coerenza con le posizioni annunciate dal partito".

Alla vigilia del doppio voto al Senato sui saldi dei conti pubblici e sul Def, infatti Mdp ha confermato la sua posizione. "Abbiamo chiesto al governo una svolta sulle questioni sociali in modo particolare sulla sanità, uno sforzo sul diritto allo studio e sul mercato del lavoro. La relazione di Padoan oggi è stata insufficiente" rispetto alle richieste di Mdp, per questo "i gruppi di Camera e Senato all'unanimità hanno deciso di non votare la relazione" mentre "per senso di responsabilità hanno deciso di votare a favore dei saldi dei conti pubblici", ha dichiarto Roberto Speranza, coordinatore nazionale di Articolo 1-Mdp.

La linea decisa da Mdp sul Def "segna la relazione politica con questo governo. In questo momento non mi sento più politicamente dentro la maggioranza", ha aggiunto Speranza. "Il nostro è un voto di responsabilità perché altrimenti scatterebbero le clausole di salvaguardia con la conseguenza di far aumentare l'Iva e questo ricadrebbe sui ceti più deboli. Spero che il governo cambi rotta, si è sempre in tempo per dare segnali".

Parole che alla fine hanno portato alle dimissioni del viceministro dell'Interno Filippo Bubbico che ha deciso di rimettere il mandato nelle mani di Paolo Gentiloni.

Sinistra italiana invece voterà un doppio no. La nota di aggiornamento al Def "è un documento vacuo, un'occasione mancata, un pannicello caldo" che "non rilancia gli investimenti" e non sostiene l'occupazione. Per questi e altri motivi SI ha fatto sapere che voterà contro le risoluzioni della maggioranza e auspica "che anche le altre forze politiche che hanno condiviso questo percorso in questi mesi si schierino contro l'approvazione".

Commenti

Cheyenne

Mar, 03/10/2017 - 19:33

QUESTI CREDONO DI ESSERE NEL 1800

Cheyenne

Mar, 03/10/2017 - 19:43

NON ABBIAMO PERSO NIENTE

dallebandenere

Mar, 03/10/2017 - 19:45

"Senso di responsabilità'"....ancora? A ottobre 2017 e a pochi mesi dalle elezioni che vi spazzeranno via? Bravo Speranza,bravo e responsabile...

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 03/10/2017 - 19:57

Questo è figlio di tale Padre Ministro pure Lui, che nelle SINISTRE si TRAMANDANO IL POSTO FISSO ai ministeri. Eppoi qui c'e ancora qualche SINVEGUENZA che scrive che è Salvini a vivere di POLITICA!!! AMEN.

COSIMODEBARI

Mar, 03/10/2017 - 19:59

Non c'è ne uno che è mai stato responsabile, e questo parla di responsabilità. ma sa almeno cos'è la responsabilità conferitagli da un mandato elettole, anche seppure farlocco o a chiamata da parte degli amici degli amici?

cotia

Mar, 03/10/2017 - 20:05

non è mai troppo tardi, era ora che tutti questi abusivi del pd se ne vadano a casa o ai loro domiciliari affinchè non facciano altri e più gravi interventi di rovina per la nostra pacifica convivenza

bremen600

Mar, 03/10/2017 - 21:09

CHE SPETTACOLO!!

bremen600

Mar, 03/10/2017 - 21:11

ci avete spennati del tutto e ancora parlate di tasse,fra un po regoliamo tutti i conti!|!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 03/10/2017 - 21:14

Sono 6 anni che sti comunisti vann operndendo i ngiro l'Italia intera. Appena mettono la fiducia, corrono subito a votarla come hanno sempre fatto. Lingua biforcuta? Un classico.

elpaso21

Mar, 03/10/2017 - 21:35

Abbiamo un governo di "abusivi" (grazie a Berlusconi).

pietro1951

Mar, 03/10/2017 - 21:45

Temo che il progetto sia molto più "schifoso" di quanto sembri; si stanno accordando per far cadere il Governo prima della naturale scadenza per instaurarne uno di natura tecnica con il consenso dell'"indesiderato" inquilino del Colle. E il VOTO POPOLARE RIMANE UN SOGNO.Se così fosse la dittatura continua!!! Come tutti i DESPOTI alla fine pagheranno un conto molto salato, ma per ora si sentono invincibili e insostituibili.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 03/10/2017 - 21:50

RIPROVOOO!! Questo figlio di ministro che ha ricevuto in "eredita" il posto che fu di suo padre, come si usa fare tra i Rossi, non vive di politica. Quello che vive di politica è Salvini verooo COCOMERIOTAS!!! VEDIAMO SE COSI PASSA!!!

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mar, 03/10/2017 - 21:55

Meglio così non peso in meno al caotico Governicchio, poi era n pessimo Governatore....basta che non ritorni a fare danni in Lucania....nuie nun 'u vulimmo cchiu'!

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 03/10/2017 - 22:28

bravi! facciamo cadere il governo così mattarella ne fa uno tutto suo pari altri 4 già fuorilegge....continuiamo a farci del male...che gentaglia incompetente! Boeri che fa le stime sbagliate per chi deve andare in pensione, la fornero che si fa dare le cifre dall'Inps che clamorosamente sbaglia di un centinaio di migliaia di persone e dopo sei ci ritroviamo più indebitati di prime, padoan che non sa se fare una fornero bis, nannicini che fa indebitare I pensionati per vent'anni, alfano che sta un pò di qua e un pò di là....la boldrini che pensa solo ai neri, boschi alla banca di suo papa la chienghe che invece di incitare lo ius soli nel congo viene in Italia a dire cosa dobbiamo fare noi italiani.......ma vi rendete conto che razza di persone manda vanti l'Italia?

Ritratto di nestore55

nestore55

Mer, 04/10/2017 - 00:27

elpaso21 Mar, 03/10/2017 - 21:35...Npn poteva certo mancare il solito commento idiota...Colpa di Berlusconi anche le botte in Catalogna? Si faccia vedere, dai...E.A.

Popi46

Mer, 04/10/2017 - 06:10

@elpaso21- Togliersi dal cranio il chiodo fisso no? Sa che fa venire un'insopportabile cefalea? A me sembra di ricordare che gli "abusivi" siano frutto delle decisioni di Re Giorgio....,cristianamente sopportate dal popolo bue

pier1960

Mer, 04/10/2017 - 06:12

non mi entusiasma questa guerra tra banditi per spartirsi il bottino (le tasche degli italiani)

giovanni61

Mer, 04/10/2017 - 07:14

E non possono usare la fiducia perché hanno raggiunto il vitalizio .

maurizio50

Mer, 04/10/2017 - 08:21

Se veramente i compagni di MDP avessero un briciolo di quella responsabilità che reclamano e declamano, se ne sarebbero già andati tutti a lavorare come la gente normale, invece che continuare a tenere in piedi il governo degli zombi cattocomunisti, smaniosi di regalare alla Nazione altre schifezze tipo Jus soli et similia!!!!