Dossier choc sul debito pubblico: gli italiani a rischio patrimoniale

Lo studio di un gruppo di economisti della Luiss vicini a Draghi è un messaggio in codice a Renzi: cambia rotta altrimenti quando si chiuderà l'ombrello della Bce sarà lo Stato a subire il bail-in

Un pizzino. «Matteo, in Europa stai facendo girare le balle a tutti. Metti sale in zucca! Tuo Mario». È questo il senso di Euro-zona, la responsabilità dell'Italia, un paper di sei pagine pubblicato dalla Scuola di politica economica europea della Luiss e firmato da nove economisti (Carlo Bastasin, Lorenzo Bini Smaghi, Franco Bruni, Marcello Messori, Stefano Micossi, Franco Passacantando, Fabrizio Saccomanni e Gianni Toniolo) dei quali alcuni vicinissimi al presidente della Bce, Mario Draghi, e altri contigui a quel milieu bocconiano che ha governato Palazzo Chigi fino al 2013. In pratica, si chiede al premier Matteo Renzi di mettere ordine nei conti pubblici anche attraverso una patrimoniale se necessario altrimenti il bail-in non lo subiranno le banche, ma tutto il debito pubblico della Repubblica.

Il testo porta la data del 21 gennaio, ma in tutto questo tempo è rimasto sostanzialmente confinato su internet nelle sue due versioni (quella in inglese fa bella mostra di sé sul sito dell'università di Confindustria). L'analisi ricostruisce in breve le vicende degli ultimi quattro anni. Da quando Mario Draghi ha detto che avrebbe fatto «qualunque cosa fosse necessaria» (whatever it takes) per salvare l'euro, la Germania ha perso influenza in Europa e la Bce ha svolto un ruolo di supplenza finanziaria tramite gli acquisti di titoli di Stato che hanno creato liquidità sui mercati. Ma il Quantitative easing, prima o poi, finirà così come il ruolo di traino dell'Eurotower.Ovviamente, Berlino non ha assistito impotente a questa situazione e ora detta condizioni vessatorie perché si realizzi l'ultimo pezzo dell'Unione bancaria e finanziaria: il Fondo unico di risoluzione e la garanzia europea sui depositi. «La sfiducia nella capacità italiana di ridurre il rapporto debito/Pil scoraggia il ricorso a pratiche di condivisione dei rischi», spiegano i nove. Il piano tedesco, come già analizzato dal Giornale, è semplice: la Bundesbank chiede alle banche di liberarsi dell'eccesso di titoli di Stato in portafoglio, fissando una soglia massima, affinché l'aiuto agli istituti non si trasformi in un trasferimento di danaro a Paesi poco virtuosi. I bond sovrani di Eurolandia non devono essere più considerati privi di rischio ma dotati di un rating particolare (magari stilato da Berlino) a seconda della nazione emittente. È chiaro che se le banche li vendono o non possono comprare, collocarli diventerà più difficile e se uno Stato avesse bisogno dell'aiuto europeo, dovrà subito fare default tagliando il valore delle emissioni e riscadenziandole. Il bail-in dalle banche si trasferisce così agli Stati, cioè all'Italia.

Gli «amici di Mario» (possiamo chiamarli simpaticamente così) dicono perciò a Renzi che sta sbagliando tutto. Le leggi di Stabilità che aumentano il deficit producono «finora modesti effetti sui consumi privati, mentre gli investimenti non accennano a ripartire». Inoltre, «manca un forte segnale di ripresa dell'azione riformatrice nel risanamento dei conti pubblici»: le clausole di salvaguardia (35 miliardi) dovrebbero essere neutralizzate con tagli di spesa. Bisogna evitare che la Ue possa aprire una procedura di infrazione per deficit eccessivo, perciò il premier dovrebbe mostrare - all'occorrenza - segnali di buona volontà come le privatizzazioni «tese a ridurre l'aumento nominale del debito». A questo va aggiunta pure la patrimoniale nel testo descritta come «interventi di natura straordinaria che riducano il profilo del bilancio pubblico». Quando la Bce non potrà più aiutare l'Italia, tutto dovrà essere in ordine o, perlomeno, sembrarlo. Anche cambiando, all'uopo, il primo inquilino di Palazzo Chigi.

Commenti

giovanni PERINCIOLO

Gio, 18/02/2016 - 10:34

E se gli italiani mettessero le mani attorno al collo di renzie???

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Gio, 18/02/2016 - 10:35

E' dal 1945 che i comunisti vogliono metter le mani nelle tasche dei risparmiatori: dov'è la novità?

Mr Blonde

Gio, 18/02/2016 - 10:41

patrimoniale questa sconosciuta, se l'avessimo messa nel 2010-2011 avremmo (forse) risparmiato crolli azionari del 30-40%, spread e deficit alle stelle (quindi tasse gli anni a venire ndr) e cadute immobiliari nell'ordine del 20-30%. Forse era meglio qualche piccola % per rimborsare il debito. NB la patrimoniale peggiore di tutti? l'uscita dall'Euro

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Gio, 18/02/2016 - 10:42

Possono dire quello che vogliono, ma il destino dell'italia è segnato già da tempo. Patrimoniale? Certo, il paese ha le tasse piu alte d'europa, ed ancora non riesce a risolvere il problema del debito publico? Gli "economisti e banchieri" sono uguale se non peggio dei politici perche sanno che per sanare i conti ci vuole una revoluzione fiscale ma pure una azione drastica nei confronti della PA con licenziamenti in massa. Il paese non neè ha più e la causa sono loro e la loro complicità mafiosa. Ma si rendono conto che stanno camminiando sul filo del rasoio?

Libertà75

Gio, 18/02/2016 - 10:45

Lorenzo Bini Smaghi? ma lo sapete chi è lui in realtà? E' il superministro dell'economia nel caso di Italexit! Si è allineato anche lui a voleri di Berlino-Francoforte-Bruxelles. Inoltre l'articolo (come il paper anti-Renzi) ha una forte inesattezza che delinea una mancanza di analisi economica sugli scenari futuri. Si sta dicendo che il Q.E. è a scadenza (così come promesso), ma ci si dimentica di dire che questa scadenza sarà prolungata non solo per le crisi interne, ma anche per le turbolenze legata al petrolio che arriveranno dai Paesi ad esso collegati (USA, Russia, Paesi arabi medio orientali e nord africani).

01Claude45

Gio, 18/02/2016 - 10:50

Concordo sul piano della riduzione del debito pubblico italiano che è DEMENZIALE. NON concordo sulla soluzione prospettata, PRIVATIZZAZIONE DEI GIOIELLI ITALIANI, che DEVE ESSERE L'ULTIMA SPIAGGIA. PROPONGO invece una soluzione che ritengo possa essere CONDIVISA SIA DAGLI ITALIANI SIA DALL'EUROPA: RECUPERIAMO L'INTERO AMMONTARE DELLE ELARGIZIONI "A FONDO PERDUTO" a parenti ed amici, le "Casse integrazione" profuse per arricchire FIAT, ora FCA con sede estere, i "PRIVILEGI POLITICI AUTO ACCORDATI", le "RUBERIE DI TUTTI I PARTITI POLITICI", gli "SPERPERI ACCORDATI DALLE REGIONI A CANI E PORCI", ETC. in misura DOPPIA di quanto impropriamente ELARGITO. Ritengo il DEBITO PUBBLICO ESTINTO ED UN AVANZO ATTIVO CHE CI PERMETTEREBBE VERAMENTE DI "DETTAR LEGGE IN EUROPA", SENZA USCIRE NECESSARIAMENTE DALL'EUROPA. Da ultimo una riforma della GIUSTIZIA che, in ITALIA, è gestita da pochi che ne hanno fatto una MISSIONE e da molti che ne hanno fatto il bancomat mensile.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 18/02/2016 - 10:54

Ridurre gli sprechi invece no.

franco-a-trier-D

Gio, 18/02/2016 - 10:59

niente paura il PD vi salverà.

piertrim

Gio, 18/02/2016 - 11:01

Ma che gli frega di dover mettere la patrimoniale al furbetto nazionale, incapace per nascita e per tradizione (vedasi prodezze dei suoi famigliari). Quando non saprà più come razziare gli italiani, a cui proclama di aver abbassato le tasse, state tranquilli che arriverà anche la patrimoniale.

marygio

Gio, 18/02/2016 - 11:01

kazzate

ILpiciul

Gio, 18/02/2016 - 11:05

Ancora minaccia di altre tasse! E io che mi illudevo che il dovere dei politici italiani, ovunque insediati, fosse quello di operare per migliorare la vita del loro popolo. Allora è proprio vero che ci vogliono strangolare. Conforta ricordare che anche l'impero romano si sia sbriciolato, pur apparendo invincibile ed infallibile.

gian paolo cardelli

Gio, 18/02/2016 - 11:16

Mr Blonde, secondo quale misterioso criterio i soldi intascati con la Patrimoniale verrebbero percepiti dai contribuenti con un'attitudine mentale differente da quelli intascati con le imposte sul Reddito, dirette ed indirette? Sempre adoratore del "Dio Stato che tutto fa, puo', sa e non sbaglia mai per dettato divino", vero? cresca: la causa sono le spese clientelari della "classe politica", non l'evasione fiscale ovvero i "grandi patrimoni dei capitalisti sfruttatori del proletariato", come i "Politici di sinistra" sono riusciti a farle credere, e con questo arricchendocisi su...

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 18/02/2016 - 11:16

l'italia è ormai sull'orlo del baratro ma temo che ancora non serva a far capire agli italiani capiscano chi devono ringraziare

Ernestinho

Gio, 18/02/2016 - 11:19

Mi fa ricordare un altro proclama di qualche anno fa": "Non metteremo le mani nelle tasche degli Italiani"! E poi sappiamo com'è andata a finire!

Ritratto di BeppeFanClub...

BeppeFanClub...

Gio, 18/02/2016 - 11:22

l'itaglietta è una MELA MARCIA divorata dai PARASSITI, ormai non si salva più nulla, nemmeno i semi

Ernestinho

Gio, 18/02/2016 - 11:23

Il limone è già stato spremuto fino al limite! Cosa si vuole di più?

Albius50

Gio, 18/02/2016 - 11:25

Questa situazione simile al mio CONDOMINIO con tanti MOROSI; USCIAMO DALL'EUROPA e forse purtroppo facendo SACRIFICI potremmo tornare competitivi con la nostra cara INFLAZIONE e magari con un aiutino da PUTIN magari in campo energetico e anche militare offrendogli magari BASI X L'APPRODO DELLA SUA FLOTTA, e la nostra TECNOLOGIA chiaramente di quel poco che ormai ci rimane.

unosolo

Gio, 18/02/2016 - 11:34

maledizione a chi ci ha imposto la dittatura , non siamo da anni in democrazia , non eleggiamo i nostri rappresentanti a subiamo furti da tutti , dal governo , dalle regioni , dalle province e dai comuni, enti inutili che succhiano soldi più dell'aereo personale comprato coi soldi dei pensionati , le nostre proprietà a rischio sicurezza e perdiamo valore dei beni , il governo regala promozioni , soldi e ministeri , svendiamo marchi storici e proprietà immobiliari , le pensioni scendono e la produzione anche , sindacati a succhiare solo soldi e mai a difesa di lavoratori o pensionati , hanno lasciato il Paese in mano alle banche che succhiano soldi come l'aereo più grande del mondo sia come consumi che per mantenimento , governo ladro.

Mr Blonde

Gio, 18/02/2016 - 11:37

gian paolo cardelli mi dice con quale altro mistero glorioso la "presunta" dx taglierebbe il debito, visto che ad ogni annuncio di tagli fa le barricate manco vendola e camusso? L'ultima sulle doppie pensioni di reversibilità tanto per dirne una

venco

Gio, 18/02/2016 - 11:39

Viviamo in uno Stato di diritto, e allora diritti per tutti, anche per i non cittadini, niente doveri.

Ritratto di Loudness

Loudness

Gio, 18/02/2016 - 11:50

@ MrBlonde NB la patrimoniale peggiore di tutti? l'uscita dall'Euro Meglio pagare una patrimoniale e liberarsi definitivamente da questa continua schiavitù e ricatto mafioso europeo, piuttosto che continuare come ora dove ogni due per tre, bisogna portare le offerte agli dei per ingraziarseli affinchè loro non scatenino su di noi calamità, terremoti, fame, miseria e carestie. E alla fine pur portando di continuo doni si è sempre schiavi e gli dei non si placano mai. A me non piace essere schiavo di qualcuno, e che mi fa ballare come farebbe Mangiafuoco con Pulcinella... non so a lei.

accanove

Gio, 18/02/2016 - 12:04

.a qualcuno sopra che rimpiange la patrimoniale non applicata nel 2011. Non hai capito come funziona il nostro stato, se l'avessimo pagata, se l'evasione fosse stata dimezzata ci troveremmo allo stesso punto di oggi perchè da noi funziona "spendi tutto quello che entra ed ai tagli ci penserà qualcun altro, chi taglia perde l'elettorato clientelare"

gian paolo cardelli

Gio, 18/02/2016 - 12:09

Mr Blonde, lei riesce a capire che finchè ridurrà tutto a "destra" e "sinistra" lei sarà il primo responsabile dello sfascio del Paese? cresca!

Finalmente

Gio, 18/02/2016 - 12:13

L'incapace colpisce ancora, chissà se vedremo altre slide con i gufi... sta facendo più danni lui di tutta la prima repubblica messa insieme.

linoalo1

Gio, 18/02/2016 - 12:18

A Buon Intenditor,poche parole!!!Ossia,se ti dimetti faresti un bene per l'Europa e per l'Italia!!!!

giuromani

Gio, 18/02/2016 - 12:24

Una patrimoniale? farebbe la fine di tutte le altre entrate di questo stato fallimentare: mangiate, buttate, sprecate, attaccate come una diligenza dai corrotti, dagli inetti, dagli incapaci, dai profittatori senza scrupoli, da burocrati cechi, sordi e spreconi, da politici nazionali, regionali, provinciali e comunali disonesti e ladri, dediti solo al proprio benessere. Alla faccia del popolo, bue, timido, pavido e servile yesman.

guido.blarzino

Gio, 18/02/2016 - 12:33

Tutti gli Italiani un po' attenti conoscono il problema del debito pubblico italiano e del pil che non cresce o cresce dell 0,.... Il debito pubblico ha iniziato a gonfiarsi sin dal lontano 1970. Con il QE anche Mario Draghi doveva dire ad alta voce e più volte che il QE era chiaramente una copertura provvisoria data la crisi mondiale e che ogni Paese doveva rimediare i problemi interni: NON INVIARE ORA PIZZINI. Invece Renzi continua a chiedere alla UE flessibilità ovvero continuare a sperperare denaro perché tagli veri alla spesa pubblica non ne sono stati fatti. Solo tagli a carico degli Italiani e così si riducono i consumi e si azzerano gli investimenti. Prospettive nefaste.

Ritratto di San_Giorgio

San_Giorgio

Gio, 18/02/2016 - 12:33

Fatemi capire... dalle privatizzazioni (a meno che non si smantelli la sanità affidandola a privati) si potranno ormai recuperare... quanto? 10 miliardi di euro? OK, 10 miliardi Dalla patrimoniale quanto si potrebbe ricavare? Esageriamo! 50 miliardi? OK, 50 miliardi Se il debito pubblico è 2.211 miliardi... COSA VOLETE RIDURRE "BUTTANDOCI" DENTRO 60 MILIARDI??? INETTI! Se in dieci mesi del 2015 è aumentato di 75 miliardi, torneremmo allo stesso problema dopo 7/8 mesi... Cosa facciamo? Una patrimoniale ogni due anni???? O si svaluta, ma non dovremo più avere l'euro, o si va in default. E' matematico, ed è solo questione di tempo Ragassuoli... se avete due euro... è meglio cominciate a cercare un posto dove tenerveli al sicuro. perché entro un anno o due.. si balla! Ci leveranno anche gli occhi per piangere.

Ritratto di San_Giorgio

San_Giorgio

Gio, 18/02/2016 - 12:39

Mr Blonde... forse non hai chiaro l'ordine di grandezze. Che patrimoniale vorresti mettere per ridurre sensibilmente un debito di 2.211 miliardi di euro che aumenta (solo nei primi 10 mesi del 2015) di 75 miliardi? Sono curioso... 50 miliardi? 100 miliardi? 200 miliardi (1/5 del valore dei depositi bancari... ovvero una patrimoniale del 20%!!!!) No, perché a casa mia "ridurre sensibilmente un debito" significa ripagarne almeno un 20% Vuoi fare una patrimoniale da 440 miliardi? Se no, le patrimoniali da 50 miliardi servono a far fuggire i capitali, a far ritirare i soldi dai c/c per paura di una seconda, a deprimere i consumi, a dare il chiaro segnale di bancarotta dello stato... e buttati a coprire un debito di 2.211 miliardi (che dopo sei mesi TORNERA' ad essere un debito di 2.211 miliardi) incidono come una flatulenza in una fabbrica di ventilatori

Ritratto di San_Giorgio

San_Giorgio

Gio, 18/02/2016 - 12:44

Che l'Italia abbia 1000 problemi, in primis rappresentati dagli Italiani, è vero. Ma rimanere agganciati al marco tedesco travestito da euro è follia. Ci faranno a pezzi, e ci compreranno a prezzi di saldo

agosvac

Gio, 18/02/2016 - 12:47

Francamente dubito che Mario Draghi possa accettare diktat finanziari dalla Bundesbank di weidman!!! Piuttosto chiederà che per prima sia la Bundesbank e la Deutsche bank a fare ordine sui propri conti!!! La Germania, infatti, è l'ultima che può dare ordini visto che è la causa prima della mancata ripresa europea.

unosolo

Gio, 18/02/2016 - 12:51

la patrimoniale solo su politici e alte cariche dello Stato in modo che controllano facendo il loro dovere quello di salvaguardare interessi Nazionali e patrimonio dello Stato , prima di entrare nella PA o in parlamento o in comuni , regioni e province la patrimoniale vera senza omissioni di dichiarazione di beni che hanno, i ladri è dimostrato che non sono dentro.

ernestorebolledo

Gio, 18/02/2016 - 12:51

L'Euro è la corda con cui la Troika sta strangolando i paesi che sono caduti nella trappola della moneta unica

Sergio79

Gio, 18/02/2016 - 12:52

Come se di patrimoniali non cene fossero abbastanza...la patrimoniale è la via più semplice usata sempre dalla sinistra quando si accorge che la sua politica economica è fallimentare anche perchè tagliare le spese inutili e privilegi, rendere piu' efficiente la macchina pubblica per loro è impossibile da fare.

Bellator

Gio, 18/02/2016 - 12:57

Ma questo SAPUTONE!!, ancora difende l'Euro che ha portato la povertà in milioni di famiglie Italiane, ma in quale c...zo di Europa unita ci troviamo??,se tra le decine di Paesi Europei, che formano questa pseudo/fittizia dis' UNIONE EUROPEA, non esiste un'Europa,politicamente Confederata,di Stati, ma solo differenze, su tutto: fisco, costo del lavoro, stipendi, pensioni, potere di acquisto della moneta Unica Euro, Giustizia,Ordine Giudiziario, ed ancora esistono st..zi!, che nei loro sogni notturni,credono che esiste l'EUROPA UNITA !!.Come hanno fatto in Islanda nel 2010,in Italia, si deve procedere ad inquisire, processare e condannare chi ha voluto l'Euro, senza referendum;Prodi-Monti-Ciampi, espertissimi di Mercati Ortofrutticoli!!.

Angel59

Gio, 18/02/2016 - 13:07

L'Italia ormai ha una popolazione insostenibile di anziani i quali divorano oltre il 50% del bilancio pubblico tra previdenza e assistenza. A questo problema va aggiunto il foltissimo popolo di politici e politicanti, e dipendenti pubblici ....ma chi produce la ricchezza per mantenere oltre 30 milioni di persone che vivono di risorse pubbliche? Renzi e cialtroni vari incapaci della stessa pasta nulla possono fare per arginare il debito pubblico che continuerà a salire in maniera esponenziale. Facciamocene una ragione l'Italia è un paese destinato a fallire e questo grazie alle politiche sciagurate degli anni 70 in poi e a quelle attuali che ancora insistono a far fare la vita da nababbi ai vari politici di tutti gli schieramenti. A proposito di Ciampi non si sente più parlare ma costui tutti i mesi continua a percepire una pensione di oltre 50 mila mensili....ma quanti Ciampi sono in giro?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 18/02/2016 - 13:11

Per implementare la spending Review e rioentrare dei debiti è chiaro che il Governo successivo a quello del Renzi dovrà licenziare non solo i parassiti che c'erano già, ma anche quelli creati dal Renzi per il suo voto di scambio.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 18/02/2016 - 13:17

ma ci avete notato, chissà perchè, quando le borse iniziano a riprendersi arriva sempre una notizia negativa. Non vogliono che la Borsa di Milano risalga la china. Poi quando scende molto in basso, una notizietta positiva buttata là, per non far prendere la paura dei piccoli azionisti. Ed è sempre così, fateci caso!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 18/02/2016 - 13:18

Bugie. Interrogati i disoccupati risposero. "Magari fosse vero, ma Renzi è un farlocco, mai metterà patrimoniali a chi sta economicamente bene "

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 18/02/2016 - 13:27

invece di mettere le mani nelle tasche degli italiani, andate a prenderli da quei farabutti che hanno costruito opere inutili e non finite. Loro dovete colpire. Teatri, anfiteatri in paeselli, sperduti nei campi, come piscine, campi da calcio, tanti impianti sportivi, poi scuole, ospedali, tutti ma proprio tutti non terminati e vandalizzati. Il bello, visto la faccia tosta che hanno, chiedono altri fondi per terminarle( terminarle è una parola grossa). Perchè non si buttano a capofitto per incriminarli. I nomi li sanno. Guardateli, si difendono uno con l'altro. Divisi in politica, ma uniti nei loro interessi.

milope.47

Gio, 18/02/2016 - 13:48

Beh è già qualcosa!. Io sapevo che gli italiani erano/sono a rischio povertà.

Ritratto di massacrato

massacrato

Gio, 18/02/2016 - 14:05

Per elencare eventuali utopistici rimedi, occorrerebbe fare un PDF da 1 gb, e ripeterei cose già dette da altri. Mi limito: siamo in fondo al tunnel, ma le uscite sono crollate. Abbiamo sempre corretto vecchi sbagli con sbagli peggiori: ormai siamo all'implosione finale.

Aprigliocchi

Gio, 18/02/2016 - 14:12

Bisognerebbe privilegiare la stragrande maggioranza delle persone a vantaggio dei banchieri. Senza alcuna esitazione. Non so se in paradiso ci saranno i banchieri, gli illuminati, i membri dei club, i religiosi, gli uomini politici di potere... e i membri della commissione europea. Penso che sarà piû facile trovare gli ultimi della terra, gli scarti della società. Del resto questo orribile mondo che ci stanno preparando gli uomini di potere rispecchia fedelmente quello che hanno nel cuore. Sono degli spregevoli misantropi che non amano il genere umano !!!!!!!!!

Ritratto di malatesta

malatesta

Gio, 18/02/2016 - 14:38

Italiani Pecoroni...e' vero...insoddisfatti e delusi dalla politica, sottraggono il proprio voto alle urne elettorali, facendo cosi' il gioco delle sinistre.Andare a votare e non lasciarsi abbindolare dalle mancette e dagli annunci di Renzi e' l'unica possibilita' per mandare a casa questo governo di ladri.

Lugar

Gio, 18/02/2016 - 14:50

Gli italiani, tartassati, gestiti da governi illeggittimi, tenuti sempre all'oscuro dei guai che combinano, sono diversi da tutti i popoli del mondo. Non possiamo vantarci di niente, anzi dobbiamo subire angherie e soprusi anche dai paesi più miserabili della terra. Ma cosa abbiamo nel dna? Perchè non ci ribelliamo mai?

Gius1

Gio, 18/02/2016 - 14:55

per fare chiarezza su renzi (non votato dagli italiani) si dovrebbe andare a votare subito. renzi sa solo parlare ma non capacita di nessuna conoscenza politica.

Blueray

Gio, 18/02/2016 - 15:06

La sfiducia nella capacità italiana di ridurre il rapporto debito/Pil scoraggia il ricorso a pratiche di condivisione dei rischi, spiegano i 9. Vero, e per fortuna, dico io, così almeno il demenziale piano pangermanico di Berlino atto a far fallire gli Stati in difficoltà non si potrà attuare. Sarebbe veramente la fine, ma forse l'Ue casca prima per altri motivi. Quanto ai 9 soloni,(di professori ne abbiamo avuto uno nel 2012 e ci basta e avanza), commentare le loro banalità o astrusità (ad es la patrimoniale "salvifica"), è come sparare sulla croce rossa, quindi rinuncio, anche perché mi servirebbero più di 1000 caratteri!

zucca100

Gio, 18/02/2016 - 15:12

Scusa grezzi, ma se tu dai del comunista a Renzi, vuol dire che non hai capito proprio niente

Cirilla

Gio, 18/02/2016 - 15:32

Cirilla. CHI ROMPE PAGA E CHI HA COMBINATO QUESTO PASICCIO OVVERO CHI CI HA GOVERNATI E PORTATI A QUESTO PUNTO SBAGLIANDO ADESSO PAGHI I DANNI.

michetta

Gio, 18/02/2016 - 16:40

x ZUCCA 100 e per tutti quelli come lui. Che Renzi sia o no comunista, a noi non ce ne frega alcunche'! Una cosa e' certissima, pero', e' un grandissimo INCAPACE PAROLAIO, messo lì, guardate un po', da chi? Da quel comunistaccio di un napoletano fin dal 1946 (prima fascistone, pero', dalla nascita!), per poter fare i propri porci comodi: arricchire loro e le loro famiglie. Tutte le cooperative, sindacati, onlus, caritas, voluti dai comunisti - nordfafricani e ladri dell'est compresi - sono trasmigrati con Renzi, a cui debbono la loro vivibilita'! I benefits e stipendi da faraone, che i parlamentari dispongono per le spesuccie, li debbono a Renzi ed i suoi amici di merenda! E che lo vuoi chiamare di DESTRA, uno così? DEMOCRISTIANO? REPUBBLICANO? FACCENDIERE, lo dobbiamo chiamare e null'altro! E' questo e niente altro, si chiama COMUNISMO!!! Understand? Capito? ANDIAMO/ANDATE A VOTARE TUTTI !!!

roseg

Gio, 18/02/2016 - 17:10

Mr Blonde anche oggi hai esagerato con le canne...meglio prima postare poi...

tiromancino

Gio, 18/02/2016 - 17:18

La patrimoniale,soluzione finale. TERMINATOR ci fa una pippa a noi

Libertà75

Gio, 18/02/2016 - 17:27

@mrblonde, vede qual è il guaio grave di studiare economia su "la Repubblica"? che si sparano ste stupidaggini e si pensa pure di avere ragione. Una patrimoniale del 30% secondo lei non avrebbe abbassato il valore delle case? Ora prima che perda le staffe, faccio un esercizio mentale, se le case hanno perso valore perché è aumentata la tassazione sulle stesse, come avrebbero potuto mantenere il loro valore se si fosse prelevata ricchezza dai conti correnti? Non so, lei per pagara una casa ci mette i risparmi o solo le chiacchiere?

tzilighelta

Gio, 18/02/2016 - 17:28

Cara Cirilla, il tuo post fa quasi tenerezza, nella tua bontà d'animo vorresti risolvere questo disastro facendo pagare tutto ai cattivoni che lo hanno provocato, sembra una favola di Esopo!

roseg

Gio, 18/02/2016 - 17:32

Le tasse in Italia hanno avuto un aumento pari a circa il 300% nei soli ultimi quindici anni, quindi per tentare di trovare altre risorse utili a perpetuare il furto ed a spartirsi posti di lavoro per figli e parenti e commesse pubbliche per mafiosi ed amici, ora si pensa di tassare anche le ascensori e cancellare le pensioni di reversibilità…ma mai i vitalizi, ed ora dulcis in fundo la patrimoniale,che sarà come mettere cinque euro di benzina in una Mustang 5000 di cilindrata, praticamente sufficente ad arrivare al prossimo distributore, cioè alla prossima patrimoniale. Nonostante ciò nel blog degli IDIOTI quasi contenti minimizzano, adducendo il fatto che sarebbe peggio uscire dall'euro. Alla prossima manovra tasseremo pure: RUTTI E SCOREGGE, CON IL BENEPLACITO DEGLI "itaglioti" sinistr@nzi.

Libertà75

Gio, 18/02/2016 - 17:47

@mrblonde, Facciamo 2 conti, interesse 2%, un terzo del debito (750miliardi) vuol dire risparmiare circa 15 miliardi l'anno. Ossia circa l'1% di risparmio sull'indice disavanzo/pil... Quindi innanzi alla distruzione di circa 750miliardi di euro, lo Stato avrebbe una possibilità di spesa aggiuntiva di 15miliardi, la quale garantirebbe un incremento del pil del 1%. Ammesso e non concesso che questa spesa ingenererebbe una crescita sistemica del 8% (badi bene che di solito si parla di un fattore intorno ad 2%) vorrebbe dire che per ricostituire il valore di 750miliardi occorrerebbero 20 anni (se invece avesse moltiplicatore 2%, dopo 25 anni si sarebbe recuperato il 50% del valore). Da un mio punto di vista tale manovra genererebbe talmente tanta sfiducia che il fattore sarebbe negativo. Quindi se lei è veramente favore alla patrimoniale del 30% vuol dire che odia profondamente le generazioni future.

Libertà75

Gio, 18/02/2016 - 17:50

@san giorgio, purtroppo di lauree in economia ottenuta grazie all'abbonamento a "la Repubblica" è piena l'Italia... sinceramente comincio a pensare che la laurea del trota avesse più spessore culturale

tuttoilmondo

Gio, 18/02/2016 - 17:51

Renzi è, un COMUNISTA ITALIANO. La specie peggiore che ci sia. Ma lo sapete che tutti questi comunisti hanno case e famiglie all'estero? Quando in Italia non ci sarà rimasto più niente oltre la miseria e la disperazione, spariranno.

Anonimo (non verificato)

Giampaolo Ferrari

Gio, 18/02/2016 - 18:22

Occhio al conto corrente questi ci lasceranno solo la corrente,il colmo è che poi li sperperano e non si risolve niente.

smoker

Gio, 18/02/2016 - 18:29

Ma quale patrimoniale ? In effetti la stiamo già pagando da anni , con l'Imu e le altre tasse pure sull'aria che respiriamo. Che fine hanno fatto le promesse di Renzi? I vitalizi dei politici , i ricchi stipendi elargiti ai dipendenti dei ministeri e sottobosco vario ecc ecc , le pensioni indebite ai falsi invalidi , agli anziani rumeni mai vissuti in Italia , i soldi sprecati coi finti profughi , le missioni di salvataggio in mare , gli sprechi di affittopoli , le spese per i rom , potrei continuare...

Ritratto di mambo

mambo

Gio, 18/02/2016 - 19:04

Questo dilettante montato e pieno di se che ha speso tutti i nostri soldi per regalare Bonus, favorire gli amici, riempire i nostri alberghi con milioni d'immigrati clandestini sperando nel loro riconoscente voto alle prossime elezioni se si faranno. Cittadinanza e pensioni subito alla futura nuova base elettorale del Pd.

qoeleth

Gio, 18/02/2016 - 19:13

Renzi o non Renzi è comunque un messaggio minaccioso rivolto agli italiani,del tipo di quelli inviati in passato al governo italiano di centro destra ed alla Grecia. Come sempre esiste un gruppo di potere economico tracotante che pretende di imporre a tutti partner UE un certo tipo di politica economica a servizio della Germania, delle banche tedesche e delle lobby affaristiche. In assoluto non una buona notizia per gli italiani, ma credo che se al governo vi fosse stato un esponente di centro destra, la dose sarebbe stata rincarata ed i metodi usati sarebbero stati più sbrigativi.

zucca100

Ven, 19/02/2016 - 13:43

Michetta 16.40' aiuto, mi spaventi. Sveglia, vieni con noi nel ventunesimo secolo. Sei un frullato di parole e pensieri incomprensibili