Il dossier "segreto" di Vienna: "Azzerare le richieste di asilo"

L'obiettivo di Vienna è abbastanza chiaro: portare a zero le richieste di asilo in tutta l'Unione europea. Istanze solo dagli hot-spot extra-Ue

L'obiettivo di Vienna è abbastanza chiaro: portare a zero le richieste di asilo in tutta l'Unione europea. Sarà questa la proposta principale dell'Austria che da pochi giorni ha assunto la presidenza di turno della Ue. Come riporta la Stampa di fatto questo piano potrebbe portare ad una selezione dei migranti da accogliere sul territorio dell'Unione fuori dai confini dell'Europa concedendo l'asilo solo a coloro che accettano di condividere i valori occidentali.

Quello di Vienna è un dossier di appena nove pagine che vuole dare una stretta precisa alle domande di richiesta di asilo: ogni istanaza dovrà arrivare da Paesi fuori dall'area Ue. Le procedure per le richieste d'asilo devono partire proprio da Paese di provenienza. Questo sistema potrebbe cambiare in modo davvero radicale le procedure per l'asilo. Il portavoce del governo austriaco, Peter Launsky-Tiefenthal tira un po' il freno: "È solo una proposta base su cui discutere".

Il dossier, tenuto finora nascosto, è stato pubblicato dal settimanale "Profil" ed ha acceso il dibattito interno con le opposizioni che hanno protestato per una eventuale violazione della convenzione di Ginevra. Il report preparato da Vienna di fatto è adattato ai nuovi flussi migratori con migranti economici che spesso poco hanno a che fare con dinamiche di conflitti o persecuzioni nei loro Paesi. Così le richieste d'asilo secondo la cancelleria austriaca dovranno partire dagli hot-spot extra-Ue. Su questo fronte vanno anche sottolineate alcune dichiarazioni di un altro portavoce del governo che di fatto colloca questo dossier ad una fase percendete al vertice dello scorso 28 giugno. Bisogna capire adesso se questa proposta di Vienna verrà posta sul tavolo Ue o se invece verrà accantonata con l'ipotesi di trovare un nuovo accordo tra gli Stati membri dopo il recente flop dello scorso mese.

Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 09/07/2018 - 10:59

Proposta sensata.Con questo "buonismo-accogliente",con l'accettazione di tutti questi segni "esteriori"(turbanti,coltelli,cappellini di varia forma,veli,bardume vario,tatuaggi vari(aggiungo anche i tatuaggi)),la stragrande maggioranza degli italiani,degli europei,si sta annientando,con la totale perdita di una "identità interiore-culturale"!Il "multiculturalismo" può essere un "punto di partenza",ma va orientato in una assimilazione dei caratteri/abitudini autoctoni,a cui gli "altri" si devono uniformare,"spalmando" sul territorio,queste persone(senza ghetti residenziali,senza usi, costumi,e segni "esteriori" propri),abolendo anche barriere "matrimoniali"....ALLORA,forse,si potrà parlare di una "società multietnica",di PROVENIENZA,ma con IDENTICI comportamenti sociali.Diversamente,rimangano a casa propria,e tutti contenti!

Dordolio

Lun, 09/07/2018 - 11:14

Le chiacchiere dovrebbero stare a zero e senza infingimenti. NON abbiamo intenzione di trasferire qui l'Africa. Ma nemmeno in piccola parte. Il discorso è chiuso.

pardinant

Lun, 09/07/2018 - 11:21

Idee chiare semplici e condivisibili, non certo dall'esercito di demagoghi di cui questo Strano Paese è impreziosito.

VittorioMar

Lun, 09/07/2018 - 11:22

..PERFETTO !..da quando si inizia ...da ieri ??

Dordolio

Lun, 09/07/2018 - 11:42

Zagovian.... questa gente non si europeizza. E io non do loro torto a priori: io non mi arabizzerei mai per esempio. La semplice vicinanza fisica con moltissime culture aliene risulta inaccettabile e ingestibile. L'esito è sempre lo stesso: la creazione di bantustan: quartieri interi dove vivono etnie diverse, isolate e chiuse e dove vigono poi loro leggi. E si finisce con l'accettare il tutto. Gli esempi sono numerosi e in Europa li abbiamo sotto gli occhi.

Una-mattina-mi-...

Lun, 09/07/2018 - 12:32

OTTIMO PROGETTO: DIFATTI NON SI E' MAI VISTO CHE DA LANDE SEMISPOPOLATE E RICCHE DI MATERIE PRIME SI VADA IN PAESI SENZA MATERIE PRIME, SOVRAPPOPOLATI E INQUINATI.

manson

Lun, 09/07/2018 - 12:35

va benissimo basta che non ci rimandino tutti quelli che secondo loro sono sbarcati in Italia lasciandoceli in attesa di espulsione. E comunque il problema non è solo l'Africa ma anche Pakistan Bangladesh Nord Africa Sud America Albania e altri paesi dell'est. Se chiudiamo chiudiamo a tutti tranne che a quelli che o con lo status riconosciuto di rifugiato o in possesso di un contratto di lavoro si presentano al confine

Gianni11

Lun, 09/07/2018 - 12:41

Buon piano. La favola dei richiedenti d'asilo va' finita. Se c'e' una guerra nel Bongo-Bongo scavalcano 50 altri Paesi per chiedere richiesta in Italia. E noi da fessi accettiamo. Devono chiedere nel paese vicino a loro altrimenti non sono valide richieste d'asilo. Non dobbiamo accettare tali richieste. Loro fanno i furbi e noi siamo i fessi. Ha da fini'.

Ritratto di Evam

Evam

Lun, 09/07/2018 - 13:22

Finalmente qualcuno che ha qualcosa da insegnare agli smarriti europei attaccati alle tette dei Bilderberg.

ginobernard

Lun, 09/07/2018 - 13:27

piano assolutamente condivisibile ... meno male che il Salvini pensiero si sta diffondendo in UE. Oppure perché non scaricarli tutti al Luxemburgo di Juncker ? così i suoi se la prendono con lui ...

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 09/07/2018 - 14:35

La proposta è ottima e condivisibile.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 09/07/2018 - 14:47

"Istanze solo dagli hot-spot extra-Ue" - Semplice a dirsi: dove fare questi hot-spot, nei paesi di partenza? Saranno d'accordo i governi di quei paesi? Chi li sorveglierà e controllerà la liceità di quello che in essi avviene? Soros? .. ahahaha .. Fatti salvi quelli che otterranno asilo, non è meglio usare le ambasciate per i migranti, dietro richieste specifiche? Ditelo a Jean Claude, ma prima delle 8 a.m.

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 09/07/2018 - 14:56

Mi pare sensato, bisgona fare qusto già anni fa. Al momento bisgona anche accordarsi su come sbarazzarsi dei delinquenti: sono costosi e fanno molti danni

corto lirazza

Lun, 09/07/2018 - 15:21

Non capisco perchè in tutta Europa nessuno voglia richiedenti asilo che secondo alcuni, rappresentano indispensabili risorse per pagare le pensioni agli europei. I casi sono due, o i dirigenti pensionistici europei sono più bravi dei nostri, che quindi vanno immediatamente licenziati, oppure che i richiedenti asilo non sono affatto una risorsa.

ginobernard

Lun, 09/07/2018 - 16:34

"Non capisco perchè in tutta Europa nessuno voglia richiedenti asilo" forse perché per la maggior parte sono primitivi. In Europa centro-nord i lavori più pesanti e meno ambiti vengono fatti da europei dell'est, polacchi, rumeni, moldavi, ecc. che volere o volare sono veri europei. Nella stragrande maggioranza dei casi sono regolari e più o meno integrati nel tessuto sociale. In Germania ci sono anche tanti Turchi però. Da noi invece qualcuno ha intravisto la possibilità di guadagnare con la accoglienza e non stanno a guardare tanto la nazionalità di provenienza. Delle ricadute sociali se ne fottono altamente. Sono degli affaristi senza scrupoli. E la situazione è sotto gli occhi di tutti.

Ritratto di elio2

elio2

Lun, 09/07/2018 - 16:36

Oramai il Salvini pensiero si sta diffondendo a macchia d'olio, sono già 9 i Paesi europei che lo condividono, se l'Europa continua sulla strada del "prendiamoli tutti", sarà finita, a questo punto sarebbe il male minore.

Ritratto di Idiris

Idiris

Lun, 09/07/2018 - 16:39

Poveri illusi! Credete di fermare l'immigrazione con leggi, proclami e promesse elettorali postati su facebook e twitter. Gli sbarcati finora sono pochi rispetto quelli che sono in movimento verso l'europa. Salvini, Orban e Kurz sembreranno angeli custodi del paradiso negli occhi di chi ha attraversato e sopravissuto il desserto e i suoi predoni e gli inumani carcerieri libici. Auguri.

Nero81

Lun, 09/07/2018 - 16:43

In linea del tutto teorica è una proposta sensata. Bravo Kurz, ha scoperto l'acqua calda! Non ci aveva pensato proprio nessuno! Peccato che: 1) gli hotspot non li puoi fare in Paesi in guerra 2) nessun Paese limitrofo a quelli in guerra ha mai voluto hotspot sul suo territorio in quanto vorrebbe dire riempirsi di rifugiati in attesa che qualcuno in Europa si degni di accoglierli. Questo a 30 anni crede di saperla lunga ma è il solito politichetto demagogo che non conclude niente. Torni a leggere Topolino che ci sono scritte cose più fattibili

ginobernard

Lun, 09/07/2018 - 16:59

"indispensabili risorse per pagare le pensioni agli europei" c'è un vecchio detto anglosassone ... "follow the money". Allora dalle tasse pagate dagli italiani vengono prelevati circa 5 miliardi ? basta vedere in che tasche vanno a finire e si può ricostruire la mappa del sistema accoglienza. Anzi io mi aspetterei che qualcuno a destra li sputtani questi signori, tipo quello che gira in Ferrari ... che tutti sappiano chi sono. Su Report non ci conto ... chiaramente con la sinistra hanno sempre avuto il tocco soffice ... per non parlare della chiesa poi ... un elemento di sottosviluppo medioevale. Quando il voodoo incontra il potere.

Ritratto di _alb_

_alb_

Lun, 09/07/2018 - 17:06

FINALMENTE qualcuno che pensa come risolvere il problema senza il paraocchi e l'ipocrisia del Pensiero Unico politicamente corretto! Brava Austria!

Divoll

Lun, 09/07/2018 - 17:19

Zero dovrebbe essere anche il numero di africani e musulmani in Europa.

Divoll

Lun, 09/07/2018 - 17:24

@ Manson - Non al confine, ma in ambasciata italiana! E solo per un visto turistico. Perche' dovrebbero venire a lavorare in un paese dove c'e' una disoccupazione altissima? E anche i rifugiati, come dice il Dalai Lama, dovrebbero avere questo status solo temporaneamente, fino a quando le cose nel loro paese non si siano normalizzate.

PEPPINO255

Lun, 09/07/2018 - 17:30

Una dossier segreto ? Strano che Il Giornale ne conosca i contenuti..!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 09/07/2018 - 17:36

Dove si firma?

Drprocton

Lun, 09/07/2018 - 20:21

@idiris 16.39 - illuso sarà lei e tutti quelli che sperano che l'invasione continui per continuare a lucrare e guadagnare sui finti profughi. E magari lei conosce pure il vangelo (quello con la v minuscola)che utilizza per accusare gli altri di poca umanità. Tutto ha un inizio e tutto ha una fine.

rudyger

Lun, 09/07/2018 - 20:26

NON POTENDO FARE UNA GUERRA ALL'EUROPA CERCANO DI INVADERLA . QUESTA è LA STRATEGIA DEGLI STATI MUSSULMANI. pOICHè ORMAI SIAMO SCRIZTIANIZZATI QUESI CI SOFFOCHERANNO . hO 82 ANNIO E CHISSENEFREGA DI QUELLO CHE AVVERRA'

sparviero51

Lun, 09/07/2018 - 21:52

SE IL GENERE UMANO HA DECISO NEI SECOLI DI DARSI DEI CONFINI DOVE VIVERE SECONDO LEGGI CONDIVISE,PARLARE LA DTESSA LINGUA E PROFESSARE LA PROPRIA FEDE CI SARÀ PURE UN MOTIVO . LA PRETESA DI QUATTRO IMBECILLI POST-SESSANTOTTINI CATTOCOMUNISTI DI ABOLIRE LE REGOLE DEL VIVERE CIVILE NEL MONDO STA FACENDO DANNI TALI CHE CI VORRANNO ALTRI SECOLI,GUERRE E SANGUE SPARSO PER RIPORTARE IL MONDO A UN LIVELLO DI CIVILTÀ ACCETTABILE . D'ALTRONDE OGNI POPOLO HA IL GOVERNO CHE SI MERITA E QUINDI CHI NON È SODDISFATTO DEL PROPRIO GOVERNO SI DIA DA FARE PER CAMBIARLO O CON LE BUONE O CON LE CATTIVE !!!!!!!