"Due morti in mare colpa di Salvini" Ma i testimoni smentiscono la Ong

La spagnola Open Arms: "Libici assassini arruolati dall'Italia, hanno lasciato annegare madre e figlio". Il Viminale e due giornalisti sulla motovedetta: "Fake news"

Ormai è scontro aperto tra il ministro dell'Interno, Matteo Salvini e le Ong. Da una parte la linea dura del vicepremier, appoggiato dal governo Conte, che non cede di un passo riguardo alla decisione di chiudere i porti alle navi dei volontari del mare, dall'altra la spagnola Proactiva Open Arms, che lancia una terribile accusa contro la guardia costiera di Tripoli e che insinua che il nostro esecutivo sia complice di quelli che chiama gli «assassini» di migranti.

A scrivere il tweet della discordia è il fondatore della Ong iberica, Oscar Camps: «I libici hanno affondato la barca - spiega - e lasciato morire una donna e il suo bambino. Sono assassini arruolati dall'Italia». Per lui la guardia costiera libica avrebbe annunciato di «aver intercettato un'imbarcazione con 158 persone a bordo e di aver fornito assistenza medica e umanitaria. Quello che non ha detto - prosegue mostrando le foto e il video di una donna viva dopo 48 ore in mare e della mamma e del bambino morti - è che hanno lasciato due donne e un bambino a bordo e di aver affondato l'imbarcazione perché non volevano salire sulle motovedette libiche». E poi la frase incriminata: «Per quanto tempo avremo a che fare con gli assassini arruolati dal governo italiano per uccidere?». La donna salvata si chiamerebbe Josephine e arriverebbe dal Camerun. L'avrebbero trovata aggrappata ai resti del barcone, in stato di ipotermia.

Un'accusa che il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, rimanda al mittente: «Bugie scrive su Facebook e insulti di qualche Ong straniera confermano che siamo nel giusto: ridurre partenze e sbarchi significa ridurre i morti e ridurre il guadagno di chi specula sull'immigrazione clandestina. Io tengo duro». E poi la smentita, che bollerebbe definitivamente la versione di Open Arms come una fake news. Ci sono due testimoni, una giornalista tedesca e un freelance libico, il cui racconto contraddirebbe quello di Proactiva. «In mare non c'erano corpi» sostengono. La donna si trovava proprio a bordo della nave dell'Organizzazione non governativa nel momento dei soccorsi alla camerunense poi recuperata. E negherebbe la ricostruzione di Camps, facendo capire come quella fornita dall'uomo non sia altro che un'invenzione ad hoc mirata a strumentalizzare l'intera situazione. Insomma, la prova che ciò che spesso riportano le Ong va preso con le molle. Il Viminale definisce la cronista straniera «osservatore terzo» e ciò che ha riportato non coinciderebbe con la notizia secondo cui i libici non avrebbero fornito assistenza al barcone. Anzi, dimostrerebbe il lavoro impeccabile portato avanti dalla guardia costiera di Tripoli. D'altronde, qualche dubbio si era già fatto avanti ieri, dopo che in molti avevano letto l'articolo di un'altra giornalista, la cronista di Internazionale Annalisa Camilli, che nel suo pezzo riporta ciò che ha raccontato il portavoce di Proactiva, Riccardo Gatti, ovvero che l'ipotesi è che «i libici siano intervenuti» nel naufragio di due gommoni, tra cui quello in questione «ma non riusciamo a spiegarci cosa sia successo perché abbiamo trovato i resti di un gommone affondato, due morti e un sopravvissuto». E si chiede: «Chi ha distrutto i gommoni?». Una versione ben diversa da quella fornita da Camps, che a colpo sicuro ha accusato la guardia costiera libica. Il ministro dell'Interno, peraltro, in un altro post annuncia che «due navi di Ong spagnole sono tornate nel Mediterraneo in attesa del loro carico di esseri umani. Risparmino tempo e denaro - chiarisce il titolare del Viminale - i porti italiani li vedranno in cartolina». Intanto sono stati fermati gli 11 scafisti del barcone arrivato sabato a Linosa soccorso dal pattugliatore Monte Sperone della Guardia di Finanza e dall'inglese Protector di Frontex. Sono stati gli uomini delle Fiamme Gialle e i Carabinieri a individuare il comandante e dieci membri dell'equipaggio, trovati in possesso di navigatore satellitare e bussola.

Il ministro degli Affari Esteri, Enzo Moavero Milanesi, ha scritto una lettera alla rappresentante degli Affari esteri Ue Federica Mogherini per ribadire che l'Italia non può essere l'unico luogo di sbarco dei migranti. Pertanto, «da parte italiana non vengono più ritenute applicabili, anche alla luce delle conclusioni del Consiglio europeo del 28 giugno, le attuali disposizioni del piano operativo della missione Eunavformed Sophia». Sono quindi urgenti delle modifiche all'accordo.

Commenti

rudyger

Mer, 18/07/2018 - 10:00

e i 700 morti tutti assieme durante i precedenti governi anche loro era colpa di Salvini ? tutti zitti, allora.

stopbuonismopeloso

Mer, 18/07/2018 - 10:04

cosa sono disposte a fare le ong e tutti quelli che lucrano sui migranti, è disgustoso e disumano, speculare su morti e disperati li qualifica per quelli che sono, solo avidi sciacalli

venco

Mer, 18/07/2018 - 10:16

In ogni caso la colpa di chi si annega nel mediterraneo è dei nostri buonisti che li hanno sempre invitati e difesi.

APPARENZINGANNA

Mer, 18/07/2018 - 10:18

Si tratta comunque di persone che, spinte da loro necessità, volontariamente affrontano i pericoli del mare. Se poi vengono soccorsi da chicchessia e non vogliono salire a bordo, non è certo colpa né di Salvini né dell'Italia. E comunque sanno di correre dei rischi, quando partono. E' doloroso, ma è anche vero che certi tipi di buonismo pietistico nascondono l'ipocrisia.

SergioBonci

Mer, 18/07/2018 - 10:20

Quindi, sembrerebbe chiarito il finto naufragio tanto sbandierato dai "sinistri" italiani e non, proprio per ri-creare uno stato di allarme per favorire le Ong spagnole nel proprio compito che si direbbe quello di fare negozio di povera gente. Aspettiamo solo che ne prendano atto TUTTI e far finire una volta per sempre un simile e disumano commercio.

Ritratto di depil

depil

Mer, 18/07/2018 - 10:20

attenzione a quello che dite in Italia il 95% della stampa è cosa loro, asservita alle peggiori criminalità cominciando da quella dei togati corrotti e criminali oltre che impuniti e odiosamente privi di onore e dignità

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 18/07/2018 - 10:21

A questo punto la vedo MOLTO GRIGIA per la Open Arms: se altri testimoni HANNO VISTO LE DUE DONNE ED IL BAMBINO VIVI E A BORDO DELLA O.A., i casi sono due: o si tratta di una foto taroccata e LA NOTIZIA E` FALSA, OPPURE AD AMMAZZARE DONNA E BAMBINO SONO STATI LORO!! E, ovviamente, SOLO IL SOSPETTO CHE SIA POTUTO ACCADERE OBBLIGA AD UN'INCHIESTA INTERNAZIONALE SUL LORO OPERATO. Anche nel caso che venisse evidenziato chiaramente che si tratta di un falso, L'ORGANIZZAZIONE VA PERSEGUITA PENALMENTE A TUTELA DELL'ONORABILITA` ITALIANA.

beowulfagate

Mer, 18/07/2018 - 10:23

E' davvero impossibile trovare un valido motivo per querelare queste vere e proprie associazioni a delinquere?

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 18/07/2018 - 10:24

segue: La conseguenza immediata di un'incriminazione come detto sopra, sara` che, se la nave in questione osasse entrare in acque italiane, neppure Gesu` Cristo impedirebbe di sequestrarla in attesa di processo e di incarcerare preventivamente il suo equipaggio. SE FINORA SIAMO STATI MOLLACCIONI, FARANNO PRESTO A RENDERSI CONTO CHE ALL'OCCORRENZA SIAMO IN GRADO DI PICCHIARE DURO.

perseveranza

Mer, 18/07/2018 - 10:24

La sinistra e tutta l'area (immensa) del buonismo ad oltranza, i professionisti dell'accoglienza indiscriminata (loro si che sono seminatori di odio) attaccano in continuazione Salvini ma gli italiani ormai hanno capito il loro sporco gioco. Saviano e le varie ONG tifano ormai perchè capitino sciagure così da poter attaccare questo governo. Basta siamo veramente stanchi.

Ritratto di Tutankhamon

Tutankhamon

Mer, 18/07/2018 - 10:27

Oscar Camps è un imprenditore nel settore del salvataggio nautico e costiero in Spagna con la "Pro Activa Serveis Aquatics Sl". La società - 600 dipendenti.- di Camps ha un fatturato di 3.000.000€ e capitale sociale di 100.000€; ha ottenuto diversi appalti per le attività di salvataggio lungo le coste spagnole. Camps è stato raggiunto da numerosi scandali riguardanti la sua attività commerciale. I lavoratori della società hanno iniziato uno sciopero lo scorso anno per protestare contro le cattive condizione di lavoro a cui sono sottoposti. Altre critiche riguardano il presunto sfruttamento delle operazioni di Proactiva Open Arms come macchina per produrre pubbliche relazioni positive per portare benefici di immagine ed economici. Se questo non è un "businessman" qualcuno spieghi cosa è.

manson

Mer, 18/07/2018 - 10:27

gliel'ha chiesto salvini di imbarcarsi coi trafficanti? qualcuno a parte i facinorosi sinistri che cercano soldi per le koop ha promesso una vita migliore in Italia? No e allora ognuno si assuma le sue responsabilità

giancristi

Mer, 18/07/2018 - 10:29

Bloccare le partenze per impedire i naufragi. Da quando il balordo vestito di bianco andò a Lampedusa è cominciata la strage. Sono coloro che illudono gli africani e li inducono a partire, i responsabili dei morti. La Open Arms ha inventato la nuova bufala per mettere sotto Accusa Salvini. Speriamo invece che continui a tenere i porti chiusi.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mer, 18/07/2018 - 10:37

ora ci beccheremo "bimbi affogati" in TV in quantità industriale.....come volevasi dimostrare. l'importante è sapere che è tutto organizzato ad hoc

Ritratto di karmine56

karmine56

Mer, 18/07/2018 - 10:47

Tutto ciò che avviene nel mondo è colpa di Salvini.

VittorioMar

Mer, 18/07/2018 - 11:08

..e non si dovrebbe muovere qualche MAGISTRATO COME ATTO DOVUTO ??...SE SONO CALUNNIE non sono PERSEGUIBILI dall'AVVOCATURA DELLO STATO ?..o si deve sopportare anche questo ??...STATO CI SEI ..??..se poi l'Anti Italiana Mogherini dice che i porti Libici non sono Sicuri...come stiamo INGUAIATI BENE !!!

Fearlessjohn

Mer, 18/07/2018 - 11:12

Con riferimento a Tutankhamon 10.27, Bisognerebbe proprio essere mentecatti per credere che un tizio come Oscar Camps e la sua azienda possano fare quello che fanno per pura beneficienza. Invece la violenza e la pervicacia con la quale le ONG cercano di imporsi indica chiaramente che in gioco ci sono tantissimi, tantissimi soldi, che spiegherebbero anche certi attici a New York per esempio. Questo tentativo di invasione si rivela sempre più un attentato criminale alla stabilità italiana ed europea. Sono balle galattiche quelle della "migrazione spontanea e inarrestabile".

voiturderi

Mer, 18/07/2018 - 11:12

inviterei Salvini. Minniti, Renzi a passare le ferie , con i propri congiunti , in posti come Tripoli,Bengasi,Misurata, visto che sono sicuri, dopo che i governi italiani hanno regalato motovedette, navi all'incorrutibile guardia costiera libica. Sarebbe la prova inequivocabile di ciò che Salvini afferma

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mer, 18/07/2018 - 11:18

Morti per colpa di Salvini ?? Che pagliacci da circo che siete !

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 18/07/2018 - 11:18

Da due mesi i media parlano, in maniera alquanto ammorbante, solo di invasori. Come se questo fosse l'unico problema che ha l'Italia. A questo punto è chiaro che il tema 'invasori' è solo un pretesto per illudersi di colpire il reale obiettivo: Salvini. Il gran capo della Lega è visto dalle sinistre invasate come il potenziale 'dictator' la cui ombra comincia a stagliarsi minacciosa all'orizzonte. Ma bisogna tranquillizzare i posseduti della sinistra: Salvini non ha le caratteristiche, la capacità né la volontà di poter assurgere a 'dictator'. Per cercare un vero, potenziale 'dictator' bisogna guardare in altri àmbiti. Salvini è solo uno che vuole apparire come un duro, ma in fondo, paragonato per esempio a un Duterte, è un rammollito. Salvini non è nemmeno a favore della 'pena di morte' e continuamente sta a blaterare di 'sacralità della vita' con l'ipocrito scopo di mitigare la sua politica apparentemente dura contro gl'invasori.

umberto nordio

Mer, 18/07/2018 - 11:19

Le ONG non sono che dei delinquenti dediti al traffico di umani ed in combutta con i negrieri africani. E' solo loro ,e degli imbecilli nostrani che incoraggiano le partenze, la colpa dei decessi e dello schifo quotidiano che avviene da noi.

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 18/07/2018 - 11:21

Quindi, com'era ampiamente prevedibile, Oscar Camps che è il boss della Proactive Open Arms, oltre che un bugiardo patentato senza scrupoli, ha probabilmente allestito il macabro set fotografico allo scopo di darla addosso a Salvini e all'Italia degli italiani (esclusi i traditori buonisti eredi del pci con contorno di nani, attricette e falliti vari). Stia alla larga dalle nostre coste, lui e le sue barche da accattone pirata.

timoty martin

Mer, 18/07/2018 - 11:23

Questa guerra di fake news è soltanto ridicola. Il VERO problema è che PD e comunisti non accettano di aver perso le elezioni e una parte del potere. La colera delle sinistre è tale che non lasciano lavorare questo nuovo governo e ostacolano ogni nuova iniziativa. Sinistroidi soltanto una banda di irresponsabili. Con loro al potere l'Italia è andata in rovina.

Dymitri

Mer, 18/07/2018 - 11:23

La strumentalizzazione della menzogna è una caratteristica propria del modus operandi oltre che delle ONG, più in generale dell'establishment (speriamo) morente che negli ultimi anni ha governato in Italia tramite il PD ed a tutt'oggi ancora profondamente radicato nel territorio italiano per l'asservimento ad esso di un po' tutta l'area sinistra. Comunque, accusare qualcuno di aver commesso un reato essendo cosciente della sua innocenza, costituisce reato, nella fattispecie quello di calunnia. Alla luce degli sviluppi della vicenda, dovrebbe essere avviate delle indagini sulle dichiarazioni rese dal fondatore della ONG. Mi auguro non siano più al di sopra della legge, grazie ad uno scudo politico impenetrabile, come qualche tempo fa.

CidCampeador

Mer, 18/07/2018 - 11:24

incriminare open arms per diffamazione

fedeverità

Mer, 18/07/2018 - 11:26

Bugiardi fin dalla nascita!!! Avanti Salvini-Di Maio! Avanti Governo che ha scelto il popolo!

paco51

Mer, 18/07/2018 - 11:27

Dio non voglia che il parlamento decida di affondare la nave prima che imbarchi gente, perché troverebbe molti volontari!

VittorioMar

Mer, 18/07/2018 - 11:29

..SE LO VANNO AD INTERCETTARE I LIBICI...QUANTE ATTENZIONI CORPORALI GLI RISERVERANNO !!

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mer, 18/07/2018 - 11:31

ONG ne cito solo due per le altre la ricerca è semplice... Braccio operativo di Africa Mission è la ONG Cooperazione e Sviluppo, ufficialmente riconosciuta come idonea alla realizzazione di progetti di cooperazione internazionale. In oltre 40 anni di attività, il Movimento ha portato aiuti in Ghana e Nigeria, Mozambico, Etiopia, Eritrea, Angola, Sudan, Tanzania, Rwanda, Guinea Bissau, Ciad, Zaire, Somalia, Niger e Madagascar, concentrando il suo impegno soprattutto in Uganda.EMERGENCY gestisce strutture sanitarie in Afghanistan[8], Iraq, Repubblica Centroafricana, Sierra Leone[9], Sudan e Italia.[10] Sono invece stati portati a termine i programmi in Ruanda, in Eritrea, a Jenin in Palestina, a Medea in Algeria, in Kosovo, in Angola, in Libia, in Nicaragua, in Sri Lanka e in Cambogia[1

Ritratto di Risorgeremo

Risorgeremo

Mer, 18/07/2018 - 11:41

Quindi quando la motovedetta libica ha lasciato il gommone non c'era nessuno, questo dicono i testimoni (la giornalista tedesca e il free-lance): pertanto i due cadaveri e la donna in ammollo ce li hanno messi i criminali della Proactiva a scopo pubblicitario, accusando l'Italia di assassinio, subito ripresi dagli sciacalli antitaliani di sinistra, a partire dall'infame Saviano. Adesso il popolo si aspetta una reazione durissima della magistratura e del Presidente della Repubblica contro chi ha gravemente, vigliaccamente e infondatamente diffamato Salvini e gli italiani.

cabass

Mer, 18/07/2018 - 11:41

Se questo Oscar Camps dovesse mettere piede sul suolo italiano, andrebbe arrestato sia per l'attività di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, sia per calunnia aggravata ai danni di un ministro del governo.

Ritratto di Antipupazzo

Antipupazzo

Mer, 18/07/2018 - 11:41

Ma le ONG lo vogliono capire si o no che non è SALVINI a non volerli più in ITALIA, ma non li vogliono più gli ITALIANI. Oramai i loro soci e solidali pd, non contano più niente come non contano più niente gli itagliani buonisti e radical scic, l’itaglia che piace a loro non esiste più, e non esisterà più per anni.

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Mer, 18/07/2018 - 11:42

Nella fretta di dare ragione a Salvini e di definire "fake news" una notizia supportata da foto e filmati, l'articolo cita come testi della difesa due fonti contradditorie. Due testimoni "terzi" (di cui uno libico!) sostengono che «In mare non c'erano corpi», mentre Annalisa Camilli dice che l'ipotesi è che «i libici siano intervenuti» nel naufragio di due gommoni, tra cui quello in questione «ma non riusciamo a spiegarci cosa sia successo perché abbiamo trovato i resti di un gommone affondato, due morti e un sopravvissuto». Due testimonianze discordanti, e i morti ci sono, e di qualcosa sono morti.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mer, 18/07/2018 - 11:50

Maledetto Salvini... mi si è rotta di nuovo la catena della bicicletta!!

Ritratto di Risorgeremo

Risorgeremo

Mer, 18/07/2018 - 11:53

Salvini è un rammollito a lasciarsi offendere impunemente da scafisti criminali o da nostrani palloni gonfiati, politicanti falliti o giornalisti corrotti specializzati in sciacallaggio. Se non si è capito siamo in guerra con le spietate elìte mondiali, e in questa guerra non serve a nulla un leader buono o umano. Serve un leader cattivo, ancora più spietato del nemico, dalla tempra d'acciaio, che alle pugnalate risponda con i cannoni. È tempo di azione e di vendetta. È tempo di coraggio, di orgoglio, di lotta. È tempo di mettere da parte diplomazie, riverenze, paure e opportunismi. È ormai questione di vita o di morte.

timba

Mer, 18/07/2018 - 11:54

Quindi, ricapitolando, ogni qual volta che qualcuno buttandosi in mare per sfuggire, sua sponte, alla marina libica morirà, è colpa dell'Italia e soprattutto di Salvini. E se domani chiunque voglia essere mantenuto a vita salirà su un grattacielo e minacciandosi di buttarsi giù morirà veramente... sarà colpa nostra e di Salvini. Ergo. O ritorniamo a prenderci tutti, o saremo marchiati a vita qualsivoglia cosa succeda. Buonisti e sinistre tutte fate veramente schifo. Domanda: ma perchè non prendete tutti ed andate in Africa a dimostrare contro i trafficanti, a lavorare sulle banchine libiche, a lottare veramente contro la tratta?? Rispondo io. Lì si che ci sarebbe da lavorare e rischiare. Molto meglio guadagnare milioni rischiando niente. Raccogliendo il disperato in mare e scaricandolo in Italia, e adios...tanto il problema per gli anni a venire sarà nostro. A voi non frega niente dei migranti e fate veramente più schifo degli scafisti.

Kucio

Mer, 18/07/2018 - 11:56

Non pensò sia stato Salvini ad invogliarli a partire verso le navi di teorico salvataggio gratuito

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 18/07/2018 - 12:29

io sto con i testimoni che smentiscono;conoscendo il cinismo di certe organizzazzioni criminali,hanno gia' girato dei finti naufragi con finti morti per impietosire i benpensanti italiani e d europei.per non parlare del vaticano

Anticomunista75

Mer, 18/07/2018 - 13:03

Demetra Angerona torna in cucina.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 18/07/2018 - 13:07

Siamo a livello caschi bianchi a armi chimiche di Assad. Balle spaziali per fregare l'opinione pubblica e far pressioni sul governo. Necessita immediata denuncia.

HappyFuture

Mer, 18/07/2018 - 13:19

Andateci piano CON LE PAROLE GROSSE! chiunque le USI. Fino a ieri, ma tuttora NON avete ancora deciso se dovete essere per l'accoglienza o il rigetto. L'ITALI non può essere sotto schiaffo degli SFRUTTATORI, di tutti i tipi essi siano. Buon pranzo.

Malacappa

Mer, 18/07/2018 - 13:40

Gli assassini sono loro che li vanno a prendere pagati profumatamente dallo speculatore dovrebbero indagare i conti in banca di tutti gli appartenenti alle ong

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 18/07/2018 - 14:13

Quindi i 368 morti nel naufragio di Lampedusa del 2013 sono colpa di Enrico Letta? E le altre migliaia di morti di questi ultimi anni sono colpa di Monti, Letta, Renzi, Gentiloni? E perché in tutto questo tempo nessuno ce lo ha detto? Siete così ipocriti che, a sentire queste baggianate senza senso, viene da ridere. Ma non fate ridere; fate schifo.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 18/07/2018 - 14:17

Chi di sua spontanea volonta al giorno d'oggi con tutti i mezzi d'informazione che ci sono, si mette in viaggio dal proprio paese NON in guerra, per la Libia e un IRRESPONSABILE!!! E come tale va "trattato" e chi si lascia impietosire da certe disgrazie e pure Lui/Lei IRRESPONSABILE. I sistemi LEGALI per emigrare ci sono ed il sottoscritto ne e la prova.!!!Buenos dìas dal Nicaragua.

ERA-ORA!!!

Mer, 18/07/2018 - 14:25

nel 2015 il governo Renzi firmò un accordo secondo cui tutti i migranti recuperati in mare da imbarcazioni Ue sarebbe dovuto approdare in Italia. E' finita !

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 18/07/2018 - 14:33

Ma quello che si vede in fotografia, poi rimane li ad inquinare il Mediterraneo!!!! Dove sono gli ECOLOGISTI dove sono i VERDI (che dentro sono rossi come i cocomeri) Le Navi che "salvano" devono essere obbligate anche a recuperare la PLASTICA,la GOMMA e tutti gli altri materiali oltre che i MORTI!!!AMEN.

lavieenrose

Mer, 18/07/2018 - 14:53

anticomunista75 no per carità, rischia di fare una strage se mette mani in cucina. Io preferirei che cucinasse lucrezia borgia piuttosto che lei...

Ritratto di malatesta

malatesta

Mer, 18/07/2018 - 14:54

DelRio allora?..Assassino pure lui?..quando si occupava (inutilmente) di infrastrutture fu lui responsabile del disastro ferroviario tra Andria e Corato ove morirono 23 persone (di pelle bianca)?

steacanessa

Mer, 18/07/2018 - 15:24

I gommoni sono costruiti per resistere al massimo poche miglia, poi essendo dotati di un unico comparto e con un leggero strato di compensato sul fondo non possono che andare a picco. Gli scemi sinistrati nostrani approfittano della situazione per dare addosso a Salvini invece di martellarmi i mercanti di schiavi e le loro complici sedicenti onlus.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 18/07/2018 - 16:07

Open Arms invece di fuggire faccia una denuncia circostanziata presso un tribunale internazionale competente, altrimenti se ne stia zitta. Il terrorismo urlato non serve a niente, tranne a certi partiti italiani che hanno bisogno di carburante per urlare (a vuoto) contor il governo. La Ong faccia attenzione se tornerà a battere mari in cui i libici hanno giurisdizione..

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mer, 18/07/2018 - 16:13

@hernando45 Vista la facilità con cui noi europei prenotiamo un biglietto aereo, molti si sono chiesti – in buona o in cattiva fede – perché i migranti che arrivano dall’Africa non possano fare lo stesso, considerato anche il prezzo elevatissimo che pagano per salire su barconi fatiscenti sui quali rischiano di morire annegati. Perché per volare in Europa serve un visto, che i paesi europei non sono quasi mai disposti a concedere. Esempio “Se un benestante dice ‘ho comprato un pacchetto Valtur per me e per tutta la famiglia per 20 giorni,’ il visto turistico glielo danno di corsa. Se, invece, a presentarsi è una persona che dichiara di non avere lavoro, o di averne uno insufficiente, e dice di voler andare in Italia in vacanza ospite da amici, al consolato gli diranno che intende abusare del visto per turismo per poi restare illegalmente alla scadenza, e glielo negheranno. È fin troppo evidente.”