La dura scalata del governo: i sei gradini su cui può cadere

In arrivo misure che mettono in seria difficoltà Ap Alfano obbligato a inginocchiarsi o a staccare la spina

La Via Crucis parlamentare di Angelino Alfano è composta di sole sei stazioni. Sono i provvedimenti che si sono ingorgati tra Camera e Senato a causa del dibattito sulla conversione del decreto manovra e, soprattutto, dello stop imposto ai lavori dalla fatica di Sisifo del Tedeschellum. Sono sei disegni di legge che Repubblica ha preso a cuore issando la stinta bandiera del riformismo, dei diritti civili e della sinistra. Ieri nella diretta Facebook il segretario del Pd ha messo la propria faccia su una di queste. «Sono ottimista sull'ok al biotestamento in questa legislatura», ha detto Matteo Renzi.

Il testo è a Palazzo Madama dallo scorso aprile. Gli alfaniani, di ispirazione cattolica, hanno promesso ostruzionismo. Anche la gran parte degli esponenti di centrodestra è contraria, mentre il Pd conta sull'appoggio di grillini e sinistra. Come casus belli per andare al voto sarebbe perfetto.

Un altro incidente potrebbe essere ricercato sullo ius soli, ossia sulla normativa per consentire ai figli degli immigrati regolari di acquisire più facilmente la cittadinanza italiana. Poiché l'«assassino» torna sempre sul luogo del delitto, il Pd (che non può scatenare la crisi di governo per ragioni di opportunità dopo aver affossato e autoaffossato già due governi in questa legislatura) potrebbe riprovarci al Senato come tentò nello scorso febbraio alla Camera. Anche qui per Ap sarà difficile resistere alle provocazioni ben sapendo che Fi e Lega attendono gli ex colleghi al varco. «Lo ius soli non è una priorità, la cittadinanza deve essere conquistata, deve essere una scelta consapevole», ha tuonato Maurizio Gasparri. Il dilemma per Alfano&C. è sempre lo stesso: tenere fede ai principi e rinunciare alla poltrona o ingoiare tutto per restarvi attaccati?

Più difficile, invece, che Ap abbocchi all'amo del ddl di riforma del procedimento penale sul quale il governo ha posto la fiducia e che è atteso in Aula a breve. Lo scontro nell'ultimo consiglio dei ministri tra il Guardasigilli Orlando e il titolare degli Interni Minniti è prodromico dell'ennesimo psicodramma Pd, restio a «suicidare» partito e maggioranza su un argomento come l'allungamento della prescrizione.

Meno problematico il nuovo Codice antimafia (nell'Aula del Senato questa settimana). Anche se approvato, dovrebbe tornare alla Camera. Sempre a Montecitorio è attesa l'ultima lettura del ddl sul reato di tortura. Difficile dare l'ok a un testo punitivo per le forze dell'ordine: molti, infatti, vogliono il rinvio. Il pdl di legalizzazione della cannabis è fermo in commissione alla Camera da un anno. Oggi i Radicali con il loro solito folclore partono in tour da Roma per insegnare ai cittadini a coltivarla e promuovere l'approvazione della legge. Destinata ad andare in fumo.

Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 11/06/2017 - 11:22

Adesso ci sono le vacanze, poi ci sarà da fare il dpef, poi si litiga ancora sulla legge elettorale, poi passa l'inverno e con il gioco delle tre carte si arriva al 2018, sperando nel termine utile del 15 marzo come da legge. Sono capaci di prorogare anche questa data, facendo finta di litigare. Per poi avere una peggiore ingovernabilità, perchè l'Italia si è sfaldata politicamente dividendosi in 3 blocchi, uno contro l'altro. Sperem.

giovanni PERINCIOLO

Dom, 11/06/2017 - 11:30

Qualcuno nutre dubbi sulla scelta?? per la poltrona alfango si metterebbe pure 90°......

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Dom, 11/06/2017 - 11:53

Ma Alfano è il vostro incubo. Non lo era quando il pregiudicato l'aveva indicato falsamente come suo successore. rileggetevi e vergognatevi

Ritratto di mortimermouse

Anonimo (non verificato)

Marcello.508

Dom, 11/06/2017 - 12:24

S'inginocchia, tranquilli. Su lui la cadrega esercita un'attrazione incredibile, direi fatale! Resteranno macerie per chi verrà dopo a governare.

giosafat

Dom, 11/06/2017 - 12:26

"Tenere fede ai principi e rinunciare alla poltrona o ingoiare tutto per restarvi attaccati?"...ma che domande vi ponete, anche in Tanzania sanno la risposta.

agosvac

Dom, 11/06/2017 - 12:30

Alfano che stacca la spina e perde la poltrona??? E' più facile che si inginocchi!!!

leo.nar.do

Dom, 11/06/2017 - 12:52

Alfano è obbligato ad inginocchiarsi se vuole sopravvivere ancora qualche mese ... il suo destino è segnato … Non lo vuole più nessuno come alleato. E neppure i cittadini che si recheranno al voto ...

istituto

Dom, 11/06/2017 - 13:08

Provvedimenti del PD : Biotestamento= Eutanasia e IUS SOLI. Ovvero cosa non si fa per DISTRUGGERE L'ITALIA e FAVORIRE GLI EXTRACOMUNITARI. Alle prossime ELEZIONI MANDIAMOLI a CASA votando COMPATTI LEGA NORD , FRATELLI D'ITALIA, FORZA ITALIA. Il peggiore governo di centrodestra sarà infinitamente migliore del miglior governo di centrosinistra.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 11/06/2017 - 13:20

@riflessiva - Ora però sono 6 anni che lo inneggiate come vosrto salvatore. Che coraggio che avete di parlare a vanvera. Siete sopravvissuti galleggiando per lui ed altri voltagabbana (238, non pochi). Ch coraggio che avete!

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 11/06/2017 - 13:27

Tohh si è rifatta viva la CONVIENE RIFLESSIVA (fa anche rima)11e53 Half/ano è diventato amicuccio Tuo perche ha sostenuto FROTTOLO, quando fu eletto non lo era VEROOO!!!!! FINE DELLA STORIA.

unosolo

Dom, 11/06/2017 - 13:36

s'inginocchia come sempre , è pilotato e si deve sottomettere non ha alternativa,

restinga84

Dom, 11/06/2017 - 13:43

Lei ha ragione,pero`,a scanzo di ogni equivoco,dico: Scagli la prima pietra chi e`senza peccato.Capisce a cosa voglio alludere?La Saluto.

Santippe

Dom, 11/06/2017 - 13:47

Santippe. CADAQES ha ragione. Ma che fare? Parlare d'altro va benissimo, ma i problemi rimangono lì a mordere le caviglie di chi qui vive.

Ritratto di stufo

stufo

Dom, 11/06/2017 - 14:08

Per me dovrebbe cadere sui gradini di Regina Coeli.

CARLOBERGAMO50

Dom, 11/06/2017 - 16:05

FORSE VI E' UN ERRORE: LE STAZIONI PER ALFANO DA SUPERARE SONO 12 , COME LA "VIA CRUCIS" POI COME A GIUDA L' ULTIMA CENA. VIA SPARISCI, HAI FATTO SOLO DANNI PER L' ITALIA E TI SEI INGRASSATO.

rudyger

Dom, 11/06/2017 - 16:12

Alfango è stato un traditore dell'Italia. Pregiudicati siete voi di sinistra che ci state assassinando con tutti questi africani. Sinistra sinonimo del Male.

manfredog

Dom, 11/06/2017 - 16:19

..cannabis, coltura radicata..!! mg.

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 11/06/2017 - 16:43

Da fonte sicura, ho saputo che alfano (naturalmente in minuscolo), abbia ordinato un bidone da 2 ettolitri di loctite...

Tarantasio

Dom, 11/06/2017 - 17:42

meglio un governo in vacanza da qui a natale che ritrovarci con un ius soli e reddito di integrazione per fattrici rigorosamente non italiane, per la cannabis un decennio più o in meno non cambia granché, il reato di fare bù al pregiudicato, meglio se afroislamico già esiste, il biotestamento è già praticato negli ospedali giusti basta non farlo sapere troppo in giro, il resto che venga o non venga approvato cambia poco per via che 'fatta la legge, trovato il cavillo'... per cui buone vacanze, ventaglio e ombrellino da sole ...