E l'Iva aumenterà nel 2018: colpa di Monti

Il rincaro imposto dall'ex premier slitta ancora: ormai sarà impossibile scongiurarlo

Roma - Metti insieme l'eredità di Mario Monti e la manovra in deficit di Matteo Renzi. Il risultato è un più che probabile aumento dell'Iva a partire dal 2018.

Gran parte delle cifre spostate dalla legge di bilancio in arrivo questa settimana sono relative al sospendere gli effetti delle clausole di salvaguardia dei governi Monti e Letta. Strumento utilizzato anche in precedenza, ma i 15 miliardi che il ministro Pier Carlo Padoan ha dovuto coprire sono quelli dell'aumento delle accise e, soprattutto dell'Iva sia nell'aliquota agevolata (dal 10% al 13%) e di quella ordinaria (dal 22% al 24%) previsti dalle leggi post 2011. È la misura più costosa della legge di Bilancio di Renzi, che sicuramente avrebbe preferito impiegare altrimenti una cifra del genere. Con qualche artificio, l'esecutivo proverà sicuramente a fare quello che fece con la legge di Stabilità 2016, cioè fare passare il mancato aumento dell'Iva come un taglio delle tasse.

Vero da un punto di vista tecnico (l'aumento dell'imposta è già iscritto a bilancio), ma in realtà nessuno se ne accorgerà.

Ma il problema è un altro. Il conto per il 2018 del mancato aumento dell'Iva e delle accise salirà a quasi 20 miliardi. E diventerà sempre più difficile evitare un aumento che, peraltro, sarebbe particolarmente gradito dalla Commissione europea che nelle raccomandazioni specifiche per Paese ci chiede di spostare il peso del fisco dalla produzione ai consumi. Non sgradito nemmeno a Confindustria, contraria e a politiche esclusivamente pro consumi.

Più difficile anche perché alcune delle misure che saranno inserite nella legge di Bilancio 2017 avranno effetti anche l'anno successivo e le coperture trovate dal governo rischiano di essere delle una tantum. I tagli ai ministeri presentati come una spending review, stando alle anticipazioni, sembrano i classici tagli lineari alle spese dei dicasteri. Risparmi nell'immediato che si trasformano in maggiori spese l'anno successivo. Niente di strutturale. Il governo Renzi, o l'eventuale successore, si ritroverà a dovere cercare coperture per spese inevitabili, sopra i 20 miliardi.

Ma c'è un'altra eredita, questa volta solo del governo Monti, che pesa sui governi che gli sono succeduti e continuerà a pesare su quelli futuri, la grana degli esodati. Lavoratori restati senza il lavoro e senza pensione per effetto della riforma Fornero. Facilitare l'uscita degli esodati è una scelta politica, ma sembra inevitabile se è vero che anche per il prossimo anno il ministro del Lavoro Giuliano Poletti ha annunciato «l'ottava salvaguardia», cioè un'altra leva di esodati da tutelare. Il costo da qui a dieci anni sarà di 10 miliardi. Da mettere sul conto delle scelte fatte da governi che, secondo la tradizione italiana, pensano sul breve termine e mai sul lungo.

Commenti

Duka

Lun, 10/10/2016 - 08:27

A dir il vero la colpa grave, gravissima è di CHI lo ha impoltronato. Vale per Monti ed i governi a seguire fino all'attuale. Penso che non pagherà mai nessuno per i misfatti. Il popolo, tutti gli italiani detestano questo sistema di politica mascalzona eppure molti, troppi continuano a votare il partito PCI, mai defunto, che li ha imbrogliati per 70 anni.

Ritratto di orione1950

orione1950

Lun, 10/10/2016 - 08:36

Il presidente della della repubblica dovrebbe revocare la nomina di senatore a vita a questo immondo essere dal nome monti

ILpiciul

Lun, 10/10/2016 - 08:45

Questo signor grisaglia, in un'intervista ha detto più o meno che "occorre distruggere la domanda interna", dunque è coerente. Se indirizza la politica economica in una direzione, distruttiva per gli italiani, deve aver avuto assolutamente l'appoggio di forze politiche che fingono, in apparenza, di non essere d'accordo. Ergo, ci stanno infinocchiando un po' tutti. Addavenì, e addiverra!

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Lun, 10/10/2016 - 08:50

Monti dovrebbe essere condannato per alto tradimento assieme al vecchiaccio golpista autore del golpe bianco per destituire l'ultimo governo legittimamente eletto.

@ollel63

Lun, 10/10/2016 - 08:51

a quell'individuo (una canaglia) la galera a vita (altro che senatore a vita!) a pane e acqua, e che vi resti il più a lungo possibile, anche a forza di iniezuioni ricostituenti ma dolorose al massimo.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 10/10/2016 - 09:00

E pensare che i nostri progenitori nel Rinascimento fecero faville nell'abbellire le piazze e le contrade del Bel Paese mentre al giorno d'oggi bastano due extra laureati per far sprofondare nel guano una intera nazione.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 10/10/2016 - 09:02

E questi sarebbero i grandi professori??Questi sarebbero degni di ricevere il malloppo da senatori a vita?? Grazie napoletano non potevi fare meglio per l'itaglia.

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Lun, 10/10/2016 - 09:05

Davvero la colpa è solo di Montisferatu, il vampiro che succhiò il sangue agli italiani? Certo, il furfante di Rignano e il suo governicchio ascaro le tasse le riducono soltanto, nevvero? Peccato che nessun italiano se ne sia accorto.

Vigar

Lun, 10/10/2016 - 09:11

Tanto a lui che gliene frega. Ringraziamo questo "genio" bocconiano ed il vecchio golpista che ce l'ha messo! Ormai per noi va tutto bene, questo paese è bello che spacciato e senza alcuna possibilità di ripresa.

PEPPINO255

Lun, 10/10/2016 - 09:14

Monti ha smesso nel 2012... sono trascorsi 4 anni per poter evitare gli aumenti. Ma dobbiamo fare gli aumenti dal 2018 per lasciare la patata bollente al governo che verrà. E questa è politica di Berlusconi, sacrosanta. Ora abbiamo la "certezza" che Renzi lavora per lui.... !!!

VittorioMar

Lun, 10/10/2016 - 09:23

...troppo comodo!!..troppo facile scaricare le colpe su chi,al momento non ha incarichi di Governo!!...avrà fatto i suoi errori e avere tante colpe,ma scaricarle tutte sulla sua testa mi sembra esagerato!!...il disastro economico è continuato e peggiorato da chi oggi detiene il GOVERNO!!...proviamo a dire ,qualche volta,la VERITA' vera!!!

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 10/10/2016 - 09:41

Il solo vedere la faccia di questa indisponente mummia spocchiosa mi procura violente coliche renali.

antipifferaio

Lun, 10/10/2016 - 09:45

Insomma siamo fregati...IVA alle stelle, negozi chiusi, disoccupazione in aumento. Non so' voi ma io prevedo purtroppo che i 5 stelle schizzeranno alle stelle...appunto!

paco51

Lun, 10/10/2016 - 09:52

l'itaglia andrà a fondo, speriamo presto! una rivoluzione basata sulla fame non si ferma, allora vedremo i bei processi popolari rivoluzionari; sarà un piacere assistere ed anche molto istruttivo! Aspetto fiducioso, la storia insegna!

Martinico

Lun, 10/10/2016 - 09:55

Aumentate ancora l'IVA e vedrete letteralmente sprofondare il Paese. I consumi si ridurranno e così facendo chi ancora ha resistito, chiuderà inevitabilmente. Povere famiglie.

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 10/10/2016 - 10:10

il altri tempi ed in altri paesi sarebbe finito in una aula di tribunale accusato di alto tradimento e giudici come Scalfaro, a novara, non avrebbero esitato a condannarlo alla pena capitale: ma perche condannare un incapace?? piuttosto dovrebbero essere condannati coloro che hanno approfittato della sua totale incapacità, per permettergli un seggio al senato ed un alto incarico governativo!

titina

Lun, 10/10/2016 - 10:17

ormai compriamo direttamente l'iva e per premio ci danno un po' di prodotto.

killkoms

Lun, 10/10/2016 - 10:17

e degli "utili idioti" lo hanno pure votato!

Ritratto di calzolari loernzo

calzolari loernzo

Lun, 10/10/2016 - 10:19

Evviva Napoliotano che fece cadere il governo Berlusconi per sostituirlo con Monti che , tra le altre nefandezze, concesse quattro miliardi provenienti dalla famigerata IMU a Monte Dei Paschi D Siena!!!!!!!!

cgf

Lun, 10/10/2016 - 10:26

imho sarà difficile evitare l'aumento prima del 2018, purtroppo, la clausola di salvaguardia è sempre li che incombe anche prima del 2018

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Lun, 10/10/2016 - 10:26

Dicono che anche l'asino dopo due volte che batte la testa contro un ostacolo lo evita, l'IVA sarebbe forse giusta aumentarla se gli stati che l'anno aumentata avessero avuto benefici futuri risollevandosi , guarda la GRECIA , ha portato l'IVA al 24% , risultato? ancor peggio di prima , guarda caso la Germania ha Iva al 19% e apparentemente va bene , Lussemburgo Iva al 15% , poi c'è anche chi ha il 27% ma guarda caso più è alta l'Iva e peggio vanno gli stati , l'Iva al 24 in Italia farà cassetta momentanea ma di riflesso soffocherà ulteriormente lavoro acquisto e commercio peggiorando ulteriormente il futuro. Ma possibile che paghiamo geni che ci comandano per farci arretrare in tutti i sensi? Un buon medico cura il raffreddore cercando di farlo senza far ammalare il fegato , no usando metodi e medicine che portano sollievo per un attimo distruggendo il futuro.

cgf

Lun, 10/10/2016 - 10:27

Scusate.. ma dove è che questo signore ha ricoperto ruoli ed insegnato, anzi pontificato? Su materie economiche? la casalinga di Voghera dovrebbe avere la laurea honoris causa allora.

vittoriomazzucato

Lun, 10/10/2016 - 10:29

Sono Luca. I commenti di "orione 1950" e di "UnoNessunoCentomila" dicono già tutto su questo individuo. Io aggiungo che se avessi un figlio che volesse laurearsi a Milano, non lo iscriverei alla Bocconi, ma alla Statale. E dico il perché: la Bocconi è una Università privata, ma fatta tutta da Uomini di Sinistra o CentroSinistra degli anni '70 e fatta di Uomini del vecchio PCI. GRAZIE.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 10/10/2016 - 10:35

Non voglio assolutamente assolvere la bruttura di un essere burocratico ottuso e presuntuoso come Monti ma il giudizio di accollargli univocamente la colpa dell´aumento dell´iva é totalmente sbagliato ... La veritá é che nella patria della mafia e della prepotenza fascista nel mondo la normalitá é quella della faziositá e della menzogna imperante e che quello italico é un sudicio popolo di pecoroni diretto dall´autoritarismo della ottusitá, della ignoranza e della prepotenza, una certezza questa ultima che benché universalmente nota la "cultura dominante" ufficialmente fa volentieri a meno di prendere in considerazione.

conviene

Lun, 10/10/2016 - 10:37

Mi piacerebbe sapere in base a quali criteri economici o politici l'IVA aumenterà nel 2018. Per quali ragioni? Ieri le sigarette e la benzina oggi l'IVA .Domani gli assorbenti? Un aumento al giorno serve a togliere Renzi di torno e subdolamente a far propaganda per il no. Complimenti.

Giorgio1952

Lun, 10/10/2016 - 10:38

Cosa centra l'aumento dell'Iva 2108 con Monti? Lo scrive Signorini che “l'aumento delle accise e soprattutto dell'Iva sia nell'aliquota agevolata (dal 10% al 13%) e di quella ordinaria (dal 22% al 24%) previsti dalle leggi post 2011”; chi era al governo fino a novembre 2011? Colui che ricevette la famosa lettera dall’UE nell’estate 2011 e lasciò la patata bollente nelle mani del “tecnico” Monti. La faziosità continua “Con qualche artificio, l'esecutivo proverà sicuramente a fare quello che fece con la legge di Stabilità 2016, cioè fare passare il mancato aumento dell'Iva come un taglio delle tasse. Vero da un punto di vista tecnico (l'aumento dell'imposta è già iscritto a bilancio)”, si parla di artificio che però è vero da un punto di vista tecnico e allora! Poi si lancia una ciambella a Renzi, il quale “sicuramente avrebbe preferito impiegare altrimenti una cifra del genere”, ovvero 15 miliardi per la ripresa del paese.

conviene

Lun, 10/10/2016 - 10:41

paco51 lei si propone per il boia di piazza? Essere felici sperando che il proprio paese va da male è una cosa incommentabile. Lei per far dispetto alla moglie si taglierebbe con piacere i cabasisi

Libertà75

Lun, 10/10/2016 - 10:47

un altro successo del governo del dire, questa è la volta buona, #quasichiudetutto, #siamoincapacimavoichecivotatesietepiustupidi, #vitoglieremorisparmiecasa

un_infiltrato

Lun, 10/10/2016 - 11:14

Ma è stato approntato un coccodrillo onnicomprensivo?

gcf48

Lun, 10/10/2016 - 11:17

giorgio 1952 la faziosità è tutta sua. Berlusconi è il colpevole di tutto !!! Per favore ripensi un po' a quanto capitato nel 2011 (esempio db)

Ernestinho

Lun, 10/10/2016 - 11:36

Vogliono ancora aumentare l'IVA. Come se non fosse già alta! Piuttosto perché molte spese nel 730 vengono detratte solo al 19% mentre le tasse si pagano con l'aliquota del 27% e più?

Raoul Pontalti

Lun, 10/10/2016 - 11:40

Basta con la fola degli esodati! Gli esodati veri della Fornero sono stati sistemati con provvedimenti ad hoc, mentre gli pseudoesodati non vanno in alcun modo risarciti.

Ritratto di Paper_

Paper_

Lun, 10/10/2016 - 11:48

ho sempre sostenuto quanto afferma @UnoNessunoCentomila cioè condannare Monti e Napolitano per alto tradimento, e ovviamente mi associo, non trascurando poi i governi successivi a Monti da trattare alla stessa stregua.

ninoabba

Lun, 10/10/2016 - 11:51

L' iva dorebbero farla pagare a lui . Traditore ha venduto L'Italia ai tedeschi a francesi . MA IL BUON SANGUE NON MENTE , Renzi e pure peggio cerca di compare voti a destra a manca.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 10/10/2016 - 12:05

E questo ed il napoletano vorrebbero tornare a governare. Attenti che questa volta finite male, molto male.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Lun, 10/10/2016 - 12:06

Dobbiamo essere grati a Mario Monti. Ci ha insegnato, a spese nostre, che la virtù fondamentale di un politico è la competenza, la capacità, l'intelligenza. Che Mario Monti, poverino, non ha. La politica che sta in mano al giudizio dei magistrati è un'imbecillità.

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Lun, 10/10/2016 - 12:08

Per me Mario Monti è un invasato rettiliano senza empatia e senza cuore. Per persone come lui non c'è più posto nel mondo che verrà!

Giorgio1952

Lun, 10/10/2016 - 12:08

gcf48 ho scritto che Berlusconi e colpevole di tutto? Ho riferito il fatto che il Cav era premier nel novembre 2011, nei dieci anni dal 2001 al 2011 è stato PdC per 8 anni su 10 ovvero all'80%, anni nei quali la Germania da malata è tornata ad essere la locomotiva dell'Europa, grazie alla famosa “agenda 2010” con la quale Schroeder sfidò sinistra e sindacati, il cancelliere tagliò la disoccupazione, il peso fiscale sul lavoro e rimodulò la spesa sanitaria. Il paese veniva dal «decennio perduto» in cui si era dissanguata per assorbire la Germania Est, quella che Schmidt chiamava il «Mezzogiorno senza mafia». Almeno la Germania aveva l’alibi dell’unificazione, Berlusconi invece pensava unicamente ai lodi Schifani/Alfano, alle prescrizioni dei suoi processi, a depenalizzare il falso in bilancio che gli permetteva di costituire fondi neri all’estero. Come diceva a Zelig il sindaco di Rocofritto "fatti non pugnette".

Ritratto di SantiBailor69

SantiBailor69

Lun, 10/10/2016 - 12:13

Perfettamente d'accordo con UnoNessunoCentomila! Ma purtroppo questi cialtroni che hanno assecondato le lobbys economiche europee non pagheranno mai! Intanto gli Italiani faranno la fine dell'esperimento della rana bollita!!! (Si aumenta la temperatura dell'acqua a poco a poco [in qs caso l'iva], la rana si abitua e non salta fuori finche' finisce bollita!) poi votano no al referendum solo in antipatia al premier. Non che qs riforma sia perfetta (si poteva migliorare) ma e' gia qualcosa rispetto agli umori di cambiamento che aleggiavano sul popolo qualche tempo fa. Ora il popolo ha cambiato bandiera. Mi sa tanto che gli Italiani si siano rincoglioniti come iloro politici!!! O forse lo sono sempre stati!

peter46

Lun, 10/10/2016 - 12:16

gcf48...arriverà sicuramente anche giorgio52 fra poco,intanto... prenda nota.E non è che prima o poi ce lo 'impariamo' un po tutti come sono andati i fatti o forse sì,vero?Ottobre 2011,Berlusconi chiede la fiducia non preventivando l'incontinenza di Bossi,la condizione di badante di Maroni e i dolori articolari di Tremonti che non può alzarsi dalla poltrona occupata in parlamento ed andare a 'votare' a favore come del resto i due precedenti nominati.La fiducia non passa per 1(un),(uno),(solo un)voto...e il vegliardo,ricevuto l'amico Berlusconi(e posso 'impararti' il perchè amico e fin da quando e fino a quando ancora),non può 'rifiutarsi' di 'cercare in parlamento' una maggioranza come Costituzione(non riuscita a cambiare per 'incapacità' costituzionale del governo di cdx in carica)comanda.(1)segue,ma forse,però,vero Signorini?

vottorio

Lun, 10/10/2016 - 12:27

"orione1950", Mattarella non potrà mai neppure sognare di revocare la nomina di senatore a vita a Mario Monti per il semplice fatto che gliel'ha data Napolitano così come ha dato allo stesso Mattarella la nomina di capo dello stato. solo la sovranità del Popolo italiano, costituita in Tribunale popolare, potrà revocargli la nomina di senatore a vita dopo avere processato e "giustiziato" Napolitano, Monti, Renzi, Alfano e un'altra cinquantina di criminali. ma nell'attesa che questo sogno di giustizia si realizzi, cominciamo a votare "NO" contro il tentativo di violentare con l'inganno la Carta costituzionale finalizzato a togliere al Popolo la sua legittima sovranità.

gcf48

Lun, 10/10/2016 - 12:30

l'ultima parte del suo post è indicativo del suo antiberlusconismo viscerale che non le consente di essere obiettivo. Per quanto riguarda la germania meglio lasciar perdere. Le rammento che è stata salvata da noi dopo la fusione. che ha fatto di tutto per schiacciare gli altri paesi. Si ricorda i bond nel 2011 svenduti dalla (più che fallita) DB? Un'ultima cosa: quante riforme del centro destra sono state bloccate da pci\pd?

gcf48

Lun, 10/10/2016 - 12:35

peter 46, ma possibile tutti i troll pro sì e pro monti si sono scatenati?

gcf48

Lun, 10/10/2016 - 12:36

peter 46 si è sentito con giorgio 52 evidentemente se sa che tra poco sarebbe arrivato anche lui.

luna serra

Lun, 10/10/2016 - 12:38

spostare le tasse dalla produzione ai consumi è una battaglia di confindustria da anni però non sanno che cosi incassano e producono di meno la gente non spenderà e sicuramente Renzi e Padoan lo sanno

MOSTARDELLIS

Lun, 10/10/2016 - 12:46

Questo signore è il peggior economista del mondo. Però la colpa dei suoi errori vanno ascritti a Napolitano, il quale d'accordo con Sarkozy, Merkel e Obama hanno fatto fuori Berlusconi per piazzare Monti a capo del Governo. Che disastro ... politico, sociale ed economico per il paese, una vera tragedia

Ritratto di ohm

ohm

Lun, 10/10/2016 - 13:06

monti fornero kienghe....questi nomi sono da cancellare dalla storia e dale menti hanno fatto troppo male ad una nazione e ogniqualvolta li riproponete ci tornano in mente cattivi pensieri...SPARITE DALLA CIRCOLAZIONE CI AVETE MESSO NEI GUAI...SCIO'!|

audionova

Lun, 10/10/2016 - 13:08

fanno bene a succhiarvi il sangue,i ristoranti sono sempre pieni,gli hotel pure,le spiagge anche,cambiamo 2 telefoni anno, la macchina sempre nuova,non abbiamo lavoro e sempre vestiti firmati,spremeteci politici tanto io sono all'estero.

gcf48

Lun, 10/10/2016 - 13:15

luna serra ha ragione. inoltre il voler tassare i consumi è un vecchio vizio dei socialisti\comunisti

Iacobellig

Lun, 10/10/2016 - 13:19

INA ITALIA DANNEGGIATA DA NAPOLITANO MONTI E RENZI. I PEGGIORI INCOMPETENTI.

agosvac

Lun, 10/10/2016 - 13:21

Che monti sia stato un vero disastro per l'Italia , ormai lo sappiamo tutti, tranne, forse, il buon napolitano che lo ha fatto prima senatore a vita( a nostro totale carico, e sono un bel mucchio di soldini) e poi Presidente del Consiglio. In Italia, si sa, nessuno paga per gli errori commessi: non pagano i magistrati che sbagliano, non pagano i politici che sbagliano e non paga il Presidente della Repubblica, per fortuna emerito, che sbaglia.

Giorgio1952

Lun, 10/10/2016 - 13:55

agosvac e gcf48 perché non vi candidate il primo a Presidente della Repubblica e il secondo a Presidente del Consiglio, sono sicuro che vincereste a mani basse e l'Italia arriverebbe ad essere il primo paese per PIL, con il miglio rapporto PIL/debito pubblico, la disoccupazione scenderebbe sotto il 5% meglio degli USA, portereste le pensioni minime a 5.000 euro al mese, come i vitalizi di chi ha fatto qualche anno come parlamentare, consigliere regionale o provinciale, avendo arrotondato lo stipendio con “spese pazze”, tanto poi vengono assolti, mazzette etc.etc. State sereni perché appena rientra da New York il Cav riprende il comando delle operazioni con Mr:Chili al suo fianco, le armate padane di Salvini e i lanzichenecchi della Meloni, più qualche amazzone come la Santanché e la vittoria è certa.

Martinico

Lun, 10/10/2016 - 13:56

Smettiamola di stare seduti a scrivere.

Una-mattina-mi-...

Lun, 10/10/2016 - 14:23

L'IVA è UNA VERA E PROPRIA RISORSA

the_wanderer

Lun, 10/10/2016 - 14:28

in altri paesi l'aumento dei prezzi del pane scatena rivolte popolari, in italia invece si potrebbe auemtare l'iva fino al 70% e sono sicuro che starebbero tutti a dormire con la pancia piena, la partita di calcio e l'iphone7....che popolo di trogloditi...

Ritratto di scriba

scriba

Lun, 10/10/2016 - 14:31

Ma come. marionetta non doveva salvare l' Italia come mortadella, mammoletta e adesso il pierino fiorentino? Tutti pupazzi imposti dal Presidente sovietico.

peter46

Lun, 10/10/2016 - 14:33

cgf48...poi arriverò anche alle 12:35.C'era(1)meglio completare(2) sperando non si 'perda per strada 'nuovamente..E per 'aggiornare' anche Duka e UnoNessunoCent.Continuo.E il Vegliardo 'concorda' sul 'consigliato',da Berlusconi,Monti ex comm. europeo nominato nel 1994 in quota cdx,dallo stesso Berlusconi. Perchè hai voglia,PDR o meno,a nominare chi più ti 'aggrada',ma devi passare dal voto parlamentare(come avvenuto)o no?E chi era la maggioranza ancora in quell'ott.2011 per 'confermarne' l'elezione se non di colui che fece votare ai suoi il governo Monti,non essendo scesi in strada i carri armati?E che poi votò il governo Letta...e che vi invita a votare metà x il No e metà x il SI',che è l'unico modo a suo 'insindacabile' parere per risultare anch'egli vincitore qualunque sia il risultato?Dia il nome che io normalmente le faccio 'normali' e non 'mentali' quelle,sì quelle...Smettiamola con le storielle sul vegliardo che è meglio.(2)grazielostesso Signorini.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 10/10/2016 - 14:36

Ecco una delle tasse(come d'altronde le accise), che non diminuisce mai, anzi aumenta! A quando un bel 100% I,V.A. su tutti gli imponibili???

uberalles

Lun, 10/10/2016 - 14:36

Propongo di dedicare, una volta passati a miglior vita, cosa che spero avvenga a breve, un vicolo con annesso vespasiano ai politici che hanno portata l'Italia allo stato attuale: Napolitano, Monti, Letta, Kienge, Boldrini, Fornero e Renzi con allegata la Boschi. Grazie per l'attenzione, ma a leggere questa sequela di lassativi ho un certo stimolo....

Ritratto di malatesta

malatesta

Lun, 10/10/2016 - 14:42

Eppure LUI salvo' l'Italia dal baratro...dobbiamo anche essergli riconoscenti.!!..gli Italiani imparino ad andare a votare, invece di lamentarsi...solo evitando l'astensionismo si puo' ottenere qualcosa...Questo partito ti ripugna piu' dell'altro?...vota l'altro ma VOTA..altrimenti vinceranno sempre questi TECNICI.. e noi lo riceveremo sempre in quel posto...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 10/10/2016 - 14:42

Se aumenterà ancora, l'economia italiana crollerà. Non possono arrivare a tanto, oppure se ne assumano tutte le responsabilità. Solo i sinistri sostengono aumento dell'Iva, tanto loro da impegati statali, magari fancazzisti, non la pagano.

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Lun, 10/10/2016 - 15:03

Saro' telegrafico.Solo 4 parole. CONTINUATE A VOTARE Pd.

Ernestinho

Lun, 10/10/2016 - 15:58

E ti pareva che non interveniva il cubano a dire sciocchezze? Ma se lo ha riconosciuto anche l'On. D'Amato che ce ne sono ancora di esodati!

Ernestinho

Lun, 10/10/2016 - 15:59

Naturalmente intendevo il cubano "raoul pontalti"

Ernestinho

Lun, 10/10/2016 - 16:01

X "audionova" E restaci all'estero! Meglio per tutti noi!

Ernestinho

Lun, 10/10/2016 - 16:02

X "audionova" Il corpo lo hai portato all'estero. Il cervello chissà dove lo hai lasciato!

audionova

Lun, 10/10/2016 - 16:21

ha ragione martinico,smettete di scrivere e andate a lavorare,se siete in pensione trovatevi una buca dove lavorano gli operai e criticateli,tanto sono tutti comunisti.

ilbelga

Lun, 10/10/2016 - 16:29

tutto questo è il risultato dei tanti bla,bla,bla degli incapaci sinistroidi di governare un paese come l'italia. hanno tentato più volte ma hanno sempre fallito. l'unica cosa che è riuscita loro è stata diffamare Silvio Berlusconi e ridurci a pane e acqua...

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 10/10/2016 - 16:32

Devo ricordarvi da quale maggioranza fu sostenuto il governo monti?

linoalo1

Lun, 10/10/2016 - 16:40

Mi sembra di ricordare che,Qualcuno,in tempi recenti,aveva promesso niente aumenti di Tasse o di Iva!!Chi mai sarà stato a fare questa Promessa???Forse il Marinaio Renzi???

Ritratto di Inhocsignovinces

Inhocsignovinces

Lun, 10/10/2016 - 16:59

MA SE GLI TOGLIAMO LA PENSIONE E IL SUSSIDIO NON C'E'BISOGNO DI FAR AUMENTARE L'IVA

Libertà75

Lun, 10/10/2016 - 17:20

@giorgio52, e quella famosa riforma che ci ha chiesto la UE l'abbiamo fatta con Monti, a 5 anni di distanza zero frutti, PIL congelato o in recessione e disoccupazione dall'8 al 13%... a spiegarvi di economia è tempo perso, vi basta fare la tessera PD per avere ragione, ragione poi di che non si sa.

gcf48

Lun, 10/10/2016 - 17:28

peter46 è straniero? scrive così male ....

gcf48

Lun, 10/10/2016 - 17:30

conviene, peter46, giorgio 52 ecc siete soltanto degli squallidi troll

vernunftigo

Lun, 10/10/2016 - 17:32

Le cause vengono da molto più lontano e purtroppo coinvolgono tutte le categorie, diciamo pure tutti noi. Sono ciirca 20 anni che dovremmo mettere la spesa pubblica sotto comtrollo e non lo facciamo per demagogia, ricerca del consenso politico pur che sia, acquiescenza al clientelismo diffuso. il sistema Italia non funziona e nessuno sa e vuole porvi mano, perché occorrerebero misure impopolari che farebbero perdere consenso. Qualcuno ha detto, forse con un'iperbole, che però rende l'idea, che i politici sanno cosa si dovrebbe fare, ma non sanno come essere rieletti dopo averlo fatto. Monti non è stato che l'ultimo condottiero della rincorsa tra spesa pubblica e tasse.

audionova

Lun, 10/10/2016 - 17:32

ernestinho,il cervello l'ho lasciato a te perche' il tuo e' fritto

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 10/10/2016 - 17:54

Allegria! Come direbbe il bravo Mike,poi i boccaloni della sinistra blaterano che le tasse diminuiscono. A me, sembra diminuiscano i neuroni nei loro cervellini bacati.

Ernestinho

Lun, 10/10/2016 - 17:58

Giusto "peter46" Non ho capito un'acca di quanto dice!

Martinico

Lun, 10/10/2016 - 18:18

Aumenterà l'Iva e aumenterà di conseguenza anche il debito pubblico. Mi spiego: Il Governo già sa che i consumi diminuiranno e il gettito sarà minore dell'Iva al 22%. Stessa cosa è successa quando l'imposta era al 20% Ma loro ragionano con il sistema ragionieristico ossia fanno la previsione di quanto ha fruttato l'imposta al 22% e ci ricaricano sopra la previsione con il nuovo aumento. Così facendo si autorizzano le altre spese e successivamente il debito sarà più alto e via a nuovi aumenti. FOLLIA.

Ritratto di Svevus

Svevus

Lun, 10/10/2016 - 18:57

Abbaimo una sola soluzione : 1-Italexit 2- Euroexit 3- Damnatio memoriae di coloro , primo fra tutti il signore in questione, che hanno portato l' Italia e gli Italiani a perdere la sovranità nazionale , a sfracellarsi con l' euro, ad imbastardirsi con l' emigrazione forzata, a distruggere l' industria nazionale e a mantenere orde fameliche di burocrati.

Ernestinho

Lun, 10/10/2016 - 19:04

X "audionova". Il tuo cervello l'ho buttato nel cesso perché era inservibile!

peter46

Lun, 10/10/2016 - 19:54

Ernestinho...quando sarà il momento di 'rivolgermi' a te...accetterò il tuo consiglio e 'scenderò' a livello 'scuola media'.E devi accontentarti perchè,più giù,a gesti,come nelle primarie dell'asilo,non si può proprio,nei commenti di questo giornale.Però,grazie lo stesso per averci tentato.NB:se qualche volta vuoi riprendere qualche passaggio...come diceva ma non faceva Berlusconi,'non lasceremo indietro nessuno'.

Giorgio1952

Lun, 10/10/2016 - 22:05

Libertà75 ha ragione infatti all'articolo "Industria, boom inatteso: è il valore più alto dal 2011", lei ha commentato Lun, 10/10/2016 - 15:30 “se aumenta la produzione e non aumentano i consumi, vuol dire che produciamo più di prima e a stipendi più bassi... non ci vuole una laurea in economia per capirlo”; non avendo la laurea in economia non l’ho capita comunque, mi spiega l’assioma grazie.

Libertà75

Mar, 11/10/2016 - 16:44

@giorgio, ho commentato sotto l'opportuno articolo, vada a leggere e troverà risposta

Anonimo (non verificato)