E ora, in nome dell'ambiente aumenta il prezzo del gasolio

Con il decreto Clima potrebbero essere ridotti gli sgravi sui derivati del petrolio. Così, gli automobilisti in possesso di macchine diesel verranno puniti

L'ambiente è al centro dell'ultima azione del governo giallorosso, che ha redatto la bozza finale del Decreto clima, pronto per essere approvato dal Consiglio dei ministri. Al suo interno, compare il programma per contrastare i cambiamenti climatici e incentivare azioni ecosostenibili da parte della popolazione.

Nel concreto, però, le misure messe in atto potrebbero essere mal digerite dagli italiani: potrebbero infatti aumentare le tasse sui derivati del petrolio, diminuendo le agevolazioni su alcuni combustibili fossili. Così, i 17 milioni di italiani in possesso di macchine diesel si troverebbero recapitata una brutta sorpresa. Verrebbero eliminati i 19,3 miliardi di euro l'anno di sussidi, che dovranno invece essere sborsati dai cittadini. Normalizzare la tassa sul diesel significherebbe togliere ogni anno 5 miliardi di euro agli automobilisti. Come sottolinea Libero, per chi guida un'auto a gasolio, questo comporterebbe un aumento annuale medio di 353 euro. Ma ad essere colpiti potrebbero non essere solo gli automobilisti. Il decreto, infatti, potrebbe eliminare anche le agevolazioni sul carburante per la navigazione, usato dai pescatori. Dovrebbero essere salvi, invece, gli agricoltori, dato che il gasolio per uso agricolo dovrebbe mantenere le agevolazioni già previste.

Tra i sussidi ambientali dannosi, ci sono poi anche le agevolazioni sull'energia elettrica per uso domestico, che non incentiva a un uso ridotto dellìenergia e nemmeno all'utilizzo di fonti rinnovabili, continuando a creare danni all'ambiente. Così, anche le bollette potrebbero aumentare. Per il momento, però, si tratta di ipotesi e solo con l'approvazione della Finanziaria si capirà dove il governo andrà a colpire.

Commenti
Ritratto di bimbo

bimbo

Mar, 08/10/2019 - 10:32

Sempre per le nobili cause agiscono per il bene e sempre con estremi rimedi (aumenti), ma mi domando ne avessero vinta almeno una di causa..

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 08/10/2019 - 10:35

Il "gretinismo" avanza,e colpisce!Pertanto,la speranza che le "materie plastiche",che chiamo di "fine percorso",per il semplice fatto che la loro natura,non le rende recuperabili,riutilizzabili come tali,come fatto che negli anni è andato sempre più aggravandosi,ovvero diventando imponente,con l'avvento nell'industria alimentare(sopratutto),e nell'industria in genere,di materiali "compositi",ovvero formati in modo intimo,da diverse "plastiche"(OPA-OPP-OPET-APET-EVOH-ect.etc,,utilizzate come film-multistrato,per garantire agli alimenti,in essi contenuti, resistenza alla luce,all'ossidazione,a grassi,acidi,CO2,ed umidità),ed essere trasformate in "gasolio" con impianti di "pirolisi",anzichè finire in discarica a € 220/ton,...svanisce! Infatti,mentre la stragrande maggioranza delle "materie plastiche",può essere convenientemente "riciclata",una sempre maggiore quantità,non lo è.

marinaio

Mar, 08/10/2019 - 10:39

I primi effetti Greta.

Tommaso_ve

Mar, 08/10/2019 - 10:39

Ho capito bene? Prima ci "obbligano" ad andare a diesel impedendo la TAV poi ci aumentano le tasse sul diesel perché inquina. Ricordo agli smemorati che il no-TAV brucia 6 miliadi di litri di gasolio/anno. Allora se è per dire NO-TAV il gasolio fa bene, se è per aumentare le tasse il gasolio fa male? Detto questo: chi paga i circa 20 miliardi di gettito in più? Giggino?

Algenor

Mar, 08/10/2019 - 10:40

Maiali

cgf

Mar, 08/10/2019 - 10:41

Più che altro vengono tolti gli sgravi ai trasportatori, prepariamoci ad aumenti a raffica dei prezzi.

jaguar

Mar, 08/10/2019 - 10:48

In nome dell'ambiente dovremmo andare tutti a piedi, continuare a tassare i carburanti serve solo ad arricchire i soliti noti.

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Mar, 08/10/2019 - 10:53

Ma se sono sussidi vuol dire che già adesso tutti quanti sborsano dei soldi per tenere basso il prezzo del gasolio. Se si toglie il sussidio pagheranno di più per il gasolio solo quelli che usano il gasolio. Non mi sembra una cosa sbagliata.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mar, 08/10/2019 - 10:58

avevate dubbi su qualche aumento?? e non cè nulla di meglio che i carburanti!! da amato,prodi e monti,i "geni" della finanza,non trovano di meglio...mattiamoli in conto ai Gretini di turno...

Ritratto di gianky53

gianky53

Mar, 08/10/2019 - 10:58

I soliti cialtroni con tendenze delinquenziali mascherate di buonismo.

cabass

Mar, 08/10/2019 - 11:00

Se volete aumentare i carburanti, fatelo senza tirare in ballo scuse ecologiste, visto che recentemente avete portato il biglietto dei mezzi di Milano da 1,50 a 2 euro, cosa ovviamente non giustificabile dal punto di vista gretino... Avete bisogno di più soldi? Ditelo chiaramente! La gente si imbestialisce di più se viene anche presa per i fondelli.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 08/10/2019 - 11:01

@cgf, concordo con te. aumento dei costi di trasporto anche per i generi alimentari.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mar, 08/10/2019 - 11:09

E' UNA BUONA NOTIZIA E ha UN BUON MOTIVO...VIVA GRETA...comunque il petrolio tra 60/90 anni finira'...e' BENE COMINCIARE A PENSARE E A INDIRIZZARCI VERSO NUOVE FONTI ENERGETICHE PULITE, NON INQUINANTI E NON SURRISCALDANTI IL PIANETA...VIVA GRETA! E PENSO SIA UNA BUONA NOTIZIA PER TUTTI DA DX A SX DA SUD A NORD a OVEST E EST...poveri ricchi...e di tutti i colori...UNA SOLA TERRA UNA SOLA UMANITA' MULTICURALE E FATTA DA INDIVIDUI MA ABITANTI LO STESSO PIANETA...PONTI E NON MURI.. PONTI MULTICURALI per incontrarsi e non muri...l'aria dai muri non si fa ostacolare...

Calmapiatta

Mar, 08/10/2019 - 11:12

Quindi, si nasconde dietro al gretinismo il bisogno di far cassa....Ma ragioniamo un pò. Il 90% delle merci, in Italia, viaggia su ruote (anche perchè l'inefficienza del trasporto su ferro è nota), ergo l'aumento del gasolio causerà su un generale rialzo dei prezzi. Forse, aumentando il prezzo del gasolio, occorrerà rivedere il costo del biglietto dei mezzi pubblici, già elevato a fronte di un servizio inefficiente. Le famiglie spenderanno più soldi in carburante e compreranno meno generi il cui prezzo è aumentato. Quindi il costo della vita aumenterà ancora, mentre i salari tendono a contrarsi rimanendo (speriamo ma non credo) invariata la già alta pressione fiscale. Sto decreto LO HA SCRITTO UN GENIO.

pascoll1

Mar, 08/10/2019 - 11:14

L’anno scorso, il governo francese fece la stessa cosa e da qui nacque il movimento il movimento dei “Gilet Gialli” di cui conosciamo le manifestazioni (anche violente) che annullò gli aumenti programmati di Macron. Noi italiani non abbiamo le palle per fare “casino” e per tanto questo governicchio ci massacra con nuove tasse.

Massimo Bernieri

Mar, 08/10/2019 - 11:17

Se per chi ci governa l'auto è il SOLO MALE dei danni all'ambiente tant'è che il governo Prodi I con Pecoraro Scanio ministro ambiente diede facoltà ai comuni di fare le domeniche ecologiche con tutti a piedi:tranne chi rientrava nelle innumerevoli deroghe(non era come lo stop traffico della austerity 1973 dove le strade la domenica erano con 0 traffico) e permise a vetture che avevano passato la revisione e controllo fumi ergo in regola,a non poter circolare in determinate fasce orarie per costringerti a cambiare auto così aumenta il PIL,fanno bene(per modo di dire) e sono coerenti perché se esempio un farmaco è dannoso,si ritira dal mercato.Sta a noi italiani a far cambiare le cose ma ovviamente alla maggioranza degli italiani stanno bene le cosa in questo modo con noi colpiti in tutti i settori e la"casta" sempre più ricca.

Lugar

Mar, 08/10/2019 - 11:18

Immaturità politica e finanziaria. Così si può solo peggiorare.

bernardo47

Mar, 08/10/2019 - 11:21

Puniscono anche le re entissi e sei che non inquinano affatto.......roba da porci!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 08/10/2019 - 11:22

Fortuna che Selfini ha eliminato tutte le accise...

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 08/10/2019 - 11:27

Ma almeno colpiscono chi ne fa uso e non come me che mi hanno messo la supertassa per l'inquinamento sul bollo, tenendo l'auto quasi sempre nel box. Un po' di giustizia ci vuole, ma senza fare la guerra tra noi.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 08/10/2019 - 11:31

Dovete tenere a mente che colpiscono in tutti i settori, a secondo dove si sposta la spesa degli italiani. Se è così perchè no una tassa sugli smarphone? In fondo sono soldi che vanno ad aziende straniere mai visto una industria di smartphone in Italia. Il Governo deve dirottare le spese degli italiani su prodotti itaiani. Se tu dai il RdC e poi vanno a spendere in negozi cinesi, ma quale economia gira in Italia.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 08/10/2019 - 11:35

Tanto sulle autostrade quelli che vanno a 150 Km all'ora non gliene frega di spendere di più nel gasolio, visto che ogni 10km/h in più l'auto ciuccia di più. Stesso concetto per i tir che dovrebbero andare ad 80Km/h ed invece vanno a quasi 100 e poi si lamentano della spesa per trasporto.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 08/10/2019 - 11:36

Per caso, l'aumento per dirlo in modo Gretino, toglie i vostri sogni?

carpa1

Mar, 08/10/2019 - 11:36

Come sempre, da che la sinistra, dalla vista corta e distorta, ha preso in mano le leve del potere, il "dito" sono le tasse mentre ls luna sono "le idee e le soluzioni" come, ad esempio, ridurre i consumi eliminando quelli superflui. Pertanto ognuno faccia la sua parte invece di piangersi sempre addosso.

Calmapiatta

Mar, 08/10/2019 - 11:38

@Massimo Bernieri Per chi governa, l'auto è come la casa. Tutti gli italini ne hanno una, ergo, aumentando le tasse sul carburante possono contare su introito fiscale certo. E' lo stesso principio che ispirò l'IMU. Solo che, come ho evidenziato, questo aumento genererà, di fatto, una serie di aumenti collaterali.

nerinaneri

Mar, 08/10/2019 - 11:49

...eliminare le caldaie a gasolio...

agosvac

Mar, 08/10/2019 - 11:49

Se questo Governo volesse seguire i desideri della piccola greta dovrebbe anche aumentare la benzina, dovrebbe aumentare il prezzo dell'energia elettrica visto che attualmente è derivata da centrali termoelettriche a gas o a petrolio, dovrebbe aumentare quanto speso per il riscaldamento, per gli stessi motivi. Dovrebbe aumentare tutto quello che rende la vita odierna più semplice e confortevole da vivere. Dovrebbero anche aumentare i generi alimentari visto che sono trasportati con mezzi che vanno a gasolio. Ed i vestiti non sono fatti da aziende che funzionano tramite elettricità e quindi petrolio e suoi derivati??? Per contentare la piccola greta si dovrebbe tornare all'età della pietra.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 08/10/2019 - 11:51

@DemetraAtenaAngerona, nel 1973 si prevedeva che le riserve petrolifere si sarebbero esaurite entro la fine degli anni 80 -

Robdx

Mar, 08/10/2019 - 11:53

Steamer 66 selfini non le ha tolte ma almeno lui non le ha aumentate

schiacciarayban

Mar, 08/10/2019 - 11:55

Guistissimo, non vedo perchè mai la benzina doveva costare meno del diesel, quindi menno tassata. In tutto il mondo il diesel costa più della benzina, solo in Italia avevamo il prezzo più basso a vcausa delle lobby dei camionisti e dalla Fiat. Senza considerare che comunque il diese va a morire essendo inquinante.

Robdx

Mar, 08/10/2019 - 11:55

Nerinaneri anche sulla caldaia del riscaldamento voi compagni siete riusciti a mettere una tassa attraverso il bollino di controllo annuale.Fortunatamente a votare pd sono rimasti soltanto i dinosauri come lei

Magnum500

Mar, 08/10/2019 - 12:00

L'ambientalismo è roba da ricchi! Vogliono toglierci la libertà così che noi poveracci andiamo a piedi,e i gretini,gente ricca, può permettersi carburanti con i prezzi alle stelle perché possono permetterselo! Tutto in nome dell'ambiente.

scurzone

Mar, 08/10/2019 - 12:02

Buona notizia se aumenta il gasolio: comprerò un auto elettrica. Se il gasolio inquina, si cambia carburante.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mar, 08/10/2019 - 12:02

@marco Piccardi...dai nuovi calcoli invece...cmq finiranno...

Ritratto di falso96

falso96

Mar, 08/10/2019 - 12:02

In nome dell'ennesima "PALLA/BALLA/frottola....fregatura" vogliono farci cambiare le macchine. SOLITA VECCHIA POLITICA, VECCHI METODI "partorita" da gente senza idee senza cervello (cerebrolesi).Colpiscono SOLO chi ha lavorato per questo paese e oggi vive con la "miseria/gli avanzi" che ci lasciano questi FURBI.

Massimo Bernieri

Mar, 08/10/2019 - 12:09

Sono contrario per principio ad agevolazioni di qualsiasi genere perché vuol dire che qualche d'uno altro,pagherà per te a meno che,le agevolazioni arrivino da eliminazioni di spese improduttive:Alitalia un esempio per tutti.

Massimo Bernieri

Mar, 08/10/2019 - 12:13

Calmapiatta.Il mio è ovviamente un commento sarcastico.Non sono contento di aumentare tasse e carburanti che per chi la macchina non ce l'ha:non ha danni ma per tutta la filiera che ne segue che poi pagherà anche chi non gira.

Massimo Bernieri

Mar, 08/10/2019 - 12:18

Perché non mettiamo una tassa di 5,00 € al giorno sui GIGA così la gente userà meno gli Smartphone che hanno fatto aumentare esponenzialmente gli incidenti sulle strade per distrazione con morti?Non è indispensabile per vivere essere sempre connessi per strada.Puoi essere connesso a casa con il computer che non crea distrazioni pericolose tranne magari la pasta che scuoce perché sei davanti allo schermo.

Ritratto di Civis

Civis

Mar, 08/10/2019 - 12:21

Attualmente, le accise sul gasolio sono 0,111€/litro minori di quelle sulla benzina e gli autotrasportatori possono dedurre fino ad altri 0,21€/litro e il loro è quasi tutto gasolio, perché i motori metano+gasolio (Iveco, Scania, Volvo) sono ancora poco diffusi. Personalmente, vado a GPL+benzina.

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Mar, 08/10/2019 - 12:25

@agosvac: guarda che l'energia elettrica non viene generata solo con il petrolio o con i suoi derivati. C'è anche il nucleare, il solare, l'eolico, l'idroelettrico, ...

schiacciarayban

Mar, 08/10/2019 - 12:28

Il diesel che costa meno della benzina non ha senso. I carburanti per auto devono costare ed essere tassati in modo uguale. L'Italia è l'unico paese al mondo dove il diesel costa nmeno della benzina. In tutto il mondo il diesel costa di più. Probabilmente la causa era la lobby dei camionisti, per questo si era favorito il diesel.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 08/10/2019 - 12:31

@scurzone 12:02...Si vede proprio che il “gretinismo” si esprime con questi meccanismi,e trova proseliti,tanti proseliti.Il fenomeno lo si vede anche a livello politico,laddove in Italia(per esempio),a Marzo 2018 il 78% di “italiani”,ha dato ancora,la sua ennesima dimostrazione “politica” di “gretinismo”! Certo,altra genialata!….E l’energia elettrica per le auto elettriche?..…Dove la prende??!!….Da centrali a “Fusione a caldo”?(non ne abbiamo)….A “Fusione a freddo”?(non esistono ancora)….A “Fissione”(le abbiamo spente…)….Dai “Termovalorizzatori”?(non li vogliono…vedi Napoli…)…...

Ritratto di navajo

navajo

Mar, 08/10/2019 - 12:34

Nel 2016 si diceva che il diesel inquinava più della benzina, ora a tre anni di distanza si dice il contrario (vedi Altroconsumo). Nel 1975 si diceva che ci sarebbe stata una glaciazione globale, ora, invece, un riscaldamento globale. Balle. Sempre balle a raffica.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 08/10/2019 - 12:36

Egregio schiacciarayban, di nuovo debbo correggerla. In Austria, Germania, Repubblica Ceca, Slovacchia, Francia, Slovenia e Paesi Bassi il diesel costa meno della benzina. Solo in Svizzera il gasolio costa come se non piu' della benzina.

Klotz1960

Mar, 08/10/2019 - 12:41

Sia la Banca Europea che l'OCSE hanno invocato l'uso delle leve fiscali (deficit e riduzione delle tasse) per stimolare le economie europee. Al contrario, il disavanzo medio in Europa sara' solo dello 0,5% (2% circa in Italia). Con tassi negativi, anche un aumento del debito non sarebbe una tragedia. Invece grazie ai Tedeschi ed ai loro alleati, ora al Governo anche da noi, finiremo presto in recessione. Complimenti a Conte ed a Gualtieri.

Robdx

Mar, 08/10/2019 - 12:45

Schiaccia schiaccia anche oggi hai scritto l’ennesima scemenza soltanto in Svizzera il diesel costa di più.Adesso torni al lavoro che é meglio

lappola

Mar, 08/10/2019 - 12:48

Questo governo fa male alla salute, perciò costringe a produrre più farmaci che comportano più scarti e pertanto più inquinamento dell'ambiente e più influenza sul clima. Quindi deve essere mandato a casa.-

schiacciarayban

Mar, 08/10/2019 - 12:52

mvasconi - Ha ragione, mi sbagliavo, ma il ragionamento di fondo rimane, perchè mai due carburanti per auto dovrebbero avere prezzi diversi?

Ritratto di Walhall

Walhall

Mar, 08/10/2019 - 13:16

@Mariopp: esatto. Io produco tecnologie per l'eolico e il solare, compresa quella cinetica ricavabile dal moto ondoso, e stiamo studiando anche l'utilizzo del magnetico. Per quanto riguarda l'eolico e il solare, saremo tra qualche anno pronti a commercializzare accumulatori capaci di permettere energia elettrica a lunga autonomia superiori ad esempio ai gruppi elettrogeni convenzionali che utilizzano il greggio. Il problema principale è rendere queste tecnologie accessibili a tutti dati i costi, senza, come al solito, incappare nei cartelli del settore che ostacolano il progresso collettivo e si avvalgono dei fenomeni mediatici quali il "gretinismo" per assicurarsi profitti certi, costringendo noi imprenditori a tenere i brevetti in cassaforte.

rawlivic

Mar, 08/10/2019 - 13:29

TRUFFA!

Divoll

Mar, 08/10/2019 - 13:32

Qualcuno davvero crede che le manifestazioni x l'ambiente vengano organizzate x l'ambiente?...

horatio caine

Mar, 08/10/2019 - 13:33

Schiacciarayban sono 3 i carburanti per autotrazione, esiste anche il GPL. Perché deve costare di meno? Saluti

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mar, 08/10/2019 - 13:42

I VOSTRI PREZZI NON FERMERANNO I NOSTRI DIESEL!

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mar, 08/10/2019 - 13:45

Il diesel sta scomparendo in tutto il mondo, finalmente ci stiamo arrivando pure noi

paolo1944

Mar, 08/10/2019 - 13:51

La demenza e la menzogna al potere pagano. Pagano se trovano un popolo di zuzzerelloni che a stento vedono il loro zerbino, oltre al loro frigo. Poveracci da sempre, meritiamo questo destino infame.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mar, 08/10/2019 - 13:54

@friulano.doc...ma il nostro stesso inquinamento fermera' i nostri polmoni e di conseguenza noi stessi...l'aria inquinata non distingue i polmoni dx da quelli di sx.

schiacciarayban

Mar, 08/10/2019 - 13:59

horatio caine 13:33 - Se è per questo esiste anche il metano, ma qui si sta parlando di due carburanti del tutto simili, benzina e gasolio, quindi non faccia il fenomeno.

paolo1944

Mar, 08/10/2019 - 14:01

Il diesel è il motore più sicuro ed economico, e tra i più puliti, specie con i diesel di ultima generazione. Il diesel consuma meno, non esplode, non si ferma per una pozza d'acqua, in caso di incidente molto difficilmente prende fuoco, ha un'autonomia di 1000 km senza rifornimento. Ecco perché la demenza planetaria si è scatenata contro di lui. E i politicanti corrotti seguono la corrente, è più facile...

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 08/10/2019 - 14:06

schiacciarayban 12:28 scribacchia : " L'Italia è l'unico paese al mondo dove il diesel costa nmeno della benzina. In tutto il mondo il diesel costa di più" - - - Esimio Schiacciasfere, lei probabilmente ha un'idea distorta di cosa sia "tutto il mondo". 1) Costa d'Avorio : Benzina 630 cfa (0,960 €/lt) - Diesel 615 cfa (0,938 €/lt) - 2) Slovenia (Skofjie, subito dopo il confine a Trieste) Benzina 1,268 € - Diesel 1,248 € - 3) Marsiglia (Carrefour) Benzina 1.465/1.472 € - Diesel 1.387 € - - - Devo continuare o preferisce continuare lei ???

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 08/10/2019 - 14:15

Per carità, non cambiate auto, perchè se non ci saranno più auto diesel, poi dove le andranno a prendere le tasse? Naturalmente su quelle a benzina e e non ci saranno più quelle a benzina, le prenderanno da quelle elettriche o a gpl e metano. Non scappiamo, siamo come i tonni, una mattanza sotto la dittatura di sx.

scurzone

Mar, 08/10/2019 - 14:37

Forse non l'avete capito, ma se si aumenta il costo del diesel uno cambia auto e si prende un auto elettrica o qualcosa di similare, magari a metano. Non è questione di inquinamento, visto che i diesel commonrail non inquinano poi così tanto, ma di convenienza. Non vedo dove sta il problema.

01Claude45

Mar, 08/10/2019 - 14:50

GLI UTILI IDIOTI SONO SEMPRE PROSTRATI ALLO SPECULATORE DI TURNO. E L'ITALIA NE È STRAPIENA TRA I SUOI POLITICI. per il PD: La lega dovrebbe restituire 49 mln, e fin qui non sono d'accordo ma accetto. Ora che il PD dovrebbe restituire 81 mln per l'Unità ancora non ho sentito un frullo d'ali. La MAGISTRATURA ora dovrebbe INVALIDARE l'assegnazione alle FONDAZIONI di tutto il capitale immobiliare dei partiti discendenti dal PCI a garanzia dei debiti del giornale e PAGARE IL DEBITO. Non facendolo, GIUSTO E PERMESSO DALLA MAGISTRATURA PER TUTTI I CITTADINI ITALIANI EVADERE IL FISCO. L'esempio è L'ASSOLUZIONE PER TUTTI. per il diesel ricordo che È MENO INQUINANTE DELLA BENZINA ed ha un rendimento migliore. Ma l'aumento è la dimostrazione plastica dell'INCAPACITÀ DEI POLITICI DI SINISTRA A GOVERNARE IL PAESE, MA NON LE LORO TASCHE CON LA COMPLICITÀ DELLA MAGISTRATURA.

andy15

Mar, 08/10/2019 - 14:55

Rimango convinto che queste misure mascherate dalla causa ecologista esistono solo per far cassa. Il problema--rispondendo a vari altri commenti--e' che i governi italiani hanno a suo tempo promosso il diesel; ora sta succedendo quello che e' successo pure con il gas metano da riscaldamento. Sono tutti e due prodotti con un costo ragionevole, ma l'incremento di tasse e accise li ha trasformati in prodotti molto costosi.

Antenna54

Mar, 08/10/2019 - 14:57

Vengono tolti gli sgravi agli autotrasportatori, quindi ... aumentano i costi del trasporto e delle merci! Evvaiiii ... così si amministra lo staterello italico, come fantasia comanda! Poi mi vien da pensare sul fatto che le auto diesel recenti mi pare di leggere inquinino meno della benzina, o sbaglio?

carpa1

Mar, 08/10/2019 - 15:12

horatio caine - 13:33. Semplicemente perchè si tratta di un sottoprodotto della raffinazione che, altrimenti dovrebbe comunque essere smaltito. Trattasi quindi di un "recupero" e non di una produzione specifica.

Surfer67

Mar, 08/10/2019 - 15:14

In nome dell ambiente? Io direi dell egoismo dei politici. Conn 900 mld spesi annualmente dallo stato con 1/1000 di risparmio avrebbero un risultato 20 volte favorevole. Ma guai toccare i loro sprechi. Poi in uno stato che produce elettricità solo con combutenti fossili parlare di green è proprio da ipocriti.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 08/10/2019 - 15:19

Siamo alle solite. Giustamente si vuole imporre l'autovettura elettrica, per giuste ragioni "igieniche", però essenzialmente anche per interessi economici di chi é già pronto a venderle!. Ovviamente l'iniziativa interessa moltissimo chi produce le autovetture elettriche, mentre la maggioranza degli Italiani possiede almeno una vettura con motore a benzina. Quindi le auto a benzina devono sparire subito, per aprire le porte al mercato dell'auto elettrica. Certamente per proteggere la salute, ma soprattutto per fare quattrini. Ho una vettura di circa 3 o 4 anni e meno di 40mila Km, che ha ancora un lungo periodo di vita. La devo buttare?

leopard73

Mar, 08/10/2019 - 15:21

I ciarlatani della politica da VOMITO!!!!!

onurb

Mar, 08/10/2019 - 15:25

Non ho capito quali siano gli incentivi che verranno eliminati alle famiglie, visto che i due terzi del prezzo dei combustibili sono rappresentati da tasse e il costo dell'energia elettrica, sempre per via delle tasse, ha raggiunto valori da frode.

onurb

Mar, 08/10/2019 - 15:29

Mariopp. Non mi sembri molto sveglio: quando metti nel serbatoio della macchina 10 € di combustibile, benzina o gasolio che sia, 3,5 euro è il costo della materia prima e 6,5 le tasse che paghi allo stato.

dare 54

Mar, 08/10/2019 - 16:11

Normalizzazione. Sterilizzazione. Rimodulazione. Incentivo. Questo ineffabile governo ha una fantasia senza pari ... inventa nuovi sinonimi per una vecchia e abusata parola: TASSE!

horatio caine

Mar, 08/10/2019 - 16:21

Schiacciarayban il fenomeno è lei che evidentemente ignora che il GPL (acronimo di Gas di Petrolio Liquefatti) è prodotto dalla raffinazione del petrolio così come la benzina e il gasolio. Quindi in base al suo ragionamento il GPL è assolutamente assimilabile a benzina e gasolio e quindi perché deve costare di meno?

Tms

Mar, 08/10/2019 - 16:36

E'tutto uno spettacolo: servono soldi, non sanno dove trovarli, ma prenderli dal diesel, dai biglietti aerei e dalle merendine, facendo passare la cosa come una scelta etica, è cosa buona e giusta, nostro dovere e fonte di salvezza. Loro lo sanno per primi che non servirà a nulla per l'ambiente e i bambini chiatti, chiatti rimarranno. Servono solo e solamente soldi, e oggi hanno la marcia in più dell'ambientalismo.

Daniele Sanson

Mar, 08/10/2019 - 16:49

Sono 43 anni che viaggio per lavoro usando vetture diesel e ormai ho fatto la triste abitudine ai governi che con qualsiasi scusa aumentano il gasolio , permettetemi di dire che per ora lasciano stare quei pochi “ gatti “ che viaggiano elettrico ma quando i numeri saranno importanti vedrete a che prezzi porteranno la corrente nelle colonnine dedicate . La storia si ripete all’infinito . DaniSan

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mar, 08/10/2019 - 16:50

In nome dell'ambiente non cambio l'auto, la uso il meno possibile, riduco ancora la manutenzione, non pago la tassa di proprietà.

schiacciarayban

Mar, 08/10/2019 - 16:53

horatio caine 16:21 - Riprendo la risposta da altro post - Semplicemente perchè si tratta di un sottoprodotto della raffinazione che, altrimenti dovrebbe comunque essere smaltito. Trattasi quindi di un "recupero" e non di una produzione specifica.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 08/10/2019 - 16:55

Algenor Perché è così gentile? Bastardi mi sembra un termine più appropriato.

Gio56

Mar, 08/10/2019 - 17:09

I più anziani forse ricordano che è dal 1977 che lo stato tassa il gasolio con la scusa dell'iquinamento(!!!!!!)il famoso superbollo,che il ricavato avrebbe dovuto essere usato per combattere l'inquinamento(infatti tutte le grandi città hanno sostituito il parco automezzi e convertito le caldaie a gasolio.Sic).

Rixga

Mar, 08/10/2019 - 17:11

Tra poco aumenteranno pure i preservativi in nome dell'ambiente... Tutti a studiare i metodi alternativi come l'Ogino - Knaus...tanti auguri e figli maschi.

Gio56

Mar, 08/10/2019 - 17:16

Mariopp,penso che Walhall le abbia dato la miglior risposta. Ma Lei ricorda i Verdi quando protestavano per il nucleare?Quando nella bergamasca e nel trentino hanno fatto chiudere le centrali idroelettriche perchè l'aqcua di scarico delle turbine essendo calda rovinava l'abitat dei pesci?qaundo protestavano per le pale eoliche(che poi l'Italia non mi sembra un paese così ventoso)perchè deturpavano il paesaggio?

agosvac

Mar, 08/10/2019 - 17:50

Egregio mariopp, conosce le varie percentuali per la produzione di energia elettrica?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 08/10/2019 - 18:20

Leggo tanti commenti,completamente fuori pista...Benzina,Gasolio,GPL,hanno innanzi tutto un COSTO industriale differente,per il diverso processo produttivo,per la diversa disponibilità,all'interno del sistema di raffinazione,e/o di sintetizzazione,che si riflette sul "PREZZO" di "MERCATO",per cui la Benzina può VALERE € 571/1000 litri,il Gasolio 595,il GPL 350...a cui lo "stato" aggiunge "politicamente" le ACCISE,e sul tutto aggiunge pure l'IVA!...Poi aggiungiamo i costi di distribuzione,e l'utile della "pompa".Il prezzo alla "pompa" della Benzina include il 64% fra accise ed IVA,quello del Gasolio il 60%,e quello del GPL il 42%...Lo "stato" si becca la fetta più grande!La "scusa" del CLIMA è tutta una balla!

Massimo Bernieri

Mar, 08/10/2019 - 18:52

Per gli autocarri o chi trasporta merci per lavoro,se ci sarà aumento costo gasolio,potrà lo stato fare detrazioni dedicate.Essendo aziende,basterà che in dichiarazione redditi portino i costi carburante fatti tramite bancomat o carte credito aziendali.Detratto il 22% di I.V.A. chi già ora portanto in detrazione,sull'imponibile basterà decidere la percentuale come bonus da considerare come ritenuta di acconto cioè:tasse già pagate da inserire in dichiarazione redditi.Così ci sarà un aumento costi solo per il privato e non si rischierà di aumentare le merci con la scusa che è aumentato il gasolio per autotrazione.

maurizio.fiorelli

Mar, 08/10/2019 - 19:06

"paolo1944" La ringrazio per aver scritto la VERITÀ vera che tutti i padroni del vapore conoscono, complimenti, lei ha osato dire il contrario di quasi tutti. Si capisce che le scuse erano, sono e saranno sempre le stesse: il benessere della popolazione in primo luogo, il riscaldamento antropico che è certificato dalla scenziata signorina Greta, l'arrostimento della nostra pelle con i buchi d'Ozone che si chiudono, si aprono, si restringono ecc.. secondo il proprio comodo. Mi associo anche a tutti coloro che capiscono l'"urgenza" di far soldi, soldi e solo....soldi, dato che gli investimenti per questo celestale futuro, sono enormi quindi serve l'appoggio di tutti i "gretini" del mondo!

scurzone

Mar, 08/10/2019 - 19:57

L'importante è fare la scelta giusta in base a considerazioni ponderate. Mi sembra che sostituire le attuali auto che vanno ancora a pistoni, come 130 anni fa, sia doveroso: si spera che la tecnica ci venga incontro.

Massimo Bernieri

Mar, 08/10/2019 - 20:17

Chi crede di risparmiare con una auto elettrica(ammesso che abbia un posto auto dove ricaricarla la notte)un mensile di auto ha fatto un confronto tra il costo gasolio per fare 100 km e l'equivalente Kw/ore per auto elettrica ebbene..una ricarica lenta con la presa di casa costa di più e ancora di più con le colonnine rapide.Se poi aumenterà il consumo energia per auto elettriche,metteranno accise dedicate.Lo stato deve sempre vincere.

bernardo47

Mar, 08/10/2019 - 21:11

tassare diesel colpisce anche le diesel euro sei con bluetec che non inquinano affatto! Figuriamoci! Fanno solo cassa inventandosi il green....

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mar, 08/10/2019 - 21:48

@walhall 13.16 MOLTO MOLTO INTERESSANTE...PUO' DIRE QUALCOSA DI PIU'?

carpa1

Mer, 09/10/2019 - 09:15

Massimo Bernieri - 20:17. Infatti, solo i gonzi tutti in coda dietro la gretina (poveretta, come è stata plagiata dalla sua famiglia e dagli opportunisti che con lei cercano di ricavarne il più possibile guadagni finchè dura!) si bevono che l'auto elettrica non danneggia l'ambiente; se lo vuoi proteggere, devi limitarne l'utilizzo, non ci sono balle. In natura nulla si crea e nulla si distrugge m tutto si trasforma e, dunque, l'energia elettrica da dove credono che venga, dall'albero dei soldi di pinocchio? E poi, le polveri: forse che le auto elettriche levitano sul terreno? Certo che no, anche quelle producono polveri da usura da freni e, soprattutto, pneumatici. Ed ora, cari gonzi, siete pronti per la prossima dimostrazione della vostra ignoranza? Cercate di consumare di meno,perchè finora vi siete consumati tutto il possibile, pure il cervello.

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Mer, 09/10/2019 - 09:40

@agosvac: si, le percentuali le conosco. Vengono riportate nella bolletta dell'energia elettrica, dove può trovare sia la composizione delle fonti usate dal suo fornitore, sia la composizione media italiana.