E Zaia vara per il Veneto l'Autonomia "fai da te"

La devolution comincia dalla Sanità: assunti medici non specialisti in ospedale

La crisi di governo provoca un ulteriore impasse bloccando il già faticoso iter dell'Autonomia? E il governatore del Veneto Luca Zaia va avanti da solo nella direzione di una maggiore indipendenza, smarcandosi dal governo centrale. A cominciare dal comparto sanità, il fronte più caldo per Zaia che si batte da anni per ottenere mani libere, rivendicando il buon funzionamento del servizio sanitario veneto, regione benchmarck per questo settore. E il ministro grillino della Salute, Giulia Grillo, non insorge ma anzi lo appoggia. Nell'ottica di un riavvicinamento tra pentastellati e Carroccio la Grillo definisce la soluzione di Zaia «pragmatica». Davvero i Cinquestelle temono che restando soli andrebbero a sbattere. Di fronte alla prospettiva di una carenza di medici tale da inficiare il funzionamento di ospedali e ambulatori la giunta ha varcato il Rubicone. Il Veneto assumerà 500 medici non specializzati: 320 per il pronto soccorso e 180 tra medicina generale e geriatria, per far fronte alle carenze di organico. I camici bianchi saranno scelti tra i laureati che abbiano già fatto l'anno di abilitazione. A settembre la pubblicazione del bando. Poi i neo assunti seguiranno un corso di 92 ore presso la Scuola di formazione sanitaria e due mesi in corsia seguiti dai colleghi già strutturati come tutor. E quindi dal 2020 potranno essere operativi. Assunti a tempo indeterminato grazie ad un investimento per gli stipendi di 25 milioni di euro. Un procedimento inedito ma la decisione di Zaia era nell'aria da tempo. Il governatore aveva denunciato un fabbisogno di 1.300 medici. Posti da coprire subito mentre la politica discute di soluzioni che daranno i loro effetti comunque non prima di 6 o 7 anni. Ogni regione cerca soluzioni alternative come richiamare i pensionati o ingaggiare medici stranieri. E il cammino verso l'Autonomia di fatto è iniziato.

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 18/08/2019 - 08:52

Non so. Non mi pare che si sia nella logica. Però - rebus sic stantibus - non é un errore.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 18/08/2019 - 08:53

zaia è bravo, fa bene il suo mestiere, ma spesso si impappina, fa errori madornali, imperdonabili nella politica seria . se rimanesse ancora come governatore, sarebbe assolutamente perfetto, sempre se rimane a servire il veneto e il centrodestra, pur rimanendo fedele alla lega :-)

Duka

Dom, 18/08/2019 - 08:53

Questo si chiama fare la politica DEL FARE

zuzurlo

Dom, 18/08/2019 - 09:08

Io sento sempre i sostenitori dei 5 stelle dire che la lega non ha combinato niente in 1 anno di governo. Vorrei far notare che qualsiasi cosa la Lega abbia cercato di fare è stata rallentata o bloccata dal M5S. La proposta di autonomia è stata consegnata 6 mesi fa, ma dopo mesi e mesi di messaggi del M5S che sono favorevoli ma a modo loro, Di Maio va e dice che sarà l'Università di Napoli a decidere come farla. Se fosse per i Leghisti al Nord ogni regione diventerebbe a statuto speciale, ma per fare contento il M5S avevano proposto che ogni regione continuerebbe a prendere gli stessi soldi, ma potesse tenersi i risparmi ottenuti combattendo gli sprechi. Chi dovrebbe votare un Veneto per ottenere l'autonomia?

Ritratto di FraBru

FraBru

Dom, 18/08/2019 - 09:14

Non che io sia daccordo, ma alla fine saranno grillini e sinistrorsi a favorire lo smambramento della repubblichetta badoglaina nata l'8 settembre del '43...

Xplr

Dom, 18/08/2019 - 09:21

Ma Zaia finge di non sapere che il suo partito è alleato con i 5s oppure gli è comoda la poltrona di governatore?

Ritratto di akamai66

akamai66

Dom, 18/08/2019 - 09:25

OTTIMO, di fronte al cinismo incoscente dei compagni allargati , l'unica è l'autonomia, quale maggiore momento storico, 100 anni dall'impresa fiumana, Trentino,Veneto e Friuli Venezia Giulia. MEMENTO AUDERE SEMPER!

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 18/08/2019 - 09:28

Il Veneto, un'isola nella confusione. Tale soprattutto dove comandano i "comunisti" o coloro che sono solo per i fatti propri, come quelli addestrati da Grillo.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Dom, 18/08/2019 - 09:55

Naturalmente! Si vuole che la Legge della Giungla, in versione potentemente anòmica, non contempli, tra le tante cose, anche pretendere e fare l'autonomia senza chiedere niente a nessuno? Almeno informare qualcuno a Roma... Non se ne parla nemmeno! Altrimenti che Legge della Giungla sarebbe? Si prevede, tra non molto, che qualche regione importante comincerà ad avere anche un proprio esercito. Ovviamente senza chiedere il permesso a chicchessìa.

INGVDI

Dom, 18/08/2019 - 10:05

Zaia sa che finché la Lega governa con i 5s, il Veneto non avrà mai l'autonomia. Il problema è Salvini che ama ancora Di Maio.

roliboni258

Dom, 18/08/2019 - 10:29

grande Zaia,

Giorgio Rubiu

Dom, 18/08/2019 - 10:52

@ Xplr delle 9:21 - Zaia sa benissimo che l'alleanza della Lega con il M5* cesserà di essere tale tra qualche giorno e si muove di conseguenza sapendo che, con il nuovo governo, qualunque esso sarà, non potrà avere l'autonomia. Vorrei che facessero la stessa cosa anche la Lombardia e (ma ne dubito) il Piemonte e la Liguria. Autonomia per decisione regionale!

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 18/08/2019 - 11:20

Zaia fa benissimo! Gli altri fanno solo chiacchiere. Lui AGISCE. Non sono, purtroppo, veneto, ma penso che alle prossime elezioni regionali (fra pochi mesi), anche nella "mia" Romagna qualcosa cambierà.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 18/08/2019 - 11:27

Zaia quando era al Ministero dell'Agricoltura del Governo Berlusconi è riuscito ad ottenere in Europa una quota latte maggiore del 6% che ha significato molto per gli Agricoltori e Allevatori; le cse si fano non si dicono. Shalòm e Forza Italia.

bernardo47

Dom, 18/08/2019 - 11:38

Questa non è affatto autonomia.non scriviamo bischerate. Questo è rattoppare provvisoriamente la situazione di crisi di infermieri,tecnici sanitari e medici, creata da quota cento. In particolare i medici,era ovvio che sarebbero usciti, percependo cosi’ la pensione e svolgendo poi la libera professione! Molto remunerativa! Solo la lega non lo sapeva!

newman

Dom, 18/08/2019 - 12:00

Considerando il fatto che in Italia ciascuno fá quel che vuole, sarebbe una fesseria imperdonabile se Zaia non facesse gli interessi della sua regione, indipendentemente da come vanno le cose a Roma. Un bravissimo, pieni voti e lode per il governatore veneto. Che le altre regioni lo seguano su questa via pragmatica nei settori di loro interesse. Capito, Friuli-Venezia Giulia?

bernardo47

Dom, 18/08/2019 - 12:05

questo e' solo cercare di rattoppare ai danni alla sanita' pubblica prodotti da quota cento! per chi non lo avesse capito!

WSINGSING

Dom, 18/08/2019 - 12:06

Zaia, Salvini & C.: dimenticatevi i voti del Sud.

ectario

Dom, 18/08/2019 - 12:35

Questo soggetto, per interessi del solo Veneto ma soprattutto fretta, fretta fretta, è la causa di questa stucchevole, puerile e pasticciata richiesta di elezioni di Salvini: caro Zaia con i tuoi aut aut hai ottenuto il risultato di mandare per altri 4 anni i comunisti a distruggere tutta l'Italia, compreso il tuo Veneto. Forse vuoi sperare - ma ne dubito enormemente - nelle elezioni del 2023 dove la Lega e forse FDI insieme vinceranno .... con cavolo. Dovremmo tutti sapere che siamo in dittatura rossa, con ben collaudata tecnica per andare al potere pur essendo invisi e una caccola di numeri, e sarebbe la terza volta in 25 anni. Complimenti arrongantello, faccio tutto mi, io si che ci so fare, chiacchierone e presuntuoso, ora fai da te, ada vede che farai !!!. Pazienza dovevi mantenere, e qui casca l'asino della tua presunta capacità politica.

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Dom, 18/08/2019 - 13:29

Questo, se pur della Lega, è un politico serio! Non è che gli andrebbe di candidarsi come Ministro degli Interni? Oppure non potreste riesumare Maroni che è stato l'unico vero Ministro degli Interni che abbiamo avuto vegli ultimi decenni e più?

Reip

Dom, 18/08/2019 - 16:39

AUTONOMIA! UNICA POSSIBILITA’ DI SVILUPPO E SOPRAVIVVENZA!

ex d.c.

Dom, 18/08/2019 - 16:53

Dovrebbe varare un muovo leader per il suo partito

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 18/08/2019 - 17:04

Bravo Zaia.

gustavo franzoni

Dom, 18/08/2019 - 17:07

BRAVISSIMO ZAIA, FAI VEDERE CHE LE REGIONI DEL NORD SI ARRANGIANO MOLTO MEGLIO DA SOLE! MI AUGURO CHE LE ALTRE, A GUIDA LEGA, FDI, e FI, SI MUOVANO AUTONOMAMENTE SU QUESTO CAMPO, E SU ALTRI ANCORA. Aspettare che con i 5 stelle possa farsi l'autonomia. È UN PIO DESIDERIO, E RESTEREBBE TALE PER LUNGO, LUNGO TEMPO. FORZA ZAIA!!

roberto zanella

Dom, 18/08/2019 - 17:23

BRAVO COMPAESAN....ANDEMO AVANTI .....

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Dom, 18/08/2019 - 18:34

Bene! e controllate i decessi che avvengono all'ospedale civile di Padova reparto medicina generale e fate in fretta.

moichiodi

Dom, 18/08/2019 - 19:40

La faccia più di bronzo.Fa sempre grandi annunci o minacce che poi sivrivelano bolle di sapone. Ha detto che aveva fatto un accordo per avere dottori dalla Romania. Ora prende laureati in medicina e li promuove a specialisti. E questo per il giornale è autonomia?

carpa1

Dom, 18/08/2019 - 21:03

L'importante però è che a questo punto limiti il "turismo sanitario" sfruttato a mani basse da quei terroni che hanno occupato tutto l'apparato statale riducendolo ad una farsa.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 18/08/2019 - 21:54

Più che la Sanità regionale ad avere bisogno di "cure" è la struttura burocratica del Bel Paese ... anchilosata e immobile quando dovrebbe essere snella e scattante nel risolvere le esigenze dei cittadini suoi contribuenti.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 18/08/2019 - 21:59

Il Veneto è circondato da esempi di governo autonomistico, vedi il F.V.G. l'Austria il T.A.A. e se non basta vada nei Cantoni svizzeri, purtroppo è legato alla macina centralista romana che non gli lascia scampo finché non taglia la corda che avvinghia.

Ikyo

Lun, 19/08/2019 - 18:40

Il Veneto assumerà 500 medici non specializzati. Già era successo, dalla finanziaria 2010: non si potevano assumere persone oltre la soglia del 2004 ma Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia e Toscana, hanno speso 10 volte di più sulle spese per il personale delle regioni, sottraendo 7 miliardi per regione. E pretendeva pure di continuare con la vergognosa ripartizione dei fondi col federalismo fiscale by Calderoli, al massimo restare tutto com'è, con lo storico. Non gli conviene stabilire, finalmente, il livello essenziale delle prestazioni, sennò non potrebbero più attribuire "fabbisogno ZERO AL SUD": 0 fondi statali. Zaia da ministro dell'agricoltura già lo aveva dimostrato interessandosi esclusivamente dei prodotti settentrionali. Togliesse, piuttosto, il Veneto, le zampe dai musei meridionali, aziende venete gli impianti idroelettrici, gas, petrolio, ecc. e lasciasse l'IVA lì prodotta, invece di dirottarla nelle sue casse, Veneto ladro. Già il sud paga acquistando il 90% di beni e prodotti del nord, che trattiene l'IVA, avendo altrove sede fiscale. Gli è andata male...non ha potuto istituire le GABBIE SALARIALI ed estromettere gli odiati "terroni" dalle graduatorie con l'autonomia dei ricchi ladroni (vedi Maroni che regalò il colosso Alenia di Pomigliano alla moglie Macchi e la sua partecipata aerMacchi spostando sede sociale ed IVA prodotta a Varese! Ladro!), come ha sentito Conte parlare di "banca meridionale" è diventato il nemico numero uno. Solo salvabanche per una parte d'Italia, poi le banche di Sicilia, Roma e Napoli, svendute, in attivo, ad Intesa Sanpaolo. Sia mai facessero concorrenza ai ladroni...