Ecco il robot intelligente che ridisegnerà lo Spazio

Si chiama Cimon e aiuterà di astronauti di Space X

Sicuramente è più simpatico di Ash, l'ufficiale scientifico del Nostromo, in realtà un androide, di Alien. E meno infido, almeno nelle intenzioni, di Hal 9000, il computer di 2001, Odissea nello Spazio, ma è ispirato al professor Simon, uno dei personaggi di Capitan Futuro. Di certo Cimon, che si pronuncia Saimon è il futuro che si fa presente: si muove senza gravità, riconosce chi gli sta parlando, può fare la faccia triste oppure allegra e dare ordini e consigli. Cimon è il primo robot dotato di intelligenza artificiale pensato per aiutare gli umani nelle missioni spaziali: è partito da Cape Canaveral a bordo di un razzo della SpaceX di Elon Musk che trasporta circa 3 tonnellate di materiale per la Stazione spaziale Internazionale, che dovrebbe raggiungere dopo tre giorni di viaggio. Servirà per portare a termine alcuni esperimenti scientifici, ma la cosa importante è che si tratta di un esperimento per capire icome l'intelligenza artificiale possa essere d'aiuto nello Spazio. É logico, razionale, non avverte stress, nè condizionamenti, un perfetto aiutante nelle missioni di gruppo. Un cervello in grado di muoversi liberamente all'interno dell'astronave almeno fino al 13 dicembre, quando dovrebbe tornare sulla Terra. E lì molto si capirà.