Esce il film sulle foibe: "A scuola sono ignorati i massacri dei comunisti"

Gasparri chiede l'interessamento di Salvini e il coinvolgimento delle scuole: "Divulgare la verità della storia"

Le foibe non devono essere dimenticate. Ed è per questo che anche la politica si sta muovendo per promuovere "Red Land - Rosso d'Istria", il primo film dedicato al massacro degli italiani gettati nelle fosse carsiche.

"Per chi come me fin da ragazzo ha conosciuto e testimoniato la verità sul massacro comunista delle Foibe è stato un grande onore condividere lo sforzo dei produttori che hanno realizzato 'Red Land, Rosso Istria' - scrive il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri - il primo film verità per il cinema su questa vicenda che troppi hanno volutamente cancellato". L

Il senatore ha contribuito ad organizzare "delle presentazioni nei giorni scorsi" ma, dice, "è fondamentale che tutti vadano nelle sale a vedere e appoggiare lo sforzo di chi ha realizzato questa fondamentale opera". Anche il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, si è espresso favorevolmente riguardo a questa pellicola. "È bene che si aggiunga anche il suo sostegno a questa iniziativa - chiede Gasparri - che in pochissimi abbiamo voluto e appoggiato, è importante coinvolgere altre persone ed altri ambienti".

Il coinvolgimento del leader della Lega per Gasparri dovrebbe portare il film nelle aule scolastiche "Potremmo insieme organizzare delle iniziative perché ancora più gente veda Red Land - Rosso Istria e divulghi la verità della storia sui massacri comunisti - conclude il senatore - che ancora oggi in troppe scuole vengono ignorati. Anzi Salvini chiami il Ministro dell'Istruzione e gli dica di darsi una mossa e di divulgare la verità della storia".

Commenti

VittorioMar

Lun, 19/11/2018 - 17:10

..provate anche con RAI e TV PRIVATE...vedrete che GESTO vi faranno ...!!

cardellino

Lun, 19/11/2018 - 17:51

Non dovrebbe rivolgersi al ministro della scuola?

01Claude45

Lun, 19/11/2018 - 17:55

Renderne OBBLIGATORIA la programmazione su tutte le reti nazionali almeno per 5 anni una volta al mese e pubblicarlo su Youtube in modo da renderlo SCARICABILE.

giuseppe_s

Lun, 19/11/2018 - 18:06

LE "GLORIE" DEI COMUNISTI NASCOSTE PER TROPPO TEMPO, PERCHE' DIMOSTRANO DI CHE PASTA SONO FATTI VERAMENTE. CHISSA' SE L'ANPI ANDRA A GUARDARLO O SE RINNEGHERÀ' ANCORA LA STORIA!

vottorio

Lun, 19/11/2018 - 18:11

Le sinistre faranno di tutto per ostacolare la diffusione della verità che hanno nascosto da sempre falsificando la Storia e calunniando gli avversari.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 19/11/2018 - 18:13

@cardellino - si, se non fosse pseudo comunista.

mozzafiato

Lun, 19/11/2018 - 18:22

la storia ignorata delle foibe, e' (tutt'ora) la prima vergogna di questa disgraziata repubblica. I nostrani comunisti ( e similari) invece di agitarsi e ragliare a favore dei "poveri palestinesi bistrattati e perseguitati dagli israeliani brutti e cattivi" NEMMENO PENSANO che la questione istriana E'UNA TRAGICA PAGINA DI STORIA CHE HA RIGUARDATO I NOSTRI CONNAZIONALI E QUINDI LA NOSTRA NAZIONE ! Quando alla demenza ed alla imbecillita' non si pone un limite ! Attendo il commento di qualche pezzente no global frequentatore del blog

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 19/11/2018 - 18:22

Se ne guardano bene dal farlo. Sono oltre 70 anni che dicono bugie su questi fatti i comunisti.

semelor

Lun, 19/11/2018 - 18:24

Io l’ho visto ieri, domenica sera. Un bel film storico illuminante. Lo attendevo dopo il film di Bellucco “La storia di Italia” sulla strage di Codevigo in provincia di Padova. Rosso Istria Norma Cossetto una storia di foibe e violenze dei partigiani Titini comunisti e partigiani italiani. C’è una targa al Bo Università Padova messa nel 2011 che ricorda questa ragazza morta così orribilmente. Nel 1949 le venne data la laurea ad honorem. Ricordo anche Simone Cristicchi Magazzino 18 le polemiche. Ieri al cinema una platea adulta una trentina di persone, alla fine del film nessuno si è mosso dalla poltrona, un silenzio meditativo. Finalmente verità. Assolutamente da vedere soprattutto dalle scuole superiori per l’efferatezza delle immagini. Prego pubblicare grazie.

Ma.at

Lun, 19/11/2018 - 18:24

Sarebbe giusto farlo vedere nelle scuole dove per decenni gli studenti sono stati costretti a vedere il diario di Anna Franc

Giorgio5819

Lun, 19/11/2018 - 18:38

Sai che rodimento per le blatte comuniste !!..

Reip

Lun, 19/11/2018 - 19:30

Ma perche’ le epurazioni, i massacri e le carneficine di Stalin e gli orrori del comunismo ve le siete dimenticate?

ilrompiballe

Lun, 19/11/2018 - 19:43

Ma Salvini è anche Ministro per l'Istruzione ?

pilandi

Lun, 19/11/2018 - 23:30

@01Claude45 sarei d'accordo solo se lo stesso venisse fatto anche per il film su Cucchi.

opinione-critica

Mar, 20/11/2018 - 00:13

Se fossero noti i crimini dei comunisti non ci sarebbero più comunisti. A chi giova la conoscenza o l'ignoranza diffusa? Un partito che sostiene di avere gli intellettuali al suo interno, mentre negli altri partiti regna l'ignoranza e il populismo, non potrà mai far conoscere la storia , ma la farà scrivere da pennivendoli falsificando e negando i propri crimini. La colpa sarà sempre degli altri, sopratutto dei fascisti...

MARCO 34

Mar, 20/11/2018 - 08:55

Anch'io l'ho visto sabato sera. Spero che possa essere proiettato nelle scuole superiori (non in quelle inferiori perché certe scene non sarebbero appropriate per l'età). Come dice semelor ho notato il rispettoso silenzio degli spettatori alla fine della proiezione., Il locale era occupato per oltre la metà della sua capienza