Estate chiusa per reddito L'allarme di hotel e lidi: non troviamo personale

Dal Veneto alla Puglia: "Nessuno vuol lavorare per non perdere il sussidio. Stagione a rischio"

Estate chiusa per reddito di cittadinanza. Perché farsi il mazzo per 900 euro tutta l'estate, o magari rovinarsi i week end estivi per pochi soldi, quando puoi riceverli standotene sereno a casa tua o magari in spiaggia grazie a Di Maio? La risposta alla domanda è scontata, come stanno capendo a loro spese i proprietari di hotel, ristoranti e stabilimenti in cerca di lavoratori per la stagione estiva appena iniziata. L'allarme arriva da tutta la penisola, da nord a sud: non si trovano camerieri, bagnini, personale di cucina.

Tutti lavori che negli anni scorsi facevano molti ragazzi che però da aprile di quest'anno stanno già prendendo il reddito di cittadinanza o sono in attesa di riceverlo dall'Inps. «Siamo in emergenza vera. Molti giovani del sud che l'anno scorso avevano fatto la stagione nei nostri alberghi - spiega il sindaco di Gabicce Mare, Domenico Pascuzzi, intervistato dal Resto del Carlino - quest'anno non sono voluti tornare a perché stavano percependo il reddito di cittadinanza. E se accettassero di tornare perderebbero l'assegno da oltre 700 euro che a loro basta per vivere». Di qui l'appello disperato del sindaco rivolto «a coloro che hanno voglia di lavorare», di contattare l'associazione degli albergatori locale per salvare la stagione altrimenti a rischio per mancanza di personale.

Il problema è esteso a tutta la riviera romagnola, in una stagione tra l'altro molto positiva per le prenotazioni. Lo denuncia il segretario confederale della Uil, Ivana Veronese: «Nella riviera romagnola si stanno manifestando due fenomeni: da una parte sta diminuendo l'offerta di lavoro stagionale, pur in presenza di una forte domanda; dall'altra - e ciò è quello che maggiormente ci preoccupa - seppur per ora circoscritto a pochi casi, si preferisce un lavoro in nero piuttosto che un lavoro regolare, per poter beneficiare del nuovo reddito di cittadinanza». Il meccanismo è semplice: chi risponde alle offerte di lavoro nelle località balneari, chiede di non essere contrattualizzato ma di lavorare in nero, così da mantenere anche l'assegno pubblico di cittadinanza. «La scorsa settimana due ragazzi, sui venticinque anni, mi hanno chiesto lavoro per l'estate ma hanno subito precisato che sarebbero stati disposti a fare la stagione soltanto a condizione di non risultare assunti. Dobbiamo conservare il reddito di cittadinanza, abbiamo fatto domanda e siamo a posto con tutti i requisiti previsti dalla normativa, mi hanno spiegato» racconta Gabriele Bernardi, albergatore di Rimini. Le stesse richieste ricevono gli hotel di Cesenatico e delle altre famose località dell'estate romagnola. Così come a Jesolo, in Veneto, dove mancano tra le 500 e le 1.000 persone, un terzo della forza lavoro totale.

L'albergatore Amorino De Zotti racconta di aver ricevuto quattro rifiuti molto chiari: «Invece che prendere 1.100 euro lavorando hanno preferito prendere 780 euro restando a casa». «È una situazione che rasenta il drammatico - protesta il presidente di Federalberghi Veneto Marco Michielli - ma non è solo in Veneto, è così in tutta Italia». La paga di un cameriere è sui 1.300, più vitto e alloggio. Ma per molti è sempre troppo poco, visto che con il M5s al governo si può essere pagati per non lavorare. Sul loro blog i Cinque Stelle rispondono: «I lavori stagionali sono la giungla di precarietà. Orari disumani, stipendi da fame, nessuna sicurezza. Noi con il decreto Dignità e il reddito di cittadinanza sosteniamo chi è stato ridotto alla fame dai precedenti governi».

Il meccanismo è lo stesso in Puglia, dove l'allarme sull'«effetto boomerang» del reddito di cittadinanza è stato lanciato dal leader nazionale del Sindacato Italiano Balneari, Antonio Capacchione, imprenditore del settore a Margherita di Savoia: «Molti associati ci hanno segnalato la difficoltà di reperire un aiuto nella gestione delle strutture a causa del reddito di cittadinanza». Di qui l'appello al governo: «Intervenite subito per correggere numerosi aspetti della legge. Bisogna fare in fretta». Altri, invece di sperare nel governo, si affidano alla tecnologia. Come un ristoratore veneto, Luigi Serafin, che vuole sostituire il personale con dei robot che servono ai tavoli: «I robot non vanno dai sindacati e non sono mai stanchi». E non fanno domanda del reddito di cittadinanza.

Commenti
Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Dom, 09/06/2019 - 08:25

Questo é quello che succede quando si é sgovernati da delle TESTE DI CxxxO, con la complicità di altre TESTE DI CxxxO, volte soltanto add ottenere oti , voti che avvelenano il nostro povero Paese. Bravi i 5 stalle, emerite teste di cxxxo. Pubblicare prego.

rokko

Dom, 09/06/2019 - 08:31

Che manicomio che siamo diventati

Marguerite

Dom, 09/06/2019 - 08:34

Perché lavorare? Tanto il grande economista Di Maio, ha abolito la povertà.....l’ha detto lui!!!

rawlivic

Dom, 09/06/2019 - 08:38

questa sembra l'occasione per negrizzare tutti questi lavori, dove I poveri clandestini potranno trovare lavoro alla meta' del prezzo di in italiano...

Dordolio

Dom, 09/06/2019 - 08:41

Scusate, ma che storia è questa? Si è fatto un gran baccano perchè il RDC pare essere stato un flop (per cominciare...), e ora salta fuori della gente che "sembra" lo rivendichi quando si tratta di lavorare "a nero" e gli viene negato? Io ci credo poco. Anche perchè - è stato detto INFINITE VOLTE e provato anche dall'apparente "flop" del RDC stesso - che molti erano stati illusi dalle scempiaggini (stile Tajani) che presentavano un reddito sicuro e consistente da godersi sul divano. Invece bisogna partecipare a corsi di formazione, fare lavori socialmente utili e se rifiuti per 3 volte il lavoro offerto perdi tutto.... E quanto poi danno è spesso di pochi euro.... Raccontate storie VERE, non le menate di astuti albergatori, che spesso pagano poco e male (di camerieri "a chiamata" ne ho conosciuti...).

mcm3

Dom, 09/06/2019 - 08:47

Questo ci fa capire tante cose, tutti i signori che si lamentano per mancanza di personale, erano abituate a prendere persone al nero,farle lavorare d'estate e rimandarle a casa, ora la festa e' finita

VittorioMar

Dom, 09/06/2019 - 08:58

..evidentemente l'OFFERTA non è APPETIBILE...provate ad aumentare Stipendio e RIDURRE ORE di LAVORO...NO SFRUTTAMENTO anche se STAGIONALE...!!

eponimo

Dom, 09/06/2019 - 09:01

La sinistra non dice che gli immigrati fanno i lavori che gli italiani non vogliono più fare? Rivolgetevi ai centri Sprar e a don Biancalani, gli africani saranno ben contenti di lavorare per pagarci le pensioni...

frank173

Dom, 09/06/2019 - 09:16

Pagateli meglio!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 09/06/2019 - 09:17

Allora è tutta una buffonata. L'albergatore deve rivolgersi al Navigator, che a sua volta richiamare quelli che hanno il rdc e se rifiutano perdono il reddito. Mi sembra una cosa semplice. Ma perchè complicarla! Poi dove sono i sindacati di categoria oppure una commissione che dica che ci dovrebbe essere un salario minimo. Io vedo che ci sono anche qui delle forti disparità di prezzo tra un albergo ed un altro anche con stesse caratteristiche.

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Dom, 09/06/2019 - 09:28

NON CI CREDO, 9OO EURO PER TUTTA L'ESTATE? ANDREBBERE IN GALERA IMMEDIATAMENTE I GESTORI RACCONTATENE UN'ALTRA,

jaguar

Dom, 09/06/2019 - 09:51

Ancora con questa storia. Saranno ben pochi coloro che potranno usufruire in pieno del Rdc, la maggior parte percepirà cifre ridicole non paragonabili nemmeno allo stipendio più basso. Chi non trova personale è perchè offre contratti assurdi con paghe da fame. D'accordo, ci sarà qualche giovane che non vuole fare sacrifici, ma tutto dipende da ciò che si offre. La cosa triste è che una mensilità del rdc, 780 euro, molte volte supera lo stipendio di molti lavoratori precari e non.

Marguerite

Dom, 09/06/2019 - 09:51

Frank173, Non è possibile aumentare i stipendi, con tutto ciò che c’è di assistenza sociale in Italia, i datori di lavoro pagano troppo allo stato....oppure fare come negli USA, dove il lavoratore non ha diritto a Niente, neanche alla sanità di stato....se il dipendente si ammala....non percepisce stipendio e deve pagare il medico e le medicine! Prezzo medio visita generalista 150 dollari! + le medicine in USA costano il triplo di quelle italiane....E SI PAGANO TUTTE.....IN CONTANTI e niente ë rimborsato o pagato dallo stato come in Italia!!

Marguerite

Dom, 09/06/2019 - 09:54

Ma nel progetto....per i beneficiari del RDC....non dovevano accettare il lavoro proposto?

Mokelembembe

Dom, 09/06/2019 - 10:10

Secondo i furbi lor signori, uno ridotto veramente male (come me), per ottenere l'elemosina deve avere un domicilio, da ridere, uno che non ha più nulla e quindi certamente non ha soldi per un affitto, non può fare richiesta. Meno male che non ho voluto figli perchè le mie previsioni per il futuro sono purtroppo, risultate esatte.

PAROLITO

Dom, 09/06/2019 - 10:13

invece di scrivere buffonate raccontate la verità: è da sempre che albergatori e ristoratori , pur essendoci contratti stagionali che regolano il rapporto di lavoro, questi se ne fregano pagando poco e male s fruttando i ragazzi con ore superiori al salario percepito. nell'articolo è scritto euro 1100,00. ma vi pare che un cameriere o bagnino che sia possa prendere solo euro 1100 per un mese lavorando tutti i giorni superando le 8 ore giornaliere? ma va la. quelli son delinquenti da sempre e voi idioti che lo raccontate. ma la gente invece sa bene come stanno le cose. che paghino il giusto e mettendo in regola e vedi quanti dipendenti trovano.

Riccardo111

Dom, 09/06/2019 - 10:36

Comunque se si va sui motori di ricerca per il lavoro non appare nulla su Gabicce per esempio. Oppure erano abituati a telefonate o gente trovata per caso? Ma poi il RdC non è inclusivo di lavoro?

il_Caravaggio63

Dom, 09/06/2019 - 10:38

non è per il reddito di cittadinanza, che non trovate, e colpaa delgli stipendi da fame, che volete dare, visto che la media del reddito di cittadinanza è di 210 euro, se pagaste come si deve, la gente ci sarebbe, avete nel tempo sotituito gli italiani con stranieri specialmente dell'est, pretendendo 14 ore di lavoro 30 gg su 30 e di pagare 1000 euro, furbacchioni, e la gente adesso vi volta le spalle. Fate proposte serie, invece di lamentarvi e dare la colpa al reddito di cittadinanza

unosolo

Dom, 09/06/2019 - 10:43

bene , questo è il danno dei stagionali che spariscono , il RDC ha di fatto fermato quei volontari che per sbarcare il lunario si adattavano a trasferirsi per quattro cinque mesi per fare quei lavori sottopagati , non tutti ovviamente , maledizione , mancano controlli e pagano 30.000 persone che devono trovare lavoro a chi non vuole lavorare compresi quei 30.000 che potevano andare in quei posti vacanti e sicuri , sarà il caso di mandarci subito chi prende il RDC ? o va bene cosi ?

Jon

Dom, 09/06/2019 - 10:43

FINE DEL LAVORO IN NERO E SFRUTTAMENTO..Ora paghino chi assumono con contratti stagionali, e ci paghino le tasse..! Gia' le stazioni balneari evadono quasi completamente...mentre si pagano cifre folli per ombrellone e lettino... SIANO TRASFORMATE IN AREE PUBBLICHE..!!

Ritratto di bandog

bandog

Dom, 09/06/2019 - 10:47

pagate il giusto e vedrete che il problema scompare!diversamente siete solo degli schiavisti che si arricchiscono con il lavoro altrui...

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 09/06/2019 - 10:50

Ma chi scrive queste cosa ha mai provato a fare una stagione sulla riviera romagnola come lavoratore stagionale? Ce l'avete un'idea di cosa significa la parola "sfruttamento" o no? Molti di noi, qui dalle mie parti, l'hanno fatto, per sbarcare il lunario come si suol dire, e posso assicurare che non è una passeggiata di salute! Se le varie associazioni albergatori, in maggior parte di sinistra, anziché lamentarsi pubblicamente, cominciassero a pagare un po' meglio e a formare il loro personale, anche stagionale, magari organizzando corsi e creando una specializzazione, forse farebbero meglio!

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 09/06/2019 - 10:52

il_Caravaggio63 Esatto! Hanno spremuto finché hanno potuto, ci si sono arricchiti, e adesso vanno a piangere perché non riescono a trovare manodopera. Penso che stia cambiando la musica per molti furbetti, compresi loro.

titina

Dom, 09/06/2019 - 11:08

Secondo me chi rifiuta l'offerta di lavoro deve perdere il reddito. Questo si può fare pubblicando i nomi di chi ha il reddito sui siti dei Comuni, il datore di lavoro dovrebbe denunciare chi ha rifiutato uno stipendio superiore a quello del reddito.

Albius50

Dom, 09/06/2019 - 11:11

La ROMAGNA ha fatto il grande slam negli anni 60, quando nell'alberghetto lavorava tutta la famiglia e il lavoro nero era una consuetudine, ora se volessero risorgere dovrebbero creare scuole alberghiere e insegnare agli IMMIGRATI VERI (non disperati raccolti dalle navi negriere) che loro in primis dovrebbero richiedere nella stagione invernale x addestrarli nelle loro scuole con vitto e alloggio compreso.

BastaBaluba

Dom, 09/06/2019 - 11:19

"La paga di un cameriere è sui 1.300, più vitto e alloggio" Mi ricorda l'articolo, sempre del giornale, che parlava dello stipendio dei fornai che poteva arrivare anche a 2000/2500€ :FANTASCIENZA!

Ritratto di hardcock

hardcock

Dom, 09/06/2019 - 11:20

PAROLITO personalmente ho conosciuto anche ristoratori che rubavano le mance. Mao Li Ce Linyi Shandong China

bernardo47

Dom, 09/06/2019 - 11:37

Reddito di nullafacenza,va abrogato ! È una vera vergogna e affonda Italia!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 09/06/2019 - 11:38

Un mio cugino per 100mila lire quando io ne guadagnavo 400mila in fabbrica, doveva preparare i tavoli per le colazioni e fare il cameriere per la colazione pranzo e cena,nessuna giornata libera ma solo la sera, con vitto e alloggio. Lo faceva solo per fae un po' di mare nei ritagli di tempo e conoscere le ragazze, questo a Rimini.

il_Caravaggio63

Dom, 09/06/2019 - 11:54

basta baluba nel 2007/2008 un cameriere arrivava a 1800/2000, e chi faceva i servizi extra ne prendeva 70/80 a servizio, adesso se ti va bene x gli extra sono 60, e in alcuni casi i ristoratori preferiscono prendere 2 dell'est a 30 a euro a sera quindi 60.

il_Caravaggio63

Dom, 09/06/2019 - 11:56

il reddito di cittadinanza non c'entra nulla, e i navigator non fanno nulla, è come l'ufficio di collocamento che dovrebbe aiutare il collocamento ma non fanno nulla, sono quasi tutti dei racomandati parcheggiati li.

schivalenza

Dom, 09/06/2019 - 12:08

Lontano, e parecchio!, dai grillini, pericolosi giacobini da bar, e dalle loro intrinseche incapacità di dare impulso al sistema economico, dissento totalmente da questo giornalismo (nel senso del Giornale) pregiudiziale e superficiale. Attribuire al rdc la colpa della mancanza di braccia per la macchina alberghiera denota scarsa volontà di approfondire, se non vera e propria disonestà intellettuale e professionale. Ben prima del rdc il personale delle strutture alberghiere era in larga parte costituito da stranieri. Chi sarebbe disposto a perdere il rdc per tre mesi di sfruttamento, lontano da casa, con tutto ciò che, anche in termini di spese, può comportare? Lungimiranza vorrebbe che si adottassero piuttosto misure legislative che allevino in modo drastico il costo delle assunzioni per gli albergatori, in modo che, con stipendi adeguati, potessero rendere economicamente conveniente l’accettazione del posto a personale italiano.

il_Caravaggio63

Dom, 09/06/2019 - 12:15

e nonostate tutto il buonismo (falso) anche degli stranieri, la gente gradisce poco essere serviti da africani. Altrimenti sarebbero tutti di loro a 700 euro, con mancetta alla onlus.

cir

Dom, 09/06/2019 - 12:17

il_Caravaggio63 .. parole sante !

peter46

Dom, 09/06/2019 - 12:27

Bracalini...o chi delegato,CxxxO DI TESTE non rientra nella proprietà transitiva di TESTE DI CxxxO,vero?Quindi 'trombiamo' il commento?

bernardo47

Dom, 09/06/2019 - 12:29

governo dei due sciocchi incapaci, fa solo danni e debito! vergogna!

bernardo47

Dom, 09/06/2019 - 12:30

di maio e salvini,due poveri sciocchi che mai hanno lavorato in vita loro e che combinano solo grandi pasticci! Vanno cacciati! VERGOGNA!

ghorio

Dom, 09/06/2019 - 12:35

Si vede che questi signori li pagano poco, anche se io sono contrario al reddito di cittadinanza. Gli imprenditori in genere dovrebbero farsi spesso l'esame di coscienza, sia nel commercio che nell'industria.

bernardo47

Dom, 09/06/2019 - 13:00

reddito di nullafacenza una vera schifezza! non da' lavoro ma elemosine! VERGOGNA!

Ritratto di tulipanonero44

tulipanonero44

Dom, 09/06/2019 - 13:01

secondo me e un bene questo reddito, hanno finito di sottopagare questi ragazzi che lavoravano con paghe bassissime. adesso se vogliono personale devono pagarli civilmente come altri paesi Europei. A CHIACCHIERE DANNO 1100 1300, IO CONOSCO RAGAZZI CHE LAVORAVANO PER 600 AL MESE.

bernardo47

Dom, 09/06/2019 - 13:07

e' molto bello, ora col reddito di nullafacenza, vedere negli 8000 comuni italiani, tanta gente che finalmente fa i lavori socialmente utili per poterlo incassare, ed e' tutto un brulicare di aiuole pulite, di strade riasfaltate, di anziani accuditi, di giovani che si sbracciano lungo i cigli delle strade a sistemare, riassettare, rafforzare! una vera genialata quella della nullafacenza a carico del debito e delle nostre tasse, che sta risollevando il paese, come tutti ben vedono! per non parlare poi di quota cento che purtroppo in pochi chiedono perche' molto penalizzante, ma che ha liberato posti su posti di lavoro, che pero' nessuno pare voglia sostituire......LE CAVOLATE DEI SALVINI E DEI DI MAIO, SI PAGANO! E TOCCA PAGARLE A NOI IN DEBITO E TASSE IN PIU'; E STIPENDI PENSIONI E RISPARMI IN MENO!

bernardo47

Dom, 09/06/2019 - 13:08

reddito nullafacenza e quota cento due boiate pazzesche da modificare profondamente, perche' affondano italia! governo a casa!

mozzafiato

Dom, 09/06/2019 - 13:11

questa e'una deduzione di questo giornale, suggerita dai piani alti di F I. Si tratta della solita bufala (l'ultima di quelle che si sparano qui dal giorno dopo il gran rifiuto dei 5 st di avere berlusconi nel governo): Abito un una localita' non lontana dal mare E NON SI E' MAI SENTITO DIRE CHE NON SI TROVA PERSONALE STAGIONALE IN REGOLA ! Non solo: NON SI VEDE UN SOLO AFRICANO IMMIGRATO REGOLARE A FARE QUEL TIPO DI LAVORO ! Come mai ?

mbrambilla

Dom, 09/06/2019 - 13:16

Conoscendo un po' l'ambiente devo dire che le page regolari non sono la norma e lo sfruttamento è al massimo, pagassero uno stipendio decente e ci sarebbero le persone a frotte. C'era una storia della sinistra che diceva che non c'erano infermieri in Italia e che bisognava assumerli dall'estero, poi si scoprì che non facevano concorsi ed ad ogni concorso si presentavano in 30000 per 100 posti e tutti italiani.

mozzafiato

Dom, 09/06/2019 - 13:19

inoltre posso riportare la testimonianza della sorella di un mio vicino la quale mi ha riferito che lo scorso anno ha rifiutato il lavoro in un Hotel della riviera PERCHE' LA VOLEVANO RETRIBUIRE CON 5 EURO/ORA !!! Ovviamente ha rifiutato ed ora lavora con una ditta di pulizie.

mariolino50

Dom, 09/06/2019 - 13:58

Al Genero di una mia amica sapete quanto propose un ristoratore, uno dei più cari della zona e sempre pieno, TRE euro l'ora, e pure al nero, senza limiti di orario. Prima di lamentarsi si guardassero allo specchio, se non si rompe.

Papilla47

Dom, 09/06/2019 - 14:04

Africani in cucina e negli alberghi faranno venire la pelle d'oca ai facoltosi buonisti di sinistra. Integrazione e accoglienza ma sempre lontano dai loro c..i.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 09/06/2019 - 14:04

Conosco camerieri che fanno gli stagionali, un giorno di riposo ogni 10, lavoro 10 ore al giorno per mille euro in parte in nero. Ma che vogliono questi? Facciano lavorare gli africani nullafacenti.. è pieno.

Ritratto di ErmeteTrismegisto

ErmeteTrismegisto

Dom, 09/06/2019 - 14:08

Non è che ci voglia un genio per capire che se fai capire alle persone che senza lavorare campi comunque una buona percentuale di questi non lavori. In Italia si è sviluppata una idea malsana per cui se lavori e ti impegni in fondo non hai diritto a chissà che mentre se ti dai malato (assunzioni privilegiate per alcune vere o presunte patologie) o millanti invalidità ti fanno i ponti d'oro. Ed ecco che tra una sinistra che ha perso ogni riferimento e difende solo il parassitismo (facendo a gara con una chiesa ormai ombra di se stessa e riflesso del becerume generale) , un Sud che si aggrappa a chi promette di più, il concetto stesso di assistenzialismo (ma i soldi chi li crea?) esteso ai milioni di reali e potenziali immigrati mi domando come ancora si tiri avanti se non per gli eroi che ancora ostinatamente e stupidamente "lavorano" .

peter46

Dom, 09/06/2019 - 14:28

bernardo47...ogni tanto passa il 'microfono' alla bernarda74...che ti viene l'artrosi al dito a forza di scrivere tutte ste str......,già lette nei commenti di pochi altri tuoi precedenti 'compagni di merende' nelle prec simili occasioni.Certo, sperando che sia almeno un 'bel-vedere',che del tuo sentire proprio non ce ne può f un ca...volo.Ca...volo si parlasse di situazione paradossale accaduta nel Mezzogiorno d'Italia,non nell'operoso veneto ora 'inquinato' da riottosi senza voglia di lavurà. Comunque...non c'è 2senza3:prima l'artigiano-imprenditore ora il cerca bagninari:a chi tocca domani x continuare ste bufale quotidiane?

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 09/06/2019 - 14:47

Stavolta mi tocca dar ragione a mcm3 08e47!!! Questi che si lamentano sono quelli che il personale lo pagavano in NERO. Invece di lamentarsi,dovrebbero dirigersi alle agenzie per il lavoro a fare richiesta ,dove le agenzie hanno i nominativi di chi percepisce il RDC e gli proporranno il lavoro, che se rifiutato dopo 3 volte gli fara perdere il RDC!!! Elementare Watson.

nerinaneri

Dom, 09/06/2019 - 16:17

...dalle mie parti, non si trovano corrieri per la consegna dei giornali...quindi, esclusivamente autisti magrebini non puntuali e facili al sinistro...

Ritratto di lillipanna

lillipanna

Dom, 09/06/2019 - 17:48

magari se invece di pagare mazzette a ispettorato del lavoro o sindacalisti pagaste il personale legalmente sono convinto che lo trovereste

schivalenza

Lun, 10/06/2019 - 04:21

Non vorrei sbagliare, ma credo che molti degli albergatori che si lamentano per la mancanza di personale, si guardino bene dal segnalare le offerte di lavoro a centri per l'impiego o navigator che dir si voglia. Si tratterebbe di dover dare lavoro regolare, con tutto quello che ne deriva, anche in termini di controlli degli ispettorati del lavoro, con tutti i rischi che questo comporterebbe in situazioni molto borderline. Ah, per inciso, non ho problemi ad essere servito da personale africano, ma sinora non ne ho ancora visto. Perché presumibilmente c'é un filtro alle assunzioni, applicato dagli stessi albergatori, per non soccombere al pregiudizio di tanti potenziali clienti. Anche per questo non si trova personale.

rokko

Lun, 10/06/2019 - 09:46

Vedo che sono tutti convinti che, dal Veneto alla Puglia, i lavoratori estivi siano pagati in nero e sfruttati.