Euro, il Cav propone: "Creiamo e stampiamo una seconda moneta"

Berlusconi presenterà presto una proposta: "Dobbiamo recuperare parte della nostra sovranità monetaria"

Silvio Berlusconi è pronto a mettere sul tavolo una proposta rivoluzionaria per uscire dal giogo dell’euro. "Dobbiamo recuperare parte della nostra sovranità monetaria", spiega il leader di Forza Italia anticipando il percorso che porterà ad avere "una seconda moneta" che "possa essere stampata da Roma e messa sul mercato che poi ne valuterà il cambio con l’euro".

In collegamento telefonico con l’iniziativa "No tax day" a Roma, Berlusconi traccia le prossime sfide di Forza Italia e del centrodestra. "Questo governo non è stato eletto - mette in chiaro - e ha una maggioranza rubata". Per questo gli azzurri sono pronti a fare opposizione alle politiche economiche messe in campo da Matteo Renzi. "Noi non siamo renziani, le riforme in Parlamento sono le nostre e le votiamo - avverte - per il resto siamo all'opposizione". Legge di Stabilità, in primis. "Dobbiamo essere consapevoli che abbiamo una grande responsabilità perché siamo l’unica forza politica liberale, equilibrata, con una formula per la crescita economia che comincia dalla riduzione delle tasse per le famiglie, le imprese, il lavoro - tuona - esattamente il contrario di quello che hanno fatto, e che si continua a fare, questi tre governi non eletti dal popolo. che sbagliano tutto, facendoci tornare al 13% di gente senza lavoro e con un giovane su due senza occupazione".

"È miracoloso per Forza Italia essere ancora al 16%: pensate da quanto non vado in televisione, non vado in giro per il Paese, sono sempre qui ad Arcore". Eppure Berlusconi non molla. Anzi, rilancia. Perché la sfida è ancora tutta aperta. Mentre Beppe Grillo getta la spugna, perché si sente "stanchino", il Cavaliere si sente "più in forma che mai, carico, convinto, impegnato". "Anche se me ne hanno fatte di tutti i colori", chiosa ben consapevole del fatto che "il Paese può essere salvato solo da una forza politica con i nostri principi, le nostre radici, la nostra gente". "Gli altri - incalza - sono tutti lontani da un’idea di vera democrazia". Da qui la necessità di riunire il centrodestra per dare una casa a tutti gli elettori moderati che si ritrovano nei valori liberali. Una strada che, però, va costruita con calma. "Matteo Salvini sarà uno dei goleador del centrodestra, è il benvenuto - conclude - ma da qui a dire che Berlusconi ha scelto il nuovo leader del centrodestra ce ne passa".

Commenti

Totonno58

Sab, 29/11/2014 - 13:41

Questa è nuova, bisogna ammetterlo!:)

unosolo

Sab, 29/11/2014 - 14:07

ci risiamo dopo l'aperitivo , dopo un pranzo o dopo una cena non fategli interviste , gli anni ci sono meglio un riposino e magari dopo un piacevole scambio di battute. Sappiamo che la doppia moneta potrebbe distruggerci se non si ha un governo forte e con voglia di far crescere imprese e benessere di tutta la Nazione e non solo dei parlamentari o di chi governa,.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Sab, 29/11/2014 - 14:09

"Matteo Salvini sarà uno dei goleador del centrodestra. Più che goleador lo vedrei meglio come raccattapalle. Poi con un goleador così avremo un posto sicuro in serie B.

gustavo

Sab, 29/11/2014 - 14:34

Battere una seconda moneta italiana!!! non so se sia fattibile, ma non sarebbe male riprenderci la sovranità monetaria. Sono, invece, perfettamente d'accordo con Berlusconi nel voler mantenere il patto del Nazareno e portare in porto le riforme. Mi meraviglio che Fitto abbia tanti sostenitori. Probabilmente, anzi ne sono convinto, questi signori pensano più a se stessi che al paese. I cittadini di destra non sono così fessi da non capirlo e alle prossime elezioni se ne ricorderanno.

magnum357

Sab, 29/11/2014 - 14:57

Proprio ieri pensavo alla possibilità di tenere l'euro per gli scambi intra UE ed extra UE e di stampare una moneta ad uso interno !!! L'unico problema per dare credibilità all'Italia è ridurre e cercare di azzerare il debito con l'estero: anche qui si potrebbe adoperare le riserve oro ma in questo momento la quotazione dell'oro è molto bassa !!!

vince50

Sab, 29/11/2014 - 14:58

Anche se il parere non conta,devo dire che non sono daccordo.Seconda moneta significherebbe un'ulteriore casino a danno di chi nei casini c'è rimasto,totale sovranità e fuori dall'euro non facciamo le case all'Italiana cioè ne carne ne pesce.

Ritratto di maremmamai

maremmamai

Sab, 29/11/2014 - 15:15

…e che ci fanno a noi, i cliché sono originali,la carta pure, male che vada diremo che siamo una dependance della bce

sdicesare

Sab, 29/11/2014 - 15:33

Non sa piu' a che santo votarsi per recuperare consensi. Adesso ha capito che gli italiani vedono ormai da tempo l'euro come fumo negli occhi, e che stanno cominciando a capire che il problema e' quello. Ma purtroppo c'e' qualche altro partito che gli ha fregato il copyright dell'uscita dall'euro, cioe' lega e fratelli d'italia. E che fa, creiamo una seconda moneta, una buffonata. Non e' meglio dire si esce dall'euro e si nazionalizza bankitalia?

Giordano Maestrelli

Sab, 29/11/2014 - 15:37

Caro Dott. Berlusconi, si, stampiano banconote da 300 Euro! Ieri Amato for President, oggi questa brillante idea; ha intenzione di portare a zero voti FI? Non trova che la situazione del nostro paese si possa migliorare facendo le riforme necessarie invece di inventarsi stupidaggini? Tanti saluti/Giordano

Giordano Maestrelli

Sab, 29/11/2014 - 15:44

Si, stampiano banconote da 300 Euri! ma per favore, ieri Amato for president, oggi questa stupidaggine; vuole la distruzione di FI?

Fradi

Sab, 29/11/2014 - 15:48

Ho un vecchio monopoli, se serve ve lo presto.

max.cerri.79

Sab, 29/11/2014 - 15:57

E prenderò doppio stipendio? Euro e nuova moneta? No perchè altrimenti tanto vale...

linoalo1

Sab, 29/11/2014 - 16:19

Ecco cosa vuole dire avere lavorato vermente!Avere più idee e,quindi,avere anche altre soluzioni possibili per risolvere i propri problemi!I Comunisti al Governo,oltre a creare nuove Tasse con nomi impossibili,non sanno fare altro!Poverini!Del resto,non hanno mai lavorato in vita loro e,quindi,non sono a conoscenza dei veri problemi dei Cittadini Lavoratori o Pensionati che siano!Loro,sanno pensare solo a sé stessi!Il Cittadino?E' come una zanzara:un fastidio!Lino.

pedro10

Sab, 29/11/2014 - 16:19

Potreste far circolare una moneta europea parallela magari il Franco Svizzero senza dover stampare niente. La banca Nazionale Svizzera sarà felice di prestarvi i soldi. Sempre meglio che cercare soldi nel mercato privato.

magnum357

Sab, 29/11/2014 - 16:21

Giordano Maestrelli: Questa non era una stupidaggine !!! Si doveva fare una Europa a due velocità: i paesi meritevoli nella'euro subito, i paesi PIGS avrebbero dovuto mantenere le proprie monete, non piu' quotate, ma secondo cambi fissi !!!! Ciò non fu fatto e senza alcuna riforma fatta, l'Italia entrò nell'euro !!! Fino al 2007-2008 la fetta di coloro che non arrivava a fine mese era ancora controllabile, oggi guarda caso è esplosa !!!! Mantenendo una moneta, la lira, non più quotata, ai soli fini interni ci avrebbe permesso di tirare avanti !!! Oggi non è piu' possibile perchè un paese che spende 800 miliardi di euro ma ne incassa a malapena 650 a dir tanto vive solo in debito pubblico e i governi di sinistra non vogliono ridurre la spesa improduttiva !!!!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 29/11/2014 - 16:26

L'UNICA SOLUZIONE E' SCIOGLIERE L'EUROPA, OGNUNO PER CONTO PROPRIO. L'EUROPA COSI' COM'E' ADESSO E' UNA SCATOLA DI BUROCRAZIA MANGIASOLDI E BASTA. TANTO OGNUNO PENSA SEMPRE AI PROPRI INTERESSI, QUINDI TANTO VALE SCIOGLIERLA E METTERE FUORI COSO L'EURO. OGNI STATO DEVE TORNARE ALLA SUA MONETA ORIGINALE.NON SI PUO' SUBIRE SEMPRE I RICATTI DI QUALCHE BUROCRATE DI BRUXELLES E BERLINO.

diegom13

Sab, 29/11/2014 - 16:36

Sarà pure rivoluzionaria, ma nuova non è: o si torna ai mini-assegni che furono messi in circolazione parallelamente alla cartamoneta ufficiale negli anni '80, oppure è la doppia moneta proposta da Pagliarini quand'era l'esperto economico dell'allora Lega Lombarda - si era alla vigilia dell'euro, e veniva proposta una lira più forte per le regioni del Nord e una più debole per quelle del Sud, in modo da favorire stabilità al Nord e competitività al Sud: dopodiché, si sarebbero potuti negoziare due standard per l'ingresso nell'euro.

puntopresa10

Sab, 29/11/2014 - 16:42

cari commentatori,berlusconi vuole semplicemente dire che Italia,Spagna,Grecia;portogallo economie deboli,ricordate l'euro a due velocità di antica memoria,sganciato dalle economie forti,questo voleva dire.

michele lascaro

Sab, 29/11/2014 - 16:44

Questa dirompente proposta di Berlusconi servirà, come minimo, a creare un fuoco improvviso e urente in un certo posto, agli euroburocrati e agli euroaficionados. Bravissimo Berlusconi per aver immesso un certo panico in questi imbecilli, sperando che altri scettici prendano la palla al balzo e la sfruttino a dovere. La seconda moneta non sarà stampata, ma il panico farà sicuramente effetto.

buri

Sab, 29/11/2014 - 16:46

ipotesi interessante, da prendere in considerazione, questa ipotetica monete nazionale avrebbe corso solo in Italia, permetterebbe di effettuare transazioni senza ricorrere all'€ e quindi senza toccare quel maledetto famoso patto di stabilità, il suo valore riferito all'€ sarebbe flutuanto e stabilito dal mercato, invece l'€ resterebbe la valuta utilizzate per le operazioni internazionali, vale òa pena di studiare la fattibilità

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Sab, 29/11/2014 - 16:56

LE IDEE PROPOSTE MI APPAIONO MOLTO ALLETTANTI E RAGIONEVOLI SEMPRE CHE, POI, SI SAPPIANO FERMAMENTE MANTENERE SENZA SE E SENZA MA.

Raoul Pontalti

Sab, 29/11/2014 - 17:12

La proposta della doppia moneta è vecchia e risale per noi almeno ai tempi della Repubblica Sociale Italiana (mentre nel Regno del Sud circolavano 4 valute, tutte straniere) e dopo l'avvento dell'uro viene proposta in diverse salse e da tutti gli scontenti o da coloro che speculano sugli scontenti. Dalla lira solo scritturale (l'inverso dell'euro nel periodo intermedio) alla circolazione parallela, alla circolazione delle lire con di nuovo l'euro scritturale, alla lira circolante con l'euro moneta di riserva e per gli scambi esterietc. Si tratta solo di espedienti per fregare il popolo minuto che verrebbe pagato in moneta deprezzata mentre dovrà pagare moneta forte (euro...) per acquistare i prodotti di importazione. E' un trucco a vantaggio degli imprenditori che vogliono incassare euro dagli stranieri e pagare con carta straccia (le lire) i fornitori di servizi interni e la manodopera. Sarà una tragedia per i pensionati oltre che un danno per i dipendenti pubblici e privati.

Ritratto di SARATOGA

SARATOGA

Sab, 29/11/2014 - 17:41

Finalmente si comincia a capire la doppia circolazione! Basta dare una scorsa al sito http://www.effeelle.info per capire che è più che fattibile alla faccia dei gufi filo-finanza

Totonno58

Sab, 29/11/2014 - 18:11

diegom13...se ti riferisci al fatto che io abbia detto che è "nuova", ci tengo a dire che scherzavo..nel senso che dopo aver ripetuto per anni le solite amenità sui comunisti, le tasse, lo stretto di messina, la magistratura politicizzata ecc.ecc., finalmente ne ha trovata una nuova (di amenità)...comunque ha detto bene chi ha messo a disposizione il suo Monopoli!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 29/11/2014 - 18:56

si la £ira.Si Mgnum per le spese interne usate le biglie di vetro colorate.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 29/11/2014 - 18:59

Berlusconi io direi di usare le banconote del Monopoli in Italia.

Ritratto di pinox

pinox

Sab, 29/11/2014 - 19:48

così a prima vista mi sembra una terronata.....quindi per l'italia potrebbe andare bene......al posto di chiamerla lira potremmo chiamarla appunto "terrone"....io pago un cappucino e una brioche.....sono due terroni grazie!!!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Sab, 29/11/2014 - 19:57

Temo che a molti non è chiaro che, in base al Trattato di Maastricht, l'Italia ha ceduto la sovranità monetaria alla BCE. La nostra moneta è l'Euro, e non possiamo avere una seconda moneta, né uscire dall'euro perché non esiste una procedura in tal senso. Tutto quello che si più fare è attivare le procedure per uscire totalmente dall'UE: o prendere o lasciare tutto il "pacchetto" (c'è stato un articolo del Giornale al riguardo: http://www.ilgiornale.it/news/economia/abbandonare-leuro-si-pu-basta-uscire-ue-1069031.html). Chiaro? La "doppia circolazione" è la solita bufala ...

wrights

Sab, 29/11/2014 - 20:59

Già ci pensano a Napoli a battere una "seconda moneta". Per quanto riguarda gli attaccanti, anch'io penso che Salvini possa essere meglio di Pazzini.