Un fallimento lungo due anni: crescita zero ma debito record

L'esecutivo presenta il position paper a Bruxelles: chiesti flessibilità, Eurobond, Schengen più forte e ammortizzatori sociali. L'obiettivo è limitare i danni quando l'Ue boccerà i conti

I n gergo si chiama position paper, il documento con le richieste dell'Italia all'Europa, presentato ieri dal governo di Roma alle istituzioni di Bruxelles. Dentro c'è di tutto, accorati appelli per la crescita del Continente, il rafforzamento di Schengen, un bond per i migranti, ammortizzatori sociali europei. Obiettivi altissimi che hanno poca probabilità di bucare l'attenzione dell'Unione europea e dei partner più forti. Perché l'Unione sembra andare in una direzione diversa.

L'Italia è ancora un Paese in difficoltà, appesa a previsioni troppo ottimistiche che la Commissione smonterà quando in primavera fornirà le nuove stime sull'economia e sulle finanze pubbliche degli stati membri.Scenario che il governo ha perfettamente presente. Il vero obiettivo dell'Italia è limitare i danni, ottenendo qualche margine di flessibilità e un altro rinvio nell'attuazione del fiscal compact nella parte che riguarda il debito pubblico.Nel documento redatto dal ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan e presentato ufficialmente ieri, un tema importante per l'Italia c'è ed è la richiesta di completare l'unione bancaria europea attuando la garanzia europea dei depositi bancari: «Aumenterebbe la fiducia che è un fattore chiave per i sistemi bancari e contribuirebbe a ridurre i rischi». Per l'Italia è fondamentale, ma la Germania è contraria e punta a rinviare l'attuazione della garanzia. Su questo e sugli altri temi l'Italia è ormai su un fronte opposto rispetto ai Paesi guida dell'Ue, compresa la Francia.Sulla crescita Roma chiede di utilizzare «tutti gli spazi di bilancio» disponibili, perché «in presenza di un prolungato tasso di crescita modesta e di un'inflazione eccezionalmente bassa anche le misure straordinarie messe in campo dalla Bce si stanno rivelando insufficienti». Poi perché un ritorno alla crescita «è anche il modo più efficace per mantenere il debito su un sentiero sostenibile».

L'appello dell'Italia sembra molto un modo per preparare il campo all'inevitabile, cioè al mancato rispetto della riduzione del debito a partire dal 2017. Altro tema delicato, quello dell'immigrazione. L'Italia chiede all'Europa l'emissione di Eurobond per fare fronte agli oneri finanziari. Confermata la richiesta di un ministro delle finanze europeo e un budget proprio dell'Eurozona.Anche per il rilancio degli investimenti l'Italia chiede il lancio di obbligazioni europee. Una richiesta destinata a non avere successo, così come la «assicurazione contro la disoccupazione» Ue, altro punto del position paper dell'Italia.Le richieste dell'Italia, insomma, sembrano molto un sintomo di debolezza. Nonostante le slide illustrate dal premier Matteo Renzi, i due anni del nuovo governo non hanno risolto i problemi strutturali del Paese. La crescita del 2015, è stata molto inferiore rispetto alle previsioni: 0,6%. Il Documento di economia e finanza che il governo presenterà in aprile darà conto ufficialmente di un peggioramento anche rispetto alle previsioni per l'anno in corso e quindi aprirà la strada a una manovra correttiva di 3-5 miliardi. Il 2017 è tutto da vedere, ma c'è già da coprire un conto da 17 miliardi in aumenti di Iva e accise, previsto dalle clausole di salvaguardia.

Ma anche mettendo da parte i conti pubblici, l'Italia di Renzi non sembra avere cambiato verso rispetto ai partner europei. Compresi quelli storicamente più vicini. Il primo anno del governo Renzi l'economia arretrò dello 0,4%, contro una crescita di Madrid dell'1,4% e della Francia dello 0,2. L'anno scorso l'Italia è cresciuta dello 0,6%, contro il 3,2% della Spagna e l'1% della Francia. Il Belpaese non ha cambiato verso nemmeno sul debito (quasi 133% del Pil contro una media Ue dell'87,2%). Qualche segno più sulla disoccupazione, ma il tasso di occupazione resta basso. Così come la produttività del lavoro, che ci vede in fondo alle classifiche Ue. Statistiche da Paese povero.

Annunci

Commenti

pupism

Mar, 23/02/2016 - 08:31

Richiamiamo Letta!!!!!!Peggio non potrà fare ahhhhhh

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 23/02/2016 - 08:33

Ma difatti l'ha sostenuto ieri che in Italia è tornato il segno più, ma da superficiale e arrogante quale è si è dimenticato che + non sempre vuol dire "meglio".

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 23/02/2016 - 08:35

E chi li dovrebbe comprare questi Eurobond?

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 23/02/2016 - 08:42

Per riassumere questa biennale "esperienza" abbiamo: più tasse più immigrati più debito pubblico più criminalità più malaffare più corruzione più furti più disoccupazione più crisi economica più suicidi più spesa pubblica....insomma più tutto.Come lo vogliamo chiamare se non FALLIMENTO?

Massimo Bocci

Mar, 23/02/2016 - 08:44

Che volete che siano due anni, un Peto!!! Nella mer...da. Di in un regime che truffa e smerda gli Italiani da 70 anni, loro è una vita che vanno avanti così, in un golpe, un peto....da costituzione truffa... 47, altro...PETO, catto-comunista!!!

ilbarzo

Mar, 23/02/2016 - 08:51

Però il ciarlatano di Renzi è tutti i giorni in tutte le TV a raccontare che l'Italia è ripartita,le tasse sono abbassate e che il paese va alla grande,quando invece viene ogni volta smentito.Possibile che debbano passare sempre per buone le menzogne raccontate da questo signor quaquaraqua.

hectorre

Mar, 23/02/2016 - 08:55

renzi è un ciarlatano, nessun dubbio al riguardo, ma le opposizioni non hanno fatto nulla per contrastare il suo cammino...in alcuni momenti il cdx avrebbe potuto mettere in seria difficoltà il governo ed invece ha fatto da stampella e non dico nulla sul m5s, semplici cittadini in vacanza premio a roma.

glasnost

Mar, 23/02/2016 - 08:55

in economia le CHIACCHIERE stanno a zero e purtroppo finirà che la pagheremo noi italiani che tiriamo la carretta. Apriamo gli occhi per favore e non lasciamoci prendere ancora per il c..o.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mar, 23/02/2016 - 09:09

Ma se in tutte le reti televisivi dice che tutto va bene!! Ma daiiiiii siamo NOI, ITALIANI che non riusciamo a vedere. LUI, il RENZI vede, vede, e ci crede. Peccato.......solo LUI!!!!

Duka

Mar, 23/02/2016 - 09:12

Come si fa a mettere nelle mani di uno sprovveduto un paese come l'Italia. Occorre avere un cervello da gallina!

Ritratto di thunder

thunder

Mar, 23/02/2016 - 09:32

Mio cognato e'in pensione da 5 mesi,guarda caso negli ultimi 2 gli hanno levato 60 euri per mese... questo la dice tutta sulla crescita di questo paese, oramai chiamarlo paese e'un eufemismo.

Ritratto di echowindy

echowindy

Mar, 23/02/2016 - 09:42

CHI O COSA POTRA’ MAI INDENNIZZARE IL PAESE DEI DANNI ESISTENZIALI ARRECATI DAL CLANDESTINO DI PALAZZO MATTEO RENZI..?

carvan1234

Mar, 23/02/2016 - 09:52

Prima di tutto, in un contesto non favorevole, la crescita sarà pure debole, ma c'è. E soprattutto si è passati da anni di segni negativi nella crescita economica a un segno positivo. E poi se diciamo che non sono state fatte riforme (che al ritmo del nostro ventennio, avrebbero preso almeno due secoli), manchiamo di realismo e di onestà intellettuale. Se non ammettiamo questo non saremo mai credibili. Che si propongano nuove idee, nuove proposte, ma non queste critiche assurde, che non ci portano da nessuna parte e dimostrano solo la pochezza della nostra azione politica !

Ritratto di echowindy

echowindy

Mar, 23/02/2016 - 09:54

IL CLANDESTINO DI PALAZZO NON POTEVA ESSERE CHE UNA DELLE TANTE DEMONIACHE SCELLERATE SCELTE DI GIORGIO NAPOLETANO, IL PEGGIORE DEI PRESIDENTI...

rossono

Mar, 23/02/2016 - 09:58

Ha bisogno di un buon oculista...

Ritratto di ..BeppeFanClub..

..BeppeFanClub..

Mar, 23/02/2016 - 10:13

un UOMO SOLA al comando, ma alla casta ladrona va più che bene così

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 23/02/2016 - 10:17

Forse per la prima volta devo spezzare una lancia per renzie.Non è vero che non ha fatto niente,:ha aumentato le tasse sia nel numero che nelle cifre,ha fatto crescere il debito pubblico,ha fatto uscire di galera una valanga di persone con i vari condoni,è riuscito a rendere l'itaglia" insignificante in europa e nel mondo,lasciamo perdere le banche ed i boschi,quindi si è dato da fare.Grazie renzie per quello che hai fatto,ci mancherebbe solo un'altra cosa:andare al voto visto che tre governi abusivi li abbiamo subiti.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Mar, 23/02/2016 - 10:21

"Siamo affamati di cambiamento come il primo giorno"..anche gli italiani rimangono affamati da quando hai usurpato il potere..

Libertà75

Mar, 23/02/2016 - 10:28

fateee prestoooooo

pacche

Mar, 23/02/2016 - 10:31

- Renzi ha detto: Italiani state sereni. Non so Voi, ma io sono molto preoccupato.

amedeov

Mar, 23/02/2016 - 10:37

E' vero che il puffo fiorentino è pagato con i nostri soldi per dire stupidaggini e non per fare gli interessi dell'Italia e degli italiani, ma abbia almeno il buon senso di smetterla di prenderci in giro

@ollel63

Mar, 23/02/2016 - 10:38

l'acefalo al governo circondato da una squadretta di microcefali, supportato da un popolo di sinistrati ((che non hanno, tra l'altro, nemmeno dovuto scomodarsi a dargli i voto e neppure hanno opposto un barlume di veto a tale sopruso, a tale atto di vile arroganza dell' emerito(de che!)) protettore napolitan) non poteva che portarci a questo miserabile risultato. Meraviglia assai la piaggeria vergognosa di tutto l'apparato informativo e di controllo di questa miserevole nazione allo sbando, immersa nel torpore più nefasto, nella rassegnazione più umiliante.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 23/02/2016 - 10:43

Crescita zero? L'anno scorso lo 0,6% contro il 3,2% spagnolo? Ma allora è ormai provato che lui mente sapendo di mentire. Doveva fare il banchiere, come babbo: non so se con più fortuna per lui, ma certamente con meno disgrazie per noi.

Ritratto di Rames

Rames

Mar, 23/02/2016 - 10:46

L'unica persona all'altezza della situazione sarebbe uno solo e si chiama Mario Draghi.Il resto sono solo palloncini gonfiati.La cosa inquietante in Italia è che manca un alternativa seria di governo.Lo ripeto da anni,fate gestire questo paese agli olandesi o ai britannici.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 23/02/2016 - 10:56

Pero' a balle sta a mille. Un fallimento lungo due anni? Se questo e la cricca che lo soatiene resta il fallimento sara' eterno.

unosolo

Mar, 23/02/2016 - 11:07

un imbonitore che nelle conferenze per evitare domande scomode comizia lungamente e svaria da un tema all'altro senza dare la netta risposta , forse perde il filo e gira lungamente per trovarlo e poi dato che è tardi avendo altri impegni svincola e lascia incomplete le risposte e salvandosi da domande pericolose, pazienza . i giornalisti sono accreditati e forse l'ordine se lo fanno apposta e preciso come le domande.

aldoroma

Mar, 23/02/2016 - 11:19

Tranquilli il toscano ha il rimedio dove trovare i soldi che servono..... I soliti pensionati da spennare che lui odia

pinux3

Mar, 23/02/2016 - 11:32

800.000 posti di lavoro STABILI in più nel 2015 sarebbero un "fallimento"?

Ritratto di ..BeppeFanClub..

..BeppeFanClub..

Mar, 23/02/2016 - 11:34

due anni di TASSE e di BALLE del pinocchietto, per i più italioti che ancora non l'avessero capito Il Bomba è solo l'assicurazione sulla vita dei suoi compari di CASTA

pinux3

Mar, 23/02/2016 - 12:00

@olle23...Ma vedi di STUDIARTI LA COSTITUZIONE invece di scrivere le solite fregnacce...

glasnost

Mar, 23/02/2016 - 12:03

@pinux3 : non è vero, Lo ha già spiegato Belpietro alla Serracchiani. Sono i rinnovi di quelli precedenti, i veri sono 170.000, meno di un terzo di quelli degli altri paesi europei e sono costati all'Italia lacrime e sangue. Non siate fessi!

Keplero17

Mar, 23/02/2016 - 12:09

Il fallimento di questo governo è rappresentato proprio da queste richieste insulse che dovrebbero essere approvate in sede comunitaria. Mi sembra che siamo davanti all'ultimo atto di una persona che non vuole darsi per vinta e che spera in un miracolo un deus ex machina che gli risolva tutti i problemi. Mi sembra un esperimento patetico che mi richiama alla mente gli ultimi giorni di Hitler nel bunker di Berlino. Di fronte ad una Europa che chiude le frontiire, mentre i più saggi inglesi se la filano, lui chiude gli occhi e tira dritto come un treno che va sparato verso un binario morto.

pacche

Mar, 23/02/2016 - 16:41

x Pinux3 Con il job act, abolito l'art.18, i ns,ragazzi assunti con questi contratti, che definisci stabili, possono essere assunti oggi e licenziati domani, e non esiste più la reintegra. Addirittura, se un lavoratore, che ha il vecchio contratto, cambia lavoro, nel nuovo ricomincia da zero, con zero diritti, anche se ha 50 anni. Credimi,di stabile c'è solo la presa per il c..o.

Duka

Gio, 14/04/2016 - 12:41

CHI DOBBIAMO RINGRAZIARE PER QUESTA NAPOLITANATA? E CHI MAI PAGHERA' I DANNI PROVOCATI DA MONTI AL BULLO ?