Fazio si lamenta ancora Giletti quasi fuori dalla Rai

Lo showman: «Accuse intollerabili». Il conduttore de «L'Arena» sempre più infuriato con l'azienda

Ed ecco come Fabio Fazio risponde alla valanga di polemiche che lo hanno sommerso per il maxi contratto siglato con la Rai: cercando di passare dalla parte della vittima. «Contro di me ci sono state polemiche di inusuale violenza... Ho trovato le accuse che mi sono state mosse eccessive e insopportabili per la violenza verbale. C'è stato anche chi ha invocato sollevazioni popolari contro di me e addirittura di imbracciare i kalashnikov». Così si è difeso ieri il conduttore durante la presentazione ufficiale a Milano dei palinsesti autunnali della Rai, dove era atteso dai giornalisti dopo giorni di fuoco e interventi in effetti durissimi da parte di esponenti politici e del pubblico via web. Che si indigneranno ancor di più nel sentire Fazio definirsi una vittima dopo aver siglato un contratto che prevede 11,2 milioni di euro in quattro anni per presentare Che tempo che fa su RaiUno.

Dal suo punto di vista, Fazio replica che il contratto segue «le logiche di mercato che tengono conto del valore che un artista porta». «Io avevo già una opzione - racconta - pronta con un'altra azienda televisiva, di cui non posso rivelare il nome, ma non ho mai detto che fosse La7, che scadeva il 23 giugno e che era economicamente più alta di quella della Rai. L'ho fatto presente alla Rai sottolineando ovviamente che il mio cuore e il mio dna battevano ancora per l'azienda di Stato. Mi è arrivata un'offerta in extremis il 22 giugno e ho accettato. Non c'è nessun lavoro al mondo dove si chieda di essere pagati meno. Non vedo perché avrei dovuto rifiutare l'offerta economica che mi è stata fatta». Per diversi motivi, oltre a quelli etici: in primo luogo perché mezzo Parlamento aveva chiesto di calmierare i cachet degli artisti e anche per non rovinare l'immagine del presentatore medesimo nell'opinione pubblica. Ma questo si capirà il 24 settembre quando si vedrà l'accoglienza (da misurare in share) del pubblico di RaiUno.

«Ho molto rispetto per le istituzioni - ha proseguito il presentatore - ma il vicepresidente del Senato, Gasparri, dovrà dimostrare quello che ha detto (e cioè che non sarebbe esistita alcuna offerta di nessun'altra rete e che, quindi, Fazio avrebbe mentito per concludere la trattativa con la Rai). La Rai non è ingenua, se mi ha proposto questo contratto avrà fatto i suoi conti sugli introiti pubblicitari. Che tempo che fa ha degli spot da quindici secondi che valgono in media 40mila euro». Conclusione: «Se la Rai dovesse ripensarci non avrei alcun problema a non dare esecuzione agli accordi presi fino a qui». Cosa a cui il nuovo dg Mario Orfeo non pensa affatto: ieri ha sottolineato di essere molto soddisfatto di essere riuscito a trattenere il conduttore e che «con lui l'azienda ci guadagnerà». Aggiungendo che «prende lo stesso cachet dell'anno scorso aumentando le ore di programmazione». Ma quanto costerà in tutto questo Che tempo che fa? Probabilmente 20 milioni di euro in quattro anni, perché oltre agli 11 milioni di compenso per Fazio, bisogna mettere in conto anche la produzione in appalto esterno.

Per un presentatore che viene ricoperto d'oro, a un altro viene chiuso un programma che vale oro. Stiamo parlando di Massimo Giletti, la cui Arena è stata cancellata dai palinsesti della prossima stagione. «A lui abbiamo offerto 12 prime serate musicali al sabato - ha spiegato Orfeo -. Poi lui ha chiesto di mantenere la sua cifra giornalistica e gli abbiamo proposto dei reportage estivi dai fronti caldi del mondo dove ci sono contingenti italiani». Giletti, non presente ieri all'evento, ha già fatto sapere di non voler accettare, ma di rivolere la sua Arena, anche se trasferita in seconda serata. In caso contrario è pronto a lasciare la Rai. Nei prossimi giorni vedremo come andranno le trattative. In sua difesa si è schierato il consigliere Rai Giancarlo Mazzuca che su Radio24 ha spiegato che «ci sono stati condizionamenti politici per abolire L'Arena» e «che si sono state due pesi e due misure per Fazio e Giletti», tanto da non aver votato in cda per il contratto del presentatore savonese.

Commenti

cecco61

Gio, 29/06/2017 - 09:16

Se fossero reali i 20 milioni ogni quattro anni di costo della produzione, e altrettanto reali i 40.000 euro a puntata di introiti pubblicitari, i conti sono facili e la trasmissione di Fazio porterebbe alla Rai una perdita secca di quasi 1 milione di euro all'anno.

isabella49

Gio, 29/06/2017 - 09:24

visto che il supercompenso di Fazio dipenderebbe dallo share molto alto, consiglio a coloro che sono contrari a questo livello di retribuzione di boicottare i programmi di Fazio; solo così si può ridimensionare lui ed il consiglio di amministrazione RAI che prende simili decisioni con il denaro dei contribuenti.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 29/06/2017 - 09:28

Pensate voi:40.000 euro per 15 secondi di spot pubblicitario. Pagati dalla dabbenaggine di chi acquista quei prodotti,cosi favorendo vergognosi cachet.Poi non lamentiamoci se un pacco di biscotti di marca costa il doppio o piu di altri che nulla hanno da invidiare ai primi.Anzi a volte su riviste a difesa del consumatore si e'riscontrata una qualita pari se non maggiore rispetto a quelli di marca.Pagare va bene purche' sia la qualita e non la pubblicita'.

Carlo Ferrari

Gio, 29/06/2017 - 09:28

Non ha neppure il pudore di rimanere in silenzio

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 29/06/2017 - 09:33

Giletti via dalla RAI? Forse è troppo bravo e fa ombra a qualcuno. Sono convinto che si aprirà una guerra per assumerlo.

Ritratto di asimon

asimon

Gio, 29/06/2017 - 09:43

ma il colmo è che hanno ingaggiato anche il pseudo-comico benigni...garantita così una totale propaganda per il pd

nerinaneri

Gio, 29/06/2017 - 09:59

...torno a postare:...fate come ho fatto io con socci/ferrara/sgarbi: non guardatelo...visto che fine hanno fatto i tre?...

Riflettiamo

Gio, 29/06/2017 - 10:14

Fazio dovrebbe avere solo il buon gusto di stare zitto e vergognarsi. E per quanto concerne il "valore di un artista" non credo proprio che il suo possa chiamarsi tale dal raggiungere tali cifre. Stupidi noi a seguirlo nelle sue trasmissioni.

Ernestinho

Gio, 29/06/2017 - 10:16

Personalmente preferisco, e di molto, Giletti. Uno che non ha peli sulla lingua e ne ha dette di cotte e di crude agli imbroglioni e/o agli approfittatori, anche di alto rango, in diretta anche contro i propri interessi! Perciò, essendo un personaggio scomodo, lo vogliono far fuori. Meglio un personaggio lecchino e accomodante come Fazio!

Marcello.508

Gio, 29/06/2017 - 10:21

Fazio? Sempre più fdc, indisponente più che mai e tronfio, un pallone gonfiato di boria che adesso fa pure la vittima. Dov'è finito "l'imperativo renziano" secondo cui nel pubblico non si possono superare i 238mila euro annuali "presidenziali"? Forse in qualche cesso di Palazzo Chigi? Angelò che fai: taci o fai lo gnorri? Propendo per la seconda, anche perché ti piace quella poltrona, vero?

gabriella.trasmondi

Gio, 29/06/2017 - 10:25

mi ha fatto sempre solo schifo ! come la putt.la di rai tre. la Littizzetto è un tantinello volgare, ma almeno ogni tanto fa ridere. Questo fa solo piangere, andrebbe bene a braccetto con renzi e la boschi....

little hawks

Gio, 29/06/2017 - 10:30

Mentre la gente non arriva a fine mese c'è chi sguazza nell'oro per meriti politici. Fate come ho sempre fatto io: quando mi capita zapping di vedere questo personaggio cambio subito canale!

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Gio, 29/06/2017 - 10:40

Gli daranno altri due milioni per consolarlo, poverino, fa il Calimero di turno. Penso che non guarderò, nemmeno con lo zapping, più alcun programma con lui.

schiacciarayban

Gio, 29/06/2017 - 10:44

Giletti è un bravo giornalista, due spanne sopra a Fazio, proprio non c'è paragone, e la RAI che fa? Tiene Fazio a suon di milioni e silura Giletti, perchè Fazio è un mediocre e come tale non fa male a nessuno (a parte a quei poveracci che lo guardano), mentre Giletti è uno con gli attributi che fa inchieste vere quindi scomodo a molti. Insomma, questo è il livello della RAI, non stupiamoci.

roberto.morici

Gio, 29/06/2017 - 10:45

11,2 milioni di euri, per 4 anni di prestazioni, fanno 2,8 milioni per ognuno dei 4 anni e oltre 7660 € al giorno. C'è gente che muore letteramente di fame e alla RAI, che paghiamo noi, nessuno prova il minimo imbarazzo. Che schifo! Spero che almeno, 'sto Fazio, riesca adesso...a sistemarsi la dentatura.

il sorpasso

Gio, 29/06/2017 - 10:54

Ci sono tante malattie in giro...chissà.....

Ritratto di pulicit

pulicit

Gio, 29/06/2017 - 10:56

Questi ceffi vivono in un altro mondo e non hanno la minima vergogna. Paghiamo sempre noi. Regards

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Gio, 29/06/2017 - 11:18

Poverino fa sempre la faccina da bravo komunista proletario ma come al solito i komunisti hanno il portafoglio a destra...e guai dico GUAI a Voi se fate domande indiscrete...questo pagliaccio si difende (per modo di dire) attaccando l'Italia intera che si è vergognata al posto Suo...Da licenziare....subito ...sai quanti ne troviamo più bravi e meno komunisti di Lui....c'è la fila fuori dalla Rai..ma si sa che puo entrare in Rai Primo se hai dei parenti dentro oppure se hai la tessera di partito PD....

Ciccio-Terrasini

Gio, 29/06/2017 - 11:28

Ha ancora l'ardire di parlare questo arrogante. Nessuno gli ha mai spiegato quando è tempo di tacere, per la vergogna. Ma pensa, veramente, che la gente sia stupida e, lui, un dio superiore? Non sa che chi si auto elogia è il più piccolo ed insignificante degli uomini. Io, personalmente sono allergico ai tipi come lui e, pertanto, non l'ho mai guardato in Rai 3 e, peggio, non lo guarderò in Rai 1.

Nick2

Gio, 29/06/2017 - 11:31

Fazio guadagnerà 2,8 milioni l’anno. Se la RAI non gli avesse rinnovato il contratto, La7 lo avrebbe ingaggiato con lo stesso compenso (se non superiore). Cosa significa questo? Che Cairo è uno sprovveduto, oppure che Fazio assicura introiti ben superiori al suo compenso? Se ci pensate bene, Fazio non costa un centesimo al contribuente. Se Giletti vale veramente lo stipendio che prende, non avrà difficoltà a trovare sistemazioni presso altre emittenti televisive. Questa, cari camerati, è la legge del libero mercato, della quale voi vi fate spesso paladini…

schiacciarayban

Gio, 29/06/2017 - 11:42

Fatti i conti della serva, considerando che la produzione costa circa 6 milioni all'anno (di cui oquasi 3 solo a Fazio!!!) in un anno servono circa 250 spot (lo raccontino a qualcun altro che prendono 40.000 euro per 15 sec, non ci crede nessuno! La media sarà 15/20.000) per andare in pari. Se sono 32 puntate significa oltre 10 spot a puntata, e sono molti per una tele che ha il canone. Certo, si può fare, con questo si va in pari, ma la RAI non dovrebbe guadagnare? Anzi questo programma dovrebbe guadgnare moltissimo per bilanciare le perdite di altri programmi meno visti ma più belli. E allora dov'è il business?

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Gio, 29/06/2017 - 12:22

In Italia assistiamo ad uno squilibrio reddituale che va da chi vive di stenti per mancanza di lavoro o per avere una pensione che non garantisce nemmeno la sopravvivenza a chi percepisce redditi da capogiro che potrebbero garantire una vita dignitosa a migliaia di persone. Pian piano questo squilibrio porterà ad un inevitabile scontro sociale, anche violento. Questi contratti, pur discutibili in aziende private, stipulati in aziende pubbliche mantenute da una tassa iniqua sono fuori luogo ed uno schiaffo ai poveri sempre più numerosi in questo paese. Fazio dovrebbe semplicemente vergognarsi ed essere coerente con la sua fede politica. Se ama i quattrini in modo così famelico dovrebbe farsi pagare da privati e non dalla rai sovvenzionata da un canone estorto forzatamente ai cittadini. Le sue interviste sono faziose, non rispecchiano il paese ed hanno poco da dire se non quella di far ridere i compagni complici.

edo1969

Gio, 29/06/2017 - 12:30

Fazio, becero incapace leccapiedi, come fai a parlare di "logiche di mercato"? Per avere diritto a parlare di mercato dovreste eliminare il canone: 2 miliardi annui di "aiuto" statale e parli di mercato? Vergogna. In secondo luogo prendere 2 milioni /anno DA UN AZIENDA PUBBLICA in tempo di crisi è un'offesa violenta a chi fa fatica a trovare un lavoro a 800€/mese. E Renzi parlava di tetto a tutti i compensi pubblici.. VERGOGNA MALEDETTI!

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Gio, 29/06/2017 - 12:31

Caro Fazio (anzi, carissimo, visto quello che ci costi), non c'è alcun bisogno di imbracciare i kalashnikov: basta impugnare il telecomando!

edo1969

Gio, 29/06/2017 - 12:36

Nick2 è chiaro che non hai idea di che cosa sia il mercato: qui si parla di soldi PUBBLICI, di un'azienda che se fosse sul mercato sarebbe già fallita 1000 volte nei suoi 60 anni di serbatoio di scambi di favori politici e nomine di raccomandati che è stata la RAI da sempre. Lo capisci o no che ti fai fregare pure tu da personaggi come questi? E poi li difendi pure in nome del "mercato" Sei uno schiavo, non un cittadino pensante, e purtroppo tanti come te.

edo1969

Gio, 29/06/2017 - 13:13

È chiaro che la vicenda Fazio non può che provocare disgusto profondo in qualsiasi cittadino libero e dotato di senno, a parte quindi i decerebrati gravi come Nick2. Però è altrettanto palese che i politici che si sono scandalizzati la stanno usando artatamente e demagogicamente: la prova è che non si è sentito UN SOLO politico "scandalizzato" per Fazio proporre forte e chiaro che la RAI dev’essere privatizzata o che i compensi RAI abbiano finalmente un tetto vero.

lavieenrose

Gio, 29/06/2017 - 13:17

il soprannome in casa di Fazio è valeriana e non qappena conpare sullo schermo è un fiondarsi di sei persone al telecomando per cambiare canale

Duka

Gio, 29/06/2017 - 13:17

Emmbeh , tutto come da copione E' O NO UN COMUNISTA CON TESSERA? Pensate che questo ha fatto "carte false" anche per saltare la naia.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 29/06/2017 - 13:23

Ma piantala,fai solo pena!!!!!!

gsuardi

Gio, 29/06/2017 - 13:38

oggi buone notizie: Fazio e Giletti fuori speriamo anche Amadeus. Altra notia il cambio di pensiero sui migranti speriamo che non sia troppo tardi. O soldi delle tassa sprecati per gli altri!!!

Libero 38

Gio, 29/06/2017 - 13:44

Per gli italiani dopo quanto gli costa gli arriva anche la beffa da un personaggio che non trovo il nome esatto per definirlo.

Nick2

Gio, 29/06/2017 - 13:46

Edo, la RAI, nei suoi 60 anni di vita, sarebbe fallita 1000 volte, per i motivi che elenchi tu e per 1000 altri motivi, ma non certo a causa di professionisti come Fazio. Il fatto che a te e a molti altri non piaccia, non giustifica le calunnie gratuite e soprattutto le menzogne. I numeri sono incontrovertibili. Dimostrami con dati certi che Fazio, con il suo compenso, grava sulle casse della RAI e sul contribuente. Vediamo, caro il mio cittadino autonomamente pensante, se riesci a buttar giù quattro righe di senso compiuto senza farcirle di insulti…

soldellavvenire

Gio, 29/06/2017 - 13:52

edo rosica pure uno che spunta contratti milionari certamente di "logica di mercato" ne capisce più di te

Tarantasio

Gio, 29/06/2017 - 14:07

non ti piace tizio? non accendi la tv e pace... potessi io fare lo stesso con le facce cioccolato che incrocio per strada e che costano un occhio per ogni passo che muovono...

Ritratto di ocampo

ocampo

Gio, 29/06/2017 - 14:08

RAI: carrozzone che si trascina da anni favorendo raccomandazioni, corruzione e compensi scandalosi in cambio di voti per il politico di turno, AZIENDA PUBBLICA che sopravvive grazie al canone estorto forzatamente, in un Paese che va da chi vive precariamente per mancanza di lavoro o per avere una pensione che non garantisce nemmeno la sopravvivenza a chi percepisce redditi da capogiro. Questo personaggio (tale fazio) come tanti altri dovrebbe solo vergognarsi, sono comunque i dirigenti responsabili a dover dare delle spiegazioni nelle sedi opportune e se colpevoli essere perseguiti.

giovanni235

Gio, 29/06/2017 - 14:21

Fazio è solo una delle tante zecche che ci succhiano il sangue.Non serve liberarsi di lui,occorre prima liberarsi della madre di tutte le zecche:la RAI.

Royfree

Gio, 29/06/2017 - 14:21

La bottiglia di Cristal è in frigo...aspetto fiducioso..

edo1969

Gio, 29/06/2017 - 14:39

Nick2 tu quali "numeri incontrovertibili" hai? L’unico sicuro qua è la palata di milioni che intasca questo furbo nel contesto di un’azienda PUBBLICA che sarebbe in perdita. Ciò è incontrovertibile. Ripeto: sei convinto che la RAI si possa permettere stipendi milionari? Io no. La soluzione alla nostra controversia sarebbe semplice: privatizzare la RAI. Poi potrà pagare anche 50 milioni un incapace, non mi scandalizzerò più. Inoltre: sono indignato perché un politico cui ho creduto aveva promesso che mai ente pubblico avrebbe pagato più di 250000€ l'anno ad alcun collaboratore. Tu bevi tutto, beato te: a me viene un fegato così

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Gio, 29/06/2017 - 14:44

Buffone & pagliaccio....Hai paura della rete che Ti affonda come un qualsiasi politico di sinistra che ruba al proprio paese...

Nick2

Gio, 29/06/2017 - 15:19

Edo, tu ragioni come un vecchio comunista dell’Unione Sovietica. I compensi alti sono sicuramente immorali, ma sono anche il volano del capitalismo occidentale che, volenti o nolenti, è l’unico sistema che abbia assicurato (e speriamo che ancora assicuri) un certo benessere e democrazia. Il tetto di 250 mila euro può andar bene per i manager statali, ma non per gente di spettacolo, che, a torto o a ragione, ha ingaggi ben più alti. Se la RAI dovesse pagare tutti 1.500 euro al mese, avrebbe una situazione patrimoniale ben peggiore dell’attuale. La privatizzazione della RAI, poi, è un discorso complesso e di difficile attuazione, a causa della grossa anomalia (da repubblica sudamericana) di un ex presidente del consiglio proprietario di tre reti nazionali e numerose reti regionali. La democrazia (che a molti di voi sta stretta) è una cosa seria…

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 29/06/2017 - 15:51

Licenziatelo in tronco, farete felici 5.000 famiglie indigenti, quelle che lui dice di sostenere a parole, ed invece gli sta sottraendo il minimo per vivere. Può valere solo se la rai diventasse privata, niente canone, tasse a dismisura in egual modo applicate agli altri. Solo in questo caso, può valere. Ma se amministrata da sinistri, chiuderebbe il giorno dopo soffocata da una montagna di debiti, abituati come sono.

schiacciarayban

Gio, 29/06/2017 - 16:18

Se la RAI fosse privata nessuno direbbe niente, ma se la RAI fosse privata e dovesse fare i conti come tutte le aziende private, senza sovvenzioni, nessuno mai si sognerebbe di dare a Fazio questi soldi! Ragazzi, questo fa il presentatore, sapete quanti bravi presentatori ci sono in giro che sarebbero felici di prendere 1/20 di Fazio?

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 29/06/2017 - 16:25

RIPROVOOO!!! La RAI che da 11 milioni al Fazioso è la stessa (RAI INTERNATIONAL) che ieri sera qui, ci ha RIPASSATO la stessa puntata di PORTA a PORTA di Martedi con Salvini,Martina e il servizio su LIMITI!!! Che organizazione perfetta!!!lol lol

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Gio, 29/06/2017 - 16:34

@Nick2. Fazio fa più bella figura se va via dalla RAI. In questo paese dove la povertà, la marginalità e la disoccupazione aumentano a dismisura e molti faticano anche a vivere con la minima decenza, ci vieni a fare la lezioncina sul libero mercato degli "artisti" come se un carrozzone pubblico, condizionato dagli interessi dei partiti al potere, potesse essere equiparato a un'azienda privata e avesse quella funzione. Se i privati si fanno strada nella comunicazione radiotelevisiva nessuno può, per riflesso diretto, impadronirsi della comunicazione di un mezzo televisivo pubblico per fare i propri comodi propagandistici, mettendo al posto giusto gli ometti fedeli, pagati profumatamente. Si tratta di un'ovvia considerazione etica, non si difende così la democrazia in questo paese.

MarcoE

Gio, 29/06/2017 - 16:55

Sincera solidarietà al 'povero' Fazio!

Jimisong007

Gio, 29/06/2017 - 17:24

La Rai vuole solo ruffiani

Chanel

Ven, 30/06/2017 - 08:51

Anche se fosse vero che gli introiti pubblicitari fossero quelli dichiarati e non ci credo, ma il fine di un programma è quello di arricchire il conduttore? In un'azienda i prodotti con più mercato devono contribuire al potenziamento dell'azienda, a favorire investimenti e sviluppo e con la stessa logica i programmi con maggiore share e ritorno pubblicitario devono favorire la crescita dell'azienda stessa a maggior ragione trattandosi di servizio pubblico. In RAI invece si coprono d'oro i cosiddetti artisti funzionali al potere politico e che non disturbano il manovratore

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Ven, 30/06/2017 - 12:46

La concorrenza qualificata fa bruciare il sedere agli incapaci di gestire l'impero abusivo, Mammì docet..........

paoletta22

Ven, 30/06/2017 - 13:52

Assolutamente d'accordo con Isabella 49 anche prima di leggerla avevo già deciso di non guardare più Fazio

vittoriomazzucato

Ven, 30/06/2017 - 14:55

Sono Luca. Questo va a casa a partire dal 2018. Con il CentroDestra(SILVIO BEERLUSCONI) sparisce contratto e uomo. GRAZIE

Duka

Ven, 30/06/2017 - 15:12

PER MANDARLO A CASA BASTA CAMBIARE CANALE -