Feltri, Caprotti, Terzi. La terna di Lega-Fdi che spariglia i giochi

I due partiti uniti puntano su una figura carismatica che possa guardare anche alla galassia antieuro

Vittorio Feltri, ex direttore del Giornale . Bernardo Caprotti, inventore di Esselunga. Giulio Terzi di Sant'Agata, ambasciatore ed ex ministro degli Esteri. Un giornalista fuori dagli schemi, un imprenditore controcorrente, una figura istituzionale ma fuori dagli schemi. Dovrebbe uscire da questa terna il nome del candidato per il Quirinale che oggi sarà presentato da Matteo Salvini e Giorgia Meloni, leader rispettivamente della Lega e di Fratelli d'Italia. I due ieri si sono concentrati sul profilo: una figura carismatica per l'area del centrodestra, un punto di riferimento della galassia antieuro. Un nome che naturalmente non ha nessuna possibilità di vincere la corsa alla presidenza, ma che serve a smascherare le liturgie della politica in politichese e a provocare anche quella parte dell'area moderata impastoiata nelle trattative con il Pd di Renzi.

Insomma, non solo una boutade , un nome buono per un titolo di giornale. Ma una suggestione, un nome che potrebbe e vorrebbe sedurre buona parte del centrodestra ancora senza un candidato di bandiera. Cosa accadrebbe se al primo scrutinio Feltri o Caprotti dovessero incassare la cinquantina di voti ascrivibili a Lega e Fdi oltre a qualche forzista non allineato? E se poi il pacchetto di voti dovesse crescere nella seconda e nella terza manche? Sicuri che sarebbe facile per Silvio Berlusconi obliterare il nome a quel punto in chiaro di Matteo Renzi se in corsa c'è un uomo certamente fatto per piacere al suo elettorato moderato?

In ballo c'è di più della corsa senza speranza di vittoria per il Quirinale. C'è l'indicazione di quello che potrebbe diventare un padre spirituale che faccia da trait-d'union per i due leader circaquarantenni (Salvini ne ha quasi 42, la Meloni appena 38), che a quel punto avrebbero la possibilità di realizzare davvero quello di cui si parla da tempo: una «Cosa» nero-verde, una federazione di aree alleate ma indipendenti unite da alcuni temi (la critica all'Europa delle banche, l'immigrazione) ma autonome sui rispettivi cavalli di battaglia. L'ispirazione c'è già: è la destra integralista ma rassicurante e piena di contenuti del Front National di Marie Le Pen. I dubbi quelli legati alla diversa scala dei due partiti: in questo momento sembrerebbe più un'annessione dei «fratellini» alla Lega che un ménage alla pari.

La mossa di Salvini e Meloni arriva nel giorno in cui entrambi i leader incontrano il premier Matteo Renzi nel suo giro di consultazioni. Colloqui da cui entrambi escono non particolarmente entusiasti. L'altro Matteo: «Renzi ha preso nota delle nostre richieste: per noi il nuovo presidente della Repubblica deve essere stato eletto dal popolo almeno una volta nella vita e non deve essere complice dei disastri europei e della nascita dell'euro. Se il candidato avrà questi requisiti un pensierino potremmo farlo. Siamo rimasti d'accordo che ci farà sapere qualcosa. D'altronde, lui ha i numeri, lui ha 400 voti mentre noi siamo piccolini. Se riusciremo a condizionare positivamente l'elezione del Quirinale saremo contenti». «Da Renzi - aggiunge la Meloni - solo liturgie da prima Repubblica. Lui sta cercando evidentemente un presidente consenziente e non autorevole. Per protesta contro questo metodo vecchio, noi di Fratelli d'Italia saremo in piazza per fare scegliere simbolicamente agli italiani il presidente della Repubblica».

Commenti
Ritratto di Kommissar

Kommissar

Mer, 28/01/2015 - 08:48

La logica Socratica tramonta. Ecco la nuova logica Salvini-Meloni: "deve essere stato eletto dal popolo almeno una volta nella vita" E QUINDI Feltri, Caprotti, Terzi.

eglanthyne

Mer, 28/01/2015 - 08:50

SI SI ottima idea vada per il N.H., così appena eletto facciamo FINALMENTE un bello scambio due Marò per un Presidente della Repubblica!

Ggerardo

Mer, 28/01/2015 - 08:58

Feltri una figura carismatica ???!?? Di fesserie ne ho sentite nella mia vita, ma questa ...

Ritratto di elio2

elio2

Mer, 28/01/2015 - 08:59

Feltri e Caprotti mi andrebbero anche bene, Terzi non ne conosco le qualità, ma comunque nessuno di questi ha la benchè minima possibilità di essere eletto, per la mancanza di numeri, quindi ragionamenti inutili.

Happy1937

Mer, 28/01/2015 - 09:04

Che delusione Salvini ! Parlare Per la Presidenza del finiano Terzi, Ministro degli Esteri di uno dei peggiori Governi che l'Italia abbia mai avuto, che , oltre a parlare, non ha mai combinato niente di buono per riportare i Maro` in Italia.

filder

Mer, 28/01/2015 - 09:09

SONO 3 NOMI AUTOREVOLI DI PRESTIGIO CHE FAREBBERO ONORE ALL'ITALIA MA TEMO PURTROPPO CHE IL FIORENTINO LI RIFIUTERA' PER NON FARSI ASFALTARE DALLA SUA STESSA MINORANZA CHE A SUA VOLTA LUI VOLEVA ROTTAMARE E SICCOME A VOLTE LA PAURA GIOCA BRUTTI SCHERZI, TUTTA LA LISTA DEI PRESUNTI ROTTAMATI ADESSO LI TROVIAMO IN PRIMA FILA PER IL QUIRINALE CON CIO' RENZI DIMOSTRA ANCORA UNA VOLTA DI NON SAPER MANTENERE LA PAROLA DATA AI CITTADINI CHE VEDEVONO IN LUI IL NUOVO SALVATORE E CHE A FINE DEI CONTI SI E' DIMOSTRATO UN PAROLAIO POLTRONARO:

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 28/01/2015 - 09:13

questi sono ottimi candidati ! se poi portano avanti le idee di Berlusconi, che fate PSICOTICI DI SINISTRA? :-)

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 28/01/2015 - 09:21

Caprotti è un grande, grande uomo. Uno degli ultimi capitani di industria di questa disgraziata Italia coloniale.

Sauron51it

Mer, 28/01/2015 - 09:21

Come no! Giulio Terzi di Sant'Agata di Militello, quello che ha gestito con tanto successo la faccenda dei due fucilieri di Marina.

xgerico

Mer, 28/01/2015 - 09:24

Se uno legge le varie testate il "prossimo" PDR saranno almeno in cinque ad essere incoronati! Bisognera allargare gli uffici!

Ritratto di PICONE43

PICONE43

Mer, 28/01/2015 - 09:26

Eleggere uno tra queste tre bravissime Persone sarebbe una vera rivoluzione Copernicana in questo scenario fradicio della Politica Italiana. Tutto dominato da quel partito di farabutti che è il partito democratico cattocomunista!

xgerico

Mer, 28/01/2015 - 09:31

@filder- Filder mi spiega perché scrive maiuscolo (gridare) senza motivo apparente?!

spectre

Mer, 28/01/2015 - 09:36

TUTTA LA VITA CAPROTTI!!!! CAPROTTI FOR PRESIDENT!!!! UNA PERSONA D'ALTRI TEMPI UNO CHE NON SI FA' METTERE I PIEDI IN TESTA DA NESSUNO.... UNA PERSWONA INTEGERRIMA E CARISMATICA OLTRE CHE UN GRANDE STRATEGA ED IMPRENDITORE... IO VOGLIO ESSERE RAPPRESENTATO DA LUI LUI SI

schiacciarayban

Mer, 28/01/2015 - 09:43

Caprotti sarebbe un'ottimo presidente, uomo di grande intelligenza e rettitutdine, sicuramente migliore dei nomi che ho sentito, politici trombati solo in cerca di vitalizi e poltrone.

Accademico

Mer, 28/01/2015 - 09:48

Ottima scelta quella di Bernardo Caprotti. Però... ha tutto quello che non serve per essere un Presidente della Repubblica di casa nostra: carattere, prestigio, specchiata onestà, carisma, intelligenza imprenditoriale, phisyque du rol e, per giunta, non ha mai rubato.

diegom13

Mer, 28/01/2015 - 09:49

Caprotti è una bellissima figura, ma è troppo anziano e ha troppi problemi in famiglia. Feltri a me ricorda l'ultimo Biagi, sparatore di banalità. Alla presidenza in una fase complicata come questa... No, grazie. Meglio Pansa, se vogliamo un giornalista che capisca di politica - gran provocazione per quella sinistra che lo considera un traditore, poi -. Terzi potrebbe andare, se al presidente si chiede tornare nell'alveo della normalità repubblicana: il nulla ha dimostrato di saperlo fare bene, l'immagine è buona, quindi... Vada per Terzi, purché ci siano un governo e un parlamento.

Ritratto di enzo33

enzo33

Mer, 28/01/2015 - 09:49

Come si può pensare ancora al professore del cavolo che è stato acerrimo nemico del centro destra? vogliamo fare l'ennesimo errore fatto con Giorgione?

magnum357

Mer, 28/01/2015 - 09:51

Renzi non ne proporrà nemmeno uno di questi tre !!!! Vuole un komunista che gli dia retta e gli spiani la strada !!!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 28/01/2015 - 09:53

CREDO CHE L'AMBASCIATORE TERZI POTREBBE ESSERE UN OTTIMO PRESIDENTE. IL MIO CUORE VORREBBE FELTRI, PERO' E' MEGLIO NON ESAGERARE.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 28/01/2015 - 09:57

@Sauron51it. Giulio Terzi di Sant'Agata é l'unico che ha fatto qualcosa per i fucilieri. Messo davanti al fatto compiuto della deviazione della nave in acque indiane decisa da altri e a sua insaputa ha fatto del suo meglio e quando monti li ha "venduti" all'India lui ha fatto l'unica cosa che poteva fare un uomo con le palle, ha dato le dimissioni! Ce ne fossero di uomini come Terzi, cxxxxxxe!

Ritratto di cleopatria

cleopatria

Mer, 28/01/2015 - 10:02

Vittorio, va tutto bene, purchè se ne parli. Personalmente, preferisco quanto fai, come lo fai e.. dove risiedi!

schiacciarayban

Mer, 28/01/2015 - 10:06

Bravo Accademico, mi hai rubato le parole di bocca!!!!

Klotz1960

Mer, 28/01/2015 - 10:13

Per favore - ve lo dico da destra: per favore! Recuperatevi! Gia', in una logica puramente negativa, non fate altro che dedicare prime pagine a personaggi come Grillo, Boldrini,Giggino etc, ora questa proposta ridicola. Feltri e' un giornalista di destra e non verra' mai votato, e ' come se a sinistra proponessero Travaglio, Caprotti non sa nemmeno cosa sia la politica e quanto a Terzi, non si vede dove siano levatura e carattere.

leo.nar.do

Mer, 28/01/2015 - 10:13

E' buona l'idea di Salvini e Fratelli d'Italia… Ma alla fine Renzi si farà pure il Presidente della Repubblica… rivelandosi più furbo di un Berlusconi debole che sta usando per le Riforme e i suoi scopi ...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 28/01/2015 - 10:32

La Grecia è solo l'ennesima vittima dell'attacco dei briganti della finanza internazionale (angloamericana). E' uno schema vecchio.... usato decine di volte in tutto il mondo, specie il Terzo Mondo, per mettere in ginocchio le nazioni e spolparle. E' quanto fa l'usuraio. Lo schema: 1) si induce uno stato a indebitarsi (tramite politici corrotti) 2) si specula sul debito facendo alzare i tassi (vendendo i titoli di colpo, manipolando il rating ecc..) 3) ecco che entra in azione il FMI, Troika che chiedono privatizzazioni (svendite), devastazione dello stato sociale 4) lo stato è ormai cadaverico, spolpato, alla mercé dei pirati finanziari. Questo è ormai ultra documentato da una miriade di analisti, studiosi ecc...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 28/01/2015 - 10:33

Almeno Terzi si dimise per decoro e dignità personale e istituzionale.

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Mer, 28/01/2015 - 10:45

TERZI POTREBBE ANDARE, MA AHIME BEN CHE VADA RESTERà TERZO...

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Mer, 28/01/2015 - 11:10

Caprotti è veramente un grande!! Non occorre aggiungere altro

Raoul Pontalti

Mer, 28/01/2015 - 11:12

Feltri a parte, gli altri sono impresentabili, con la vicenda dei marò sul groppone e relativa figuraccia mondiale per uno e certe vicende giudiziarie legate a Tangentopoli con condanna patteggiata di nove mesi per l'altro. Non si spariglia nulla con ambasciatori nelle ambasce e con imprenditori che imprendono condanne, e si umilia l'ottimo Vittorio messo in mezzo a siffatti personaggi.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Mer, 28/01/2015 - 11:19

Grande Feltri,questo Signore è un giornalista di serie A++++++

Ritratto di Chichi

Chichi

Mer, 28/01/2015 - 11:24

Tra i tre, Caprotti ha dalla sua la resistenza vittoriosa contro lo strapotere delle coop rosse e dei suoi boss politici e sindacali. Ma stiamo facendo come quando in gruppo, giocata la schedina, in attesa dei risultati si discuteva animatamente sul come usare la strepitosa vincita. L’egemonia della prassi stalinista, dominante in Italia, fa si che da noi nulla sia come sembra. Berlusconi, ancora una volta, rischia di pagare dazio alla propria generosità e al proprio desiderio di fare qualcosa di buono per l’Italia attraverso l’impegno politico. Gli hanno cucito addosso il vestito di chi la politica la usa cinicamente per i propri esclusivi interessi. Ho l’impressine, però, che le misure le abbiano prese su Renzi.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mer, 28/01/2015 - 11:32

Caprotti.Un'imprenditore che,stranamente per lItalia,non proviene dalla galassia rossa delle coop o dal credito cooperativo.Colui che ha scritto un libro,autobiografico imprenditoriale, "Falce e carrello".Leggetelo.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Mer, 28/01/2015 - 11:41

Il Signor Giulio Terzi è l'unica persona che ha avuto il coraggio di girare la schiena a Monti (in assoluto il peggior Governo che ci potesse capitare) che aveva ordinato che i nostri due soldati rientrassero in India per pure questioni di affari economici. Si dimise perché non poteva fare di più. Quindi ritengo sia meritevole di diventare Presidente della Repubblica.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Mer, 28/01/2015 - 11:48

Un giornalista della levatura di FELTRI in un altro paese,diciamo evoluto, gli attestati di stima e onorificenze sarebbero piovuti a non finire,da noi è a mala pena accettato

mezzalunapiena

Mer, 28/01/2015 - 12:18

i politici tutti i politici vecchi e nuovi hanno creato un mostro che assomiglia a un labirinto senza vie d'uscite quindi molto improbabile che l'italia diventi una repubblica presidenziale.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 28/01/2015 - 12:48

Austria, Slovacchia, Grecia e Ungheria si sono opposte coraggiosamente alla condanna alla Russia da parte dell'UE servile a Washington.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 28/01/2015 - 12:57

Sono sorpreso che la magistratura rossa non abbia già infangato Caprotti... ma se scendesse in politica, mi gioco la casa che succederebbe.

Arkady

Mer, 28/01/2015 - 15:47

Quella di Feltri è una candidatura pensata anche per costringere Berlusconi a scoprirsi, visto che comunque gravita nella sua galassia. Ha una grande virtù: è un uomo libero. Ha un grande difetto: è un uomo libero. Capriotti è un imprenditore vero, capace e tenace, nemico giurato della sinistra. Per fare i Capo dello Stato, purtroppo, serve altro. Su Giulio Terzi vorrei chiarire un aspetto fondamentale riguardo la vicenda marò: lui fu il ministro che trattenne i marò in Italia dopo il loro ritorno per la licenza del voto del 2013, ma fu smentito da Monti il quale personalmente riconsegnò i militari all'India. E' vero che il governo Monti era al capolinea, ma Giulio Terzi comunque ebbe la dignità di dimettersi in segno di protesta verso il suo Presidente del Consiglio. Bravi Meloni e Salvini: mi fido solo di voi.

Ritratto di Chichi

Chichi

Mer, 28/01/2015 - 15:58

@Ausonio - Non perderai la casa con questa scommessa. Se mai, potrebbe capitarti di doverla vendere per risarcire il danno fatto «screditando la migliore magistratura» del mondo. Non sei un profeta. Sei uno dei non molti italiani capaci di vedere in che mani ci troviamo.

ilbarzo

Mer, 28/01/2015 - 17:19

Nessun politico attuale sarebbe degno di rappresentare l'Italia nel mondo, quanto lo sarebbe una di queste tre persone.