Il Fertility Day del ministero della Salute scatena la protesta sui social

Il ministero della Salute lancia la campagna contro la denatalità. Polemiche sui social. Saviano: "Un insulto a tutti"

È partito il conto alla rovescia per il primo Fertility Day e le polemiche sono già iniziate. Per il 22 settembre prossimo è stata promossa dal ministero della Salute una giornata nazionale di informazione sulla fertilità e sui social è già partita la campagna di presentazione. Non tutti, però, hanno apprezzato i toni e gli slogan della campagna.

COS'E' IL FERTILITY DAY

La giornata della fertilità nasce, secondo quanto scritto sul sito del ministero della Salute, "per richiamare l'attenzione di tutta l'opinione pubblica sul tema della fertilltà e della sua protezione. La sua Istituzione è prevista dal Piano Nazionale della Fertilità per mettere a fuoco con grande enfasi: il pericolo della denatalità nel nostro Paese, la bellezza della maternità e paternità, il rischio delle malattie che impediscono di diventare genitori, l'aiuto della medicina per le donne e per gli uomini che non riescono ad avere bambini". Esiste anche un sito dedicato, www.fertilityday2016.it, e l'hashtag #fertilityday. A Roma, Padova, Bologna e Catania il 22 settembre ci saranno anche una serie di tavole rotonde sull'argomento

LE CARTOLINE

A destare maggiore scalpore sono le "cartoline" studiate apposta per il lancio della giornata. Una serie di immagini piuttosto esplicative, accompagnate da didascalie che non sono passate inosservate, e neanche sono piaciute, agli utenti del web. Da 'La bellezza non ha età, la fertilità sì" a 'Datti una mossa! Non aspettare la cicognà, passando per 'Genitori giovani. Il modo migliore per essere creativì e 'La fertilità è un bene comunè, i social network non perdonano la campagna promossa dal ministero e attaccano la titolare Beatrice Lorenzin.

LE POLEMICHE SUI SOCIAL NETWORK

Se, per il momento, il mondo della politica non ha ancora sviscerato l'argomento, i social non hanno invece aspettato neanche un secondo. E fra Facebook e Twitter è un fioccare di commenti negativi. Su Twitter l'hashtag #fertilityday è diventato subito trend topic, anche se non come gli ideatori avevano sperato. E si passa da chi cinguetta "Ora che la Lorenzin ci ha suggerito di fare figli, il ministro delle finanze ci dirà come mantenerli?", a chi polemicamente scrive "Non ho bisogno di un #fertilityday, datemi una pari retribuzione ed una legge che vieti di chiedere le mie intenzioni in sede di assunzione". E c'è chi attacca direttamente la ministra: "La frizzante #Lorenzin promuove il #fertilityday per ricordare a noi donne che siamo il nostro utero e che il medioevo non era poi così male". E, a cartolina, c'è chi risponde con la stessa moneta: è la rete ACT!, una piattaforma di attivisti impegnati nel sociale e nella politica. La rete ACT! Ha preparato una cartolina nella quale una ragazza guarda con il volto preoccupato la clessidra e di fianco la scritta: "Un figlio è a tempo determinato, il mio lavoro no. Altro che #fertilityday".

Anche Saviano è intervenuto a gamba tesa: "Il #fertilityday è un insulto a tutti: a chi non riesce a procreare e a chi vorrebbe ma non ha lavoro. E il 22 mi rovinerà il compleanno".

"Il Ministero - si legge in una nota pubblicata in serata - si prefigge esclusivamente di fornire alla popolazione e soprattutto ai giovani informazioni e strumenti utili a preservare la fertilità che può essere inficiata da stili di vita non sani, comportamenti dannosi sul piano sanitario, malattie sessualmente trasmesse, ferma restando la liberta di ciascuno di gestirla secondo le proprie scelte di vita".

Commenti

rino biricchino

Mer, 31/08/2016 - 17:55

Certo che bisogna essere proprio dei fenomeni! Nemmeno se ci si studia si riesce a far inca77are la gente in questo modo!

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 31/08/2016 - 18:03

Beh dai... è di buon auspicio, se non altro tra un po' avremo la riesumazione del MinCulPop... o c'è già?

ghorio

Mer, 31/08/2016 - 18:04

Ha ragione la ministra. Io farei anche grande adunate di celibi e nubili, due volte all'anno. Poi è inutile che ci lamentiamo dell'Italia in estinzione. Ai mei tempi giovali, anni 60/70 a vent'anni o quasi si pensava al matrimonio. Ovvero finire gli studi, trovare un lavoro e poi sposarsi. Ma ci si sposava anche affrontando la vita insieme, anche senza grandi mezzi.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 31/08/2016 - 18:04

-----------e mi raccomando---quelli negli orfanotrofi sono bambini di serie b-----non li adottate------------

baio57

Mer, 31/08/2016 - 18:11

Mi sa tanto di "ventennio".

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Mer, 31/08/2016 - 18:23

Dagli anni '70 è stato un continuo dissacramento del valore della famiglia, prima contestatario e poi con le mancate politiche di tutela della famiglia e di chi ha figli. E tutti i governi succedutisi non hanno fatto nulla in tal senso. La bassa natalità è il risultato di mancanza di valori e di politiche dissennate.

swiller

Mer, 31/08/2016 - 18:25

Oltre che rubare ai cittadini li prende per i fondelli abbassate le tasse e sopratutto smettetela di rubare lasciate più soldi in tasca alla gente investite nel sociale

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 31/08/2016 - 18:26

In realtà più che di proteste si è trattato di ironia per una campagna fatta col kulo. Contrariamente a quanto pensa la Lorenzin ormai non crediamo più alla cicogna. Forse è lei a non aver capito che i motivi della denatalità non risiedono nell'ignoranza degli italiani ma nella mancanza di garanzie per genitori e nascituri.

swiller

Mer, 31/08/2016 - 18:29

Ennesima presa per i fondelli dello stato che ruba ai cittadini e il sociale è solo per gli extracomunitari e falsi profughi siete solo dei criminali.

flip

Mer, 31/08/2016 - 18:29

ammesso e non concesso che i giovani ascoltino con orecchio interessato i ragli del ministro della "salute" vorrei sapere se i soldi per mantenere una famiglia con un certo decoro ce ne sono abbastanza e se ce sono per sempre. Il posto di lavoro è garantito? Il futuro dei piccoli è garantito? oppure come bela la boldrini i migranti(?) sono una risorsa? non ho però capito in che senso.

gattomannaro

Mer, 31/08/2016 - 18:34

Il Paese sta invecchiando, grazie anche alla legge sull'aborto (meno 3.500.000 nuovi nati, dalla sua applicazione). Vero che un figlio costa tantissimo, ma se si dessero 35 euro al giorno (cifra non casuale) per per un congruo numero di anni, alle mamme ITALIANE che partoriscono un figlio (evitare prego incentivi alle conigliere d'importazione), ripristineremmo in fretta l'equilibrio. Un discusso 'filosofo' del secolo scorso affermava "Se le culle sono vuote la Nazione invecchia e decade". Su questo punto (non su tanti altri) aveva ragione da vendere. Invece ci tocca di ascoltare le sagaci pensate del 'genio' Saviano.... Invece, noi furbi che facciamo? Importiamo africani!!

Royfree

Mer, 31/08/2016 - 18:35

Questo è davvero troppo. Da tempo dico e scrivo che questo è un governo di idioti. Non hanno messo un centesimo bucato a sostegno della famiglia e ora parlano di denatalità. A mia moglie questo mese gli hanno tolto 900,00 euro del bonus degli 80,00 che è servito per pura propaganda politica mettendomi in difficoltà per l'acquisto dei libri, circa 700,00 euro, che servono ai miei figli. IO VI ODIO. State ipotecando il futuro dei nostri figli aumentando il debito per accogliere gente che ci odia e che non hai mai lavorato un giorno e tantomeno combattuto per le loto terre. IO VI MALEDICO. Mi fate veramente schifo e spero che prima o poi veniate puniti. Vomitevole, arrogante, delinquenziale e traditrice classe politica.

kallen1

Mer, 31/08/2016 - 18:37

Ma in che Italia di dementi stiamo vivendo? E queste persone le paghiamo pure! Cose da non credere. Per incentivare le coppie ad avere figli per prima cosa ci vuole il lavoro e poi creare una SERIA politica di sostegno alle famiglie meno abbienti altro che cartoline di pura propaganda...

Ritratto di hermes29

hermes29

Mer, 31/08/2016 - 18:37

Una volta una nascita era motivo di gioia allegria ed orgoglio, anche per la continuità della specie, oggi è la paura che i servizi sociali possono privarti della cosa che di più caro hai; i figli, perchè le condizioni economiche e la mancanza di lavoro o casa non solo ti privano della dignità, ma anche del sostentamento giornaliero. Sembrano lontani i tempi dell'assegno di famiglia appena congruo, però sufficiente per andare avanti, assieme al bonus bebè che una volta era 3 mila euro, mentre oggi se l’ISEE non supera i 7.000 euro annui sono di 160 euro mensili, diversamente 80€. Oggi le famiglie normali sono destinate alla disintegrazione, e le nascite sono un privilegio di pochi; burocrati, politici, dirigenti di livello superiore, Presidenti di cooperative, commissari straordinari, consulenti di tutti i generi, sindacalisti, magistrati, presidenti di Onlus, compreso i "primi piani" della RAI e comici al servizio politico. Mai tanto oltraggio al popolo inerme.

hornblower

Mer, 31/08/2016 - 18:46

nel 2014/2015 lo Stato della Danimarca ha lanciato una campagna per la fertilità e contro la denatalità, è questo: https://youtu.be/vrO3TfJc9Qw però allora nessun Saviano dalle iperboli autoreferenti proferì verbo.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 31/08/2016 - 18:47

Ci trattano come polli d'allevamento, queste bestie.

hornblower

Mer, 31/08/2016 - 18:49

@rino biricchino- puntuale spunta sempre il pierino che si brucia con il cerino nel ditino......

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 31/08/2016 - 18:55

piuttosto fate procreare meno i clandestini e gli africani/indiani in genere, per gli Italiani basta favorirla con politiche di detassazione e lavoro!!!

bruco52

Mer, 31/08/2016 - 19:00

c'è chi dice "Ora che la Lorenzin ci ha suggerito di fare figli, il ministro delle finanze ci dirà come mantenerli?"... chi non sa mantenere uno o più figli, non è in grado di mantenere neanche se stesso, perciò è meglio che non li faccia....facciamoli fare agli immigrati, specialmente ai musulmani, loro si che sanno mantenerli, mentre, evidentemente, gli italiani non ne sono in grado, almeno agli autori del post sopra citato...

bruco52

Mer, 31/08/2016 - 19:03

Saviano ha perso l'ennesima occasione per stare zitto...boh! ma a cosa serve questo individuo?...

Bodrus

Mer, 31/08/2016 - 19:12

a me sembra il contrario , la bellezza ha età eccome , la fertilità invece non solo non ha età ma non ha neanche limiti , giusto ieri leggevo di un uomo incinto ...

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Mer, 31/08/2016 - 19:12

Ministra, ci è, o ci fa? I nostri giovani sono abbastanza evoluti da sapere come e quando procreare, non aspettano la cicogna, ma le possibilità che gli avete tolto! Domanda: la marea di mussulmane che vedo hanno più figli delle conigliere, chi li mantiene? Sarà mica lo Stato, cioè noi? Di questo passo tra qualche generazione gli italiani saranno estinti grazie a Renzi, che salva vite umane.

VittorioMar

Mer, 31/08/2016 - 19:25

..quello della FAMIGLIA era uno dei PILASTRI importanti sul quale si poggiava il FUTURO,ma anche questo è stato EROSO,DISGREGATO,DISTRUTTO!!!..si facevano figli per avere la SERENITA' e il conforto in vecchiaia!!...oggi l'anziano è circondato dalla indifferenza e dalla solitudine,dai truffatori,da malvagi malfattori;per avere compagnia si aspetta un RICOVERO ospedaliero o in una CASA DI RIPOSO PER ANZIANI privata per chi è abbiente ,pubbliche non ce ne sono!!..fare figli non è difficile basta seguire le istruzioni per l'uso ,il difficile è mantenerli!!

Linucs

Mer, 31/08/2016 - 19:46

Le polemiche degli attivisti dettate da una semplice linea editoriale: siccome ci devono riempire di negri, certi discorsi non devono essere fatti nemmeno per scherzo. Poi ovviamente viene data qualche altra ragione a caso.

Keplero17

Mer, 31/08/2016 - 19:57

Eppure Renzi usa metodi pubblicitari per ottenere il consenso. Come ad esempio far credere che l'assunzione a tempo indeterminato sia una assunzione senza termine, mentre ti possono licenziare quando vogliono. Gli italiani ci credono, e quindi funziona.

Alessio2012

Mer, 31/08/2016 - 20:04

Ma come? Non ha detto che ci sono i clandestini che faranno figli per noi?

PietroSoave

Mer, 31/08/2016 - 20:25

Grazie ministro lorenzin. Finalmente qualcosa di decente in italia. Saviano, fallito.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mer, 31/08/2016 - 20:46

Ma che vadano dove dico e penso io. Fino ad oggi chi fa figli lo hanno penalizzato. Ma hanno un po si sale in zucca? Cosa manca il sale? No la zucca. Cialtroni dementi.

Silvio B Parodi

Mer, 31/08/2016 - 20:48

Alessio gia' e vero non ci avevo pensato, baio per vent'ennio intendi quello fascista??? perche quando c'era Berlusconi, I figli li facevano e dopo 6 anni di sinistra che hanno timore a farli per pauro del future, o no????

Ritratto di host8965

host8965

Mer, 31/08/2016 - 21:15

baio57 - Quindi dovrebbe esserne lieto, no?

lavieenrose

Mer, 31/08/2016 - 21:24

ma cosa vi aspettavate da questa oca giuliva che i suoi figli li ha fatti a età non riferibile secondo il fertility day? Ma non capisce che è solo una seria politica di aiuto alle famiglie e di sviluppo economico che può migliorare la situazione e non di sicuro queste scemate.

Tuvok

Mer, 31/08/2016 - 21:37

Secondo uno studio della NASA stiamo entrando in una fase in cui l'eccesso di popolazione porterà al progressivo esaurimento delle risorse disponibili. In altre parole stiamo distruggendo il pianeta, altro che figliare come conigli...Date un'occhiata allo studio: http://www.news.com.au/technology/science/nasa-study-overpopulation-depleting-resources-and-wealth-distribution/story-fnjwl2dr-1226857350784

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mer, 31/08/2016 - 21:46

Mi sembra invece un'ottima iniziativa, quella della Lorenzin. La risposta dei social network dimostra che se le italiane ricevessero ora più posti di lavoro e salari più alti userebbero le risorse per fare altre vacanze ancora più stravaganti, anziché per metter su famiglia. Un tempo chi non aveva figli veniva stigmatizzato, nella nostra società; adesso conta solo quante case si possiedono e quante vacanze estere si fanno. Dimostrazione che, se non cambia la mentalità, i giovani del futuro saranno in prevalenza figli di immigrati. Allo stesso tempo, serie iniziative per promuovere la natalità autoctona sono auspicabili.

gnamen

Mer, 31/08/2016 - 21:49

Mi sembra che abbiate un poco perso la bussola. Credo sia un inizitiva positiva. È il bello di essere genitori. Non capisco il livore di tante femministe e di quelli sfigati alla saviano...la denatalità è poi un problema vero

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 31/08/2016 - 21:51

Vietare interruzione di gravidanza a minorenni e donne con più di un euro nel portafogli

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 31/08/2016 - 22:02

Coerente. Coerente con la mancanza di politiche di sostegno alle famiglie con figli, coerente con le discriminazioni sul posto di lavoro per le donne che vogliono godersi la maternità, coerente con l'utero in affitto, coerente con le unioni di fatto. Brava Lorenzin.

Ritratto di Civis

Civis

Mer, 31/08/2016 - 22:13

Mi sembra giusto cassare i commenti positivi.

rokko

Mer, 31/08/2016 - 22:30

La Lorenzin è una demente che fa il ministro, ed il governo (questo e pure quelli precedenti) ipocrita e falso. Invece di fare il "fertility day" pensino a fare quello che fanno già negli altri paesi: asili nido, orari degli uffici pubblici e degli ospedali pensati non per chi ci lavora ma per chi usufruisce dei servizi, ecc. ecc. Questi si riempiono la bocca con la famiglia, i figli ecc. ecc. ma poi di concreto non fanno nulla, anzi mettono sulla vita della gente tanti di quegli ostacoli alla realizzazione della maternità e della paternità che sarebbero solo da schiaffeggiare quando parlano di famiglia e figli.

Pigi

Mer, 31/08/2016 - 22:48

Un governo che non fa altro che alimentare l'incertezza nel futuro con la scellerata politica dell'immigrazione incontrollata, non ha nessun titolo per chiedere agli italiani di fare più figli. E non è questione di elemosine, tipo bonus bebè. Serve invece garantire ai genitori che i loro figli possano sistemarsi presto senza essere costretti ad emigrare o vivere in un ambiente degradato.

Tuthankamon

Mer, 31/08/2016 - 23:06

Una rarità, in questo caso sono d'accordo con il governo. I social e i pol correct hanno TORTO MARCIO!

Tuthankamon

Mer, 31/08/2016 - 23:09

promotori sono gli stessi che promuovono da decenni aborto, pillole del giorno prima e dopo, omosessualità eccetera? Casualmente stanno percorrendo lo stesso iter di Stalin!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 31/08/2016 - 23:48

@elkid - lei che parla tanto, quanti bambini dell' orfanatrofio ha adottato lei? Si offenda da solo allora! Quanti immigrati ha in casa sua da mantenere? Nemmeno uno. Bravo, allora stia zitto.

Keplero17

Gio, 01/09/2016 - 00:22

Mi sembra una grossa cavolata. Prima della seconda guerra mondiale gli italiani erano 43 milioni, adesso siamo 60 milioni, l'antropizzazione ha distrutto il paese, cementificazione sulle coste, un mare di rifiuti, inquinamento chimico, i cimiteri scoppiano, non sarebbe meglio calare un pochino, diciamo a 55 milioni.

Tipperary

Gio, 01/09/2016 - 06:51

Niente figli , niente futuro. Basta vedere al mare coppie di turisti nordici con due o tre figli piccoli. E' vero che hanno i sussidi statali e vengono incentivati, ma la strada è quella o questa italia fallita .

m.nanni

Gio, 01/09/2016 - 06:56

ci hanno scassato l'anima con il "modello Vendola" e i derivati della Cirinnà (complimenti, Carfagna, Polverini e Prestigiacomo che l'avete votata a dispetto di tutto il cdx) ed ora scoprono l'acqua calda che fare figli occorrono essere in due di genere diverso, ma che hanno bisogno di essere aiutati, non sfregiati per portare al mondo nuova linfa. mentre il modello del Pd sul ripopolamento con i clandestini si rischia l'insurrezione popolare. in Sardegna si è già lì e ieri la durezza dell'allarme di un moderato come Cappellacci lo comprova. massì, che puntare su marito e moglie si può. viva gli sposi!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 01/09/2016 - 07:54

Hanno già ritirato tutto. Che governo efficiente! E ci sono tanti fenomeni che lo difendono a spada tratta. L'obiettività regna da altre parti.

Totonno58

Gio, 01/09/2016 - 08:02

Che buffonata

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Gio, 01/09/2016 - 08:02

Polemiche a parte, un dato di fatto ce lo dà la matematica. Per la sopravvivenza di un popolo c'è bisogno di 2,11 figli a famiglia (ossia 211 figli ogni 100 famiglie). In Italia siamo a 1,22 (ci batte solo la Spagna ma di poco). Se continuiamo così, in meno di 60 anni non ci saranno più italiani in Italia (quelli a zonzo per il mondo sembra figlino di più). Che ci si debba dare tutti una mossa, non ci piove. Ce lo dicono i numeri. Che i figli costino, anche qui non ci piove, ma che si siano fatti figli ad oltranza in periodi di fame e carestia anche questo è vero. Certo, le lamentele sui trattamenti economici e sul lavoro che non c'è sono vere, ma se gettiamo la spugna, vincono loro (i vari Achmed, Mohammed ecc). Pubblicità: Adotta un Saviano, ce ne saranno di meno in giro.

Giulio42

Gio, 01/09/2016 - 08:09

Prima di sparare cavolate, consiglierei alla ministra, di fare un viaggio in Francia, Germania, e paesi del nord per vedere come sono gestiti i neonati, e quali aiuti sono previsti per i genitori. Noi, siamo distanti anni luce.

portuense

Gio, 01/09/2016 - 08:13

oggi si fanno figli in equilibrio con l'ambiente, era nel secolo scorso che se ne facevano troppi, meno razza umana per riequilibrare il mondo, razza umana che invade,distrugge,inquina, questo mondo è rovinato dalla presenza della razza umana, quindi meno c'è ne meglio è. e poi il 40% di disoccupati giovanili a qualcuno non basta ?

cucu1936

Gio, 01/09/2016 - 08:19

Questi pseudoproclami in inglese sono schifosamente anti italiani e beffa alla credibilità. Che senso hanno in presenza di leggi a favore di omosessuali, uteri in affitto ecc.? Proteggiamo le famiglie che fanno figli

Tamagorà

Gio, 01/09/2016 - 08:24

Sono MOLTO meravigliato che il mio commento, scritto IMMEDIATAMENTE, non sia comparso.vi mettete a censurare oure voi? Mi ripeto: chi vuol chiarirsi le idee sul problema terrificante della iper-antropizzazione va da al sito "UCCIDIAMO LA CICOGNA" e capira' come sia suicida x aumentare la fertilita'!

chebarba

Gio, 01/09/2016 - 08:40

Io non ho parole ... Nei Paesi civilizzati dove sia maschi che femmine studiano lavorano progrediscono ci sono nazioni con natalità adeguata fanno politiche di sostegno alla maternità, e quelli come il nostro che abbandona i cittadini a loro stessi. Nazioni civiltà o individui retrogradi non hanno il problema poichè si riproducono a prescindere da qualsiasi altra considerazione.Pare che ci si debba affidare a questi ultimi secondo le politiche di sinistra per rimpolpare le nascite anzichè tutelare donne e bambini(lavoro, sostegno, asili bonus veri ecc ecc)

123214

Gio, 01/09/2016 - 08:51

una volta tanto che lo stato fa una campagna seria e che va sul pezzo tutti a polemizzare. dimostrando così che il problema non è la mancanza di lavor o di sicurezza ma il fatto che fare figli vuol dire rinunciare ad essere degli eterni ragazzini a spendere per capricci e vizi. ci sono coppie che vorrebbero ma devono fare i conti con i soldi. ma non sono la maggioranza. tra questi precari abbiamo professionisti. persone che stano si e non 1\2 settimane senza lavoro ma poi lo trovano subito, precari da 2\3 mila euro al mese. persone che hanno mutui per ville da 500 mila euro. persone a cui un figlio rovina le vacanze ce devono passare da 2\3 volte l'anno ad una. insomma dove un figlio rientra nel budget esattamente come un auto. nulla più. abbiamo coltivato generazioni di peter pan sia maschi che femmine. peccato che poi per le donne fare un figlio è più difficile se non impossibile ma non è bello ricordarglielo.

chebarba

Gio, 01/09/2016 - 08:52

il problema cè ma questa è un'offesa a tutti uomini e donne che si dibattono nella vita quotidiana.Faccio il mio povero esempio: mi laureo a 25 anni e inizia la mia gavetta(mi ero ripromessa di essere stabilmente occupata ai 30 e mamma max 35)effettivamente a 30 anni ero riuscita ad avere una stabilità lavorativa, economica trasferendomi in altra città, e avevo trovato l'uomo giusto, la maternità ha dovuto aspettare i 38 anni (a causa di altri 2 cambiamenti di città, 3 malattie e lutti uno dietro l'altro mamma e suoceri)mio figlio è nato nel 2010 io e mio marito abbiamo fatto i salti mortali per non lasciarlo ad altri estranei che non fosse l'asilo a pagamento ovviamente non possiamo beneficiare di alcun ausilio, per lo stretto necessario è e resterà figlio unico(segue)

chebarba

Gio, 01/09/2016 - 08:52

(segue)il secondo non è arrivato ma neanche è stato cercato con l'accanimento del primo, la stanchezza, l'età il timore di non farcela il timore di qualche malattia...mi faccio troppi problemi? Forse dovrei prendere esempio dai tanti che vengono ad affollare il nostro paese restare io nell'ignoranza, figliare a oltranza tanto ai miei figli ci pensano altri(in questo caso sì che l'assistenzialismo di stato c'è) e far crescere loro alla meno peggio.

Beaufou

Gio, 01/09/2016 - 09:14

"...la fertilità che può essere inficiata da stili di vita non sani, comportamenti dannosi sul piano sanitario, malattie sessualmente trasmesse...". Palle. La fertilità in Italia è "inficiata" da una legislazione che non tutela la famiglia e il lavoro, e impedisce di fatto ai giovani di programmare la costruzione di una famiglia serenamente feconda. Chi non sa se arriva a fine mese difficilmente (per fortuna) se la sente di mettere al mondo figli destinati a vivere alla giornata come i suoi genitori...