Finalmente se ne va

Otto anni nei quali la partita della democrazia è stata giocata con un arbitro parziale come non avveniva dai tempi di Oscar Luigi Scalfaro

Questa sera il presidente Napolitano - salvo colpi di scena - dovrebbe annunciare ufficialmente le sue dimissioni, che probabilmente saranno operative da metà gennaio. Si apre quindi la corsa per il nuovo inquilino del Colle, ma soprattutto si chiude una delle pagine più buie della politica italiana. Otto anni nei quali la partita della democrazia è stata giocata con un arbitro parziale come non avveniva dai tempi di Oscar Luigi Scalfaro. L'uomo in più della sinistra ce l'ha messa davvero tutta per contrastare prima e ribaltare poi la volontà popolare che aveva indicato nel centrodestra e in Silvio Berlusconi la guida del Paese. Il rispetto che si deve ai suoi non pochi anni non può fare da scudo a una presidenza dissennata e tristemente conclusa con i pm che hanno varcato per la prima volta nella storia della Repubblica il portone del Quirinale per interrogare la più alta carica sulla presunta trattativa tra Stato e mafia. E dire che per anni proprio lui, capo anche del Csm, lasciò mano libera alla magistratura nella sfrontata caccia al leader della maggioranza, ignorando gli abusi e i soprusi messi in atto dalle procure di mezza Italia.

Giorgio Napolitano, che da giovane strinse entusiasta le mani al carnefice Stalin, che da giovanotto benedì l'invasione sovietica dell'Ungheria, che da adulto e presidente della Camera spalancò le porte del Parlamento ai pm di Tangentopoli a caccia di politici, non ha mai pagato per i suoi errori ed orrori. I compagni lo hanno anzi ripagato con l'elezione al supremo soglio e lui, negli anni, ha ricambiato con gli interessi. Arrivando a negare per ben tre volte di seguito il ricorso alle urne pur di garantire alla sinistra la guida del Paese, cosa che non sarebbe mai potuta avvenire per via elettorale. I governi di Monti, Letta e Renzi sono infatti figli di intrighi nazionali e internazionali di cui Napolitano è stato parte e garante. Con l'aggravante - non secondaria - che i risultati di tanto tramare sono stati disastrosi. Il suo fallimento politico non è una opinione, sta nella precoce fine dei suoi prescelti (Monti e Letta) e nei numeri di una economia che peggiorano di mese in mese. Passerà alla storia per essere l'unico presidente che ha permesso che arrestassero il leader dell'opposizione con un processo indiziario e falsato da evidenti anomalie. Sarà ricordato per aver permesso la decadenza da parlamentare del leader dell'opposizione applicando una legge - la Severino - in modo retroattivo. Di lui un giorno leggeremo la vera storia su come sia stato l'artefice occulto di ben due scissioni - prima Fini e poi Alfano - del primo partito italiano (Pdl-Forza Italia) per agevolare il lavoro dei suoi compagni di una vita. Tutto ciò noi non lo abbiamo mai taciuto, neppure in anni nei quali Napolitano era onnipotente e il solo criticarlo rischiava di provocare guai per lesa maestà. Non ne sentiremo la mancanza. Finalmente si gira pagina. E l'augurio che faccio è che il 2015 ci porti un presidente appena decente. Sarebbe un enorme passo in avanti per diventare un Paese appena normale.

 

Commenti

t.francesco

Mer, 31/12/2014 - 14:22

Direttore condivido quanto sostiene, era gia quello che pensavo, il nostro male maggiore degli ultimi trenta anni sono stati i nostri presidenti. Chissà se Renzi e Berlusconi riescono a modificare l'andazzo, io non credo, difficile dare potere a chi non può essere controllato (ricattato). Speriamo bene. Buon anno.

Kamen

Mer, 31/12/2014 - 14:53

Purtroppo Lei lo sa meglio di me che sperare in un presidente appena decente è una chimera.Nel momento in cui sono state comunicate le dimissioni di Napolitano è stato contestualmente deciso il nome del suo successore che sarà sicuramente gradito al PD e al M5S come preconizzato dalla fringuella Boschi.

Ritratto di combirio

combirio

Mer, 31/12/2014 - 14:59

Nell' ultimo messaggio non dirà certo che grazie alle sue scelte scellerate e soprattutto tre anni disastrosi sono stati pagati e continuano ad essere pagati dagli Italiani. Col suo contributo ci ritroviamo governati da un governo che sa proporre solo tasse. Adesso possiamo brindare al nuovo anno nell' attesa che due milioni di immigrati si imbarcano dalla Libia. Auguriamoci che almeno possa prevalere la ragione nell' eleggere un Presidente che possa unire gli Italiani.

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Mer, 31/12/2014 - 15:59

non so chi avrà lo stomaco per ascoltarlo ancora , ha fatto di tutto per rovinarci , ha obbedito comeuna persona senza cervello alla troika , non so chi credesse di essere , forse stalin reincarnato . dovrebbe sapere che la agente più giovane di lui , ma ragazzi stianti , sanno cosa ha fatto nella sua vita . io mene sarei andata in silenzio , facendo leggere due righe di dimissioni -

Nik88nk

Mer, 31/12/2014 - 16:12

Ricordate al Berlusca di non rivotarlo

paolo1944

Mer, 31/12/2014 - 16:31

Bravissimo Direttore, complimenti per la sua verve ed il suo coraggio. Lei sa benissimo che coraggio ci vuole a dire le cose come stanno in questo paese neo-comunista. Credo però che dovrebbero urlare tutti molto più forte che questa sinistra becera e proterva si è impossessata di tutto il potere e di tutti i posti col 25% dei voti validi. E' una vergogna ostentata senza pudore, ora si approprieranno anche del capo dello stato. Bisogna che l'opposizione urli al colpo di stato, altro che patti al ribasso e a perdere. Tanto, peggio di così non può andare.

Accademico

Mer, 31/12/2014 - 16:44

Il titolo non è quello giusto. Io avrei titolato almeno... così: Finalmente si toglie dalle palle!

gillette

Mer, 31/12/2014 - 16:49

Per t.francesco... Anche il berlusca è ed è stato controllato e ricattabile. difficile dargli potere... come in effetti è successo... anzi se si fa da parte è meglio. I Casini, il Fini e l'Alfano sono personaggi da lui scelti... certo che come leader sceglie bene i suoi uomini non ti pare?

Gianni Cinarelli

Mer, 31/12/2014 - 16:59

Quanto astio. Il presidente Napolitano avrà pur le sue colpe, ma quanti e chi lo hanno votato? Anzi chi lo ha pregato di (ri)accettare la candidatura? E ricordatevi che,quando si tocca il fondo...si sempre scavare

Ritratto di manasse

manasse

Mer, 31/12/2014 - 17:05

l'augurio è che vada a finire la sua vita in siberia la Cortina del suo amato comunismo

tonipier

Mer, 31/12/2014 - 17:21

" RELITTI SI NASCE?" D'altro canto, un moto autenticamente rivolutivo deve necessariamente essere ispirato dall'intento della sua attuazione con il minore possibile perturbamento politico sociale, con la massima possibile limitazione dei suoi effetti dirompenti dell'ordine pubblico vigente. E' opportuno chiederci aveva il proletariato, cioè la classe sociale alla quale la dogmatica comunista affidava il compito della radicale trasformazione della società esistente, capacità, predisposizione attitudinale a realizzare il modello di una società indenne da contrapposizioni classiste con la massima possibile limitazione delle conseguenze di tumultuosità implicate dalla esplicazione del moto rivolutivo?.

Azzurro Azzurro

Mer, 31/12/2014 - 17:29

basta stia zitto per favore....non sa che il suo komunismo ha fatto soffrire un miliardo di uomini? E' inutile stia zitto i suoi discorsi komunisti non li ho mai ascoltati, bidone

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Mer, 31/12/2014 - 17:35

Speriamo che il 2015 ci porti qualcuno di serio e autorevole. Di nauseabondi e lerci individui ne abbiamo abbastanza. Peccato che non ci creda minimamente..........

cast49

Mer, 31/12/2014 - 17:57

gillette

cast49

Mer, 31/12/2014 - 18:03

gillette, è sempre colpa di napolitano, non sputtanare BERLUSCONI, piuttosto devi sputtanare tutti quelli che hanno dato retta a quel presidente non super partes...

km_fbi

Mer, 31/12/2014 - 18:07

Direttore, condivido tutto quello che hai scritto al riguardo, e l'augurio che esprimi, ma sono fondamentalmente pessimista, perché è in corso una manovra avvolgente su numerosi fronti, che mira ad installare al posto di Napolitano colui che sappiamo essere il massimo artefice delle disgrazie in cui si dibatte il paese...e so che non ci sono limiti al peggio!

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 31/12/2014 - 18:08

Tutto giusto Direttore, avrebbe dovuto solo aggiugere che spera che Berlusconi NON faccia rivotare un Comunista, come ha già fatto ben due volte, al Quirinale e NEMMENO un affarista che vada a braccetto con le Banche private, la finanza e l'Euro.

m.nanni

Mer, 31/12/2014 - 18:10

imperdonabile il golpe del 2011 e il suo silenzio assenso per la persecuzione del leader dell'opposizione conclusasi secondo tradizione stalinista.

Ritratto di pinox

pinox

Mer, 31/12/2014 - 18:50

il top del suo mandato l'ha raggiunto con la nomina di monti!!!....dovevano fare a tutti i costi il decreto salvaitalia.....che è stato il colpo di grazia per il paese....che statista!!!!

opinione-critica

Mer, 31/12/2014 - 19:04

Concordo in tutto col direttore Sallusti; faccio lo stesso augurio che fa il direttore, ma, visto l'andazzo dei nostri politici non sono molto ottimista. Comunque speriamo....buon 2015 a tutti, giornalisti e lettori.

82masso

Mer, 31/12/2014 - 19:25

A confronto di B. rimane un poppante!

xgerico

Mer, 31/12/2014 - 19:26

Ricordate che al peggio non ce mai fine!

Caiogracco

Mer, 31/12/2014 - 19:26

Grande editoriale, coraggiosa denuncia di una congiura in piena regola. Peccato che poco tempo fa avevo qui letto sospetti di congiura nei confronti di Tremonti. Chi sarà il vero congiurato?

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Mer, 31/12/2014 - 19:28

Dopo aver tentato in tutti i modi di aiutare il suo partito a prendere il potere, intervenendo fattivamente nel tentativo di distruggere Berlusconi, unico ostacolo. Visto l'insuccesso: all'annuncio del ritorno nell'agone politico entro breve, dell'odiato nemico, si è sentito assalire dalla stanchezza. Annuncerà, così, l'addio alla politica.

iononhovotatorenzi

Mer, 31/12/2014 - 19:30

purtroppo in un paese che ha la memoria corta e la poca capacità di analisi la fantastique politik la fa da padrone, oggi come negli ultimi 3 anni.

Mr Blonde

Mer, 31/12/2014 - 19:31

CIAO Presidente, tutto sommato grazie di tutto. Se questi sono i ringraziamenti di chi hai contribuito a salvare non meriti questo paese.

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 31/12/2014 - 19:32

Ad ascoltare il suo discorso di fine anno si rischia di rovinarsi il cenone. Meglio evitarlo.

Alessio2012

Mer, 31/12/2014 - 19:32

Ha 90 anni... E' una vittoria di Pirro, insomma. Ma lui non è certo il peggiore... I peggiori sono quelli che tramano nell'ombra.

Aristofane etneo

Mer, 31/12/2014 - 19:32

Condivido ma dimentica le responsabilità del troppo acquiescente Berlusconi.

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Mer, 31/12/2014 - 19:32

vattinnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnn

thepaul

Mer, 31/12/2014 - 19:35

Condivido solo il titolo. Il resto dell'articolo è pieno di inesattezze. Il governo monti stava in piedi grazie ai voti ANCHE del PdL di berlusconi, come anche la scissione con NCD è, per me, solo fittizia. Il processo a berlusconi non è indiziario. Renzi discute con berlusconi di riforme, non con Alfano, il che la dice lunga sul fatto che, in pratica, berlusconi è sempre stato interlocutore delle vicende politiche italiane...

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 31/12/2014 - 19:36

STASERA MI SENTO FORTUNATO, IO SONO NON UDENTE E AVRO' LA FORTUNA DI NON SENTIRE LE BUGIE, LE FRASI SCONTATE, I LUOGHI COMUNI DI UNA PERSONA CHE HA ROVINATO L'ITALIA.

aldopastore

Mer, 31/12/2014 - 19:37

Speriamo non cambi idea

zeuss

Mer, 31/12/2014 - 19:38

SONO SICURO CHE ASSIEME A " NON CI STO " SONO STATI I PRESIDENTI CHE NON SONO STATI CAPACI DI FARSI STIMARE DAGLI ITALIANI: Magra soddisfazione, con i loro appannaggi, se ne fragano della miseria degli italiani. Se si dovessero malaguratamente avverare le voci di corridoi, andremo di male in peggio.

Chrom

Mer, 31/12/2014 - 19:40

Caspita, Sallusti! Ogni tanto, leggerti è come tornare a respirare un po' d'aria pura. Complimenti, e buon anno.

michetta

Mer, 31/12/2014 - 19:40

Come tutti gli altri anni, io, la mia famiglia, i miei amici e colleghi tutti, FAREMO A MENO DI SENTIRE questo capo dello stato, che non ha fatto altro che ubbidire al partito comunista dal 1946 a oggi, salvo gli ultimi giorni del 2014, quando ha deciso che era meglio CHIEDERE PERDONO e recarsi in Vaticano dal Santo Padre. Certamente, anche oggi, sproloquiera', senza dire alcunche' per il BENE DELL'ITALIA E DEGLI ITALIANI! amen

Nonmimandanessuno

Mer, 31/12/2014 - 19:42

E, mi raccomando, appena lascia il trono che gli ha garantito questa repubblichetta, non nominatelo più: penso che, almeno questo sia dovuto ai vostri lettori. BUON ANNO A TUTTI.

Ritratto di arcatero

arcatero

Mer, 31/12/2014 - 19:42

Quando si sarà dimesso da Presidente, sarò libero di scrivere chiaro e tondo quel che penso di lui?

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mer, 31/12/2014 - 19:45

Uno schianto in diretta....

fisis

Mer, 31/12/2014 - 19:48

Nel disastro economico totale di un'Italia in mano alla sinistra nei suoi gangli vitali(Renzi, Boldrini, Napolitano, Grassi, per non parlare della magistratura estremista e militante), l'unico dato positivo è l'uscita di scena di questa cariatide comunista, amante dei carri armati, preferibilmente rossi e stalinisti.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 31/12/2014 - 19:49

Grandissimo Sallusti! Condivido ogni sua parola e aggiungo che quando questo vecchio comunista libererà il mondo della sua odiosa presenza festeggerò come ho già fatto quando Oscar Luigi passò a milglior (si fa per dire...) vita. Resta però una grande ombra in tutta la vicenda del suo novennato al potere. Non posso infatti dimenticare chi fu a proporre, caldeggiare e poi votare la sua rielezione, per motivi che di certo non potevano essere quelli del bene nazionale, ma piuttosto riconducibili alla speranza di ottenere un tornaconto personale... anche se poi sappiamo come è andata a finire.

Ritratto di Farusman

Farusman

Mer, 31/12/2014 - 19:50

Non è difficile ipotizzare, visti nomi che corrono, che cadremo dalla padella nella brace.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 31/12/2014 - 19:52

Speriamo che ora se ne vada anche berlusconi. PS. Auguri ad Azzurro Azzurro

epc

Mer, 31/12/2014 - 19:53

A tutti coloro che dicono "Sì ma anche Berlusconi lo ha ri-votato" faccio notare la cosa seguente: gli altri possibili candidati erano ancora peggio (il che è tutto dire...) e quindi Berlusconi è stato costretto a TURARSI IL NASO e scegliere il male minore....

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mer, 31/12/2014 - 19:54

Un fine anno col botto:il suo.

Nonmimandanessuno

Mer, 31/12/2014 - 19:56

#Gianni Cinarelli- "Quanto astio?", si chiede? "Avrà pure le sue colpe" e non "ha" lei dice? E' vero che qualcuno ha pensato di rieleggerlo, ma ciò non toglie che, questa persona, abbia sempre giocato sporco. Chi lo ha autorizzato a comportarsi da presidente di una Repubblica presidenziale? La Costituzione? La stessa che ci facevano studiare a scuola? Chi gli permetteva di nominare tre non eletti (uno pure al di fuori della politica) a capi del governo? Chi lo ha fatto tacere di fronte ai soprusi della magistratura? Chi di fronte alle vergogne della sua città? chi l'obbligava a farsi interrogare da dei magistrati, creando un vergognoso precedente, se non, io penso, la propria coscienza, magari non tanto ...? O la paura?

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mer, 31/12/2014 - 19:57

Scusate la mia ironia ma quando ci vuole eccomi pronto a mordere ben bene: "morto un Presidente se ne fà un Altro"; solo con i Pontefici vale? Non rimpiangeremo certo un comunista che non ha mai rinnegato le sue scelte e questo la dice lunga sulla persona ma, ancor di più, nonha mai rinunciato a dare una mano ai suoi compagni di Partito lasciando che facessero Decreti Legge che se era Berlusconi mancava poco che lo cacciava. Forza Italia e il prossimo sarà Letta che mi sembra il più equilibrato di tanti fanfaroni. Shalòm P.S. Berlusconi non lo mollare!

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Mer, 31/12/2014 - 20:00

Egr. Dir. Sallusti, chi lo ha messo costui al colle sono stati "scienziati" e sapentione politici (con laurea e senza laurea) del Ns. "Belpaese" si sapeva di che "pasta napolitana" è fatto questo pseudo PdR italiana, adesso e inutile rimpiangere il passato. Ho i miei dubbi che cambierà qualcosa! Chi vive sperando muore digiuno. Go ahead in this way! Vi Auguro buon anno 2015!

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 31/12/2014 - 20:00

4 anni di troppo , anche con la complicita di forza Italia.Speriamo solo che anche SE di sinistra, cosa sicura, il prossimo si comportera' neutrale , cosa che ci si aspetta da un rappresentante di tutti gli Italiani.

Ritratto di Simbruino

Simbruino

Mer, 31/12/2014 - 20:01

Sallusti!!come quest´uomo ti ha tirato fuori dall galera-poi che sia un residuo di un altro tempo e´un altra cosa-BUON ANNO a te ed alla redazione

albertzanna

Mer, 31/12/2014 - 20:03

Ostrega Sallusti, lei ha deciso di regalarsi, come inizio del nuovo anno, una bella serie di denunce per il futuro. Tutti noi, che crediamo alla vera democrazia e non abbiamo i cervelli foderati di rosso con incistata la falce e martello, sappiamo benissimo che ciò che lei ha scritto corrisponde alla realtà fattuale degli ultimi 8 anni della politica italiana, resa marcescente dal Partito Comunista Italiano, travestito da PD, ma noi, o almeno io, sono un sig. nessuno, e nessun PM avrebbe vantaggi portandomi in un tribunale, lei invece è il Direttore del Giornale, un quotidiano fondato da Indro Montanelli, quando si rese conto che il Corrierone assomigliava sempre più alla Pravda, sotto la spinta di un mondo industriale che aveva delegato al mercimonio con la sinistra la legittima pretesa che il mondo produttivo italiano non dovesse chiedere, di grazia, alla Cgil il permesso di lavorare. Auguri sinceri, Direttore. Albertzanna

Leonardo63

Mer, 31/12/2014 - 20:05

Come non essere d'accordo con lei, Direttore. Purtroppo, se ci guardiamo intorno, rischiamo addirittura di cadere dalla padella nella brace, visti i nomi che circolano (Prodi, Amato, Bonino, addirittura Padoan)! Ma perchè non si candida Berlusconi?!

Ritratto di Idiris

Idiris

Mer, 31/12/2014 - 20:05

Presidente Giorgio Napolitano si è dimostrato di essere una granzia istituzionale nei momenti in qui italia era sull'orlo del precipizio economico mentre lo sciagurato presidente del consiglio di allora aveva tempo solo le sue orgie dimenticando i suoi obblighi.

Ritratto di Idiris

Idiris

Mer, 31/12/2014 - 20:07

Ti ha pure graziato.

Ritratto di napoliso

napoliso

Mer, 31/12/2014 - 20:07

Che cosa ci si "Poteva" aspettare da un noto Comunista che appoggio l'invasione RussA Rossa per recidere alla radice la PRIMAVERA Cecoslovacca.I SUOI AMICI ROSSI LO HANNO VOLUTO AL QUIRINALE per avere una VOCE DI GARANZIA DEMOCRATICA...SIC..SIC Te ne vai o no......te ne vai si o noooooooooo!!!!!!

Ritratto di i£Marci0

i£Marci0

Mer, 31/12/2014 - 20:11

il discorso più ineccepibile e straordinario che io abbia mai sentito in 20 anni,in questo momento è il miglior presidente che potessimo avere silvio burlesconi 22 aprile 2013, in occasione della rielezione di napolitano voluta da pdl e pd-l

marcomasiero

Mer, 31/12/2014 - 20:14

alleluja ! fuori uno !

Ritratto di i£Marci0

i£Marci0

Mer, 31/12/2014 - 20:16

il 31 dicembre alle 20.30 #IoGuardoBeppe

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 31/12/2014 - 20:38

Gentile dir. dr. Sallusti, il suo articolo è perfetto e condivisibile. E' sicuramente una gioia il vederlo sparire possibilmente nell'oblio. Ma dopo di lui, il futuro cosa ci riserverà, visto che sono anni che la nazione è nelle mani di un parlamento illegittimo, non solo popolarmente, ma anche costituzionalmente parlando? Infatti, la corte costituzionale, per dar corda agli anti-berlusconiani ed anti-centrodestra, ha reso parzialmente incostituzionale la vecchia legge elettorale, detta "Porcellum", ma nel contempo rendendo incostituzionale e, quindi, illegittimo il parlamento tutto. E tutto questo è stato fatto, soprattutto, per impedire a Silvio Berlusconi (povero "coglione" ormai consegnatosi totalmente nelle mani della sinistra) ed a tutto il centrodestra di vincere la partita delle future elezioni. Come se vincere fosse merito solo di una legge... (1 - Continua)

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 31/12/2014 - 20:39

...elettorale, comunque la si chiami. Pensi se questo parlamento, ormai inviso al popolo, eleggesse individui come la Gabanelli, il Prodi, il tanto Amato (il ladro che nottetempo scippò i nostri denari e non solo), un Rodotà, un Marini (sindacalista o ex), ecc. ecc. Mi chiedo a volte cosa ha fatto di grave questa sventurata nazione per meritare lestofanti del genere. Che Iddio ce la mandi buona, perché qui non si tratta più di avere un “presidente appena decente” per avere “un Paese appena normale”. Non ci si può certo accontentare ancora di così poco. E’ da decenni che accade tutto ciò e abbiamo avuto sempre individui appena passabili o quasi normali. (2 - Fine)

GianMarco1973

Mer, 31/12/2014 - 20:51

Presidente! si vergogni per quello che sta raccontando nel suo messaggio di fine anno.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Mer, 31/12/2014 - 20:51

I comunisti non sono solo odiosi come criminali, ma anche umanamente patetici perché si sentono investiti da una missione salvifica. Semplicemente spregevoli!

@ollel63

Mer, 31/12/2014 - 20:54

ma purtroppo il parlamento è ancora pieno di gente che dovrebbe stare in quello stesso cesso.

liberanosamalo

Mer, 31/12/2014 - 20:56

Incredibile, ma adesso fate la finta opposizione al governo? Gli Italiani si stanno svegliando. Per voi sarà sempre più difficile manipolarci.

fijirossi

Mer, 31/12/2014 - 21:21

e invece Lei e Berlusconi quand'è che ve ne andate ?

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mer, 31/12/2014 - 21:25

Finalmente se ne va e con l'auspicio che sparisca presto!

rinaldo

Mer, 31/12/2014 - 21:33

Re GIORGIO nel 1960 o giù di lì in visita a Tirana disse: Spero che l'Italia diventi come l'Albania, c'è l'ha fatta!!!!!! Grazie a lui e a tutta la sua cricca. Non sarà rimpianto

APG

Mer, 31/12/2014 - 22:13

E' comunque troppo tardi! Il danno che ha fatto all'Italia è irreparabile. I Savoia hanno unito l'Italia, lui l'ha divisa, ha diviso gli italiani, ha tradito la democrazia alla faccia della tanto bella e decantata costituzione che tutto il mondo ci invidia, ha imposto dei governi fatti da imbecilli, ha avallato tutte le schifezze della troika, etc etc etc , e adesso se ne va con un gruzzolo enorme che potrebbe sfamare migliaia di persone. Credo nella giustizia divina alla quale neppure lui potrà sottrarsi, e neppure le raccomandazioni di papa furbesco suo pari lo potranno aiutare.

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 31/12/2014 - 22:24

Direttore si e' dimenticato dei trascorsi fascisti della iattura epocale questo essere e' stato peggio dell'ebola o dell'iprite..il paese per decenni ne sentira' gli effluvi mefitici..

moichiodi

Mer, 31/12/2014 - 22:25

Ora che c'era poteva dire che presidente desidera

CESAR5916

Mer, 31/12/2014 - 22:49

Insieme a Scalfaro il peggior presidente che l'Italia abbia avuto . Basta comunisti ,fuori dai cog.......i !!!!!!!!!!!!!!!

giordaano

Mer, 31/12/2014 - 22:53

Napolitano e' stato un grande Presidente, e il messaggio di fine ha ha confermato come il suo prestigio personale ha giocato un ruolo importante nello stabilizzare le istituzioni e il Paese in un momento difficile Tutti dovrebbero ricordare come, nella confusione del dopo-elezioni, Napolitano sia stato individuato dalle maggiori forze politiche Italiane come la scelta più sicura, se non l'unica scelta possibile (e non e' che Napolitano all' epoca fosse un' entita' sconosciuta) Ma, naturalmente, non ha concesso la grazia all' ex-cavaliere, e questo agli occhi del Giornale e' un delitto imperscrittibile. Patetico.

xerix

Mer, 31/12/2014 - 23:13

Temo che al posto di questo vecchietto retorico e pieno di ipocrisia ne metteranno un altro dello stesso stampo.

Controcanto

Mer, 31/12/2014 - 23:32

Certamente di errori ne ha commessi : il piu grande quello di aver commutato il carcere a Sallustri con una pena pecuniaria . Caro Direttore devi solo ringraziarlo !

alfa553

Gio, 01/01/2015 - 00:10

Il peggiore e forse il piu mascalzone di tutti.In altri paesi gia sarebbe stato condotto alla ghigliottina per alto tradimento.Ha fatto e disfatto a suo piacimento,peggio di un dittatore,considerando che neanche mussolini avrebbe mai agito sfacciatamente come lui.Purtroppo per uno che va altri verranno ma visto che vivo all'estero ,sono cavoli vostri.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 01/01/2015 - 00:47

Alleluia, Osanna, Summum Gaudium, Hurray, Que viva, Vive, Evviva. Finalmente se ne va. Finalmente non dovrò più cambiare canale per non ascoltare le sue lagne che hanno distrutto la democrazia del nostro paese. BASTA COMUNISTI A CAPO DEL NOSTRO PAESE.

robylella

Gio, 01/01/2015 - 00:57

Maledetto comunistaccio, meriterebbe la pena capitale per alto tradimento della costituzione! Tra poco ci penserà il buon Dio! Almeno abbia il buon senso di stare zitto! CAROGNA!

19gig50

Gio, 01/01/2015 - 02:20

Deo gratias. Si chiude la triade più nefasta.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Gio, 01/01/2015 - 02:36

Caro naplitano appena te ne andrai nessuno parlerà più di te come se non fossi mai esistito nonostante hai vissuto di politica per oltre 50anni,esattamente come con Scalfaro. Comunque credimi é miglio che nessuno ti nomini perché se venisse fatto sarebbe solo per mandarti un'infinità di insulti, per non dire altro mi fermo qui.

papik40

Gio, 01/01/2015 - 02:40

Sacrosante verita' ma del tutto inutili. I Komunisti non hanno mai mangiato i bambini ma, certamente, non hanno una coscienza che faccia loro rimordere il loro modo di agire! Loro, auto-ergendosi a "moralmente superiori", si sono creati l'ancora di salvezza per ogni nefandezza e non si possono soffermare a pensare neppure per un momento di essere nel torto! Loro so infallibili piu' del papa e piu' di Dio e Napolitano non e' mai stato altro che un vero Komunista con le sue mani moralmente intrise di sangue non riconoscendo i suoi errori giovanili e svolgendo il compito di presidente con estrema parzialita' che fa rimpiangere l'altrettanto indegno operato di Scalfaro

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Gio, 01/01/2015 - 02:53

Mi raccomando facciamo le cose giuste,gli ultimi presidenti o comunisti o filo comunisti,gli ultimi 3 presidenti del consiglio, anche se non eletti ,COMUNISTI, presidente della camera COMUNISTA, del senato COMUNISTA, CSM a stramaggioranza CUNISTA,le regioni a maggioranza COMUNISTA,province,ecc..ecc..IN QUESTO BEN DI DIO comunista non vorrete mica fare un presiedente della repubblica superpartes o addirittura di destra ??? Che diamine !!!

Ritratto di brunodoimo

brunodoimo

Gio, 01/01/2015 - 07:30

nessuno aveva il permesso di guardargli nelle tasche, ma ci avremmo certamente trovato la tessera del PCI. Per questo e soprattutto per questo non è mai stato sentito come il Presidente di tutti gli Italiani (solo degli Italioti). Buon anno a Buon nuovo Presidente a tutti.

Massimo25

Gio, 01/01/2015 - 07:47

Pensavo con Scalfaro di avere visto il peggio possibile,questo Signore mi ha dato la possibilità di vedere ancora più chiaramente cosa lo schifo può essere.SE NE VADA!!!!

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Gio, 01/01/2015 - 07:51

CONDIVIDO IL TUO AUGURIO CARO SALLUSTI. RAMMENTO SOLO UNA CHICCA CHE SI PUO' TROVARE NELLA SUA BIOGRAFIA (WIKIPEDIA ED ALTRE) EGLI HA FATTO PARTE DEL GUF GIOVANI UNIVERSITARI FASCISTI

Duka

Gio, 01/01/2015 - 08:42

E' bene che se ne vada questo presidente di se stesso sbagliato e pasticcione.

Iacobellig

Gio, 01/01/2015 - 09:09

Analisi condivisibile: mi associo! Se si riflette quale soggetto ci siamo ritrovati a difendere la libertà, c'è solo da provare schifo!

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Gio, 01/01/2015 - 09:32

Alleluia, forse questa volta se ne va davvero!

piertrim

Gio, 01/01/2015 - 09:46

A pensare a tal presidente mi brucia forte lo stomaco. Possibile che una persona che si dice comunista e finge di lottare per il bene del popolo, non si sia accorto che in questi ultimi nove anni di tempi di crisi ci è costato 4.500 miliardi di lire e non potesse farci spendere di meno?

sale.nero

Gio, 01/01/2015 - 09:54

"deo gratias" finalmente la nostra volontà è fatta. Ora si tratta di non cadere nella brace.

plaunad

Gio, 01/01/2015 - 09:56

Che vergogna il discorso di fine anno di Napolitano. Ha citato como esempi di italianità di cui essere fieri un paio di persone praticamente sconosciute (compresa una Samantha-con-acca che sta svolazzando in aria) e si é del tutto dimenticato di due nostri fratelli in divisa, quindi veri rapresentanti dell' Italia e di cui Napolitano come Capo Supremo delle Forze Armate dovrebbe essere il tutore, che stanno da quasi tre anni languendo come ostaggi in un Paese straniero ed incivile senza che nessun politico qui faccia qualcosa per loro. Grave dimenticanza o vergognoso far finta di niente? Meno male che se ne va.

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Gio, 01/01/2015 - 09:58

Un pessimo uomo e un pessimo presidente. UN VERO SINISTRO COMPAGNO .

fcf

Gio, 01/01/2015 - 10:10

Mi sono rifiutato di ascoltare le ciance di fine d'anno del lugubre personaggio comunista che non ci ha rappresentato al Quirinale.

Anonimo (non verificato)

Antonio_C

Gio, 01/01/2015 - 10:21

Egr. direttore, come al solito il suo senso di ingratitudine non si smentisce mai, a meno che non si tratti del suo caro editore...Si ricordi che uno dei più grandi presidenti della Repubblica, Giorgio Napolitano appunto, oltre a sacrificarsi per altri quasi due anni in quest'incombente incarico, a causa dell'inettitudine e del dilettantismo che contraddistinguono la classe politica italiana, ha tolto persino lei dai guai, concedendole la grazia ed evitandole così la galera. Conti fino a mille, per favore, prima di scrivere le solite idiozie...

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Gio, 01/01/2015 - 10:26

ASCOLTATO METICOLOSAMENTE IL DISCORSO, PENSAVO CHE ALL'ULTIMA FASE DEL SUO MANDATO DA LUI PERSONALMENTE RICHIESTA, AVESSE AVUTO FINALMENTE IL DECORO DI SPRECARE UNA SOLA PAROLA BUONA A FAVORE DI BERLUSCONI,L'UNICO GRANDE PREMIER DELLA POLITICA ITALIANA E VERO AMANTE DELLA PATRIA COME NESSUN ALTRO HA SACRIFICATO LA SUA VITA ED IL SUO FISICO PER IL BENE DI QUESTA.HA ELOGIATO IL VENDITORE DI FUMO.NESSUN ACCENNO ALLA POPOLAZIONE ITALIANA IN MISERIA;ANZI ALTRI SACRIFICI.MOLTO SUI GIOVANI(E..DAI,CON QUESTI GIOVANI!).CHE VADINO A LAVORARE QUESTI GIOVANI !Direi io..Come ho fatto io da ragazzo e tanti altri.).IN SOSTANZA,SOLO LA SUA E.U.,IL P.D.PORTATO AL GOVERNO E LA CONFERMA SILENZIOSA DEL "COLPO DI STATO" COL FAMIGERATO MONTI.

BLINDTRUST

Gio, 01/01/2015 - 10:26

Egregio Direttore, mi pare che lei ignori due dati di fatto. a) Lei attacca Napolitano per aver agito a danno di Berlusconi; Travaglio- ed altri - per esserne stato complice: chi ha ragione, dunque? Entrambi? Impossibile. Uno dei due? O forse invece nessuno e Napolitano è stato, più semplicemente, equilibrato (tanto da suscitare critiche da fronti opposte) b) E' noto che se Napolitano avesse indetto a fine 2011 delle elezioni, Berlusconi - e in questo concordo con Travaglio - avrebbe subito una sconfitta secca. Infine, non le sembra discutibile, sul piano dello stile, attaccare in modo così intenso l'uomo che le ha concesso la grazia? La ringrazio se riterrà di rispondermi, augurandole frattanto Buon Anno.

Efesto

Gio, 01/01/2015 - 10:31

È feroce il giudizio, ma non si può non essere d'accordo. Quando si applaude, anche una sola volta, alla morte della democrazia e della giustizia, come fece Napolitano nei confronti dell'Ungheria nel 1956, non si può continuare ad essere in politica cambiando semplicemente aspetto. Un uomo quando uccide è un assassino e per tutta la vita, anche se redento, non potrà fare mai il sindaco. Si sarà pentito, avrà anche legittimamente cambiato opinione, ma la coerenza di vita per un politico di livello come un Presidente della Repubblica non è e non può essere una giuggiola.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 01/01/2015 - 10:37

Era ora !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

angelomaria

Gio, 01/01/2015 - 10:39

E CON LUI LA CORRUZZIONE E QUESTI ULTIMI ANNI BUI PER IL PAESE!!E

Zizzigo

Gio, 01/01/2015 - 10:40

Tutti ci auguriamo di potere avere un presidente appena appena decente, speriamo (e facciamo tutti i possibili ed impossibili scongiuri del caso), di non cadere dalla padella... AUGURI!

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 01/01/2015 - 11:03

di lui si potrà sempre dire che che quanto stava organizzando con la grande, grandissima Germania e con il signor Monti, doveva considerarsi un vero e proprio colpo di stato: il fatto che io lo chiami signore va considerato al di la delle reali capacità di giudizio dato che che di signore, questo scellerato ed incapace economista, non ha proprio nulla : lo dimostrano i pessimi e disastrosi risultati ottenuti dalla sua obbedienza pronta cieca ed assoluta ai tedeschi e di cio ne è responsabile anche chi aveva ed ha il diritto di "non sapere"

Marcoulpiotraiano

Gio, 01/01/2015 - 11:09

Complimenti direttore, un articolo lucido, diretto e soprattutto veritiero. Concludo in modo semplice ma efficace: napolitano è stato ed E' un comunista convinto, capace solo di guardare agli interessi dei suoi compagnucci anche a costo di sfasciare il paese.

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 01/01/2015 - 11:10

A NEMICO CHE FUGGE, PONTI D'ORO e con questo detto dobbiamo realmente indicare la disponibilità di agevolare al massimo la partenza di questo sgradito "signore" che in otto anni oltre a macchiarsi di collaborazionismo, parola di cui evidentemente non conosce il significato, si è anche macchiato, senza saperlo, per ben tre volte di alto tradimento calpestando anche la costituzione italiana permettendo l' esistenza di governi che il popolo italiano non si era mai sognato di eleggere: gia ma l' eliminazione di Berlusconi, giustificava tutti i suoi atti

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Gio, 01/01/2015 - 11:13

Casini, Fini, Alfano gente lusingata dal PdR per fottere Berlusconi,poi ha fottuto loro tre e ci ha guadagnato solo il PD. Roba normale per i comunisti,prima cosa trovare il pirla da abbindolare.

ilbarzo

Gio, 01/01/2015 - 11:15

Il colpista Re Giorgio è riuscito nell'mpresa di aggiudicarsi il primato assoluto,quale peggior presidente della Repubblica Italiana di tutti i tempi,riuscendo perfino a far peggio del suo predecessore Oscar Luigi Scalfaro.Per buona fortuna del popolo italiano,pare sia deciso ad andarsene,nella speranza che non ci pensi sopra e non ne faccia piu'di nulla.Da un elemento del genere c'e' da aspettarsi qualsiasi cosa.

ilbarzo

Gio, 01/01/2015 - 11:17

E' sempre troppo tardi,non sarebbe mai duvuto diventare presidente di una nazione democratica.

ilbarzo

Gio, 01/01/2015 - 11:23

Purtroppo questo signore,se cosi si puo' chiamare,il popolo italiano se le dovuto succiare per lunghi 8 anni,nei quali ha fatto piu' danni di uno stunami.Che possa bruciare all'inferno per l'eternita'.

obiettore

Gio, 01/01/2015 - 11:25

TRADITORE !

Intransigentia

Gio, 01/01/2015 - 11:31

Il direttore Sallusti senza vergogna e smemorato. Proprio lui che ha elemosinato e ottenuto la grazia da Napolitano. Proprio lui che e` sul libro paga di quel Berlusconi che ha voluto Napolitano per il secondo mandato. Si renda conto, che Napolitano ha seguito i dettami della Costituzione, l'ha difesa dall'eversione berlusconiana, e soprattutto e` stato imparziale, ANZI!! semmai ha dato troppa corda e importanza al futuro pregiudicato. Pieta` per un direttore senza vergogna.

Ritratto di gianni2

gianni2

Gio, 01/01/2015 - 11:35

Prima di tutto mi chiedo a cosa serve un "presidente"? A me sembra che serva solo a mantenere un fannullone magari delinquente (v. Scalfaro)e la sua nutrita corte. E' una istituzione barbara da eliminare. I danni creati da questi venduti sono intollerabili.

Ritratto di cldfdr

cldfdr

Gio, 01/01/2015 - 11:39

Come mai il Cavaliere tace? Dopo esser stato cacciato dal Tovarish, non apre bocca! E' terrorizzato dalla eventualità di elezioni e non vuole sapere la verità sugli ex elettori del PDL!

INGVDI

Gio, 01/01/2015 - 11:42

Grazie Sallusti, condivido. Politicamente Napolitano è stato di parte, e da buon comunista ha abbracciato l'ideologia più criminale che la storia ha conosciuto. Il suo più grande peccato è stato quello di contribuire a diffondere, con la sua impareggiabile retorica, il pensiero unico cattocomunista. Moralmente inqualificabile (mi viene in mente il caso Englaro) dovrà rispondere, anche se non credente, al di là della nostra misera realtà conosciuta.

antonio54

Gio, 01/01/2015 - 11:43

Uno che senza essere stato eletto dai cittadini occupa un posto per otto anni, certo che è una bella fortuna. L'Italia sembra più un'Emirato che una repubblica parlamentare...

kayak65

Gio, 01/01/2015 - 11:46

Via l'attila e i suoi uni rossi mafiosi

Ritratto di cldfdr

cldfdr

Gio, 01/01/2015 - 11:47

Forse non avete taciuto, ma senza dubbio accettato il silenzio e l'alibi del Cavaliere per la sua cacciata: il bene del Paese! Consegnare l'Italia al Tovarish ed alla sinistra, ecco cosa ha fatto Berlusconi che trema all'idea di elezioni perchè sa che tanti, come me, non voteranno più PDL. Lo schifo attuale sarà pure imputabile al Tovarish, ma con il sostegno silenzioso del Cavaliere!

aldopastore

Gio, 01/01/2015 - 11:48

ERA ORA!

mezzalunapiena

Gio, 01/01/2015 - 11:50

grazie sallusti in quanto credo che questo articolo rappresenti il pensiero della maggioranza degli italiani grazie ancora.

pgbassan

Gio, 01/01/2015 - 11:53

Finalmente. Ma il pensiero va al successore: da Ciampi, male, Scalfaro peggio, Napoletano ancor peggio. Ho paura che andremo ancora in discesa e sempre più in mancanza di democrazia e presidente sempre più di parte (altro che rappresentante degli italiani e unità d'Italia ecc. ecc.) vista la lista dei candidabili.

pgbassan

Gio, 01/01/2015 - 12:00

Proposta: sette anni sabbatici. Senza presidente, che alla vecchia maniera non serviva a niente e alla maniera del napoletano è addirittura deleteria.

flip

Gio, 01/01/2015 - 12:01

finalmente se ne va che ha rovinato la nostra Patria. però dai nomi che circolano e che propongono per il prossimo papabile presidente risulta evidente che il presidente che verrà eletto è solo una pezza da piedi qualsiasi. ce ne vorrebbe uno con i "cosiddetti" quadrati . proporrei Marchionne. è uno che anatomicamente li ha come si deve.

eloi

Gio, 01/01/2015 - 12:03

Speriamo che insieme a Napolitano e Brlusconi se vada luigipiso.

tizsan

Gio, 01/01/2015 - 12:07

Finalmente se ne va questa cariatide, presidente di questo sciagurata repubblica italiana unico paese comunista europeo camuffato da paese libero e capitalista, dove i comunisti fautori della più sanguinaria e criminale ideologia che sia mai esistita, la fanno da padroni e controllano tutto tramite lo stato che è totalmente in mano loro. Ora sembra che finalmente se ne va dopo avere creato questo disastro, purtroppo ci costerà ancora una marea di soldi in quanto diventerà 'senatore a vita' dopo che ce ne è costati tantissimi durante il suo regno durato quasi nove anni. Era ora speriamo che non sia un bluff da un comunista ti puoi aspettare di tutto !!!!

Ritratto di lafinedeldragone

lafinedeldragone

Gio, 01/01/2015 - 12:08

Ho letto quasi tutti i post. Non trovo le parole, anche perchè parlare non serve. Fortunanatamente siete rimasti una piccola, molto piccola, minoranza. non vi resta che Salò... Auguri di buon anno.

gufo bianconero

Gio, 01/01/2015 - 12:09

Il problema dell'Italia sono gli italiani. Ma Direttore suvvia un pò di obiettività. Essere al di sopra delle parti vuol dire, a volte, anche essere contro gli interessi e le idee del Berlusca, ma questo non vuol dire certo non essere imparziale. Non ho mai sentito suoi articoli contro chi ha governato l'Italia (!!!!!) per tanti anni promettendo di cambiarla ma facendo solo e soltanto i suoi interessi con leggi ad personam. Napolitano è stato sempre superpartes, solo che voi siete accecati solo dal servire il vs capo, che è bene ricordarlo è stato daccordo e promotore della sua riconferma: Povera Italia come sei ridotta!!!!

Armandoestebanquito

Gio, 01/01/2015 - 12:12

FUORI!! GET LOST!! Comunista golpista, e' stato il diretto responsabile della destituzione, persecuzione e condanna diel padre della patria Silvio Berlusconi. Ma come e; possibile che una persona del genere e; stato per 8 anni Presidente e Silvio non possa ne anche essere condiderato ad avere quel posto.. tutto ridicolo

antonioball73

Gio, 01/01/2015 - 12:13

PRESIDENTE NAPOLITANO lei ha un debito con gli italiani: LEI e' stato ricattato per anni(intercettazioni trattativa stato/mafia) e ,di conseguenza, e' stato costretto ad avallare e promulgare leggi rivoltanti senza le quali un mini-criminale non avrebbe governato per anni.quindi il ricatto di cui e' vittima ha tenuto in scacco un'intera nazione.penso che anche la blindatura del panzone toscano,unico vero delfino di b,dipenda dagli stessi motivi.DICA LA VERITA' PRESIDENTE,non e' mai troppo tardi. se gli italiani sapessero cos'e' successo davvero in quel frangente capirebbero finalmente come mai un ridicolo incapace truffatore ci ha governato x anni.forse cosi' l'italia si risvegliera' e rifiutera' di essere comandata da un altro berlusconi(renzusconi inquesto caso) x il prox ventennio.esca col botto,PRESIDENTE,pensi al bene della nazione.

Ritratto di Ulisse Di Bartolomei

Ulisse Di Bartolomei

Gio, 01/01/2015 - 12:25

Buon anno egregio Direttore! Non è detto che il nostro "subìto" presidente se ne vada. Appartiene a quella specie di "girafrittate" capaci di mangiarsene un pezzo ad ogni giro, senza che alcuno se ne accorga. Finché non vedo non credo... Eppoi chi prenderà il suo posto, considerato che ad un presidente liberale ha interesse soltanto il Cavaliere? Per la sinistra avere il "suo" presidente è importante come vincere le elezioni, poiché confida che ad ogni inciampo ci mette lui una pezza. Napolitano lo conosciamo... è uno dei tanti comunisti falliti che cercano il riscatto soltanto nell'ostacolare a priori le politiche liberali, onde danneggiarne il carisma dei suoi "cavalieri". Una politica leale nel 2015 con un garante istituzionale integerrimo? Sarebbe un miracolo... Augurarlo a questa nazione è però doveroso, almeno per il dovuto rispetto alla sua gloriosa storia, che l'occidente intero ammira.

tormalinaner

Gio, 01/01/2015 - 12:26

Napolitano parla tanto di morale ma non ha dato il buon esempio quando ha obbedito alla Germania per far fuori il governo Berlusconi oppure quando ha nominato quattro senatori tutti di sinistra. Tante parole vuote, ha fatto solo l'interesse della sinistra e certamente non quello dell'Italia.

COSIMODEBARI

Gio, 01/01/2015 - 12:28

Non bisogna essere Dante per mettere questo comunista (ed il comunismo è una dittatura, lo raccontano le purghe e le prigioni in Siberia) in qualche girone dell'Inferno. Bisogna essere solamente uomini veri di oggi e pure di domani per metterlo contemporaneamente nell'Antinferno, nell'Alto Inferno e nel Basso Inferno, perchè chi ruba la democrazia del voto solo in quei tre posti può trovarsi a suo agio, in eterno.

plaunad

Gio, 01/01/2015 - 12:30

Scalfaro - Napolitano: i due peggiori Presidenti della Repubblica

Sylviothebest

Gio, 01/01/2015 - 12:34

Diciamo la verità caro Sallusti: la VERA colpa di Napolitano è quella di non aver concesso la GRAZIA al SUO capo. Fino a quel momento andava tutto bene, l'avevate osannato e vi eravate fatti promotori della sua rielezione. Ma poi la grazia non è arrivata e allora via ai giudizi più negativi. Ma almeno cercate un minimo di coerenza: Brunetta, Santanchè, Sallusti in una direzione; Totti da un'altra. Ma chi vi ascolta più?

Giorgio.Morelli

Gio, 01/01/2015 - 12:36

Speriamo di non cadere dalla padella alla brace, visti i nomi dei possibili candidati alla presidenza. Condivido pienamente quanto da Lei coraggiosamente affermato. Spero che molti leggano il suo articolo e lo ricordino alle prossime elezioni.

donzaucker

Gio, 01/01/2015 - 12:42

Governo Monti, il Cav ha accettato di buon grado il "golpe" cosi' dopo non doveva essere responsabile della crisi e ha potuto addossare la colpa a monti. Governo Letta, votato tramite legge elettorale del Cav (se non vinco io non vince nessuno) quindi DEMOCRATICAMENTE, inciucione all'Italiana. Elezione Napolitano, voluta da entrambe le parti inciuciose. Governo Renzi, inciucione scritto a tavolino chiamato patto del Nazareno. Non e' che se continuate a scrivere inesattezze le cose diventano vere.

moichiodi

Gio, 01/01/2015 - 12:46

dott. sallusti il livore annebbia la ragione(solo una mente diabolica come la sua può ipotizzare che fini attaccò berlusconi su ispirazione di napolitano). comunque attaccare napolitano è uno schema di bassa politica: un minuto dopo il discorso brunetta, gasparri and co avenano già pronta la presa di posizione a prescindere. dico solo questo napolitano è stato lì perchè votato due volte con i voti di forza italia. e nel suo ragionamento non c'è nessuna analisi politica, ma il famoso leit motiv di brunetta: comunista, comunista, comunista. il tantum che vi serve per sciacquare la bocca dal veleno di vedere fuori gioco berlusconi

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Gio, 01/01/2015 - 12:57

Bravo Direttore! Una fotografia (senza ritocchi) della personalità di questo signore. Un distillato perfetto della sua "poco onorevole carriera". E' il curriculum vitae di un Presidente della Repubblica comunista che, credendosi onnipotente, ha - impunemente - e ripetutamente abusato delle sue funzioni scordandosi d'essere stato scelto a garanzia di tutti. E' una brutta pagina per l'Italia e gli italiani da voltare in fretta ma che sarà difficile dimenticare.

nuovoinizio

Gio, 01/01/2015 - 12:57

Ma VERGOGNATEVI tutti. Quest'uomo, pur con qualche errore, ha mantenuto per l'Italia un po di dignità quando il vs. amato Berlusconi sputtanava questo paese con le sue olgettine le Ruby le Daddario, i Lavitola ecc. Ma svegliatevi dall'incantesimo se avete ancora un neurone.

furetto78

Gio, 01/01/2015 - 13:02

Forza Italia dov'era quando è stato eletto per ben 2 volte? Basta fingere di fare opposizione e poi votare insieme al Pd. Avanti con il Patto del Nazareno e sprofonda al 10%. Non se ne può più di queste larghe intese, dell'inutile centrismo moderato e della finta opposizione che dura da 4 anni. È giusto per stare in tema non vogliamo Presidenti nessuno di questi signori: Prodi, Amato, Padoan, Draghi. Niente presidenti massoni, comunisti o banchieri. Grazie. Non votateteli e poi fate finta che li hanno messi li altri. Fine dei giochetti

elio1953

Gio, 01/01/2015 - 13:02

Direttore grazie, condivido appieno quello che lei sostiene nel suo articolo. Speriamo che il nuovo anno ci porti un Presidente imparziale(cosa difficile da trovare nella sinistra)e che sia garante di democrazia vera e non quella sbandierata dalla sinistra falsa e ipocrita. Io tifo per lei, ma non mi dispiacerebbe neanche Feltri!

Mr Blonde

Gio, 01/01/2015 - 13:04

BLINDTRUST concordo pienamente, del resto il direttore fa parte di quelli "indegni"citati nel discorso

Atlantico

Gio, 01/01/2015 - 13:26

Sallusti, ma almeno una parola di ringraziamento per chi l'ha salvato dal carcere condendole la grazia, non riesce a dirla ? Un uomo che non riconosce il valore della gratitudine che tipo di persona è, Sallusti, ?

Federico_Rossi

Gio, 01/01/2015 - 13:27

Con gli errori ieri, però, cerchiamo di costruire un futuro migliore partendo dal Presidente della Repubblica eurocritico come dice la Meloni!

Atlantico

Gio, 01/01/2015 - 13:29

Questo articolo conferma che aveva ragione Lombroso o anche il semplice buon senso: per giudicare un uomo basta guardarlo in faccia e Sallusti ha la faccia che ha.

Atlantico

Gio, 01/01/2015 - 13:30

Scordatelo, Blindtrust, Sallusti non può risponderti. Chiaro, no ? NON può risponderti.

Lofelo

Gio, 01/01/2015 - 13:37

Leggendo molti commenti capisco il pensiero e l'obiettivo di Sallusti.

filder

Gio, 01/01/2015 - 13:53

Se ne va lasciando l'Italia in un cumolo di macerie ed ancora non contento dello scempio che ha fatto (3 colpi di stato silenti)dice di volerci ancora restare vicini per conto mio può andarsene e non farsi più vedere e credo che come la maggior parte degli Italiani non ne sentiremo la nostalgia di questa figura che è stato sempre di parte( un vero comunista incallito.

ortensia

Gio, 01/01/2015 - 13:53

Gia' da tempo la gente spera che re Giorgio si tolga dai cosiddetti il piu' presto possibile, persino i compagni del mio quartiere rosso che piu' rosso non si puo' non fanno altro che mandare degli accidenti secchi a Re giorgio. Spero che non gliene arrivi nessuno visto che prima o poi ci pensera' la vita e la vecchiaia a provvedere in tal senso.

Ritratto di terenziobdin

terenziobdin

Gio, 01/01/2015 - 13:58

speriamo che dopo di lui, non ne venga un'altro di peggio

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Gio, 01/01/2015 - 14:05

Anche Sallusti, che da Napolitano è stato graziato, lo rimpiangerà.

GimmeSong

Gio, 01/01/2015 - 14:16

Finite le comparsate dateci un onesto, almeno all'apparenza Presidente che ascolti e esaudisca la volontà della maggioranza dei cittadini come detta la Democrazia

edo1969

Gio, 01/01/2015 - 14:22

Governi Monti e Letta creati con il voto del cdx, Napolitano eletto e poi rieletto coi voti del cdx. Sallusti basta ipocrisie, almeno lei dica la Verità una buona volta.

edo1969

Gio, 01/01/2015 - 14:23

Berlusconi Presidente

Ritratto di brunodoimo

brunodoimo

Gio, 01/01/2015 - 14:51

@Antonio_C: fino a 10.000 doveva contare lei prima di sentenziare cose lontane dalla realtà come le sue. Spiacente di contraddirla, buon anno. I due Marò...sì quelli sì che si aspettavano una parola dal nostro..mi dicono che non le abbia dette.

odifrep

Gio, 01/01/2015 - 15:03

Ma chi ha messo in giro questa voce. Credete veramente che Napoletame sia convinto di quello che dice? E quando l'avrebbe asserito!!!!!!

albertzanna

Gio, 01/01/2015 - 15:47

Certo che nel leggere i commenti dei KOMPAGNI diventa facile, anche per un bambino, capire il perchè il miracolo economico degli anni 50/60/70 costruito dagli italiani laboriosi e capaci sia stato demolito e buttato in discarica dai comunisti. L'unica politica che il PCI/PD ha saputo costruire è stata una malvagia invidia, sociale e storica, nei confronti di chi ama la vera democrazia e sa applicarla, Per i comunisti (che erano e sono restati tali) l'unica tattica per vincere gli avversari è di demonizzarli e farli condannare tramine una giustizia rossa che si sono costruita per loro uso e consumo esclusivo. Napolitano fa parte di quella mentalità, ripeto, malvagia, assieme a tutta la nomeclkatura di sinistra che si sa distinguere soprattutto per una dote particolare: non avere mai lavorato un solo vero giorno in vita loro, ma avere sempre adorato il potere e il denaro come unico dio. Albertzanna

guerrinofe

Gio, 01/01/2015 - 16:36

@@ ALESSANDRO DI P. FATTI VEDERE DA UNO BRAVO,dammi retta!

il Pungiglione

Gio, 01/01/2015 - 16:37

SAREBBE UN GRAN PASSO AVANTI AVERE UN PRESIDENTE CHE QUANDO SERVE DIA DEMOCRATICAMENTE LA PAROLA AL POPOLO E NON FACCIA TUTTO DI TESTA SUA SENZA PERMETTERE AL POPOLO DI ESPRIMERSI, SOLO LUI HA SAPUTO LEGITTIMARE TRE GOVERNI ALLA FACCIA DEGLI ITALIANI CHE AVEVANO ESPRESSO LA LORO SCELTA , LA SUA PALESE PARZIALITA' LO HA PIAZZATO TRA I PRIMI DELLA LISTA ASSIEME A OSCAR LUIGI SCALFARO, TRA I PEGGIORI. COMPLIMENTI CREDO CHE A FARE DI PEGGIO SIA IMPOSSIBILE. S P E R I A M O

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 01/01/2015 - 17:00

NEI; ULTIMI 3 ANNI SOTTO LA REGIA DI NAPOLITANO; ABBIAMO SUBITO 3 COLPI DI STATO! L;ITALIA HA PERSO 437 MILIARDI DI EURO DI FORZA D;AQUISTO! 130 PERSONE SI SONO SUICIDATE! LE TASSE SONO AUMENTATE IN UN MODO INSOPORTABILI! LE CASE HANNO PERSO IL 40% DEL LORO VALORE! L;EMIGRAZIONE DI EXTRACOMUNITARI E ROM É AUMENTATA DEL 100%! LA DISOCCUPAZIONE IN ITALIA É AUMENTATA DEL 5%! 100,000 GIOVANI ITALIANI É LE LORO FAMIGLIE SONO DOVUTI EMIGRARE! LA CORRUZIONE NEL PARTITO KOMUNISTRONZO É AUMENTATA A DISMISURA; COME ROMA MAFIOSA DIMOSTRA!; MI SONO DIMENTICATO QUALCOSA "GIORDAANO"?!É SE QUESTO É STATO UN DEI MIGLIORI PRESIDENTI; ALLORA IO PREFERISCO CHE IL QUIRINALE RIMANGA SENZA UN PRESIDENTE KOMUNISTA!!!.

eloi

Gio, 01/01/2015 - 17:21

Con Napolitano e Berlusconi spero che se vada anche luigipiso.

mifra77

Gio, 01/01/2015 - 17:56

Purtroppo Direttore Sallusti, lui va via e le sue malefatte ci restano. Quello che è peggio che la sua busta paga da Senatore a vita, non viene archiviata e neppure la pensione ed i vitalizi acquisiti in una lunghissima carriera di procacciatore di disastri. Tutto questo,mentre un governo di onesti per eccellenza, continua a promulgare il blocco delle pensioni superiori a milletrecento euro, voluto da Napolitano,monti e Fornero(che l'inferno li accolga in gruppo!)

rossono

Gio, 01/01/2015 - 18:06

Controcanto@ vai a vivere in corea, forse con quella decisione ha fatto una piccolissima cosa che avrebbero dovuto fare prima,se ora si sganasciano dalle risate sull'Italia all'estero senza quella decisione ci deridevano pure gli animali(leggendo quello che scrivi credo che gia' lo facciano).

ilbarzo

Gio, 01/01/2015 - 18:18

Era ora.......Il popolo ha sopportato fin troppo.Nove anni sono lunghi da passare,quando sei costretto a vivere in una dittatura.

Ritratto di gangelini

gangelini

Gio, 01/01/2015 - 18:27

Confermo in pieno. La Presidenza di Napolitano è stato un DISASTRO su tutti fronti: politica interna, politica estera, politica economica e militare (leggi Libia). Lui e i suoi compagni sono i promotori di una campagna di comunicazione che ci ha portato ad essere derisi da tutto il mondo. Quando all'estero faccio presente che Monti, Letta, Renzi non sono stati eletti dal popoli ma imposti dal Presidente delle Repubblica questi mi guardano come fossi un matto e rispondono "Non è possibile, ma voi siete una democrazia". Già una Democrazia con l'economia che crolla, le fabbriche che chiudono, la disoccupazione giovanile arrivata 40%, le nostri migliori giovani menti vanno traslocano all'estero. E lui di cosa si preoccupa: della Lega che sta prendendo troppi voti e che si deve fermare in quanto considerata "BANDA ARMATA" di salami di felino, boccali di vino, provola affumicata, panettone milanese. Buffone è a dir poco.

Ritratto di deep purple

deep purple

Gio, 01/01/2015 - 18:38

Comunque Sallusti, non si dimentichi che è stato proprio Berlusconi quello che ha chiesto a Napolitano di ricandidarsi. Così come è stato lui a proporre il governo di larghe intese che ha portato alla nascita del governo Letta.

Villanaccio

Gio, 01/01/2015 - 18:41

Quando diremo di Berlusconi: "finalmente se ne va "! E' vero, Napolitano è stato uno della vecchia guardia del PCI ma è anche stato uno dei migliori presidenti della repubblica dopo Pertini, mantenendo notevole imparzialità nelle sue decisioni. Poteva anche lasciare il Paese allo sbando con partiti litigiosi e senza una leadership valida dopo la figura di emme di Bersani, ma ha salvato l'Italia. Onore e grazie al Signor Presidente.

bigmao

Gio, 01/01/2015 - 20:28

Napolitano avrà tutti i difetti che volete, ma in confronto a Berlusconi, è un santo. Mi spiace molto, da Berlusconi tante attese ed ancora più grandi delusioni. Sempre. Da Napolitano non avevo tante attese.

Azzurro Azzurro

Gio, 01/01/2015 - 21:52

LuigiPiso Auguri anche a te, se fossi meno komunista mi piaceresti di piu

Ritratto di romy

romy

Gio, 01/01/2015 - 22:16

Possono fare quello che vogliono,amministrare con successo con creazione di posti di lavoro non fa parte del DNA della sinistra,si possono dare il Presidente che vogliono,alla fine saranno in blocco scacciati dal Popolo Italiano che sarà costretto ad insorgere,non prima di essere stati portati sul filo della povertà generalizzata.Lo scrivo da anni,accadrà e vedrete come ci rimarranno molti,dalla memoria labile, che hanno creduto ai dilettanti allo sbaraglio.

Ritratto di romy

romy

Gio, 01/01/2015 - 22:17

Nei porta a porta della politica Renziana si vocifera di accordi ora con questo ora con quello per tener buona la base,oltre alla speranza di portare nel baratro con loro anche altri,sforzi vani saranno.Noi facciamo parte del centro destra,Egregio Direttore,siamo la parte più ingiustamente lesa in quest'ultimo ventennio,il nostro Leader politico è l'unico che ha fatto paura a questa Europa,ci sarà stato un motivo,per cio'………..?.

Ritratto di romy

romy

Gio, 01/01/2015 - 22:18

Poi per favore,quì si cerca di paragonare chi fa delle tasse la sua bandiera pur conscio che non andrà da nessuna parte,e chi punta allo sviluppo e crescita sostenibile anche al fine di aumentare le entrate erariali allo Stato,ma ad uno Stato meno costoso e più giusto,sgravato da privilegi per alcuni suoi sostenitori e da Enti inutili alcuni duplex,abolendo sprechi e ruberie che si annidono ovunque giri il soldo Pubblico,e pantalone paga,che ogni giorno non se ne puo' più.Ma stiamo per arrivare al traguardo del adesso basta.

timoty martin

Gio, 01/01/2015 - 23:12

Finalmente l'Italia si libera da questo prepotente, moralista komunista che non ha certo aiutato il nostro Paese e che ha preso in giro gli Italiani.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Gio, 01/01/2015 - 23:58

Come l'erba cattiva è duro a morire....

Gibulca

Ven, 02/01/2015 - 01:13

Mica scemi gli ex comunistoidi: avendo capito che non potranno mai governare con le elezioni, hanno iniziato a infiltrarsi nella magistratura e al Quirinale, riuscendo comunque a imporre le loro scellerate, vetuste e irrealizzabili politiche socio-economiche del cavolo che più di tutte hanno contribuito - nel corso degli ultimi 4 decenni - a portare l'Italia in questo stato comatoso. Napolitano: VERGOGNA!

trottola

Ven, 02/01/2015 - 05:18

un comunista che benedice? chiediti piuttosto signor direttore perche gli italiani non vogliono la destra al colle.saluti

pgbassan

Ven, 02/01/2015 - 09:48

Finalmente. Ma il pensiero va al successore: da Ciampi, male, Scalfaro peggio, napoletano ancor peggio. Ho paura che andremo ancora in discesa e sempre più in mancanza di democrazia e presidente sempre più di parte (altro che rappresentante degli italiani e unità d'Italia ecc. ecc.) vista la lista dei candidabili.

Masci gina

Ven, 02/01/2015 - 10:25

E' inutile che la menate sempre sullo stesso taso, Silvio Berlusconi fatto fuori da Napolitano. Siete ridicoli, cambiate disco che e' meglio. Silvio Berlusconi lo ha fatto fuori i signori (mercato) che ci prestano i quattrini (sotoscrittori di Bot e CCT) per mandare avanti il nostro paese super indebitato. Napolitano ha anticipato quello che gli investitori ci chiedevano al tempo del Bung-Bunga e che gli Italiani, non tutti ma queli ai livelli di cultura della casalinga di Voghera, non vedevano ancora, cioe' un pericolo per le finanze del ns. paese. Berlusconi e' finito, crollato al 15 nelle preferenze degli Italiani. Sallusti, Santanche', mettetevi l'anima in pace.

Mobius

Ven, 02/01/2015 - 10:33

Bravo Presidente. Te ne vai con le tasche piene, libero e impunito intanto che hai ficcato l'Italia nella m. e lì la lasci. Comodo, molto comodo, guastare il clima politico e sociale del Paese ed esortare i successori a riparare. Comodo, molto comodo, fare il comunista coi soldi degli altri.

vacabundo

Ven, 02/01/2015 - 11:37

Direttore,ottimo articolo ma prima di condannare questo ormai povero uomo,condanni Berlusconi, apertamente,e magari,esortandolo a non fare più sciocchezze nel prossimo futuro.E' lui che lo ha anche votato e voluto per non dire pregato ad accettare di nuovo l'incarico?Quindi sia imparziale a condannare.

GB01

Ven, 02/01/2015 - 14:09

Viste l'alternative proposte lascerei la sede vacante...almeno così risparmiamo un po' di euro.

albertzanna

Ven, 02/01/2015 - 16:34

VILLANACCIO - Con un sopranome così, i tuoi ragionamenti non poso essere altro che farneticazioni da "villan di mente". Napolitano imparziale? Napolitano che ha saputo gestire con equilibrio la sua carica? E' verissimo, è stato un correttissimo presidente sovietico!!..... AZ

gedeone@libero.it

Ven, 02/01/2015 - 16:48

Nel ruolo del peggiore se la gioca alla grande con scalfaro, ma non disperiamo perché sappiamo che nell'Italietta odierna al peggio non c'è mai fine...

guerrinofe

Ven, 02/01/2015 - 17:36

SINO AD UN RICAMBIO GENERAZIONALE IN ITALIA NON CI SARA UN PERSONAGGIO DEGNO E INCORRUTTIBILE per l'incarico preposto,bisogna rassegnarsi oppure chiedere alla UE

guerrinofe

Ven, 02/01/2015 - 17:38

SINO AD UN RICAMBIO GENERAZIONALE IN ITALIA NON CI SARA UN PERSONAGGIO DEGNO E INCORRUTTIBILE per l'incarico preposto,bisogna rassegnarsi oppure chiedere alla UE un personaggio anche se non troppo colto, MA SAGGIO E ONESTO

guerrinofe

Ven, 02/01/2015 - 17:38

SINO AD UN RICAMBIO GENERAZIONALE IN ITALIA NON CI SARA UN PERSONAGGIO DEGNO E INCORRUTTIBILE per l'incarico preposto,bisogna rassegnarsi oppure chiedere alla UE un personaggio anche se non troppo colto, MA SAGGIO E ONESTO.....

Ritratto di GWENDOLIN

GWENDOLIN

Ven, 02/01/2015 - 18:20

Speriamo che Berlusconi non si faccia fottere anche stavolta...... altrimenti perderà ancora più voti di quanti già ne perde. Gwendolin

Joe Larius

Ven, 02/01/2015 - 18:26

"Finalmente se ne va" un tizio che ci ha insegnato come agiscono e devono agire i comunisti doc seguendo le orme del loro fondatore: impiccare i luridi borghesi che non li mantengono, e farsi mantenere dai brillanti borghesi che saccheggiano lo stato. Possibili successori: visto lo stato intellettuale dell'eccelsa elite politico-vattalapesca che fa finta di governarci allo scopo di salvaguardare i loro fantasiosi emolumenti, permettetemi di ripetere qui la lista dei papabili allo scranno quirinalizio che già ho proposto che il nostro allegro popolo si merita: Dario Fo, Giacinto Pannella, Susi Camusso, Wladimir Luxuria, Maurizio Crozza. Lasciate perdere Berlusconi, se dovesse governare la nostra sciagurata nazione come deve essere correttamente gestita un’impresa avremmo una sovrabbondanza di mano d’opera agricola “politico-intellettuale” senza ricorrere ai turisti di clandestina provenienza.

geronimo1

Ven, 02/01/2015 - 19:00

Vorrei esprimere la mia opinione sul fatto che Oscar Luigi e' assolutamente e storicamente imbattibile!!!!!! NESSUNO potra' mai superarlo in quanto a faziosita' e sabotaggio politico della parte nemica!!! Da Re Giorgio invece erano andati insieme, se ci ricordiamo, Berlusconi e Bersani, a scongiurarlo di starci ancora, mica perche' gli volevano bene, ma semplicemente non riuscivano ad uscire dall' impasse....!!! Vedremo cosa uscira' ora, perché la situazione (traditori e franchi tiratori compresi) non mi parrebbe mutata di molto...!!!

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 03/01/2015 - 10:11

Caro Sallusti, tutto vero e anche qualcosina di più. Ma il nefando compagno ha una caratteristica, sopra tutte le altre da lei elencate. Non ha mai violato la c/cost, la nostra orrida carta. E allora? Allora se un misirizzi qualsiasi devasta un paese in piena legalità costituzionale non Le viene il dubbio che è nella carta che c' qualcosa che non va?

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Sab, 03/01/2015 - 16:51

Caro Sallusti, If This Is Goodbye? Meglio una fine spaventosa che uno spavento senza fine! È di troppo siamo stati spaventati, purtroppo.

Ritratto di mambo

mambo

Mer, 14/01/2015 - 18:42

il peggiore, come viene definito, avrebbe voluto morire come presidente. Il prossimo, sempre nominato dalla sinistra, sarà forse peggio se è possibile . Pensate a Prodi. Ridateci Napolitano!!!

liciasardo

Lun, 26/01/2015 - 01:56

grande Direttore!!!!!! la descrizione di napolitano (il minuscolo è voluto), paragonato all'altro orribile collega scalfaro (idem per il minuscolo), è quanto di più coraggioso, onesto e chiaro sia stato mai scritto su questi due soggetti. avv. licia sardo