Finisce l'era Camusso: alla Cgil arriva Landini

Maurizio Landini sarà il nuovo segretario della Cgil. Finisce dunque l'era Camusso e adesso il sindacato rosso si affida l'ex numero uno della Fiom

Maurizio Landini sarà il nuovo segretario della Cgil. Finisce dunque l'era Camusso e adesso il sindacato rosso si affida l'ex numero uno della Fiom. Il suo vice sarà Colla. La Cgil ha trovato un accordo per scongiurare una drammatica spaccatura all'interno del sindacato. La segreteria sarà composta da almeno 10 persone, sette saranno rappresentanti dell'area che fa riferimento a Susanna Camusso, segretario uscente, tre invece saranno dell'area che fa riferimento a Colla. Sempre all'interno della segreteria sono state già predisposte le uscite di scena della stessa Camusso e di Martini.

Al loro posto arrivano Emilio Miceli, segretario generale dei chimici (fa parte della corrente Colla) e un altro esponente dell'ala Landini. L'accordo è arrivato nella notte. Adesso per la Cgil si apre una nuova stagione che di certo, con la guida Landini, potrebbe dar vita ad uno scontro duro tra il sindacato e il governo.

Commenti

Ma.at

Mer, 23/01/2019 - 08:24

La contadina ucraina dei tempi di Kruciov viene sostituita da un brigatista rosso invecchiato: questo si che è rinnovamento.

WSINGSING

Mer, 23/01/2019 - 08:51

A mio avviso Landini è molto molto lontano dai lavoratori.

Renee59

Mer, 23/01/2019 - 08:58

Avanti un altro....che diventerà milionario a spese degli iscritti.

Ritratto di akamai66

akamai66

Mer, 23/01/2019 - 08:59

E' un talebano delkomunismo, con una visione "partigiana":lotta continua ai padroni ed esprorio proletario,ORRENDO!

Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Mer, 23/01/2019 - 09:03

Finalmente un sindacalista con i cosiddetti...

ilbarzo

Mer, 23/01/2019 - 09:03

uno peggio dell'altro.

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Mer, 23/01/2019 - 09:15

L’elezione di Landini rispecchia il trend del periodo in Italia. Anche per il sindacato pare si sia imposta l’idea che avere una formazione alle spalle sia una sorta di insopportabile fardello, quindi via libera al candidato con la licenza di terza media!

paolo_78

Mer, 23/01/2019 - 09:20

Un sindacato chiaramente al passo coi tempi... :)

DRAGONI

Mer, 23/01/2019 - 09:51

DALLA PADELLA ALL BRACE!

Ritratto di LuigiFranchi

LuigiFranchi

Mer, 23/01/2019 - 10:23

Può arrivare chiunque alla Cgil od a qualsiasi altro sindacato........ tanto se ne fregano da troppi anni del veri interessi e bisogni dei lavoratori e del vero benessere delle Aziende dove questi lavorano...... I sindacati sono diventati solo una specie di Società Finanziaria che si occupa di gestire per sé i soldi che i lavoratori ingenui gli versano con il loro TFR ( cosa allucinante! ) e basta. E tutto questo, per colpa di una legge vergognosa che leva denaro alle Aziende ( che le facevano fruttare anche per rifinanziarsi )..... Che Paese di matti !

Libertà75

Mer, 23/01/2019 - 10:32

Finalmente arriva un sindacalista di sinistra, a contrario di quanto dice la dem @wsingsing, Landini è l'unico sindacalista degli ultimi 15 anni che abbia difeso i lavoratori e non gli imprenditori. Forse sarà colui che sarà anche in grado di dare una sveglia a tutta la sinistra italiana classista e immigrazionista.

steacanessa

Mer, 23/01/2019 - 10:37

Da una comunista a un ultra comunista. Povero movimento sindacale.

mariobaffo

Mer, 23/01/2019 - 10:39

Da ora inizieranno i soliti scioperi politici speriamo che gli operai aprano gli occhi.

jaguar

Mer, 23/01/2019 - 10:49

Un altro che in vita sua ha lavorato ben poco.

dot-benito

Mer, 23/01/2019 - 12:48

PER QUELLO CHE SERVONO QUESTI SINISTRATI PER ME POSSONO ANCHE SPARIRE DEL TUTTO

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 23/01/2019 - 12:52

dalla padella alla brace? Tutti lavoratori della madonna?

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 23/01/2019 - 13:00

Ora seggio sicuro con il pd. Ha lavorato anni per i loro interessi.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Mer, 23/01/2019 - 13:05

Di male in peggio,un sovversivo che farà chiudere quei due stracci di stabilimenti rimasti. Di comunismo si continua a morire.

pasquinomaicontento

Mer, 23/01/2019 - 13:09

M'aricordo Petroselli sindaco de Roma nostra, "parlava poco ma ficcava bene" morse troppo presto,ma quanno ciaricàpita uno così, perchè dico questo? perchè parla troppo e io nun me fido de chi opre bocca e je dà fiato.Se,se lo sogna, casca dar letto...poro fio quanto ha tribolato, p'arivà a quer posto,e mo che è arivato che fà? 'na vocetta in lontananza :-Magna deppiù!-

lomi

Mer, 23/01/2019 - 13:17

Il prossimo vero leader della sinistra....speriamo

Squalo2

Mer, 23/01/2019 - 13:36

Di bene in meglio!

SeverinoCicerchia

Mer, 23/01/2019 - 13:48

finalmente un moderato alla cgil .. ahah

gedeone@libero.it

Mer, 23/01/2019 - 13:56

Un pericoloso demagogo, la Cgl va di male in peggio.

greg

Mer, 23/01/2019 - 13:58

SPIACENTE - NON PUBBLICATO - PAURA? Ostrega, il bacio quasi sovietico di passaggio fra il subentrante "Stalin Landini e la Susanna "Brezneva" Camusso. Tutto in stile perfettamente falcemartello

Ufosolitario

Mer, 23/01/2019 - 14:27

Ma, non dovevamo vederci più?

Ritratto di hurricane

hurricane

Mer, 23/01/2019 - 14:28

Landini andrà alle riunioni ed alle manifestazioni con la sua Mercedes ?

cir

Mer, 23/01/2019 - 14:40

scipione scalcagnato..Libertà75.. condivido perfettamente anche se sono di ultra destra !!

tosco1

Mer, 23/01/2019 - 14:59

Landini , da come si vede nella foto, e' persona che ha ,indubbiamente,un coraggio non indifferente.

frabelli1

Mer, 23/01/2019 - 15:02

Tra l'una o l'altro poco cambia. Solo che presto la Camusso la vedremo in politica

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mer, 23/01/2019 - 15:28

Nel segno della continuità col simbolo falce e martello. Il sindacato da tempo ha dimenticato i lavoratori, per la verità quei pochi rimasti a pagarsi la tessera, però fa politica di convenienza. Per recuperare i quattrini che mancano dai lavoratori incrementano coi patronati e con i caf, quindi con sovvenzioni pubbliche e prestazioni a pagamento, senza trascurare il business immigrazione. Gestiscono grandi capitali senza presentazione di bilanci ed i leader vanno in pensione con cifre da manager industriali. Incredibile ma vero...

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mer, 23/01/2019 - 15:32

Nel segno della continuità col simbolo falce e martello. Il sindacato da tempo ha dimenticato i lavoratori, per la verità quei pochi rimasti a pagarsi la tessera, però fa politica di convenienza. Per recuperare i quattrini che mancano dai lavoratori incrementano coi patronati e con i caf, quindi con sovvenzioni pubbliche e prestazioni a pagamento, senza trascurare il business immigrazione. Gestiscono grandi capitali senza presentazione di bilanci ed i leader vanno in pensione con cifre da manager industriali. Incredibile ma vero.

oracolodidelfo

Mer, 23/01/2019 - 16:24

cir 14,40 - sono dello stesso parere anch'io-

baio57

Mer, 23/01/2019 - 16:39

Il commento "migliore" (tanto per restare in tema) è quello di Tosco1.

agosvac

Mer, 23/01/2019 - 16:41

Al peggio non c'è mai fine!!!

de barba rossano

Mer, 23/01/2019 - 16:55

Ho letto la biografia della Camusso. nata nel 1955, nel 1975 entrata alla CGIL a 20 anni per non uscirne piu' fino ad arrivare al vertice. azz una bella carriera senza aver mai lavorato in vita sua. ma noo ha fatto gli interessi dei lavoratori italiani... ora si potra' godere il meritato riposo, che so, magari con un bel seggio in parlamento, come altri suoi predecessori.

Garganella

Mer, 23/01/2019 - 17:00

Questi sindacalisti hanno contribuito ad impoverire l’Italia, con questo cambio la affosseranno.