Il (finto) tesoretto dello spread è l'ultimo trucco dei giallorossi

Nell'intervento programmatico alla Camera, il premier ha paventato la riduzione della pressione fiscale grazie al calo degli interessi sul debito

Promettere che con il calo dello spread si potranno tagliare le tasse. È stata l'ultima promessa di Giuseppe Conte, che nel suo discorso di insediamento a Montecitorio ha annunciato la riduzione della pressione fiscale grazie al calo degli interessi sul debito.

Ecco svelato il sotterfugio del governo giallorosso: prendere il differenziale di rendimento tra i titoli di Stato italiani e quelli tedeschi – appunto in calo (oggi a 151,3 punti) – e spacciarlo come (finto) tesoretto di soldi per finanziare una rivoluzione fiscale che abbatta le trattenute sugli stipendi degli italiani, specialmente quelli medio-bassi. Insomma, ecco dove si trovano i soldi per il tanto sbandierato taglio del cuneo fiscale.

Il presidente del Consiglio, come ricordato da LaVerità, nell'intervento programmatico alla Camera di ieri ha gonfiato il petto, dichiarando: "Ho personalmente sventato due procedure d' nfrazione che sarebbero state rovinose il Paese". E a seguire il sedicente avvocato del popolo ha appunto parlato dello spread e di come un differenziale basso garantirà al ministero dell'Economia e delle Finanze – in mano al dem e amico dell'Europa Roberto Gualtieri – di mettere fieno in cascina.

In soldoni, il premier ha fatto intendere che i risparmi derivati sugli interessi (diminuiti) sul nostro debito saranno presi e utilizzati per ridurre le tasse. Ecco, ma come scrive Claudio Antonelli sul quotidiano, per cento punti di spread in meno (che sono tanti, anzi tantissimi) il prezzo degli interessi si abbatte di 2 miliardi di euro, non di più.

Motivo per il quale pensare di servirsi di una spesa più bassa, e di soli due miliardi di euro, per uno choc fiscale, è cosa tutt’altro che seria. Esattamente come spacciare lo spread più basso come baule del tesoro in cui il governo giallorosso possa attingere ricchezza a piene mani.

Commenti

Duka

Mar, 10/09/2019 - 10:20

A parole invocano la LEALTA' ma sono i primi ad essere sleali- Vale per entrambi i partiti, ora chiamati a governare, l'essere fondati sulla menzogna, il trucco, la vessazione comunque e sempre, l'inganno sotto gli occhi di tutti verso le popolazioni del sud in modo particolare facendo credere in un Reddito di cittadinanza che mai avranno-

rokko

Mar, 10/09/2019 - 10:23

In pratica, utilizzare una mancata spesa aggiuntiva a copertura di spese vere .. Proprio una furbata. Aspetto di verificare quale sarà l'operato effettivo del governo (non c'è da aspettare molto, già entro la fine di settembre c'è la scadenza della nota di aggiornamento del DEF, e a metà ottobre deve iniziare la sessione sulla finanziaria), ma se il buon giorno si vede dal mattino, questi sono degli scalzacani nè più nè meno che i gialloverdi. Gli unici due che hanno fatto dichiarazione sensate sono Boccia e la Bellanova, gli altri finora hanno sparato solo boiate maiosalviniane. Non si potrebbe, anche solo per un paio di anni, spedire tutti i nostri parlamentari, nessuno escluso, da qualche parte nel mondo e farci governare temporaneamente dagli svizzeri, o dai tedeschi, o da qualsiasi altro che non sia italiano ?

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mar, 10/09/2019 - 10:51

Credo che siano invece soldi veri, non come i minibot di Borghi

FedericoMarini

Mar, 10/09/2019 - 10:53

PARLARE DI FINTO TESORETTO A PROPOSITO DEL CALO SOSTANZIALE DELLO SPREAD DOPO ‘ALLONTANAMENTO DI SALVINI,SIGNIFICA ESSERE IN MALAFEDE,PERCHE’ SI TRATTA DI SOLDI RISPARMIATI DAL PAGAMENTO DEL DEBITO,ANCHE SE FORSE NON SUFFICIENTI PER UN CALO SENSIBILE DELLA PRESSIONE FISCALE.. VORREI PREGARE BERLUSCONI DI AGIRE SUL DIRETTORE SALLUSTI PERCHE’ SMETTA IL SUO ACRITICO APP/OGGIO A SALVINI E MELONI, CHE NON SONO LA DESTRA MA IL CANCRO DELLA DESTRA.

pv

Mar, 10/09/2019 - 11:11

Sempre meglio due miliardi in meno da pagare che i minibot della lega.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 10/09/2019 - 11:35

Egregio rokko, potrebbe essere un'idea. Pero' con le medesime leggi tedesche o svizzere o simili... Egregio Federico Marini, a dire il vero il Giornale e' ormai contro Salvini quasi piu' di altri quotidiani non di riferimento.

nerinaneri

Mar, 10/09/2019 - 11:37

...assodato che lo spread è un'invenzione o al massimo un rubinetto azionato dalla merkel a suo piacere, questo articolo è come l'aria fritta... (sono ironica)...

morello

Mar, 10/09/2019 - 12:16

C'è da aggiungere che l'eventuale risparmio si ha se lo spread rimane a certi valori per tutto l'anno non certo per qualche giorno. Tutto quello che si risparmia sugli interessi , inoltre , va speso per ridurre il debito non per altre spese altrimenti siamo punto e a capo

45WO708

Mar, 10/09/2019 - 12:22

Lo spread è un valore artificiale, perché basato sulla CREDIBILITA’ PERCEPITA dal mercato della solvibilità di un paese, a prescindere dalla sua reale situazione economica. Prova ne è il dimezzamento dello spread degli ultimi giorni: non è cambiato niente per l’economia o la produzione (quindi per la solvibilità economica): le “istituzioni” hanno deciso che l’Italia risulta più solvibile, poiché si suppone una politica italiana più aderente alla politica europea: in effetti si tratta di un premio politico per assicurarsi la fedeltà di un governo, con la implicita minaccia di un inasprimento dello spread in caso la politica del paese diverga in futuro da quella desiderata dai big europei. Come già avvenuto (governo Renzi) l’Europa “premia” la nostra aderenza alla sua politica interna ed esterna, dandoci il permesso di fare ulteriore debito (a nostro discapito) purché ci accolliamo ulteriori oneri in termini di accoglienza e sudditanza politico-economica...

agosvac

Mar, 10/09/2019 - 13:25

Visto che lo spread è calcolato sui titoli di Stato già emessi e non ha alcuna influenza sui tassi di interessi che restano gli stessi per tutta la durata del titolo, questa mi sembra una vera fesseria!!!

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 10/09/2019 - 13:53

La Germania col trucchetto dello spread anche stavolta, come successe col golpe ai danni di SB, ha dato i croccantini ed i nostri hanno abboccato. Come col governo Monti prepariamoci a lacrime e sangue....

rokko

Mar, 10/09/2019 - 14:27

45WO708, quello che ti sfugge è che il creditore è più o meno propenso a prestarti denaro proprio sulla credibilità che lui PERCEPISCE di te, quindi l' indicatore non è affatto artificiale, ma molto reale. E meno male che è così, altrimenti se ci si basasse sugli indicatori economici reali, solo un pazzo potrebbe prestarci ancora soldi nella nostra condizione di prefallimento. Un'altra cosa che ti sfugge è che l'Europa non c'entra nulla con lo spread.

rokko

Mar, 10/09/2019 - 14:29

agosvac, sono indeciso se ti manca proprio l'abc oppure se spari boiate di proposito.

Tip74Tap

Mar, 10/09/2019 - 14:52

Praticamente saremo punto e a capo perchè questi i soldi li danno in beneficenza e non all'apparato produttivo del Paese! PD e M5s sono votati da accattoni, zecche e ragazzini che a 20 anni pensano di conoscere il mondo, poi quando spariranno i brufoli capiranno quanto idioti siano stati. Adios

winning

Mar, 10/09/2019 - 15:14

Forza 5 stelle non mollare la democrazia trionferà!

Longobardo72

Mar, 10/09/2019 - 15:44

Questo giornale, sta diventando sempre più tifoso, riusciamo a mettere in dubbio l'utilità per il nostro paese nell'avere dei tassi d'interesse più bassi sul debito.Per favore, riusciamo a fare giornalismo "serio"

stefi84

Mar, 10/09/2019 - 16:35

Lo spread è piuttosto ballerino e fare i conti su quello non mi pare prudente. Adesso con l'insediamento del nuovo governo siamo in "luna di miele" con lo spread, ma quando comincerà a legiferare allora si vedrà lo spread realmente percepito.

agosvac

Mar, 10/09/2019 - 16:56

Egregia nerinaneri, non è ironica , è solo ignorante nel senso che non ha ancora capito cosa sia lo spread!

agosvac

Mar, 10/09/2019 - 17:01

Egregio rokko(h.14,29) si dà il caso che cosa sia lo spread lo so benissimo avendo lavorato per più di 30 anni nel settore finanziario di una grossa banca. E' lei che non solo non ne ha capito niente ma continua a non capirne niente.

rokko

Mar, 10/09/2019 - 18:11

agosvac, se ha lavorato davvero nel settore finanziario di una grossa banca, subito dopo aver terminato quel lavoro deve aver fatto tabula rasa, o più probabilmente le boiate le spara di proposito.