La flat tax a rate non funziona Caos per imprese e famiglie

Rischio reale di aumenti di imposta senza chiarimenti sulle detrazioni. La mina dell'Iva fa sempre più paura

Non poche polemiche hanno suscitato le dichiarazioni del senatore della Lega, l'economista Alberto Bagnai, che ieri ha rivelato l'esistenza di un accordo di governo per «far partire la Flat tax sui redditi di impresa dall'anno prossimo; il primo anno per le imprese e poi dal 2020 si prevede di applicarla alle famiglie». Un'affermazione sorprendente considerato che si tratta del cavallo di battaglia del Carroccio nel contratto di governo e del centrodestra nel suo complesso. Al di là della falsa partenza occorre esaminare una serie di problematiche finora passate in secondo piano.

LA TASSA NON È PIATTA

Lega e M5S non si sono accordate sulla flat tax che è un'aliquota unica, ma su una dual tax ossia una doppia aliquota al 15 e al 20% su persone fisiche, imprese e partite Iva. Per le famiglie è prevista una deduzione fissa di 3mila euro annui che non dovrebbe penalizzare i contribuenti con redditi bassi rispetto al sistema attuale. Una previsione ben diversa da quella contenuta nell'originario contratto del centrodestra che con no tax area e detrazioni avrebbe garantito progressività e risparmi d'imposta a tutti.

L'IRES È GIÀ «FLAT»

Bagnai ha tralasciato di ricordare che l'Ires, l'imposta sul reddito delle società, ha già una struttura «flat» perché è caratterizzata da un'aliquota unica al 24% (abbassata dal 27,5% precedente dal governo Renzi con un esborso in deficit di circa 4 miliardi). L'Iri, destinata alle pmi (imprese individuali e società di persone), entrerà in vigore l'anno prossimo e avrà sempre un'aliquota unica al 24 per cento.

UN QUADRO DI INCERTEZZA

In ogni caso, l'abbassamento dal 24 al 20% (o al 15% ove possibile) dell'Ires dovrebbe costare tra i 15 e 16 miliardi di euro. Occorre, però, comprendere se la base imponibile resterà invariata o se per finanziare la misura si ridurranno detrazioni e deduzioni. In quest'ultimo caso l'effetto potrebbe essere neutro per alcuni contribuenti, soprattutto quelli con redditi più bassi. Resta, infine, da capire come si interverrà sulle partite Iva che già possono beneficiare del regime dei minimi e del regime forfettario.

E IL CONTRATTO?

Ieri il responsabile leghista per la flat tax, Armando Siri, ha parzialmente smentito Bagnai affermando che «entrerà in vigore nel 2019 anche per le famiglie, dando priorità a quelle con molti figli» e che il costo complessivo dell'operazione sarà di 30 miliardi. Non essendoci un cronoprogramma nel contratto non si può neanche affermare che la Lega sia già venuta meno al proprio impegno, ma - ricordiamolo - trattandosi di un cavallo di battaglia del centrodestra era logico pensare che si sarebbe partiti subito. Se questo progetto sarà parzialmente finanziato dal ministro dell'Economia, Giovanni Tria, con lo scatto delle clausole di salvaguardia che porteranno l'anno prossimo le aliquote Iva all'11,5 e al 24,2%, si può ipotizzare che l'effetto sui consumi sarà pressoché neutro. Riguadagnare la fiducia e il consenso con una falsa partenza sarebbe complicato.

IL NODO BANCHE

Ultimo ma non meno importante il risvolto bancario. Gli istituti «spalmano» su più anni le deduzioni relative alla perdite su crediti scalandole dall'Ires. Se l'aliquota si abbassa senza nessun «paracadute», calano proporzionalmente anche i crediti d'imposta e si creerebbe un buco patrimoniale non di poco conto.

Commenti

jenab

Mar, 05/06/2018 - 08:25

non capisco!! ma se non è ancora stato approvata nessuna legge, come fa ad essere caos per le famiglie e le imprese?

Ernestinho

Mar, 05/06/2018 - 08:32

Cominciano a venire a galla le promesse non mantenute. Per la flat tax se ne parlerà, forse, nel 2020. E pare che siano avvantaggiati i redditi alti mentre per quelli medio-alti i vantaggi sarebbero irrisori, se non negativi! Sarà così anche per le altre "promesse"? Penso proprio di si!

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mar, 05/06/2018 - 08:40

La coperta è corta.

Duka

Mar, 05/06/2018 - 09:18

Flat Tax al 15% + Reddito di cittadinanza + Legge Fornero + Migranti = BALLE STRATOSFERICHE E TRAGEDIA ECONOMICA

jaguar

Mar, 05/06/2018 - 09:19

Qui si continua a predicare che mancano i soldi per tutto ciò che il nuovo governo vorrebbe fare, ma i precedenti targati PD, dove li hanno trovati i soldi per gli 80 euro, i più di 30 miliardi per salvare le banche e mettiamoci anche le decine di miliardi per mantenere gli immigrati?

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mar, 05/06/2018 - 09:22

Oltre la coperta corta i cervelli sono ibernati e sognano il mondo delle favole!

donzaucker

Mar, 05/06/2018 - 09:24

Pur di delegittimare il nuovo governo siete anche arrivati a scrivere che Renzi ha abbassato le tasse, chapeau!

paolo1944

Mar, 05/06/2018 - 09:29

Questo Giornale non fa più testo, ormai è all'opposizione, stile PD. Gufa e basta, invece io spero che delle cose buone vengano fatte, a cominciare dai migranti, primo problema assoluto per il futuro del paese, già compromesso.

Ritratto di deep purple

deep purple

Mar, 05/06/2018 - 10:12

@donzaucker e paolo1944. E cosa avrebbe dovuto fare "ilgiornale" per non sembrare stile pd o filo Renziana? Inventarsi che l'ires è divisa in 10 scaglioni e che Renzi dal 27% l'ha portata al 30%?

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 05/06/2018 - 10:12

---salvini alla fine della fiera ha deciso di farlo partire sto governo --perchè qualcuno dei suoi consigliori gli ha suggerito nell'orecchio che stando al governo sarebbe stato più facile per la lega avere il timone in mano per aumentare ancor di più lo share del partito che è già molto aumentato -quasi di 10 punti rispetto al 4 marzo--dal punto di vista dei sondaggi infatti--la grammatica politica recita che è meglio stare al governo piuttosto che all'opposizione---ma c'è però un tragico rovescio della medaglia---se l'azione di governo è poco incisiva o peggio ancora disattende quelle che sono state le promesse elettorali ed i cavalli di battaglia--può trasformarsi in un pauroso boomerang che avvantaggerebbe le opposizioni---felpato avvisato --mezzo salvato

Ritratto di deep purple

deep purple

Mar, 05/06/2018 - 10:27

paolo1944 09:29. Eh no caro, non basta, non basta. Tenendo conto di quanto i nostri due attuali ed eccelsi governanti hanno promesso e quanto si sono lodati e imbrodati, la gente predente che facciano anche tutto il resto e in tempi rapidi. Gli italiani guardano principalmente alle loro tasche e se i giovani continuano a emigrare, le buste paga non aumentano, non c'è rimpatrio di clandestini che tenga e addio consensi. Credimi, se tutti gli italiani avessero avuto la pancia piena, non si sarebbero preoccupati dello sbarco dei clandestini, anzi direbbero "aiutiamoli poveretti!".

umbe65it

Mar, 05/06/2018 - 10:41

Ho sempre considerato la sinistra grottesca per il suo totale sprezzo del ridicolo. Mi domando se le frequentazioni tra berlusconi e renzie & c. non abbiano finito con il generare una epidemia di questa sindrome. Criticare il nuovo governo per la lentezza e inappropriatezza delle misure fino ad oggi messe in campo è un evidente sintomo di questo contagio. Quante ore, secondo il Sig De Francesco, avrebbero dovuto essere necessarie per la completa realizzazione del programma, per altro condiviso in questa e altre parti almeno a parole, dai devoti a san silvio ? Cercate di cambiare registro o questo giornale finiranno con il leggerlo solo silvio e dudù.

Ritratto di GuerrieroDelNord

GuerrieroDelNord

Mar, 05/06/2018 - 10:44

@deep purple: che ci siano molte aspettative su questo governo ok, ma per i tempi rapidi dipende da cosa si intende... giusto per fare chiarezza, tutti i problemi che hai citato sono frutto di anni di mal governo e nessuno, dico nessuno, ha la bacchetta magica per risolverli in una settimana. P.S.: il discorso dei migranti che non sarebbe una preoccupazione se tutti avessimo la pancia piena è una balla clamorosa... come mai altri stati europei che stanno decisamente meglio di noi finora hanno lasciato che l'incombenza "migranti" se la sbrighino, guarda caso, quelli che la pancia ce l'hanno poco piena o vuota?

venco

Mar, 05/06/2018 - 10:48

La flat-tax è una porcata in cui si sta rovinando la lega, è un regalo ai ricchi e i ricchi votano Fi e non lega.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 05/06/2018 - 11:03

De Francesco è AVANTI !!! Vive nel futuro ! Gian Maria dacci un anteprima chi vince la champions 2019 ?

venco

Mar, 05/06/2018 - 11:09

La flat-tax andava bloccata in cambio del blocco del reddito di cittadinanza

Ritratto di deep purple

deep purple

Mar, 05/06/2018 - 16:33

@GuerrieroDelNord. Peccato che gli italiani hanno una mentalità diversa da altri paesi europei.