Da Forza Italia no alla fiducia: "Da Conte solo slogan"

La Bernini in Senato: "Impegni verbali e slogan a fronte di nessun impegno di bilancio. Presidente dalle parole ai fatti"

"Impegni verbali e slogan a fronte di nessun impegno di bilancio. Presidente dalle parole ai fatti". Lo ha detto la presidente dei senatori Fi Anna Maria Bernini in dichiarazione di voto a palazzo Madama sulla fiducia all'esecutivo Conte. "Contraddizioni, tante contraddizioni: questa è la cifra del suo programma", ha detto ancora. L'elenco di "buone intenzioni sono un inganno per gli italiani" se si crede solo di enunciarle, ha proseguito.

E ancora: "Non possiamo concedere la fiducia al suo governo". Bernini ha criticato il discorso del premier come "un dosaggio luogo-comunista" e pieno di contraddizioni, con un elenco di "cosa, ma senza precisare quando e come", e criticando lo scarso numero di donne nell'esecutivo. "Il reddito di cittadinanza - ha aggiunto - spaccherà in due il Paese" e per realizzarlo "state tagliando le pensioni degli italiani".

Sulla giustizia, Bernini ha preso di mira la durata dei processi e la misura dell'agente provocatore "ossia di un signore o di una signora autorizzata a commettere reati per far commettere dei reati... Un'aberrazione per un avvocato del popolo", ha ironizzato, rispetto all'auto-definizione che si dette Conte da premier incaricato. Quanto all'attenzione all'opposizione, Bernini ha detto a Conte che "ascoltare l'opposizione non è sua benevola concessione ma è previsto dalla Costituzione e dal regolamento". Infine, ribadendo che non ci sarà la fiducia di Fi, la capogruppo ha concluso con una stoccata "lei non è stato scelto né come avvocato né come rappresentante", affermando che Fi "contrasterà i provvedimenti che riterremo dannosi, miglioreremo quelli che riterremo utili per gli italiani".

Commenti

giosafat

Mar, 05/06/2018 - 20:01

Beh, FI è libera di scavarsi la fossa nella maniera che ritiene più appropriata. L'importante è che sia profonda..

jaguar

Mar, 05/06/2018 - 20:05

Tutti in politica lanciano slogan, in Fi hanno la memoria corta, quando Berlusconi prometteva 1 milione di posti di lavoro, quello non era uno slogan?

ilrompiballe

Mar, 05/06/2018 - 20:08

Troppa rabbia : la politica è altra cosa

Italiano_medio

Mar, 05/06/2018 - 20:19

Un'astensione come ha fatto la Meloni sarebbe stata più opportuna. Credo che gli italiani ricorderanno chi ha votato contro determinati "slogan" che magari andranno pure in porto.

Una-mattina-mi-...

Mar, 05/06/2018 - 20:25

FORZA ITALIA! ALMENO PER UNA VOLTA RISPETTATE L'ONORE DEL NOME CHE VI SIETE DATI E AIUTATE I PATRIOTI...

venco

Mar, 05/06/2018 - 20:30

Da Conte solo slogan, ha citato il nero ucciso a Vibo ed è seguita una grande ovazione con lungo applauso, se fosse stato ucciso un italiano da un migrante non ci sarebbe stato tutto questo, sarebbe stata una notizia di secondo ordine.

cangurino

Mar, 05/06/2018 - 20:40

@giosafat concordo, dobbiamo comunque riconoscere ai vertici di FI delle doti non comuni nell'abilità di scavarsela, la fossa. Invece della benevola astensione auspicata da Toti ed adottata da FI verso governi osceni alla Monti, contro la Lega palle incatenate. Che si siano eccitati vedendo gli ultimi risultati che vedono FI in forte recupero, dall'8 all'8.8%? Scavate, scavate.

frabelli1

Mar, 05/06/2018 - 20:52

Da FI questo atteggiamento non me l'aspettavo. Pensavo fossero diversi dai piddni comunisti vuoi vedere che mi sbagliavo?!

frabelli1

Mar, 05/06/2018 - 20:56

Attenti, se continua così sparirete. Prima si ascoltano gli argomenti, POI, si decide se approvarli o meno. Mai a priori dire no!

ilpassatore

Mar, 05/06/2018 - 20:58

Nom sono al potere e quindi mordono - tutto normale.

Maura S.

Mar, 05/06/2018 - 21:12

Quanta cattiveria da parte di un partito che ultimamente ha votato per cani e po.rci

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 05/06/2018 - 21:12

Slogan? La politica, tutta, campa di slogan. Ma si vedono solo gli slogan altrui e non i propri. Se alla politica si tolgono li slogan, le bandiere, gli inni, i distintivi, i convegni, i cortei, i finti congressi, le finte primarie, i finti programmi...non resta nulla; parole nel vento. Ma con queste parole al vento si riempiono accordi, trattati, programmi, ideologie, carte dei diritti umani, Manifesti rivoluzionari e Costituzioni.

un_infiltrato

Mar, 05/06/2018 - 21:33

Conte Giuseppe ha fatto un discorso sgangherato, senza carattere, lungo, troppo lungo, lunghissimo... evidentemente pronunciato per conto terzi e in assenza di contenuti e programmi. Praticamente una lunga lista della spesa, ricca di ovvietà e prodotti scaduti. Sorrisi sforzati e amiccamenti gratuiti da parte dei due vice presidenti e perfino pacche sulle spalle del figurante premier. Un pessimo inizio.

Ritratto di eleinad

eleinad

Mar, 05/06/2018 - 22:14

FI e PD rosicano invece di collaborare per il bene del paese.

skywalker

Mar, 05/06/2018 - 23:41

Chi ha fiducia in Conte e nei Fascio-Comunisti-5Stalle-Leghisti ha dei seri problemi mentali e nessuna cultura democratica. Spegnete il telefonino, studiate un po' di storia e forse capirete in che disastro siamo finiti.

umbe65it

Mer, 06/06/2018 - 00:40

Pietosi e un po' ridicoli. Inutile sperare che capiscano il perchè dell' inesorabile emorragia di voti che li stà condannando all'estinzione. Chi andrà a rappresentarli nello zoo delle specie protette insieme alla boldrini e alla bonino?

mcm3

Mer, 06/06/2018 - 06:37

La Bernini non ha ancora capito che il Senato non e' il mercato, ha urlato come una borgatara, cose senza senso, sottolineando, senza rendersene conto, tutti i timori del suo Presidente, Giustizia, Anticorruzione, la non fiducia di FI e' una vittoria per il nuovo Governo

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Mer, 06/06/2018 - 07:12

Gentile signora Anna Maria, quale mai errore politico immenso. Se la politica fosse servizio al cittadino e rispetto della sovranità popolare non si dovrebbe sparare a palle incatenate su un componente dell'alleanza elettorale, componente oggi al governo. Non si dovrebbe sostenerlo per aumentarne il potere contrattuale? Se la politica fosse servizio al cittadino e rispetto della sovranità popolare sarebbe bastato evidenziare qualche "punto" da sempre nel vostro programma. Punto non presente nel discorso del premier incaricato! Se ...! Non trova?

mcm3

Mer, 06/06/2018 - 07:26

La Bernini e' la voce della disperazione

paràpadano

Mer, 06/06/2018 - 07:28

voi di FI dovete semplicemente sparire dalla scena politica Italiana perché oramai siete arrivati a un punto pietoso.

CoachTony

Mer, 06/06/2018 - 07:44

Forza Italia e Fratelli D'Italia ... non hanno certo capito il momento storico che sta vivendo il popolo Italiano...appoggiando, anche in modo esterno, questo nuovo governo, darebbero la spallata definitiva al gia' morente Partito Democratico

jenab

Mer, 06/06/2018 - 08:06

si è vero solo slogan, proprio come berlusconi...per chi non se lo ricorda, stiamo ancora aspettando un milione di posti di lavoro e la riduzione della tasse..

Holmert

Mer, 06/06/2018 - 08:13

Da Conte solo slogan,dice la Bernini (da non confondere con Gianlorenzo) di FI. Forse ha imparato dal suo principale. Comunque i governi si giudicano ex post non ex ante. O se vogliamo in itinere dopo almeno un anno. Qui si tratta si rifare tutta la casa dalle fondamenta, mica solo di andarci ad abitare e via.

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 06/06/2018 - 11:27

Questa donna sembra appena scappata dal museo delle cere.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 07/06/2018 - 07:34

third attempt - Comprendo la granitica fede di questo giornale nell'omo di Arcore, ma come la mettiamo con l'art. 21 della costituzione? Bisogna essere per forza inchinati ai pensieri di Silvio per vedere commenti - anche se non in "linea" - pubblicati? TRa l'altro non ho insultato nessuno, ergo.. "Spiace dover dire che questi di Fi hanno la memoria corta: non ricordano il primo discorso in parlamento di Silvio? La prossima volta, prima di aprir bocca, riflettessero un pò di più sforzando quanto meno le loro meningi."