Il generale di Nassirya: "Follia ideologica"

Perrotti si schiera contro la norma: «Un delitto che sconvolgerà le nostre vite»

Riccardo Pelliccetti

«Parlamentari italiani, cittadini italiani, amici di Facebook, opponetevi alla follia ideologica dello ius soli». I messaggi che rimbalzano sui social network, dopo l'incredibile iniziativa del governo per favorire i migranti, sono migliaia. Ma questo ha attirato subito l'attenzione. Non è uno dei tanti commenti lasciati da esponenti politici o semplici cittadini contrari allo ius soli, ma è un vero e proprio appello lanciato da un militare da poco in pensione, il generale Renato Perrotti, ex vicecomandante della Folgore, veterano dei Balcani, della Somalia e dell'Irak. Un uomo che ha vissuto in prima persona la minaccia del terrorismo e che ha visto morire nel 2006 suo nipote, il capitano Nicola Ciardelli, del 185mo Rgt paracadutisti della Folgore, caduto a Nassirya in un agguato assieme a due carabinieri.

Perrotti non nasconde la sua preoccupazione. «La sovraffollata e indebitatissima Italia - scrive - non è la vasta e deserta America del 1800. Non può concedere spazio, passaporto e diritti a chiunque venga partorito in Italia. In base alla legge attualmente vigente, tutti gli stranieri possono diventare cittadini italiani, ma dopo aver compiuto diciotto anni, dopo aver studiato in Italia e dopo aver espresso la volontà di optare per la cittadinanza italiana». Il generale non si nasconde e invita tutti gli italiani a riflettere, a non fare gli spettatori di un evento che potrebbe cambiare non solo la nostra vita ma anche quella dei nostri figli.

«Lo ius soli, proposto e fermamente voluto da questo inetto e a moltissimi inviso governo di sinistra spiega Perrotti - concederà la cittadinanza anche in base alla sola nascita sul territorio italiano. Con esso si manifesta la volontà di alterare, deformare, corrompere il tessuto socio-culturale del nostro Paese. La conseguenza di esso sarà un'immane catastrofe, che sconvolgerà la vita di tutti». E lancia un appello: «Italiani, non rassegnatevi. Opponetevi a questo delitto col massimo impegno. Annunciate di votare contro tutti i partiti e tutti i politici che sostengono la proposta di legge in discussione per lo ius soli. Non restate indifferenti di fronte a questo crimine ai danni degli italiani: procuratevi la legge attualmente in vigore; confrontatela con quella sullo ius soli che il Senato dovrebbe definitivamente approvare; parlatene con quelli, tra i vostri amici e conoscenti, che non sono sufficientemente informati, mostrando loro le devastanti conseguenze di essa; aderite a tutte le manifestazioni di protesta; cogliete tutte le occasioni per gridare il vostro sdegno». L'ex generale dei parà conclude il messaggio esortando tutti a non avere paura. «Non lasciatevi intimidire dal ricatto morale di chi vi chiama razzisti e xenofobi: i veri razzisti sono coloro che stanno distruggendo il futuro dei vostri figli, coloro i quali approveranno una legge che renderà l'Italia un inferno afro-islamico».

Parole forti, come un pugno nello stomaco, che faranno inorridire i buonisti importatori di immigrati, ma che lasciano il segno. Perché con lo ius soli non si concedono dei diritti negati, come vogliono farci credere, ma dei privilegi senza nessuna garanzia di integrazione, di partecipazione alla vita della comunità nazionale da parte dei nuovi cittadini. E, cosa più grave, apriamo le porte all'offensiva jihadista perché questa legge nel giro di pochi anni impedirebbe il ricorso alle espulsioni, che permettono di rimpatriare quegli stranieri sospettati di fiancheggiare il terrorismo. E chi ha già vissuto quell'incubo, come il generale Perrotti e tanti altri militari italiani, non vuole che si ripresenti nelle nostre case.

Commenti

idleproc

Gio, 22/06/2017 - 10:29

Ha ragione, gli argomenti citati sono completi e non dovrebbero servire altre discussioni. Inoltre non è una posizione "ideologica" ma la visisone strategica di medio e lungo periodo di chi è per questo è professionalmente preparto e che ha ben chiaro chi deve difendere per scelta di vita. Dovrebbe essere ascoltato, come altri.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 22/06/2017 - 10:49

Tutto giustissimo e condivisibile. Mi chiedo però per quale motivo, il Generale in Congedo Renato Perrotti, da poco in pensione, alzi la testa soltanto ora che è uscito dai ranghi. Prima le cose andavano bene? L'Italia ha bisogno di una guida carismatica e forte e i nostri dittatori lo sanno bene: possiamo manifestare su Facebook, scrivere blog, scendere in piazza, ma alla fine con il solito ricorso alla fiducia faranno quello che vogliono fregandosene della democrazia (l'esempio del referendum per i voucher è più che rappreentativo). Chi ha sostituito Perrotti cosa ne pensa di questa situazione? E' italiano anche lui, e più degli altri ha giurato fedeltà alla nostra nazione che questi criminali stanno distruggendo. Gli Italiani (scritto volutamente con la I maiuscola!) hanno bisogno di un guida...

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 22/06/2017 - 10:50

Ottimo. Tutto giustissimo e condivisibile. Mi chiedo però per quale motivo, il Generale in Congedo Renato Perrotti, da poco in pensione, alzi la testa soltanto ora che è uscito dai ranghi. Prima le cose andavano bene? L'Italia ha bisogno di una guida carismatica e forte e i nostri dittatori lo sanno bene: possiamo manifestare su Facebook, scrivere blog, scendere in piazza, ma alla fine con il solito ricorso alla fiducia faranno quello che vogliono fregandosene della democrazia (l'esempio del referendum per i voucher è più che rappreentativo). Chi ha sostituito Perrotti cosa ne pensa di questa situazione? E' italiano anche lui, e più degli altri ha giurato fedeltà alla nostra nazione che questi criminali stanno distruggendo. Gli Italiani (scritto volutamente con la I maiuscola!) hanno bisogno di un guida...

blackindustry

Gio, 22/06/2017 - 10:57

Dopo le parole del militare in pensione, i banchi del governo tremano eh... Caro Generale Perrotti, gli italiani sono i primi a disinteressarsi del proprio futuro, quindi la legge la faranno e dopo due o tre lamentele al bar, nessuno ne parlera' piu'. A parte noi.

beale

Gio, 22/06/2017 - 11:07

beh! c'è ancora qualcuno che non aspira ad essere eletto senatore del PD

Ritratto di Braddock

Braddock

Gio, 22/06/2017 - 11:24

Ora e sempre un solo grido: FOLGORE!

Fjr

Gio, 22/06/2017 - 11:28

Grande uomo il Gen Perrotti, questi sono gli uomini che servirebbero al nostro paese, coraggio da leone e senso della patria ,onore a Lei Generale, e a tutti i suoi uomini ,non quelle mezze cartucce che vediamo far disastri ogni giorno

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Gio, 22/06/2017 - 11:32

Per favore fatene una copia e mandatela con max urgenza :Boldrini-Mattarella-Grasso-Renzi-Bergoglio-pci. Grazie se capiscono qualcosa faranno un passo indietro se invece pensano solo a poltrone e soldi fiato sprecato....

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 22/06/2017 - 11:36

..Diciamolo chiaramente: da oltre 60 anni,in tutti i paesi europei(tranne Francia e Gran Bretagna,che si sono create il problema anche prima, con il "tema" della "colonie"),è iniziato un lento,inesorabile "hara-kiri" etnico-culturale-economico" praticato dai più!!!!Molti si lamentano,...poi votano o non votano,per mantenere lo "status quo"(ovvero continuare con l'"hara-kiri").

Angelo664

Gio, 22/06/2017 - 11:36

Questioni come queste vanno messe ai voti popolari !!! Non le puo' decidere un parlamento illegittimo che non avrebbe più i numeri per governare ora come ora. C'è anche da dire che nell'era Berlusconi si sono buttati via mesi per sistemare le leggi che lo avrebbero poi protetto nei suoi vari processi in corso e non per fare leggi a favore degli italiani. Infatti aver depenalizzato certi reati è una follia ed insulto alla brava gente che invece grazie a queste leggi lo prende in quel posto perché nel frattempo il reato decade con il passare del tempo. Certi reati non dovrebbero mai finire in prescrizione !!

AndyCorelli

Gio, 22/06/2017 - 11:41

Chi vuole questa Legge è in malafede o lobotomizzato in ogni caso non ascolterà nessuno appello contrario...

buri

Gio, 22/06/2017 - 11:42

che dire? òa èroposta del governo è una follia, prepariamo le valigie, dovremo emigrare per fare posto agli invasori, perché si prepara òa pulizia etnica, già parlano di partito islamico di Italia islamicata. sr rimaniamo qui faremo la fine dei copti in Egitto e dei maroniti nel Libano, forse tollerati ma senza diritti

ciruzzu

Gio, 22/06/2017 - 11:53

Il male deriva dal fatto che alcuni stati fra cui il nostro applicano la doppia cittadinanza.Passaporto si ,ma cittadinanza solo una

gianni.g699

Gio, 22/06/2017 - 11:53

Come dargli torto !!! Ha ragione su tutti i fronti !!!

nopolcorrect

Gio, 22/06/2017 - 12:01

Grazie di cuore, Generale, magari si esprimesse come Lei qualche ammiraglio in pensione della Marina Militare ridotta a staffetta degli scafisti! Purtroppo i nostri sinistri - sentivo in un talk show il governatore Rossi della Toscana - mancano completamente dei concetti di PATRIA e di NAZIONE ITALIANA, due concetti e due sentimenti che non sentirà mai pronunciare da loro e che sono loro completamente estranei, l'AMOR DI PATRIA è per loro razzismo, siamo alla follia da cui nasce l'idea dello ius soli.

marinaio

Gio, 22/06/2017 - 12:11

Non illudetevi, la legge passerà. Ci sono troppi interessi economici ed elettorali a cui la sinistra non può rinunciare. Rassegniamoci e prepariamoci al referendum abrogativo.

guardiano

Gio, 22/06/2017 - 12:11

Caro generale loro non sono razzisti, sono molto di più, sono dei traditori del popolo Italiano e come tali vanno considerati.

Santippe

Gio, 22/06/2017 - 12:57

Santippe. Un grazie di cuore al generale Perrotti, non solo perché è intervenuto, con la sua autorevolezza, in questo disastro che sta approntando una banda di sprovveduti irresponsabili (se in buona fede)-, ma di autentici delinquenti se agiscono per tornaconto personale; ma grazie anche per la chiarezza, la franchezza, la lucidità, il realismo del suo discorso. I politici che sostengono la concessione di questo privilegio detto jus soli devono fare la fine dei socialisti francesi: attenzione, questo è il problema numero uno che deve orientarci nella cabina elettorale. Il resto, al momento, viene in second'ordine.

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Gio, 22/06/2017 - 12:59

Generale Perotti, lei è un grande. Condivido in pieno tutto.

antipifferaio

Gio, 22/06/2017 - 13:28

Sono sicuro che l'iniziativa è stata concertata coi vertici delle FF.AA.. Secondo me i militari sono molto preoccupati di una islamizzazione selvaggia e improvvisa dell'Italia. Chi ha vissuto in quei paesi sa bene cosa vuol dire la legge islamica. Inserendola all'improvviso in un contesto come il nostro è come innescare una bomba sociale...

paco51

Gio, 22/06/2017 - 14:06

Egr. con cosa ci possiamo, opporre? i mezzi per opporci non sono a disposizione e senza mezzi non si iniziano le azioni! Da valutare!

mareblu

Gio, 22/06/2017 - 14:36

IL BATTAGLIONE DELLA FOLGORE POTEVA RENDERE UN SERVIZIO ALLA NAZIONE, MA... POI IL PO', E PASTO PER GATTI.

angelovf

Gio, 22/06/2017 - 14:55

A ragione il generale della folgore Perrotti, questo governo è irresponsabile sta distruggendo la nostra bella terra, potevano mai immaginare tutte quelle persone morte per la patria che un governo italiano aiutasse lo straniero ad invaderci senza opporre una minima resistenza, addirittura trattando gli invasori meglio di come vengono trattati gli italiani, per loro ci vorrebbe veramente la forca, come fecero per il grande patriota che amava l'Italia e gli italiani.

ItalicoCenturione

Gio, 22/06/2017 - 15:25

@Pajasu75, un militare è un servitore dello Stato e, per il suo particolare status, è soggetto dal punto di vista disciplinare a sanzioni. Vi sono già stati negli anni passati casi simili di Generali che, una volta in congedo, hanno espresso tutto il loro dissenso verso provvedimenti o del Parlamento o della Forza Armata di appartenenza. Ben vengano sempre tali dichiarazioni da parte di chi sa cosa vuol dire amor di Patria e senso dell'onore.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 22/06/2017 - 15:39

For president !

8

Gio, 22/06/2017 - 15:50

Come diventano "loquaci" i generali dopo che sono andati in pensione

Rainulfo

Gio, 22/06/2017 - 16:10

Viva Perrotti! Viiva l'Italia!

Holmert

Gio, 22/06/2017 - 16:20

In Italia ci sono più generali che soldati. Anche questa una tecnica di sinistra per annullare qualsiasi velleità di colpo di stato. Come si farebbe a fare un colpo di stato mettendo d'accordo centinaia di generali,che tra l'altro prendono bei soldi tra missioni e quant'altro? Altrimenti se ci fosse stato mettiamo un Pinochet, avrebbe fermato sicuramente questi sciagurati, papa compreso, con tanto di museruola.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 22/06/2017 - 16:23

@antipifferaio:...concordo!...Auguriamoci che le parole di Perrotti,forte e chiare,abbiano un effetto sull'elettorato,che sino ad oggi a stragrande maggioranza,con il voto ed il non voto,si è sempre dimostrato "accogliente".La frattura,comincia ad aprirsi....era ora!!!

gattomannaro

Gio, 22/06/2017 - 18:38

Sarebbe ora che le stellette la smettessero di stare a guardare lo sfacelo del Paese.

Juniovalerio

Gio, 22/06/2017 - 18:48

paiasu 75@ un militare può soltanto obbedire , anche quando non è daccordo, ora che è fuori dai ranghi fa bene con la sua autorevolezza a manifestare la sua contrarietà allo jus soli. Il governo che abbiamo ce lo meritiamo perchè per buona parte di italioti sinistri va bene così, per quanto riguarda gli italiani di destra essi sono rappresentati da omuncoli e donnicciuole pertanto è difficile senza un condottiero scendere in piazza! chissà se questo generale in pensione volesse...

Ritratto di etasrl

etasrl

Gio, 22/06/2017 - 18:48

condiviso in toto ,lodevole l'estrema pacatezza.

routier

Gio, 22/06/2017 - 19:31

Mica ci vuole la sfera di cristallo per vedere il nostro fosco futuro. E' sufficiente anche il normale buon senso di un generale.

bruco52

Gio, 22/06/2017 - 19:47

da condividere in pieno....

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 22/06/2017 - 21:27

@semperfideis - nell'annuncio puntualizza : no perditempo, sai i comunisti sono i soliti fancazzisti e rispondono poi a vanvera.

Ermanno1

Gio, 22/06/2017 - 22:34

IN UN MOMENTO STORICO SIAMO CON LA DEMOCRAZIA SOSPESA E CON UN GOVERNO GUIDATO DAI POTERI FORTI DALL'ESTERO!! È DITTATURA! COME VOLETE CHE INIZI LA RIBELLIONE CONTRO LO IUS SOLI!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 23/06/2017 - 06:23

Certo che è una follia, come tutto quanto proposto dai sinistri. Ideologica? E' solo ideologia, oltretutto al di fuori di ogni sensato ragionamento. Ma pur di non darla vinta agli altri, mettono alla berlina tutti.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Ven, 23/06/2017 - 06:25

Braddock: "Prrrrrrrrrrr"

mila

Ven, 23/06/2017 - 07:24

@ ItalicoCenturione -Certo, i militari sono soggetti a sanzioni se non ubbidiscono in tutto ai nostri capi. Quindi gli eroici militari italiani non faranno mai niente di concreto per salvare il loro Paese.

CLESIUS

Ven, 23/06/2017 - 12:05

Ma se paesi con grandi e lunghe tradizioni migratorie danno la cittadinanza a 18 anni perché l'Italia, il paese delle banane deve darlo automaticamente a tutti i bambini nati in Italia ? Cosi' basterà venire incinte, partorire ed avere un figlio cittadino italiano e nessuno potrà cacciare i genitori. L'emigrazione raddoppierà nel giro di qualche nano secondo.

ItalicoCenturione

Gio, 29/06/2017 - 19:58

@mila, aggiungo: comunque non disperi.