Giachetti: "In discoteca uno voleva violentarmi"

È l'aneddoto raccontato dal candidato a sindaco Roberto Giachetti sul palco del Gay Village

"Ero molto giovane, stavo con amici all'Alibi e uno mi voleva praticamente "violentare" e allora c'è stata una piccola discussione e alla fine l'ho allontanato". È l'aneddoto raccontato dal candidato a sindaco Roberto Giachetti sul palco del Gay Village, quando Vladimir Luxuria e Imma Battaglia gli hanno chiesto se avesse avuto esperienza diretta con l'omosessualità.

Giachetti ha poi aggiunto: "Invece un'altra storia molto bella è quella dell'amicizia, molto forte, con una persona che poi è finito a innamorarsi di me. Quando è successo abbiamo parlato e alla fine costruito è mantenuto un'intensa amicizia. Per me l'umanità nei rapporti prescinde dalle scelte sessuali".

Commenti
Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Gio, 02/06/2016 - 23:19

Quando si parla del "Foro" romano!

Una-mattina-mi-...

Gio, 02/06/2016 - 23:19

Dice: "Per me l'umanità nei rapporti prescinde dalle scelte sessuali"... basta avere le mutande di ferro, ovviamente.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Ven, 03/06/2016 - 00:45

E un bel chi se ne frega ce lo vogliamo mettere?

Ritratto di Situation

Situation

Ven, 03/06/2016 - 05:08

.......non so come funziona la mente degli itaGLioti, certo che se un candidato sindaco salta fuori con affermazioni del genere in me accade una reazione ed una riflessione: la reazione è quella che non lo voterò MAI, la riflessione è "ma cosa non si farebbe per due voti (_!_)(_!_) in più ! Basta (_!_) non se ne può più, ma quale tolleranza, sono degli abominii di natura che vogliono far vedere al mondo che i "normali" sono loro.

edo1969

Ven, 03/06/2016 - 07:52

che belle parole

il sorpasso

Ven, 03/06/2016 - 08:12

Violentare Giacchetti mi viene da vomitare.

killkoms

Ven, 03/06/2016 - 18:32

bello come sei..!

gianrico45

Ven, 03/06/2016 - 23:11

A volte mi domando se stiamo ancora vivendo in un mondo reale o in un sogno.