Il piano segreto per fermare gli sbarchi: aerei da pattugliamento e radar

Potenziare gli accordi con Tunisia e Libia e mettere in campo anche gli aerei dell'aeronautica: Salvini prova a giocare d'anticipo rispeto alle Ong nel Mediterraneo

Arrivare prima delle Ong: sarebbe questo, alla lunga, l’obiettivo del ministro dell’interno Matteo Salvini nell’ottica della lotta all’immigrazione clandestina.

Il leader della Lega, nel suo braccio di ferro con le Ong, vorrebbe in qualche modo porsi nella condizione di arrivare prima delle stesse organizzazioni e non dare loro la “scusa” di intervenire poco oltre le acque territoriali libiche e tunisine.

Per cui, ecco che il piano svelato in parte da La Stampa si dirama su due principali direttrici: maggiore collaborazione con la guardia costiera dei due paesi nordafricani in questione da un lato, utilizzo dell’aereonautica dall’altro.

I recenti casi che riguardano soprattutto la Sea Watch e la Mediterranea Saving Humans, fanno ritenere a Salvini imprescindibile intervenire quando ancora i barconi ed i gommoni si trovano in acque territoriali libiche o tunisine. Ma ovviamente non può essere, sia per ragioni di diritto che per opportunità logistiche, la nostra marina ad effettuare salvataggi a ridosso di Libia e Tunisia.

Per cui secondo Salvini l’importante è adesso dare manforte a Tripoli e Tunisi sia con un ulteriore potenziamento dei mezzi, che con l’utilizzo degli aerei della nostra aeronautica che potrebbero più facilmente intercettare i mezzi con i migranti a bordo appena partiti dalle coste nordafricane.

In questa maniera, secondo il piano del Viminale che a breve potrebbe diventare realtà, Roma può giocare d’anticipo rispetto alle Ong ed intercettare ancora prima di Alarm Phone i barconi. In tal modo, con i mezzi degli scafisti ancora in acque libiche o tunisine, possono essere le motovedette delle locali guardie costiere a farsi carico del salvataggio.

I migranti quindi, verrebbero ricondotti nei paesi da cui sono partiti e non invece traghettati verso l’Italia. Per attuare questo piano, occorre ovviamente una maggiore intesa con i governi di Tripoli e Tunisi. Non meno importante è l’accordo con il ministero della difesa per l’utilizzo dell’aeronautica, un’intesa non certo scontata visti i recenti pesanti screzi tra Salvini ed il ministro Elisabetta Trenta.

Così come scrive Francesco Grignetti su La Stampa, da parte sua però la titolare del dicastero della difesa avrebbe già dato il via libera per un uso coordinato ed organico dei mezzi navali ed aerei per il controllo delle rotte del Mediterraneo.

Non mancano però delle difficoltà, in primis riguardanti la Libia. Il paese è sempre più nel caos, il governo di Tripoli è impegnato nella guerra contro il generale Haftar, più volte nelle ultime settimane si fa riferimento all’insicurezza della regione tripolina. Ma, soprattutto, c’è perplessità per quel che riguarda la tenuta stessa della Guardia Costiera libica, formata spesso da milizie impegnate lungo il fronte contro Haftar.

Un accordo sotto il profilo diplomatico è alla portata, del resto gli attuali canoni che regolano i rapporti tra guardia costiera libica e governo italiano risalgono al periodo di Minniti nel 2017. Fin quando però ci sarà la guerra nel paese nordafricano, l’effettiva applicazione degli accordi ovviamente rimane un’incognita.

Discorso diverso invece per la Tunisia: qui delle istituzioni ci sono, peraltro a breve dovrebbe partire anche una missione militare italiana nel paese volta proprio a potenziare le forze armate di Tunisi. Per di più, dalla Tunisia oramai parte il 40% dei barconi destinati all’Italia: dunque, un’operatività del piano di Salvini in questo paese potrebbe dare i frutti sperati dal leader leghista già a breve termine.

Commenti

bernardo47

Mer, 10/07/2019 - 10:52

Briatore paghi le tasse e non rompa le balle.

SPADINO

Mer, 10/07/2019 - 10:53

MI VIENE IN MENTE QUELLO CHE HANNO FATTO GLI AMERICANI (CHIARAMENTE ME LO HANNO RACCONTATO) PRIMA DELLO SBARCO IN SICILIA. HANNO BUTTATO MILIONI DI VOLANTINI DICENDO CHE SAREBBERO VENUTI A LIBERARCI ECCETERA. SI POTREBBE FARE ANCHE IN AFRICA : BUTTARE VOLANTINI DICENDO AGLI AFRICANI DI NON EMIGRARE PERCHE' DALL'ALTRA PARTE DEL MEDITERRANEO NON C'E' IL PAESE DI BENGODI MA UN FUTURO DI PROSTITUZIONE, E SPACCIO DI DROGA

bernardo47

Mer, 10/07/2019 - 10:53

Uso di Marina e aereonautica, è più che opportuno!

Ritratto di perigo

perigo

Mer, 10/07/2019 - 10:58

A me sembra l'ennesima "salvinata"! A cosa serve pattugliare se non appronti un blocco navale. Sai che arrivano e va bene, ma poi che fai, gli metti il sale sulla coda? Ci vuole un blocco navale davanti alle coste libiche, ma in acque internazionali che non faccia passare nemmeno più uno spillo. Se non si fa questo, sono e restano chiacchiere elettoralistiche.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 10/07/2019 - 11:04

peccato. quanto tempo perso...nel 2011 in piena era berlusconiana, già stavano facendo questo piano. evidentemente né la lega, né salvini, né bossi, né meloni, manifestavano un forte sostegno politico a questo piano di Berlusconi. ora ci riprovano, ma intanto gli italiani stanno perdendo soldi delle pensioni, le tasse rimangono alte e forse aumentano, ci sono troppi controlli fiscali, troppo stato nel commercio .... alla fine agli italiani si preoccupano più dei soldi che entrano sempre di meno in casa, che degli immigrati che vengono fermati :-) la vera stupidità dei babbei comunisti grulli e legaioli è tutta qui! :-)

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 10/07/2019 - 11:08

Sembra che si debbano fermare delle truppe nemiche. Al netto del fatto che non condivido il fatto che a queste persone sia consentito partire dalle coste, mettere in campo tutta questa forza militare non risolve il problema che di fatto si genera al momento della partenza. I trafficanti hanno comunque incassato i loro soldi. Servono presidi in loco.

steluc

Mer, 10/07/2019 - 11:10

Tutto dipende dalle regole di ingaggio , certo che se stai a valutare leggi leggine impicci trattati , e se lasci la questioni nelle mani della magistratura ordinaria , non si va da nessuna parte. Puoi mettere in campo il d-day ma se non si riconosce l'invasione per quello che è , si perde in partenza.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 10/07/2019 - 11:26

....E quei due aeroplanini,che continuano a "pattugliare" le coste Libiche,a supporto dei "naufraghi-volontari"?

ginobernard

Mer, 10/07/2019 - 11:35

perchè non usare dei droni invece ? così si sviluppano nuovi modelli, si testano e possono diventare un vero business. Si potrebbe persino pensare a qualche nave di appoggio nel mare davanti a Lampedusa continuamente operativa.

Davons

Mer, 10/07/2019 - 11:37

Non basta: come hanno fatto a suo tempo Malta e altri Paesi costieri, bisogna ritirarsi -o denunciarne parte- dagli accordi internazionali penalizzanti uno Stato geograficamente esposto come il nostro. Bisogna togliere ai Magistrati l'interpretazione e l'applicazione di norme generiche che permettono ogni cosa o togliere la "prevalenza" in ogni caso delle Norme e Accordi internazionali sulle Legge nazionali che, di fatto, privano lo Stato della sua Sovranità. Detta in parole povere: siamo i fessi che si fanno "tirare il pacco" laddove OGNI Paese al Mondo si sfila!!

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 10/07/2019 - 11:44

E a cosa servono se poi non si hanno le "pal..." per fermarli?. Soldi buttati inutilmente.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 10/07/2019 - 11:57

Arrivano sempre tardi, però meglio tardi che mai. In questo modo, usando anche pattugliatori d'altura e donando motovedette ai libici, si possono ridurre (eliminare del tutto sarà impossibile) quegli schifosi traffici di esseri umani su cui delinquenti di ogni risma lucrano illudendo poveri disgraziati, speranzosi di trovare una vita decorosa in Ue. In Italia, poi, se lo possono scordare definitivamente.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 10/07/2019 - 12:15

Tutta fuffa!Mai una volta che si riportino INDIETRO....SUBITO dopo averli "salvati"!Nessuno che pensi di .fare "pubblicità" tramite le nostre Ambasciate,sulla stampa locale,e sulla TV locale,che d'ora in avanti avverrà questo,...Il"pretendere" accordi con i loro paesi(il modo per farlo potrebbe anche essere "indolore" per noi,perchè sono LORO a perderci "commercialmente"),perchè a LORO spese e cura,si riportino IMMEDIATAMENTE a casa i loro "connazionali",entrati "clandestinamente" in Italia?....BASTA VOLERE!Certo che con un "collaborazionismo" interno agli attuali livelli(Lega e Fdi gli UNICI partiti contro l'"INVASIONE",hanno preso a Maggio solo il 38%),con tutto l'"ambaradam" istituzionale(magistratura in primis) che rema contro,la "più bella costituzione del mondo",pletore di "diritti"(gay,donne incinte,etc.etc.),per gli "invasori"(niente diritti per gli INVASI),il Vaticano,i sindacati,la confindustria,etc.è impossibile,e si continua con la "commedia"

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mer, 10/07/2019 - 12:17

Finalmente anche il Giornale lo dice: miliziani e Guardia Costiera libica sono le stesse persone. Aggiungo anche che sono membri attivi nel traffico dei migranti. Ne consegue che non recupereranno nessuno, tranne un minimo sindacale per compiacere qualcuno. Ottimo il sorvolo di aerei delle forze armate italiane, che, di concerto con i veicoli delle ONG, potranno intercettare i barconi in difficoltà ponendo fine al fenomeno dei naufragi fantasma, dei morti senza testimoni: si avrà una conta vera dei morti in mare. Ovviamente sul fronte dei risparmi i soldi risparmiati sull'accoglienza migranti saranno spesi per le ricognizioni dei mezzi aerei, per il pattugliamento in mare, per il blocco dei porti, per gli straordinari del personale impegnato e per foraggiare i "partner", Libia (chi? Haftar, Al-Sarraj, le milizie) e Tunisia. Intanto abbiamo regalato altre 10 motovedette nuove di zecca sottraendole alla Guardia di Finanza, costretta ad operare su mezzi spesso obsoleti. Grandioso!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 10/07/2019 - 12:26

@Flex 11:44...certo,tutta fuffa!@SPADINO 10:53,certo,ma si immagina in "italia" la sollevazione di scudi,per un'"idea" del genere?Se la "popolazione" non è coesa su iniziative "contro" l'INVASIONE,ma anzi è favorevole all'"INVASIONE-ACCOLTA",a stragrande maggioranza(a Maggio 2019,Lega e FdI gli UNICI partiti contro,hanno preso il 38%...mentre a marzo 2018 hanno preso solo il 22%),cosa vuole fare?...E le "istituzioni"?...E la "più bella costituzione del mondo"?...Tutta fuffa!Se non cambiano TUTTE queste condizioni,l'"INVASIONE-ACCOLTA" continuerà!...Per non parlare dell'"INVASIONE-ACCOLTA",che abbiamo già sul territorio,di milionate di persone,che stravolgeranno la nostra identità,la nostra cultura,il nostro welfare conquistato in secoli,masochisticamente sacrificati dai più!

salvofranco

Mer, 10/07/2019 - 12:27

FdI ha presentato un esposto chiedendo il sequestro del Colibrì e del Moonbird che decollano da Lampedusa per segnalare i gommoni alle navi ONG (78 missioni nei primi sei mesi dell'anno).Se ad Agrigento s'indagasse in quella direzione magari si troverebbe traccia dei contatti tra scafisti e ONG tramite gli aerei, mentre contatti diretti non ne troveranno. E poi al paese mio le navi da guerra devono difendere i confini, non i porti, altro che lasciarli arrivare in banchina! Ragà, accà nisciun’è fess…

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 10/07/2019 - 12:35

Commentatori,cercate di ragionare!Ho vissuto per anni in un PAESE CIVILE del Sud Est Asiatico:Le "barriere fisiche esterne",non servono se l'"ACCOGLIENZA" è "interna"!Non servono,se una volta "beccati",non possono essere consegnati SUBITO(senza se senza ma...),alle loro Ambasciate,perchè a LORO spese e cura,se li riportino in patria!Non servono se poi il "welfare" buonista Italiano,li cura(da clandestini,senza documenti),i "patronati"(pure),le varie ONG,il Vaticano,la "magistratura"!Non servono,se chi da loro copertura/assistenza/alloggio/lavoro non viene fortemente punito!....Il "COLLABORAZIONISMO" interno è il MALE di questo Paese!!!Tutto il resto è fuffa!

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mer, 10/07/2019 - 12:48

Ma tu guarda, chi l'avrebbe mai detto, in Italia le Forze Armate schierate a difesa dei confini della patria !!!

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Mer, 10/07/2019 - 13:03

Bisogna usare i droni, non gli aerei e le navi: troppo costosi. Bisogna avere una nave ancorata( o una pista artificiale con relativi hangar) in grado di far decollare e atterrare questi droni in un punto ben preciso del Mediterraneo.

agosvac

Mer, 10/07/2019 - 13:05

Sembra che la guerra in Libia conti poco e niente per i migranti fasulli che continuano ad arrivare in Libia e dalla Libia partire, caso strano, solo verso l'Italia. Le ong sostengono che i migranti fasulli scappino dalla Libia, niente di più sbagliato. Anche con la guerra vanno sempre in Libia per poi imbarcarsi per l'Italia, solo ed esclusivamente l'Italia. Nessuno che , essendoci guerra in Libia, si diriga in Paesi dove non c'è guerra, per esempio Marocco, Algeria o Tunisia. No, vanno lo stesso in Libia fregandosene della guerra. Ed allora, e questa è la domanda scomoda, perché se sono loro stessi ad andare in Libia, pur con la guerra, non ci possono tornare una volta "salvati"???

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 10/07/2019 - 13:06

Ma se prometto di andare a caccia di clandestini Salvini la regala anche a me una motovedetta? Comunque considerato che dall'inizio dell'estate la tendenza degli arrivi ha sfortunatamente cambiato verso (nel senso che stanno arrivando più migranti che nello stesso periodo del 2018) capisco che stia perdendo la testa anche perchè non si vedono all'orizzonte navi ONG con cui inscenare la solita sceneggiata che fa tanta "audience" almeno quanto è totalmente irrilevante sui numeri. E quindi prima o poi qualcuno si accorgerà che arrivano barchine e barchette da tutte le parti.

Mborsa

Mer, 10/07/2019 - 13:09

Ci sono tutti i mezzi per scoprire le partenze e intervenire in acque territoriali, come per individuare i mercantili diretti verso coste italiane, ispezionarli in acque internazionali e respingerli. L'iniziativa è un tentativo di "blocco navale" a ridosso delle coste libiche e tunisine o di "lotta al contrabbando" di immigrati in alto mare. Per la verità è quanto chiede l'on. Meloni da mesi e mesi.

nopolcorrect

Mer, 10/07/2019 - 13:18

"Arrivare prima delle Ong". Alla buon'ora, finalmente! La ricognizione aerea localizzerebbe subito i barconi alla partenza, li segnalerebbe alla Guardia Costiera Libica che arriverebbe prima delle ong che resterebbero a bocca asciutta e spernacchiate dai Libici.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 10/07/2019 - 13:42

ANGELO POLI 13:03...certo i droni,costano meno e sono più efficienti!(me ne intendo un pò....)In Italia ne produciamo dei tipi,che normalmente viaggiano con "motore" a reazione a 600Km/ora,ma quando sono sul posto di osservazione(raggiunto quindi in poco tempo),hanno la possibilità di comportarsi come un "elicottero stazionario"(come i piccoli droni che siamo abituati a vedere),avvicinandosi all'"oggetto",facendo riprese ravvicinate,etc.etc.....Possono persino portare a bordo,un "altoparlante",che avvicinandosi all'"oggetto",impartiscono CHIARAMENTE ordini,potrebbero DISSUADERE questi "naufraghi volontari-invasori",...possono essere dotati di "spray repellenti",e persino di un piccolo "mitragliatore"....BASTA VOLERE!!!!

acam

Mer, 10/07/2019 - 13:54

Pian chepotrebbe funzionarese ben organizzato con tutti gli attori, calcolando che i barconi in 45 min sono in acque internazionali a disposizione delle Ong.

acam

Mer, 10/07/2019 - 14:01

Come gia suggerito da qualcuno i reati di immigrazione clandestina si dovrebbero passare alla magistratura militare e senza trenta per far trent'uno

giovanni951

Mer, 10/07/2019 - 14:07

ma, nel caso, userebbero le armi? ho molti dubbi in merito.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 10/07/2019 - 14:17

Zagovian - Si stanno avvicinando, secondo gli ultimi sondaggi, al 44% (escluso Silvio). Anche io non nutro grandi speranze (peraltro con il P.d.R. in veste "napuletana" le elezioni anticipate le vedremo con il telescopio Hubble, a meno che non si trovi del tutto impossibilitato etc.) però, chissà, visto che il futuro non lo conosce nessuno, meglio non recitare in anticipo il de profundis: solitamente non porta bene.

paco51

Mer, 10/07/2019 - 14:54

stamicchia: con l'attuale sistema non si può fare nulla! solo chi può forza i blocchi, se ne frega degli avvertimenti e fa quello che vuole! con una dittatura ( adesso è solo fiscale) si possono dire e fare azioni.Salvini è come un venditore di piatti, conclude poco! Oggi siamo " come sempre" il ventre molle dello schieramento!

Massimo Bernieri

Mer, 10/07/2019 - 14:57

E poi quando li hai rilevati con radar navale aereo mandi una nave e se non si fermano gli spari,leghi una sagola al barcone e li riporti indietro?Oramai sono settimane che appare un articolo dove c'è la soluzione ma intanto arrivano e sbarcano.

TitoPullo

Mer, 10/07/2019 - 15:01

I LEONARDO P72A SONO MACCHINE NUOVISSIME DI LUNGA AUTONOMIA, SOFISTICATE E PROGETTATE PER IL PATTUGLIAMENTO MARITTIMO.....PERCHE SINO AD ORA NON SONO STATE IMPIEGATE? VERO SIGA.MINISTRO DELLA DIFESA?? COSA LI TIENE A FARE?PER I TURISTI O PER IL SUO INSULSO. INUTILE E TANTO SBANDIERATO "USO DUALE"??

Ritratto di tox-23

tox-23

Mer, 10/07/2019 - 15:16

Era ora che si mettessero in campo tecnologie militari. Finora siamo stati sottomessi a gente che ha quattro satellitari e un aereo da turismo, schiacciati dalla loro superiorità. Basta.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 10/07/2019 - 16:02

Massimo Bernieri - 14:57 Arrivano e sbarcano perchè non c'è mai stato un controllo adeguato. Con aerei, elicotteri e droni controlli pure le aguglie, volendo. Se l'individuazione avviene dentro la Sar libica si può chiedere l'intervento dei libici e comunque le navi da guerra vanno messe di fronte ai nostri porti e/o ai limiti delle acque territoriali. Sarò curioso di vedere come faranno a forzare il blocco di una nave da guerra (tipo corvetta o fregata) che hanno stazza fra 3-7mila tonn., oltre che essere veloci 31nodi. Basterebbe anche un pattugliatore d'altura (1,5 ton.) Del resto lo ha pur fatto Prodi nel 1997: com'è Prodi si e questo governo no? Se del problema si incaricasse la Ue relazionandosi con la Libia, allora la faccenda sarebbe molto più adeguata. Peccato che fino ad oggi l'Ue se ne stia fottendo alla grande

stefi84

Mer, 10/07/2019 - 16:31

Aerei si, navi no. Come abbiamo visto nell'operazione Sophia, ci hanno poratto decine di migliaia di immigrati da mantenere.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 10/07/2019 - 17:21

@Marcello.508 14:17...Sono un tipo pragmatico,che guarda alle evidenze...se cambieranno,ben venga,...del resto i miei commenti,sono per cercare di fare aprire gli occhi a qualche persona,che sino a ieri ha votato per questo "stato di cose",che reputo un atto di masochismo.Riuscire a convincerne uno,sarebbe già un successo!

Ritratto di abutere

abutere

Mer, 10/07/2019 - 17:45

Pompeo Magno liberò il Mediterraneo dai pirati in pochi mesi. Me la vedo la 30-40 nei panni di pompea magna, poco pompea e molto magna, ordinare l'abbordaggio coi corvi. O forse si, però ordinando ai prodi sottoposti di salire a bordo delle navi barbaresche cantando Carole (absit iniuria verbis) di benvenuto e offrendo bevande, cibo e qualche volontaria

Mauro23

Mer, 10/07/2019 - 17:49

Navi militari e controllo aereo nelle acque territoriali con obbligo di aprire il fuoco ad imbarcazioni sospette, per passare nelle acque territoriali dovranno adoperare dei sommergibili, ed allora interverrà la 10 MAS

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mer, 10/07/2019 - 19:51

Io incomincierei a limitare il potere del sindaco di Lampedusa, ultrapdiota,che non muove un dito per fermare i decolli e gli atterraggi dall ' aeroporto dei due velivoli incriminati, che Malta invece ha vietato. Credo che tale sindaco vada monitorato dal ministero dell' interno e limitarlo nei provvedimenti. Mettiamo il sale alla coda di questo personaggio perché ogni giorno barche e barchini fantasma arrivano indisturbate senza che l'amministrazione comunale nuova un dito, anzi fa finta di nulla,lamentandosi che il centro d'accoglienza è pieno. Ecco incominciamo a tappare i buchi da qui.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 11/07/2019 - 00:38

Zagovian - 17:21 Guardi: io ho un pò ironizzato anche se la situazione è parecchio seria. Ma se lei spera che a sx comprendano quanto siano masochisti, sarà la sua un'impresa impossibile. Glielo sconsiglio vivamente..