Il governo riscrive l'italiano: ora è vietato dire "cittadini"

Palazzo Chigi crea un comitato che redigerà le regole di un linguaggio "non sessista" per la Pa. Al bando "avvocatessa" e "fratellanza"

Sindaca, prefetta, questrice, avvocata, architetta, la vigile, la studente, la rettrice, la poeta. Pensavamo che il problema della burocrazia fosse la lentezza, l'inefficienza, l'ottusità, ma ha un difetto anche peggiore: discrimina le donne. Basta prendere una circolare di un Comune, una delibera amministrativa, un documento di qualche ufficio pubblico ed ecco spuntare, nelle parole generiche al maschile, la discriminazione sessista. Dopo gli appelli di Laura Boldrini, alfiere (pardon, alfiera) del femminismo linguistico, ora della pratica se ne occupa direttamente Palazzo Chigi, con un comitato appena nominato dal premier Renzi e pronto a riunirsi per redigere «le linee guida per la promozione di un linguaggio rispettoso di entrambi i generi presso la Pubblica amministrazione». A presiederlo c'è la deputata piddina Giovanna Martelli, tosta mantovana ex Pci, consigliera di Renzi per le pari opportunità, difensora o difenditrice dei diritti anche delle coppie gay (anzi, si dice «coppie same-sex»).

Su quali saranno le «linee guida» per correggere la lingua maschilista della Pubblica amministrazione italica, la parlamentare non anticipa molto: «Guardi, si tratta di superare i termini che non riconoscono le specificità di genere, come “onorevole” riferendosi ad una collega femmina. È più corretto dire “la deputata”. Non partiamo da zero perché c'è già una letteratura, c'è il lavoro di Alma Sabatini (storica femminista autrice di «Il sessismo nella lingua italiana», ndr ), nel comitato abbiamo un rappresentante dell'Accademia della Crusca, tre docenti universitari, e anche una nota giornalista» ci dice la consigliera di Renzi, senza svelare i nomi. «Le linee guida arriveranno in tutte le articolazioni della società, compresi i media. Può sembrare una questione di lana caprina ma non lo è, anzi è un atto importante urgente rispetto alla discriminazione delle donne nella società».

Qualche informazione in più sul prossimo «manuale di lingua rispettosa del genere femminile», però, si può dedurre dai codici per un linguaggio non sessista già adottati da alcune amministrazioni pubbliche (Comuni, Province). Tipo: evitare il maschile generico, come «i diritti dell'uomo», a cui preferire l'espressione «i diritti della persona»; invece di «cittadini», dire «la cittadinanza», anche «fratellanza» è sottilmente sessista (i fratelli sono maschi), si consiglia quindi al suo posto «solidarietà», mentre se si parla di «dirigenti», anche questo maschile, conviene sostituirlo con «la dirigenza», che è femminile ma non importa, i maschi se ne faranno una ragione. Nelle raccomandazioni della Sabatini, risalenti al 1987, e testo di riferimento per il Comitato anti-discriminazioni linguistiche appena insediato a Palazzo Chigi, si interviene anche su locuzioni presenti nei libri di scuola, così da non inquinare le giovani menti col sessismo linguistico. Espressioni come «l'uomo primitivo», «l'uomo di Cro-Magnon», «gli antichi Romani», «la paternità di un'opera d'arte»: da sostituire rispettivamente con «le popolazioni primitive», «i reperti umani di Cro-Magnon», l'antico popolo romano», «la maternità di un'opera d'arte» se l'artista è donna.

Altre linee guida per la rieducazione linguistica. Evitare l'articolo davanti ai cognomi femminili (la Boschi), e usare il cognome e basta come si fa con i maschi. Altro principio codificato nei testi sulla parità di genere linguistica, quello di accordare il genere degli aggettivi con quello dei nomi in maggioranza («Anna, Giovanni e Chiara sono simpatiche», e non «simpatici») o in caso di parità con l'ultimo nome («Anna, Luca, Giovanni e Chiara sono simpatiche»). E poi si raccomanda di usare il femminile per i titoli professionali (chirurga, notaia, avvocata), mentre da aborrire sono forme in «essa» (avvocatessa, vigilessa), che ridicolizzano la donna e la discriminano. Sarà tutto più chiaro quando il Comitato di liberazione della grammatica avrà messo a punto le direttive da osservare in tutte gli uffici pubblici. Lenti e inefficienti, ma finalmente gender friendly .

Commenti
Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 22/03/2015 - 08:49

Ecco l'emblema dell'ignoranza e della stupidità di certi ns. politici. Ma da quando si possono permettere di perdere tempo ad insegnarci come parlare al posto di risolvere i problemi di chi ha difficoltà a mangiare? Sono pazzi da legare. Sappiamo benissimo che dietro queste scemenze c'è la Boldrina. Vediamo se si può mandarla a casa.

Ritratto di manasse

manasse

Dom, 22/03/2015 - 08:52

e poi ci arrabbiamo per per le cavolate europee sul diametro dei piselli o la curvatura delle banane,ma porca vacca con tutti i problemi che ci ritroviamo bisogna proprio spendere dei soldoni e mettere dei cerebrolesi a riscrivere la grammatica?Povera Italia e poverissimo italiani

NON RASSEGNATO

Dom, 22/03/2015 - 08:54

Quanto costerà alla "cittadinanza" in consulenze ,pranzi di lavoro e gettoni di presenza?

Edda Buti

Dom, 22/03/2015 - 08:54

Ma questo super (s)governo non ha niente di meglio da inventare? E dobbiamo strapagarli per tanta stupidità? (genere sia femminile che maschile?)

linoalo1

Dom, 22/03/2015 - 08:55

Allora,avete scoperto perché Renzi ha la fobia della Scuola?Cosa mai avrà combinato o gli avranno combinato quando ancora la frequentava?Certo che deve aver avuto un bel trauma,se,ancora oggi,ne ha le conseguenze!A proposito:Compagno e Compagna verranno eliminati?Lino.

carlomaria.giorgio

Dom, 22/03/2015 - 08:56

Banalità. Mettere in risalto queste cose significa trascurarne altre molto più importanti. Per una corretta lingua italiana basta affidarsi all'Accademia della Crusca o comunque ad un vocabolario affidabile.

jaaaar

Dom, 22/03/2015 - 08:58

Come sempre la mafia femmiista che infesta il PD pensa solo ai privilegi per le donne di potere, lasciando agli uomini i lavori pesanti come il tassisto, il piastrellisto, l'elettricisto, il macchinisto...

Ritratto di nonmollare

nonmollare

Dom, 22/03/2015 - 08:59

ma si potrà ancora mandarle "..affa'n cxxo" o si dovrà manderle "..affa'n cxxA" ????

Ritratto di Loudness

Loudness

Dom, 22/03/2015 - 08:59

Tra un po' queste deficienti, nel nome di ideologie per deficienti, costringeranno i maschi a tagliarsi il pene e sostituirlo con un buco affinché non vi sia più differenza alcuna tra i sessi.

emigrante

Dom, 22/03/2015 - 08:59

Un ixxxxxxxe ed una ixxxxxxxa non fanno differenza: si cambi pure il dizionario, ma sempre ixxxxxxxi sono e restano. Le donne - quelle vere - hanno ben altri argomenti per far valere quanto valgono (e sono la parte migliore, o la peggiore, dell'umanità, per come si comportano, non per come si definiscono).

marcus57

Dom, 22/03/2015 - 09:01

Sembra di rileggere 1984 di George Orwell con il suo concetto di bispensiero. E' inutile in Italia il comunismo esiste davvero oramai, con la sua insana volontà di cambiere le menti dei cittadini. Pazientiamo: non ci sono riusciti in Unione Sovietica, non ci riusciranno nemmeno qui. Certo, nel mentre i disastri aumenteranno, e sarà più dura risalire la china, dopo...

Ritratto di abj14

abj14

Dom, 22/03/2015 - 09:04

È l'ora di cominciare a rinchiuderne qualcuno in celle d'isolamento.

gisto

Dom, 22/03/2015 - 09:07

Mi ricorda tanto il ventennio.Alcole,acquavite,cialdino,tramezzino,tassì ecc.

cast49

Dom, 22/03/2015 - 09:10

non ci frega un una pippa...

michele lascaro

Dom, 22/03/2015 - 09:13

Pagliacciate continue, l'orrore prende sempre più piede!

CarloDei

Dom, 22/03/2015 - 09:26

Io mi sona già adeguata. Ieri in una bara ha chiesta una caffè' e la barista mi ha guardata storta ma poi ho chiesta anca dove era la zuccata e la cucchiaina allora ha capita che sona una seguacia della signora Boldrina e mi ha servita il caffa' senza fiatare anca se sona una uoma A proposito ma barista non è sessista? Il baristo e la barista sarebbe più corretto io se lavorassi in un bar mi sentirei discriminato tra l'altro sono andato alla cassa ma perché la cassa è femminile e il bagno maschile? non è giusto lo trovo altamente discriminante.

Fradi

Dom, 22/03/2015 - 09:27

Architetta mi piace più di tutti.

vince50_19

Dom, 22/03/2015 - 09:36

Si vede che non hanno un c@@@o da fare se non esteriorizzare certa ideologia che non porta nulla di positivo nelle tasche degli italiani. In queste faccende sono effettivamente imbattibili a sx: tentare il lavaggio del cervello su cog@@@@ate del genere è il massimo della subornazione della gente comune. Ma andate a fare .......

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 22/03/2015 - 09:40

Gli italiani si aspettano i fatti,e sopratutto si aspettano da parte del governo di parlare in ITALIANO,semplicemente perchè è la nostra madrelingua,altro è tutta fuffa e umorismo bovino.

Giorgio5819

Dom, 22/03/2015 - 09:43

LA squallidA inutilitA' e lA pericolosA pochezzA dellA sinistrA espressA nellA banalissimA e uterinA rivoltA dellE sguatterE di umA ideologiA malatA. Quello che le donne ( che qui diventa un aggettivo qualificativo auto celebrativo ) comunistE non avranno mai e' l'uso dell'intelligenzA. VotatE allA ricercA di qualcosA che le gratifichi di un'importanzA e di unA capacitA' professionale che non hanno, si sbattono nel misero tentativo di nascondere la loro ridicolA inconsistenzA. Le donne vere, le madri, le mogli, le amanti, quelle che lavorano, amano, soffrono nella vita quotidiana accanto ai propri amati uomini, non hanno bisogno di essere considerate utili per decreto ministeriale, sono coscienti dei propri ruoli e della vera importanza della loro esistenza. Quote rosa= peggior insulto al genere femminile, donne che assumono importanza per decreto sempre poco credibili.

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Dom, 22/03/2015 - 09:45

Garantito al limone, ora, con questa sxxxxxxxa diventeremo più ricchi e non avremo più problemi!!!!!!! Quando mandiamo a casa i comunisti???????

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 22/03/2015 - 09:49

Questi sono pazzi. Infarcito di ideologia folle, altro che il ventennio.....

AQUILA DELLA NOTTE

Dom, 22/03/2015 - 09:49

Mi cascano le palle che, guarda caso, sono essenzialmente maschili ma di genere femminile.

fafner

Dom, 22/03/2015 - 09:51

Mandateli in miniera a guadagnarsi la michetta e gli passerà la voglia di occuparsi di minchiate per nascondere la loro incapaci tà e toglietegli la scorta .

pol

Dom, 22/03/2015 - 09:53

Tralasciando che dirigenza e cittadinanza sono femminili (ma si sa che le donne non vogliono pari diritti, vogliono rimpiazzare i diritti di tutti con i loro diritti), se non sanno la differenza tra cittadini e cittadinanza / dirigenti e dirigenza, forse farebbero meglio a frequentare di nuovo la prima elementare (e studiare un po' di storia di dove posano le loro dorate chiappe per quanto riguarda il titolo di onorevole...di onorevole ormai non hanno nemmeno la punta dei capelli che hanno perso). Il presidente della camera dimostra come il termine nullità abbia il corretto genere nel suo caso.

giovanni PERINCIOLO

Dom, 22/03/2015 - 09:55

Francamente non capisco nè la boldrina nè i suoi amici di merende. Da una parte vogliono a tutti i costi combattere il "sessismo" e promuovere le teorie anti-genere e dall'altra vogliono la parità uomo/donna nelle istituzioni, nei consigli di amministrazione e via elencando. Si mettessero d'accordo una buona volta, oppure la confusione mentale é il loro stato normale d'essere???

giovanni PERINCIOLO

Dom, 22/03/2015 - 09:57

Non sono d'accordo, "cittadinanza" e "fratellanza" sono tutte troppo al femminile! almeno, in nome della parità dei sessi (o dei fessi??), concedeteci "cittadinonza" e "fratellonza".....

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 22/03/2015 - 09:57

Solamente i PAESI DI TERZO MONDO, fanno biscarate come sta facendo QUESTO GOVERNO"""NON ELETTO DALLA POPOLAZIONE NE DAI CITTADINI ITALIANI""". Abbiamo avuto MAESTRI nei tempi passati, ma questi FASCIO-SOCIAL-COMUNISTI,che fanno chiamare DEMOCRISTIANI, STANNO FACENDO DI TUTTO PER DISTRUGGERE CIÒ CHE I NOSTRI AVI HANNO COSTRUITO!!! Che Dio li castighi!!!

masbalde

Dom, 22/03/2015 - 09:58

La lingua cambia con i tempi in modo spontaneo non per legge di governo. Ignoranti ed arroganti, Renzi e Boldrini e company.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 22/03/2015 - 10:00

Questa è gente che ha perso la testa. E' stata sicuramente contaminata dal virus della pazzia. E ci rimane ormai ben poco da fare, tranne quello di togliercela quanto prima di torno. Altro che, se, come si dice nell'articolo, questa cosa, di vorrebbero trattare, "può sembrare una questione di lana caprina". E' proprio una questione da gregge di capre, termine degno per questa genia dalle sembianze umane e che forse il grande Vittorio Sgarbi userebbe volentieri a lei rivolta. Gente che in tutta la sua condotta di vita ha perso ormai il senso ed il limite della decenza.

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 22/03/2015 - 10:04

Pensino a governare bene invece di cazzeggiare con la lingua italiana e con il pensiero unico. Da loro vogliaqmo scelte economiche, finanziarie, strutturali, sicurezza pubblica interna ed esterna, cure mediche e pensioni adeguate e non le sxxxxxxxe.

eloi

Dom, 22/03/2015 - 10:10

Povere donne. Innanzi tutto ci tengono ad avere una alta visibiloità. Se seguite gli spot pubblicitari sono considerate solo degli oggetti da metterte im mostra e sfruttata solo la loro avvenenza, particolarmente per la vendita di materassi.

ELZEVIRO47

Dom, 22/03/2015 - 10:14

L'ennesimo stupidario in nome del "politicamente corretto". Il primo impegno dovrebbe essere quello, invece, di scoraggiare l'utilizzo della lingua inglese, valorizzando l'utilizzo della nostra lingua, in verità mal utilizzata.

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Dom, 22/03/2015 - 10:16

Pensavo che l'idiozia in Italia avesse toccato il suo punto infimo con alcune sentenze della Magistratura e con certe leggi o norme generate da quel letamaio immondo che è diventato il Parlamento. Perfino l'atteggiamento passivo e accondiscendente con clandestini, extracomunitari e criminali vari appare - in confronto a quest'ultima trovata - ancora un barlume infinitesimale di intelletto simile a quello che può avere un verme. Ma quest'ultima trovata, come demenza pura, abbatte ogni cosa pensabile e concepibile. Già che ci siamo, perché non cambiare il termine Dio che è palesemente maschile? Un bel 'Dia' (non quella dell'antimafia) andrebbe bene? E che dire dell'Universo? Chiamiamolo 'Universa'. Ma sono tanti gli esempi che certificano il ridicolo. Le analogie grottesche con La Rivoluzione Francese ci sono tutte. Bisogna solo stabilire quando cominciare a buttare per terra qualcuna di queste pseudoteste.

VittorioMar

Dom, 22/03/2015 - 10:27

sono queste le priorità impotanti?Vengono retribuiti per darci lezini di compotamento?Demenziale.

Giorgio5819

Dom, 22/03/2015 - 10:28

E con lA topA usata per fare carriera come lA mettiamo ?

marcomasiero

Dom, 22/03/2015 - 10:32

palazzo chigi e il "comitato" (sembra quello dei pacchi dono di un noto programma televisivo) possono pure suicidarsi ! farebbero un piacere al Popolo Italiano (come la mettiamo con la parola popolo che è maschile e indica il tutto ???) che si libererebbe in un solo colpo di una massa di parassiti !!!

RawPower75

Dom, 22/03/2015 - 10:34

Chi ha letto 1984 di Orwell avrà già capito...

mariolino50

Dom, 22/03/2015 - 10:36

Quel giorno era meglio se il futuro padre si faceva un cinque contro uno, così molti imbecilli non erano nati, ora vogliono inventare anche le parole, povero Dante, cosa è uscito ora da Firenze.

guardiano

Dom, 22/03/2015 - 10:40

Siamo governati da una banda di ladri corruttori incapaci e ora pure ignoranti, vogliono cambiare la tradizione storica della lingua più completa del mondo per compiacere una paranoica capitata per caso nel palazzo, povera italiota.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 22/03/2015 - 10:42

Vorrei un referendum su cosa pensano gli Italiani sullo stato mentale di chi ci governa. Del resto basta avere la forza di stare ad ascoltare Renzi e la situazione diventa subito chiara, non per lui ovviamente.

Tino Gianbattis...

Dom, 22/03/2015 - 10:44

Fra un po' una riedizione riveduta e corretta delle leggi razziali contro gli autoctoni, che saranno ristretti in riserve.

Luigi Farinelli

Dom, 22/03/2015 - 10:45

Queste cose hanno un fine ben preciso, così come l'elaborazione del "gender" e le spinte alla distruzione dei riferimenti tradizionali. La caduta del Muro ha condotto alla coniugazione fra le ideologie engeliane dell'ex URSS(mutuata oggi nell'Europa "Comunitaria") e le ideologie espressamente create a tavolino nelle università americane e tedesche con i soldi di Rockefeller e Soros. Questa offensiva trova sempre molti adepti nell'area socialistoide-massonica e sta preparando una società globalizzata di deboli individui atomizzati, separati, egoisti, femminilizzati e femministizzati, androgini, privi ormai della capacità di reagire e ribellarsi, schiavi di élites mondialiste per le quali uomini con ancora gli attributi (anche quelli morali) e donne con l'istinto materno (anzi che con la fregola della "carriera" a tutti i costi) costituiscono un freno all'affermarsi della società massonica e nichilista del consumismo illimitato.

honhil

Dom, 22/03/2015 - 10:48

L’italia si sfarina, l’Isis detta la sua legge dovunque, la disoccupazione nonostante l’annunciata ripresa avanza, ma a Palazzo Chigi si arzigogola sul genere. La fame è di genere femminile, come la morte, la peste, la distruzione, la guerra, la mina, la pistola, la mitragliatrice, la falce, ma la Boldrini e le sue sacerdotesse del vuoto spinto questo primato non basta vogliono essere avvocata e medica. Vogliono ardentemente la parità di genere, è dire che per essere numero uno basta solo far funzionare la testa. Che a donne di quel tipo è sempre mancata.

flip

Dom, 22/03/2015 - 10:51

già la lingua, la nostra lingua, và oramai a farsi friggere per tutti i termini in inglese (lingua barbara e sputacchiosa che per pronunciarla quasi correttamente dobbiamo metterci i fagioli in bocca), che i giornalisti, i politici, i tecnocrati in genere ne fanno ampio uso e te la mettono sul piatto per darsi importanza. ma il peggio e che non conoscono nemmeno l' italiano.

Ritratto di asarum

asarum

Dom, 22/03/2015 - 10:53

.......questo dice tutto sulla pochezza dei nostri politici.....ma non hanno altro da pensare.......deficenti!!!

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 22/03/2015 - 10:54

IDIOTI AL GOVERNO..che poi IDIOTI=SINISTRA E CHI CONTINUA A VOTARLA..

Ritratto di illuso

illuso

Dom, 22/03/2015 - 11:04

Vadano a fare la popò in un campo d'ortiche. Manteniamo un migliaio di fancazzisti.

Ritratto di bobirons

bobirons

Dom, 22/03/2015 - 11:05

In un contesto sovrastato da esimi idioti, perdere del tempo con simili stupidate é ... Ma tralasciamo il sedicente ammodernamento della lingua, visto che da Roma in poi il linguaggio è cambiato non solo nell'aggiunta di nuove parole ma anche nell'interpretazione di alcune esistenti. Ma "same-sex" se lo vadano a dire a quel paese, perché in nessun vocabolario della lingua italiana sono contemplate le parole same e sex o l'allocuzione delle due. In quanto a Cittadini é ben altra cosa di cittadinanza essendo quest'ultima l'insieme dei cittadini e cittadine. Porco diavolo, ma con tanti problemi g poltronaioli (questa si che é una parola nuova) affabulatori non altro da fare ?

Luigi Farinelli

Dom, 22/03/2015 - 11:10

Ma il Governo Renzi, terzo governo imposto ai cittadini con atto unilaterale della massoneria, non doveva interessarsi solamente di quelle enunciate priorità necessarie, da accordo politico fra parti avverse, per rendere il Paese più governabile? Il presunto "linguaggio sessista", le adozioni gay e l'invasione della demenziale, pericolosissima ideolgia del gender da imporre ai bambini, così come l'abbattimento dei valori etici e morali possono essere affidati al governo non eletto del saltimbanco Renzi, ormai chiaro scagnozzo asservito ai poteri che da Bruxelles vogliono la nostra rovina TOTALE, economica, politica e morale? Non recita la Costituzione che il potere deve essere gestito dal popolo? Quale popolo, quello che può votare, o il "popolo bue" che vuole la massoneria, estromesso da ogni capacità decisionale? La Boldrini, chi l'ha messa a occupare quella poltrona dalla quale dispensa le sue ridicole perle di "saggezza" femminista politicamente corretta?

Ritratto di Loredana.S

Loredana.S

Dom, 22/03/2015 - 11:11

Stupidità assoluta! cxxxxxe alla boldrinese!

polonio210

Dom, 22/03/2015 - 11:19

Urge una legge che obblighi i politici a sottoporsi annualmente ad una visita psichiatrica approfondita.Comunque,in merito a quanto il governo intenderebbe fare,non c'è altro da dire che:CHISSENEFREGA!!!!!

ammazzalupi

Dom, 22/03/2015 - 11:21

Al POPOLO che urlava per la fame, una gentil signora rispose: " se non hanno più pane... che mangino brioches!". Siamo nella stessa identica situazione. Manca sola la GHIGLIOTTINA. Ed io vorrei essere quello che tira la cordicella!

flip

Dom, 22/03/2015 - 11:26

la boldrini perchè non ha modificato il suo cognome che è maschile?. invece di boldrini si facesse chiamare boldrina. è meglio e dona.

buri

Dom, 22/03/2015 - 11:28

invece di perdere tempo a combattere il sessismo letterario, perché non pensano a snellire le regole che guidano la PA, abrogando certe norme arcaiche e farraginose che servono solo a complicare la vita della gente, e a rendere difficili le cose semplici, è mai possibible che appena oltre il confine certe cose si risolvono nel giro di poche ore o al massimo di pochi giorni mentre qui ci vogliono settimane o mesi ed in certi casi anni?

Ritratto di kinowa

kinowa

Dom, 22/03/2015 - 11:29

In effetti è vero altro che cittadini, dovremmo essere chiamati pecoroni.

Ritratto di robergug

robergug

Dom, 22/03/2015 - 11:29

Va bene se Luca e Giovanni sono froci.

Joe Larius

Dom, 22/03/2015 - 11:33

L'uomo raggiungerà la parità con la donna quando sarà in grado di mettere al mondo dei figli (G. Guareschi e perchè no:anch’io). Come si vede il culturame sinistro per arrivarci si sta dando da fare per vie traverse con i più eccelsi prodotti delle proprie facoltà mentali: le chiacchiere ambisessuali. Se mai la traballante sfera scientifica sinistra (leggi:il traballante ammasso cerebrale sinistro) riuscisse a produrre casualmente qualcosa in tale senso, sorgerebbe la luminosa era della “femina fecalis sinistra”.

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Dom, 22/03/2015 - 11:35

L´Italia non ha problemi! l´unico é la Boldrini.

summer1

Dom, 22/03/2015 - 11:35

Io non ho capito o meglio non voglio. I cittadini(i) che adoperano parole sessiste sono in qualche modo punibili(i)? (Ci mancherebbe!) Non sarebbe meglio spendere questi soldi per... non so... chiudere le buche, pulire le città, aiutare gli anziani che non ce la fanno con la pensione minima ecc., tutto ciò che ci manca! E rimandiamo la Boldrini a lavorare con le organizzazioni umanitarie il prima possibile!

Ritratto di abj14

abj14

Dom, 22/03/2015 - 11:35

AQUILA DELLA NOTTE 09:49 – Se Mme Boldrine legge il suo commento, si inebria sino all'orgasmo.

FRANZJOSEFF

Dom, 22/03/2015 - 11:41

MA QUESTE C....E LI INVENTA L'IDIOTA DEL PAESE?

FRANZJOSEFF

Dom, 22/03/2015 - 11:44

JAAAAR LEI SBAGLIA DI GROSSO LA SINISTRA PENSA SOLO ALLE DONNE E BASTA. AVREI DECINE DI PROVE DA COMUNICARLE PROVENIENTI DA ROMA E DAI PALAZZI DEL POTERE, VEDI MINISERI E ALTRO. ANCHE SE NON SONO IMPIEGATO MINISTERIALE SONO A CONOSCENZA DI CxxxxxE CHE RIGUARDANO I PRIVILEGI DELLE SONNE CHE LEI NON E' NEMMENO IN GRADO DI IMMAGINARE. SOLO PERCHE' HO CNOSCENZA OTTIME. UNA TRA TUTTE ALLA FINE DEGLI ANNI 70 UN MINISTRO DICEVA CHE LE DONNE DEVONO AVERE TUTTO PERCHE' SONO STATE MALTRATTA NEGLI ULTIMI SECOKLI. RISULTATO ASSUNTE CON IL 2 SI PROPRIO IL 2 DICHIARAE IDONEE. ALTRA E' STATA LA POLITICA DI MORTADELLA. HO DETTO TUTTO. LEI VADA NEGLI UFFICI POSTALI VEDA QUANTE RAGAZZE CI SONO NELLE PREFETTTURA VEDA QUANTI DONNE ASSUNTE. E MOLTE NON MI SEMBRANO ARCA DI SCIENZA

sbrigati

Dom, 22/03/2015 - 11:46

Questi sono i problemi seri per l'Italia.

Blueray

Dom, 22/03/2015 - 11:47

Tutte le dittature hanno sempre voluto cambiare terminologie, vocaboli, ed espressioni linguistiche e grammaticali (ed ahimè non solo questo). Non è cambiato nulla

Blueray

Dom, 22/03/2015 - 11:47

Tutte le dittature hanno sempre voluto cambiare terminologie, vocaboli, ed espressioni linguistiche e grammaticali (ed ahimè non solo questo). Non è cambiato nulla

fiorez2

Dom, 22/03/2015 - 11:51

Per favore..... riaprite i manicomi!

Linucs

Dom, 22/03/2015 - 11:52

Ennesima sbrancata di cagate importate dagli USA, ormai completamente persi in cxxxxxe pari e peggiori di questa.

M_TRM

Dom, 22/03/2015 - 11:53

nulla quaestio a dire la cittadinanza al posto de i cittadini, così togliamo pruriti a persone evidentemente isteriche, ma vogliamo eliminare la parola fratellanza? Se gli eccessi cadono nel ridicolo ci troviamo di fronte a persone stupide o complessate al punto da diventare paranoiche. Ed ignoranti: molte parole che finiscono in -e non sono né femminili né maschili, bensì participio presente di un verbo (presidente, rappresentante, dirigente...). Se vogliamo vera parità, che dire di parole che finiscono in -a riferite a uomini: poeta, autista, giornalista, esegeta, geometra, pilota... Ci abbassiamo allo stesso livello di stupidità e chiediamo la modifica? E vogliamo cambiare lingua italiana (dire la nostra MADRE lingua non mi offende) e varianti dialettali? Non si deve dire "la Boldrini"? allora a Milano non si deve dire "Il Berlusca". Ci troviamo di fronte a persone imbecilli o con altri, gravi, problemi mentali: compassione per loro, ma che non siedano in parlamento!

Ritratto di semovente

semovente

Dom, 22/03/2015 - 11:57

Questi, non contenti della rottura di balle che riservano da tempo agli itagliani, non avendo altro da fare, considerato che sempre gli itagliani se la stanno spassando allegramente in un periodo di crisi martoriante, pensano a queste stro@@@te partorite da menti così ideologizzate e così razziste che di peggio non ve n'è. Se pensano di entrare nel Gotha dei letterati saranno sicuramente ricevuti a suon di pernacchie alla Totò. FALLITI E FALSI.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Dom, 22/03/2015 - 11:57

Le cose importanti della nostra società, tipo "comunista nullafacente del centro sociale, fancazzista e antagonista" come vedete sono indeclinabili, si adattano sia all'uomo che alla donna. E votano SEL, rasentano quindi la perfezione umana.

Zizzigo

Dom, 22/03/2015 - 11:58

Al limite delle spese inutili, anzi dannose, anche il CpD-PD (comitato per la diseducazione - PD) della Nazione... povero Alighieri e poveri anche noi!

flashmen

Dom, 22/03/2015 - 12:01

La "paternità" di un'opera d'arte se l'artista è uomo, la "maternità" di un'opera d'arte se l'artista è donna, se l'artista è gay o "same-sex"? Si dice la "gaialità" di un'opera d'arte oppure la "same-sexilità" di un'opera d'arte? Atrimenti gay e lesbiche potrebbero offendersi.

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Dom, 22/03/2015 - 12:07

E noi, Cittadini e Cittadine Italiani e Italiane, paghiamo anche questa commissione, o dobbiamo dire comitato, o come caxxo dobbiamo dire? Alla mia età è difficile cambiare il buon italiano, caxxo a parte!

terzino

Dom, 22/03/2015 - 12:08

Aboliamo l'Accademia della Crusca e facciamo quella della Boldrini.

flashmen

Dom, 22/03/2015 - 12:08

Ma, allora non si usa più il termine "professoressa", si dice "professora"? E se la guardia carceraria è un uomo, diventa il guardio carcerario? Poi ci sono le traduzioni dall'estero, dove in Inghilterra "Bishop" (Vescovo), verrebbe tradotto "Vescovo" per gli uomini e "Vescova" per le donne? Ma andate a fare le "corse della mucca" (vaccagare) per le donne, e le corse del toro (torogare) per gli uomini!

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Dom, 22/03/2015 - 12:12

Tanto tra essere il "segretario particolare" e la "segretaria particolare" di una personalità la differenza sarà sempre quella...

steacanessa

Dom, 22/03/2015 - 12:14

Poveri noi, in che mani siamo! Del resto è impossibile aspettarsi qualcosa di sensato da una comunista compagna di merenda trinariciuta e mononeuronale. Fermate il bomba o ci rovinerà del tutto!

flashmen

Dom, 22/03/2015 - 12:16

Poi ci sono anche i nomi "al plurale", "il segnapunti" (pallavolo-pallacanestro), al femminile può solo essere "la segnapunti", altrimenti diventa "il segnapunto", "la segnapunta". Parlando di alberi, "le fronde degli alberi" si usa normalmente, ma come distinguere gli alberi femmine, per cui si può usare "le fronde", dagli alberi maschi, per cui diventa "i frondi"?

Giovanni Aguas ...

Dom, 22/03/2015 - 12:17

Finlmente ho letto un articolo che mi ha fatto fare una sana risata. Poi mi sono ricordato che a Bisanzio si discuteva sul sesso degli angeli mentre i turchi si prendevano gli ultimi resti dell'Impero Romano. E non ho fatto a meno di pensare che la storia si ripete.

roberto.morici

Dom, 22/03/2015 - 12:27

...e così boldrineggiando boldrineggiando si finisce al grottesco. Meglio grottesca?

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Dom, 22/03/2015 - 12:28

Si può essere così imbecilli da mettere su persino un comitato che ci costerà chissà quanto , per cosa poi ? Perché a qualcuno (o qualcuna), non ha altro da fare che rompere i co.....i alla popolo maschile , così verranno ricordati nella storia . Ma andate a cag...............

alessandro1975

Dom, 22/03/2015 - 12:36

siamo nelle mani di un gruppo di fanatici folli, servi dei mondialisti e traditori del paese. nessuno li ferma.... nel film "un giorno di ordinaria follia" c'è un nazista che usa le forma in "essa", e ciò gli fu contestato da una poliziotta. in pratica chi si oppone a tali ideologie cretine verrà considerato nazista

titina

Dom, 22/03/2015 - 12:37

I loro problemi sono questi: si vede che hanno la pancia piena. Ma dove vedono il ridicolo nel termine "avvocatessa" o vigilessa"? Forse soffrono di mania di persecuzione

agosvac

Dom, 22/03/2015 - 13:02

E chi me lo doveva dire che dopo avere studiato l'italiano tanti anni a scuola, oggi me lo si riscrive in maniera assolutamente stupida, inconcludente e del tutto straordinariamente cxxxxxo!!!!! E questo per fare contente alcune femmine deficienti di cui la "capa" è la boldrini!!!!! Forse, piuttosto che cambiare la lingua italiana, tanto bella per chi la conosce realmente, sarebbe meglio rimandare a scuola la signora Boldrini e le sue compagna di bagordi, nonché lo stesso Renzi che tiene loro bordone!!!!! Per conto mio io continuerò a parlare e scrivere l'italiano che conosco e di quello che decideranno non me ne frega un bel niente!!!

agosvac

Dom, 22/03/2015 - 13:06

Egregia Anna17, l'unico modo di mandare a casa la boldrini sono le elezioni anticipate, perché finché dura questa legislatura ce la dobbiamo sopportare!!! La nostra beneamata Costituzione prevede un eventuale decadenza del Presidente della Repubblica se dovesse andare contro i dettami della Costituzione stessa, ma non prevede in nessun caso la decadenza né del Presidente della Camera né di quello del Senato!!! Alleluia!!!!!

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 22/03/2015 - 13:08

Pare che i manicomi non ci siano più. Non so, ma io ne avrei bisogno. Del resto nell'URSS tanto amata dai nostri comunisti doc, quelli del tipo napoletano, chi non accettava il patrimonio culturale comunista finiva dritto in manicomio, tanto per cominciare. Io mi aspetto, anzi pretendo, di essere ricoverato e curato per ideologia malata con gravi influssi maniacali anticomunisti e renzifobi.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 22/03/2015 - 13:12

Giusto! Basta con la "fratellanza"! Ora deve esserci la "sorellanza", tale da abbracciare tutte le deviazioni dal sessismo destrorso e neofascista.

giulio29

Dom, 22/03/2015 - 13:18

E io voglio il dizionario del linguo italiano !!!

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Dom, 22/03/2015 - 13:29

Non ci sono commenti da fare ... è incredibile! Con tutti problemi urgenti che ci sono e che non trovano soluzione si continua a pagare politicanti che non hanno proprio niente da fare. Non resta che attendere gli islamici e allora ... le parole al femminile saranno abolite. Meglio prendere tutto con ironia altrimenti si rischia d’essere sopraffatti dallo sconforto.

ortensia

Dom, 22/03/2015 - 13:34

Scusate se la mia ignoranza non e' pari alla vostra ma, se mi scappa la pazienza, posso ancora dire un generico" vaffanKulo" o devo, in certi casi,tasformarlo in vaffangnocca?

istituto

Dom, 22/03/2015 - 13:41

Condivido al 100% il commento di Luigi Farinelli. Tutto questo schifo ha a che fare con il gender. Vogliono destrutturare l'essere umano per farne uno a loro "somiglianza" (debosciato) per poterlo "gestire" meglio. Ma gli andrà male...La Madonna in diverse apparizioni riguardo a questo nuovo genere di società senza Dio e senza Comandamenti ,ha detto più volte:"Quando crederanno di aver vinto...." Il diavolo fa le pentole ma non i coperchi come si dice. Ma prima del trionfo del cuore immacolato di Maria , prepariamoci però a tante sofferenze...

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Dom, 22/03/2015 - 13:46

Peccato che i manicomi sono stati chiusi. Non dico per i politici ma per chi li ha votati.

Ritratto di alejob

alejob

Dom, 22/03/2015 - 13:49

E' giusto correggere la lingua Italiana. Ma non credo che i personaggi che siedono al governo siano in grado di farlo, dal momento che i NOMINATI sono POCHI che parlano la vera lingua Italiana, essendo al novanta percento, provenienti da luoghi dove si parla un DIALETTO.

ortensia

Dom, 22/03/2015 - 13:52

Arrivera'pure il momento in cui ci faranno entrare in cabina/o. Faremo loro un Kulo/gnocca cosi'!

clz200

Dom, 22/03/2015 - 13:55

Abbiamo ancora soldi per pagare lo stipendio a gente che con il loro lavoro genera spesa? non sarebbe opportuno facessero niente così il deficit si ferma al loro stipendio

Spaccaossa

Dom, 22/03/2015 - 13:57

Queso è veramente importante per il Popolo Italiano. Incredibile l'IDIOZIA di chi ci governa!

giottin

Dom, 22/03/2015 - 13:58

Francamente non ci sono parole, solo insulti, quelli più scurrili!!!!!!!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Dom, 22/03/2015 - 14:00

Ah, signor Farinelli, com'è stato preveggente e quanto aveva ragione! Io come donna mi sento più discriminata adesso che prima dell'avvento delle idiozie boldrinesche, perché qui non si tratta di rispetto per le donne, ma di sottolineare le differenze di genere.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Dom, 22/03/2015 - 14:03

Ah signor Farinelli, comè stato preveggente e quanto aveva ragione. Io come donna mi sento più discriminata adesso che prima dell'avvento delle idiozie boldrinesche, perché qui non si tratta di rispettare le donne, ma di sottolineare le differenze di genere.

frabelli1

Dom, 22/03/2015 - 14:13

Ma veramente non hanno null'altro da fare? Ma stiamo cadendo ne ridicolo più assurdo!!!

Roberto Casnati

Dom, 22/03/2015 - 14:25

Evidentemente questo governo d'imbecilli non ha altro da fare! Se hanno così tanto tempo da buttare via perché, per la prima volta in vita loro questi allievi di Di Pietro non danno una rapida lettura alla grammatica italiana, a quella latina e magari a quella greca dalle quali discende la nostra lingua? Siete solo delle bestie ignoranti!

FRANZJOSEFF

Dom, 22/03/2015 - 14:28

QUANDO UN GOVERNO NON E' IN GRADO DI DIFENDERE I PROPRI CITTADINI O FA IN MODO CHE SI DIFENDONO DA SOLI MANDANDO LA MAGISTRATURA PER APPLICARE GLI ARTICOLO DEL CP QUANSO QUALCUNO SI DIFENDE, ALLORA INEQUIVOCABILMENTE, COME IN PASSATO, SI ARRIVA A QUESTO. COGLIONAZZI ELETTORI SINISTRI.

foreverfree

Dom, 22/03/2015 - 14:35

DAVVERO NON C'HANNO UNCAZZODAFA....!!!! Questo progetto così importante deve essere stato partorito da menti eccelse come il"NOSTRO PRESIDENTE DELLA CAMERA"!!!!

Ritratto di Antonosofiro

Antonosofiro

Dom, 22/03/2015 - 14:36

Qualcuno ricorda la NEOLINGUA di Orwelliana memoria ?? Beh stiamo oramai la fantascienza è superata (ahimè) dalla realtà. Io continuerò ad usare l'ITALIANO come me lo insegnarono a scuola ... lascio ste' caz za te a chi vuole essere politically correct ad ogni costo, anche a scapito del buon senso.

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Dom, 22/03/2015 - 14:46

Se, come la lingua tedesca, anche quella italiana contemplasse parole non maschili né femminili, Boldrini&C sarebbero in grande crisi. Sekhmet.

Ettore41

Dom, 22/03/2015 - 15:31

Mi sono divertito a leggere i commenti su questa nuova riforma governativa (e si perche' anche questa e' una riforma), che condivido al 100%. Un plauso particolare va agli interventi di ORTENSIA (13:34) e AQUILA DELLA NOTTE (09:49). Complimenti.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Dom, 22/03/2015 - 15:41

Leggo che sorgono molti interrogativi di natura linguistica ed anch'io mi sono domandata se,ad esempio, per gli organi del corpo umano si debba usare il femminile se appartenenti ad una donna, ad esempio: la fegata, la intestina, la stomaca, perché se rivoluzione dev'essere, dev'essere radicale, gli organi potrebbero sentirsi discriminati, offendersi e mal funzionare. Quanto al 'vaffangnocca', non è accettabile, perché quello tradizionale indica il fondoschiena, non l'organo genitale .E così,mentre ci danno da occuparci di simili, gravi problemi,i neolinguisti continuano, 'per fas et nefas', ad incamerare denaro e privilegi. Buon dizionario stravolto a tutti.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Dom, 22/03/2015 - 15:47

Questi sciagurati nostri politici al Governo ed anche Non anzichè stare a pensare a quei cittadini o meglio al Popolo Italiano che si arranca per arrivare alla fine del mese per campare oprresso da tasse e supertasee varie di cui qualcuno si suicida pure, pensano a cose frivole e stupide assai senza alcun senso o rendimento. Ed anche qui altre spese per "CAPISCIONI" vari. L' Italiano è talmente perfetto che non ha bisogno di alcuna modifica. L'unica modifica che si potrebbe realmente fare è mutare il voc

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 22/03/2015 - 15:49

Renzi-no non ha la fobia della scuola,la sua diversità risiede nel fatto che lui è rimasto alla SQUOLA di quando era bambino.Tutto si può comprare,anche i titoli accademici,ma se rimani alla SQUOLA un problema irrisolto lo devi avere.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 22/03/2015 - 15:54

IL/LA Boschi è corretto,poichè è proprio con l'articolo DETERMINATIVO che si determina,senza scriverlo,se stiamo parlando di un'uomo od una donna.Fossero questi i problemi della burocrazia e non il richiamare,iu una lettera,a leggi,regolamenti e normative come se fossimo tutti laureati in giurisprudenza.

Il giusto

Dom, 22/03/2015 - 15:56

Povera Italia!Costretta a rincorrere queste caz...te,invece di pensare a risolvere i grossi problemi che ci affliggono!Mi ricorda l'altro governo,quello che mentre sprofondavamo ci diceva che alberghi e aerei erano pieni!Evidentemente non meritiamo governi capaci!!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 22/03/2015 - 15:58

Queste sono le cose IMPORTANTI per i COCOMERIOTAS!!!!LOL LOL Ciao Giorgio. Buenas noches Italia dal Leghista Monzese

volo_basso

Dom, 22/03/2015 - 16:06

Ma che cosa vogliono riscrivere se neppure parlare o leggere sanno fare. Rispettino piuttosto le semplici regole della vita, magari appoggiandosi ai Dieci Comandamenti, base di una vita semplice ed onesta , senza essere bigotti. Degenerati, spudorati , sempre a calpestare i diritti dell' essere umano , cercando di nascondere le loro malefatte si costruiscono degli stratagemmi per deviare le attenzioni della gente, lasciando sempre in disparte le necessita' urgenti . Trattasi del loro posto o della loro tasca , l'urgenza e' dovuta, ma non necessaria per il popolo.

Ritratto di Chichi

Chichi

Dom, 22/03/2015 - 16:09

Deve essere veramente a corto di consensi il bullo Renzi, se si è ridotto a cercare qualche voto dai patiti del gender e dalle femministe inacidite. Ci sarà da ridere nel vedere come la metteranno con tante cose. Al posto del melo e della mela cosa dovremmo dire? Faramo come «genitore 1» e «genitore 2»? E perché non «genitrice»? E se la «genitrice 2», assumendo che il n. uno sia di diritto per la femmina, si chiamasse Pietro Rossi dovrà firmare Pietra Rosse? A proposito, La comitata voluta dalla presidenza della consiglia delle ministre quanto ci costerà in soldone sonante?

Ritratto di caviste

caviste

Dom, 22/03/2015 - 16:12

Speriamo che non cambiano le seguente parole: concussione, corruzione e rubo. Ma il Renzi tira giù i pantaloni davanti la Boldrini???? Sembra....

flip

Dom, 22/03/2015 - 16:15

che strano vendola al femminile e boldrini al maschile. e sono dello stesso partito (sic)

flip

Dom, 22/03/2015 - 16:17

che strano: vendola al femminile e boldrini al maschile e sono dello stesso partito. mah!

opinione-critica

Dom, 22/03/2015 - 16:35

Possono cercare di cambiare le forme linguistiche ma deficienti e deficiente sono e tali restano.

Spaccaossa

Dom, 22/03/2015 - 16:58

In questo momento, in Italia, ci sono certamente molti problemi da risolvere, però questo mi sembra certamente il più importante!!!

SanSilvioDaArcore

Dom, 22/03/2015 - 17:41

Beati loro che non hanno altri problemi e devono inventarsi queste PUTTANATE

angelomaria

Dom, 22/03/2015 - 17:45

chiaro non siete cittadini ma otri da svuotare e svuotareesvuotare!!!LENIN HA PARLATO!!!

angelomaria

Dom, 22/03/2015 - 17:49

L'IMBRUTTIMENTO DI QUELLA CH UNA VOLTA ERA UN'ITALIA DEMOCRATICA ORA DIVENTATA LA CULLA DI UNSISTEMA TOTALITARIOE CORROTTO NON SI PUO'NEANCHE PIU'CHIAMARLA PATRIA ORMAI MUSSULMANAKOMUNISTA E PEDERASTA!!

angelomaria

Dom, 22/03/2015 - 18:03

SIAMO ALRAGIUNCIMENTO DEGL'EFFETTI DI QUELLA CORRUZZIONE ATAVICA SEMINATA DALLA FINE?DELLA GUERRA AD OGGI CHEORA ARRIVA AI SUOI MASSIMI D'ESPRESSIONI I SEMI D'ALLORA SI RIVELANO TUTTI PIANTE VELENOSE EDI CORROTTI CREDONO DI POTERCICOME CON QUELLI DEL SANGUE DEI VIVI DI METTERCI A TACERE PER SEMPRE!!!E'ORA DI FARGLI CAPIRE CHE NON SAREMO MAI SCHIAVI DI LOBBY E CASTEEMASSONI CON POLITICI E GIUDICI CORROTTI CHE AFFLICONO LA PENISOLA DA TROPPO PRMAI CAVOLO VOLETE FINIRE COME I VICINI UKRAINI!!!

Ritratto di chris7

chris7

Dom, 22/03/2015 - 18:10

ma questa non ha nulla da fare? deve rompere a noi? perchè non va a fare un discorso con quei simpaticoni dell'ISIS sui diritti della donna?

angelomaria

Dom, 22/03/2015 - 18:22

ATTENTI C'E CHI TRAMA E SPIA NON FIDATEVI E CREDETE NESSUNO A QUESTO CI VI VOGLIONO PORTARE ALLA DISTRUZIONE TOTALE DEL TESSUO SOCIALE! A NOI NON PERMETTERGLIERLO!!!

angelomaria

Dom, 22/03/2015 - 18:23

LE AFFINITA DEI SISTEMI TOTALITARI!!!!!

angelomaria

Dom, 22/03/2015 - 18:26

GL'EROI SARANO CHI FARA SPAIR QUASTA FALSA LEGISTRATURA PER SEMPRE E CHE RIESCA DARE PUNIZIONI COSI ESEMPLAEI CHE ANCHE IPIU BASTARDI DEI BASTARDI PENSI PR BENE PRIMA DI RITENTARE !!!!

angelomaria

Dom, 22/03/2015 - 18:27

TUTTO PER NON AFFRONTAREI VERI PROPBLEMI DUE VOLTE VERGOGNA!"!!!

angelomaria

Dom, 22/03/2015 - 18:28

FOSSE CHE SOSSE CHE ALLA FINE ANCHE IL CALFFATO E MEGLIO DI QUESTO!!!

angelomaria

Dom, 22/03/2015 - 18:30

IDIAVOLATO DISCUSTAO DISILLUSO VI SALUO CARI LETTORI E DIREZIONE BUON FINE SETTIMANA

silvano45

Dom, 22/03/2015 - 19:16

come al solito avranno qualche parente amici da piazzare in comitati consulenze inutili dannose ma che servono a riempire le loro tasche comunque mi sembra di essere tornati al tempo del ventennio e con comportamenti simili visto che ora ci dicono come dobbiamo parlare

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 22/03/2015 - 19:18

proprio vero, i maschi se ne faranno una ragione. Solita arroganza di sx. Allora chiedo che

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Dom, 22/03/2015 - 19:23

TEMPO DA PERDE NE HANNO MOLTO, EH?

macchiapam

Dom, 22/03/2015 - 19:35

Purtroppo il lavoro della Sabatini, posta alla direzione della "Commissione per un uso non sessista della lingua italiana", nominata dal governo Craxi, sta dando i suoi frutti cervellotici e perversi. Ma vogliamo, una buona volta, parlare l'italiano come di fatto lo si parla? O dobbiamo usare due lingue: quella corrente e quella burocratica?

Ritratto di pinox

pinox

Dom, 22/03/2015 - 19:39

bhe' mi sembra coerente con la realtà, visto il mantenere e il difendere a spada tratta i loro privilegi nonostante la situazione economica drammatica del paese..... i loro stipendi, i vitalizi , i voli di stato, le poltrone che si assegnano una volta trombati ecc ecc, è giusto che non si usi piu' il termine cittadini, troppo rispettoso nei confronti del popolo e troppo fuori dalla realta, la realta' dice che IL TERMINE PIU' APPROPRIATO è "SUDDITI", non cittadini.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 22/03/2015 - 21:36

Povera quella parte di cittadinanza che dice "scatolo" al posto di "scatola": non vorrei essere nei suoi panni!

roseg

Dom, 22/03/2015 - 22:44

L'APOLOGIA DELL'IMBECILLITà.

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Lun, 23/03/2015 - 00:36

Dunque, siamo in piena rieducazione culturale, con tanto di Comitato per eliminare il sessismo linguistico. E se non mi adeguo alla "linea guida" finisco in un gulag? Non mi adeguo. Abolisco dal mio vocabolario il politically correct,(in America è out già da un pò) guai a chi mi chiama donna,è un'offesa, troppe cretine nella categoria. Sono femmina,non mi discrimina l'uomo, ma l'arroganza e l'idiozia.

Ritratto di gianpaolo.barsi

gianpaolo.barsi

Lun, 23/03/2015 - 01:49

Ma….una sarà deficientE o deficientA? Mi tornano alla mente Mussolini con il VOI, e Einstein con il dubbio sulla realtà delle due cose infinite: l'universo e la stupidità umana. Qualcuno preferirebbe dire stupidismo, maschile. Lo brevetterò.

Ritratto di Alberto86

Alberto86

Lun, 23/03/2015 - 01:53

Queste sono le conseguenze degli anni passati ad assecondare il femminismo nonchè puttanate varie quali "la violenza di genere" ed il "femminicidio". I media hanno le maggiori colpe perchè per anni hanno spacciato delle gravi menzogne femministe come vere emergenze sociali (cosa che fanno tutt'ora). Guardando in che stato vergognoso è ridotto questo occidente non posso che ammirare sempre di più la Russia e Putin.

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Lun, 23/03/2015 - 08:52

Insediato a pal. Chigi un comitato per redigere "le linee guida per la promozione di un linguaggio rispettoso di entrambi i generi presso la Pubblica amministrazione"? Ma sono impazziti? Con tutti i problemi, anche gravi, che ci ritroviamo e con alle porte un'invasione epocale di terzomondisti, hanno tutto il tempo ed i soldi per fare contenta una "presidente" della Camera che, non avendo altro di meglio fare, pensa ai generi sessisti! povera Italia!

Ritratto di Flex

Flex

Lun, 23/03/2015 - 09:43

BRAVI. Il governo ha centrato le priorità degli Italiani anzi delle Italiane. Un "VAFFA........" in coro.

faberlonc

Lun, 23/03/2015 - 10:25

Siamo al delirio più totale. Imporre la lingua per decreto: siamo governati da un ammasso di imbecilli.

steffff

Lun, 23/03/2015 - 12:52

Roba da matti. Come sotto il fascio. Ma si potra' dire "il cittadinanzo" qualora esso sia composto in prevalenza da maschietti?

steffff

Lun, 23/03/2015 - 12:53

anche qui in Inghilterra hanno proposto di cambiare nome a Manchester e di chiamarla Personchester

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 24/03/2015 - 11:09

Il fascismo inventò l'italianizzazione. Questi, che ad ogni parola che uno dice, danno del fascista a destra e a manca, stanno facendo un'operazione simile. E il popolo anche questa volta si guarda bene dal ribellarsi...