Grasso attacca Di Maio: "Hai lacune, devi studiare"

Il presidente del Senato, Pietro Grasso, entra a gamba tesa sulla plemica sulle Ong e mette nel mirino Zuccaro e Di Maio

Il presidente del Senato entra a gamba tesa sulla plemica sulle Ong. Pietro Grasso in mattinata ha messo nel mirino il procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro: "Ho sempre mantenuto una coerenza con il mio comportamento. Bisogna parlare delle indagini soltanto quando sono concluse, non quando sono in corso. Quindi, parlare ancora prima che si facciano le indagini mi pare un pò fuori dall’ordinamento che un magistrato o un procuratore possa pronunciare. È qualcosa che va fuori da quelle che sono le competenze di un magistrato". Poi il presidente del Senato ha risposto al grillino, Luigi Di Maio che si è schierato dalla parte di Zuccaro: "Nessuno - il governo, un blog o una impresa privata - ha mai nemmeno provato a suggerirmi cosa pensare o dire. Anni di magistratura mi hanno insegnato abbastanza per avere una opinione fondata sui temi della giustizia, delle indagini, e di quando è opportuno che un procuratore parli delle sue informazioni, se suffragate da solidi elementi probatori. Caro Luigi, sei giovane, ma faresti bene a ricordarti che a tutte le età si può e deve imparare. Hai già dimostrato più volte di avere grosse lacune in storia, geografia e diritto: qualche lezione ti sarebbe utile".