Da Grillo un vaffa a Salvini E riparte con Fico e meetup

Beppe in teatro: "La mamma di Matteo doveva usare la pillola". Rapporti deteriorati con Casaleggio-Di Maio

Beppe Grillo sferra l'attacco a Matteo Salvini e prepara con Roberto Fico un nuovo movimento.

Il 2019 segna l'uscita dal lungo letargo per il comico genovese. Da Napoli, Grillo segna la distanza politica dal governo gialloverde. E per la prima volta, ragiona con il presidente della Camera sull'opzione di rompere definitivamente (e pubblicamente) con Davide Casaleggio e Luigi di Maio.

Il primo indizio: il comico sceglie la tappa di Napoli, la città di Fico e Di Maio, del suo tour, «Insomnia», per aprire il fuoco contro il ministro dell'Interno. Dal palco del Teatro Diana, Grillo è durissimo contro il leader leghista: «Ho detto alla madre di Salvini che quella sera doveva prendere la pillola. Anni fa, quando lo incontravo, mi dava del lei. Poi parlai alla madre al cellulare. Salvini è un foruncolo sul progresso».

Parole, arrivate dopo la presa di posizione pro-vax (che ha fatto infuriare Di Maio), che pesano come un macigno sull'alleanza tra Lega e Cinque stelle, già messa alle corde dagli strappi su Tav e migranti.

Il secondo indizio: tra gli invitati alla seconda serata dello spettacolo di Grillo c'è Fico. A meno di un blitz serale, Di Maio, impegnato nella campagna elettorale in Sardegna, non assisterà allo show. È la conferma di un asse, solido, tra Grillo e il presidente della Camera: sintonia che nelle ultime settimane si è rafforzata.

Non solo l'attacco a Salvini, Grillo ha marcato la distanza dalla Lega anche su un altro tema di scontro all'interno della maggioranza: la legalizzazione della cannabis. Grillo, dal blog, ha rilanciato e appoggiato la proposta di legge di Matteo Mantero, deputato dissidente dell'area Fico, sulla liberalizzazione della cannabis. Ma stavolta, Grillo non è una scheggia impazzita: le uscite sono i primi di segnali di un progetto molto più ambizioso. Di Maio, Casaleggio jr e Di Battista sono battaglie perse. Con Fico, al contrario, il dialogo non si è mai interrotto. E l'idea sarebbe di ripartire proprio in tandem con il presidente della Camera per consumare la scissione. Lanciando una nuova creatura politica.

Un movimento? Forse. Una semplice lista elettorale? Meno probabile. Le certezze di Fico e Grillo sono due: separare le proprie strade da quelle di Casaleggio e Di Maio e dare nuova linfa ai meetup. Anche con Di Battista ormai i rapporti sono al minino storico: l'ex parlamentare ha deciso di sposare la linea pro-Casaleggio.

Grillo non tollera retromarce e forzature sui dogmi storici del Movimento. La candidatura alle prossime elezioni europee di persone esterne, catapultate, che non passeranno al vaglio della rete, segnerebbe l'ennesimo strappo. E poi i continui tentativi di rivedere la regola del doppio mandato hanno spinto Grillo a uscire dal letargo. Lo schema di Fico e del comico è già ben definito: si ricomincia dai meetup. Quelle piazze virtuali, di confronto, di libera partecipazione ed elaborazione di proposta politiche, che hanno rappresentato il cuore del Movimento. La genesi del sogno (svanito) grillino. Piazze che Casaleggio jr e Di Maio hanno praticamente distrutto. Azzerato. Cancellato. Non hanno alcun più valore nell'universo grillino. E raramente si riuniscono. Quasi mai stimolano l'azione politica. Si riparte, dunque, dai meetup anche per un'altra ragione: quei militanti non hanno mai riconosciuto la leadership di Di Maio. Per i meetup, Grillo resta il vate.

Il sogno è rimettere in moto la rivoluzione gentile, partendo dalla piazza virtuale. Ristabilire la connessione con una platea di attivisti, infuriata per la deriva e i tradimenti del vicepremier e degli amici. Fico sarà l'accompagnatore, lavorando dall'interno delle Istituzioni, incidendo su linea politica e scelte legislative. Grillo ritornerà ad essere (come è stato negli ultimi due giorni) il megafono delle battaglie dei meetup che hanno tenuto a battesimo il MoVimento.

Commenti
Ritratto di pulicit

pulicit

Dom, 13/01/2019 - 08:45

Questo tizio è solo un comico.Regards

rugoso

Dom, 13/01/2019 - 08:53

Lo ho ascoltato ieri sera in un suo you tube da Napoli e ho capito finalmente perche' si e' dato alla politica.....proprio non riesce piu' a far ridere.

carlo dinelli

Dom, 13/01/2019 - 08:53

Mi dispiace dirlo, perchè, almeno all'inizio, lo stimavo; ma adesso il Grillo parlante ha completamente perso la bussola... dove crede di arrivare, mettendosi contro Salvini? O forse sono proprio i sondaggi (favorevoli sempre più al leader leghista) che lo rendono furioso. Ritirati, Peppe, che ormai hai fatto il tuo tempo!

Romolo48

Dom, 13/01/2019 - 09:13

Benissimo, sulla scia del PD cominciano le scissioni.

titina

Dom, 13/01/2019 - 09:24

Per caso per sentire Grillo la gente paga? Giusto per sapere lo scopo di grillo. Se è così mi preoccupa che ci sia ancora gente che getta i soldi così.

manuel7070

Dom, 13/01/2019 - 09:26

Non sono d'accordo, in Italia ogni movimento ha necessità di qualcosa per tenersi unito e provare ad essere maggioranza. Ed allora, come la sinistra si teneva insieme, da Casini ai centri sociali, con l'antiberlusconismo, questi si possono tenere in piedi facendo opposizione e governo. Opposizione contro se stessi, mostrando due anime, e contro la Lega. E lo stesso fa Salvini. Così la sinistra ora cerca un collante con il fattore immigrazione (vero motivo per cui ama tanto gli immigrati!). Il centrodestra, incapace di cavalcare un sogno liberista in una Italia assistenzialista e statalista, muore non sapendo a cosa opporsi!

steacanessa

Dom, 13/01/2019 - 09:38

Il suicidio dei 5s è annunciato. Goduria!

alfonso cucitro

Dom, 13/01/2019 - 09:49

Il comico vuole far ridere senza rendersi conto della pochezza degli ascoltatori.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 13/01/2019 - 09:52

Grillo si dedichi allo spettacolo, se gli riesce ancora. Con la politica ha saputo inventare, ma il risultato ottenuto, a suo tempo imprevedibile, è testimonianza di un fallimento complessivo. Per lui la partita è finita, ora giocano i due mediocri furbetti: Di Maio e con lui Conte, fino a pochi mesi fa l’ “ignoto”.

Ritratto di Nitrogeno

Nitrogeno

Dom, 13/01/2019 - 10:32

Peccato, spiace per Di Maio che non è un "cattivo" soggetto e qualcosa la sta costruendo con Salvini, alla faccia del "guastatore" grullo, scisso guitto di professione. Di questo passo, Grillo finirà probabilmente in un centro d'igiene mentale. Oppure in una "discarica", rimpianto si e no dai parenti più stretti.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Dom, 13/01/2019 - 10:36

Le insolenze contro Salvini sua mamma e suo papà, non sono singolari oppure specifiche, però si possono essere sbraitate contro tutti, dunque non fanno ridere, bensì gettano cupe ombre sulla sua salute mentale. Infatti che sia isolato in un cul-de-sac, é evidente a tutti lui compreso, pertanto si dimena. Eppure quel che il poveretto non vuol capire é che un maomettano, che come lui ha abiurato Cristo e la Sua Chiesa, non potrá mai capeggiare alcun movimento del Popolo Italiano.

greg

Dom, 13/01/2019 - 10:42

UN SUGGERIMENTO all’articolista: smetta di denominare questo ominicchio come "comico". I veri comici sono coloro che sanno vedere la vita con occhio critico e ne descrivono la fasi in modo ironico. Qualche esempio? Buster Keaton, i fratelli Groucho, Arpo e Chico Marx, Bob Hope, in Italia Gigi Proietti, l'immenso Totò, Walter Chiari. Grillo? Un semplice e volgarissimo saltimbanco che oltre che dire pagliacciate "perfide" a getto continuo, altro non sa fare, perchè l'intelligenza non lo supporta, ma anche un immenso scansafatiche che ha trovato il modo di campare, riccamente, alle spalle di chi gli dà l'opportunità di esibirsi, e di esaltarsi, al punto che solo in Italia poteva trovare il modo di farsi una carriera come politico, mandando a "fancu.." gli italiani che lavorano e producono ricchezza, cioè PIL, mentre lui non è andato oltre l'invenzione di un movimento parapolitico popolato di scansafatiche come lui, autentici ed inutili buffoni che dobbiamo mantenere.

@ollel63

Dom, 13/01/2019 - 11:07

chi sa quanti vaffa hai tu, ma non ti bastano ancora!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Dom, 13/01/2019 - 11:27

Dal marchese del Grillo e del suo teatrino, non si esclude nemmeno un suicidio davanti al suo pubblico pagante, per questo non bisogna andarlo a vedere. Perché la Decrescita felice e l'Eutanasia o dolce morte fanno parte della sua folle, strampalata e tragica esistenza.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 13/01/2019 - 11:37

@greg 10:42....già,perchè "comico"....Anche io avevo commentato in tale senso,ma il commento,è svanito nel nulla!!

Chiara Mente

Dom, 13/01/2019 - 11:48

Sì, però Grillo e Fico devono prendere con loro anche la boldrini, se non non vale. Tutto l'articolo sa vagamente di fake (interpretation) news.

fenimik

Dom, 13/01/2019 - 12:24

in verità se tu non fossi nato 3 persone a quest'ora sarebbero ancora vive.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 13/01/2019 - 12:36

Doveva prendere la pillola? La tua non doveva neppure trom.are.

sparviero51

Dom, 13/01/2019 - 12:40

SPERIAMO SI CACHINO IN MANO E SI PRENDANO A SCHIAFFI . UNA SIMILE ACCOZZAGLIA DI "00" NON LI RIUNISCE NEANCHE IL PAPÀ !!!

sparviero51

Dom, 13/01/2019 - 12:44

FICO È UN GRADINO SOPRA L'UOMO DI NEANDERTHAL . BASTA GUARDARLO QUANDO CAMMINA .SEMBRA L' HOMO SAPIENS CHE MUOVE I PRIMI PASSI DA ERETTO !!!

morello

Dom, 13/01/2019 - 12:48

Tutto lascia pensare che la nuova politica di Grillo di rottura con una parte dei 5S e con la lega e l'asse con Fico ,sia volta alla costituzione di un nuovo movimento /partito che cerchi un'alleanza con il PD

Ritratto di yuriilgiuliano

yuriilgiuliano

Dom, 13/01/2019 - 12:48

Fico mi ricorda il delfino del monarca di Arcore, e prevedo che farà la stessa fine, se poi ascolta mister vaffaday e lo segue nelle sue elucubrazioni, per lui prevedo un magro futuro politico:

lawless

Dom, 13/01/2019 - 13:41

lo considero un violento, a volte pagliaccio, che istiga e pensa solo al proprio interesse, cavalca lo scontento ma non costruisce nulla di buono tanto è vero che una parte proprio dei cinque stelle comincia a contestarlo, è il solito sinistrorso estremista. Il filone grillo/fico fa venire in mente le nane "rosse". Le nane rosse sono "stelle che si spengono progressivamente, non esplodono e non si rigenerano per cui, nei cieli, di notte, si vedono luccicare ma in realtà sono già morte!

lavieenrose

Dom, 13/01/2019 - 14:03

Infatti: Conte, di maio, mattarella, bergoglio e soci nella nuova dc, lui, fico e c. boh!? Chi vivrà vedrà

agosvac

Dom, 13/01/2019 - 15:01

Il povero grillo è uscito completamente fuori di testa. Non riesce a capire che questo Governo non esiste senza Salvini.Non capisce neanche che il disegno di Mattarella non è un Governo 5 stelle, ma un Governo Pd con un "aiuto" dei 5 stelle.

carpa1

Dom, 13/01/2019 - 15:46

Era ora! Anche il "movimento (de che, de panza???)" sta implodendo, come il vecchio PD sulle proprie contraddizioni interne. Ogni anima vuole la sua parte di vergogna, gente senza arte nè parte che pretende di far valere le proprie idee strampalate: liberalizzazione delle droghe, notav, notap, noglobal, no tutto, sì solo ai cessi sociali ed al furto di cittadinanza, e via di questo passo. Non c'è alcun bisogno che Salvini si chiami fuori, stanno collassando da soli al seguito di questo buffone che qualcuno ancora definisce comico quando si tratta solo di un gran sacco pieno di "vuoto" (dire di m.... sarebbe un complimento alla m....). E da dove poteva "ricominciare" il buffone se non da Napoli? Solo lì può pensare di trovare ancora terreno fertile ... fin che dura!

FlorianGayer

Dom, 13/01/2019 - 17:41

Il bello è che poi si mettono sempre d'accordo alle nostre spalle. E' solo teatro per distrarci: se avessero dei problemi, farebbero cadere il governo senza queste ignobili pagliacciate, francamente indegne di un paese civile. Invece restano al governo, si lanciano le torte in faccia come nelle comiche dei film muti, e ci lasceranno in mutande.

Ritratto di erapaglia

erapaglia

Dom, 13/01/2019 - 23:30

E dai, basta, fatelo lavorare questo governo e rosicate, aspettate alla prossima e non rompete il Kaiser x almeno 5 anni...Danke