I barconi partono solo quando le navi Ong sono in acque libiche pronte a intervenire

I trafficanti sanno che basta una segnalazione per fare scattare i volontari

Roma I buonisti hanno provato a smontare la tesi che la presenza delle Ong nel Mediterraneo invogliassero i trafficanti di esseri umani a incrementare le partenze. Ma i dati, inconfutabili, parlano chiaro. Quando le imbarcazioni umanitarie non sono in acque Sar libiche o, comunque, a zonzo nelle vicinanze e pronte a intervenire, praticamente nessun migrante viene messo in mare. E su questo, fanno sapere fonti vicine al Viminale, si sta indagando da tempo. Ciò che accadde il 6 novembre 2017, quando nel tentativo di raggiungere a nuoto la nave di Sea Watch, cinque migranti annegarono, descrive bene ciò che succede. In quel momento stava intervenendo, per recuperare gli immigrati che erano in navigazione su un barcone, una motovedetta libica, all'epoca già in servizio attivo dopo gli accordi con Tripoli del ministro Marco Minniti. L'equipaggio dell'imbarcazione Ong invitò gli extracomunitari a salire a bordo, nonostante la Guardia costiera stesse cercando di fare il suo lavoro. Da lì la tragedia. Insomma, gli immigrati non vogliono essere riportati indietro, ma sperano nel traghettamento sicuro di quelli che, ormai, sono veri e propri taxi del mare. Certo, i numeri non sono quelli di un tempo, proprio grazie alle azioni che si stanno mettendo in campo e al fatto che entrare in Italia è ora molto più difficile del passato. Ma i trafficanti di esseri umani sanno perfettamente che quando le navi delle Ong sono in mare basta segnalare la presenza del gommone affinché i volontari dei recuperi partano.

L'intelligence italiana starebbe indagando sugli affondamenti di alcuni gommoni. È vero che sono fatti di materiale fragile, ma non tutti devono necessariamente sgonfiarsi facendo naufragare gli occupanti. Perché i video realizzati dall'equipaggio delle navi del soccorso mostrano quasi tutti gommoni che stanno affondando?

Laddove i dubbi insistano, resta la granitica certezza dei dati, che parlano chiaro. L'ultimo recupero in mare risale al 19 gennaio ed è quello a cura di Sea Watch 3, che ieri ha fatto scendere i 47 migranti che aveva a bordo, a Catania, dopo giorni di tira e molla tra Ong e governi europei. Una sola partenza, su due gommoni, è avvenuta dalla Libia in questi dodici giorni ed è quella del 22 gennaio, quando la Guardia costiera libica ha salvato un totale di 332 immigrati. Eppure, fatta eccezione del 23 e dei giorni successivi, in cui c'è stato maltempo, le condizioni meteo non erano così sfavorevoli da impedire le partenze. Da inizio anno sono sbarcati in Italia 155 migranti, ovvero il 96,29 per cento in meno rispetto allo scorso anno e il 96,53 per cento in meno rispetto al 2017. La maggior parte di questi è stata recuperata dalle Ong o grazie a una segnalazione delle stesse. Quasi tutte le chiamate di soccorso da parte dei migranti partono da un Alarm Phone gestito da Organizzazioni non governative.

Guardando ai dati del passato i conti tornano tutti. Nel 2017, ad esempio, i recuperi avvenuti grazie alle Ong furono 6.609, contro i 3.485 delle navi dell'operazione Sophia.

Quando al fatto dei «poveri migranti che scappano dalla guerra», sono ancora i dati a smontare le fandonie di chi tenta di riempire l'Italia di clandestini. Su 155 sbarcati quest'anno, 57 vengono dal Bangladesh, 38 dall'Iraq, 31 dalla Tunisia, 13 dall'Iran, 9 dall'Egitto e le altre nazionalità a seguire. Di libici, invece, in Italia non ne è sbarcato neanche uno. Ora che la Sea Watch è quasi pronta a ripartire, chissà che le non si avvisti qualche altro barcone.

Commenti

gio777

Ven, 01/02/2019 - 09:09

E' pazzesco che la Sea Watch la si lasci ripartire come se nulla fosse

Giorgio5819

Ven, 01/02/2019 - 09:12

"I barconi partono solo quando le navi Ong sono in acque libiche "... ci sono voluti anni, ma alla fine l'hanno capito anche i sassi !!! a parte i comunisti che lo sapevano fin dall'inizio.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Ven, 01/02/2019 - 09:36

si continua a scoprire l'acqua calda...

FrancescoVa1954

Ven, 01/02/2019 - 09:39

La conferma è proprio di questi giorni. Sea Wacht a Siracusa e nessuna partenza dalla Libia. Che caso, eh !!

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 01/02/2019 - 09:43

Testuale: “Da inizio anno sono sbarcati in Italia 155 migranti, ovvero il 96,29 per cento in meno rispetto allo scorso anno e il 96,53 per cento in meno rispetto al 2017”. Certamente ciò non piace all’ “industria del salvamento”, l’unica che ha avuto un fortissimo sviluppo negli anni passati, per “infusione” ad opera di Renzi e della sua compagnia. Merito esclusivo di Salvini che il Popolo Italiano saprà apprezzare, non essendo formato da soli deficienti, mentalmente scombinati dalla politica di sinistra o grillina.

Ritratto di bracco

bracco

Ven, 01/02/2019 - 09:50

Ma è chiaro che la ONG sono l'ultimo anello dei scafisti libici. I fatti lo dimostrano che lavorano in simbiosi. Sono dei criminali a tutti gli effetti

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Ven, 01/02/2019 - 09:54

Secondo il Viminale una settimana fa erano sbarcati 155 migranti dall'inizio dell'anno, oggi, secondo il Viminale, sono ancora solo 155 i migranti sbarcati

tosco1

Ven, 01/02/2019 - 09:59

Io penso che, questa cosa qui,che e' il centro di tutto il vortice, a parte i magistrati italiani, l'hanno capita da tempo anche i bambini delle elementari.

Schweizer

Ven, 01/02/2019 - 10:18

Argomenti pienamente condivisibili, ma bisognerebbe anche valutare che la distanza tra costa italiana e Libya di 255 Nm /465 Km per la rotta più breve Tripoli/Pazzallo già di per sé rende altamente improbabile l'attraversamento con i natanti descritti anche nelle migliori condizioni meteo-marine. Pensate possibile percorrere il doppio della distanza tra Civitavecchia e Sardegna con un gommone stracarico? Libya si sotto le coste Italiane ma non così vicino... a meno che non vi sia qualche nave/ONG qualche miglio fuori a far da ponte.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Ven, 01/02/2019 - 10:18

^(*@*)^ La Sea Watch è pronta a ripartire ma le hanno affibbiato una pena pesantissima, recitare quattro pater Ave gloria Per cinque volte Al giorno per un mese e non mangiare carne di venerdì per lo stesso tempo .

giovanni951

Ven, 01/02/2019 - 10:24

la Sea watch deve rimanere ancorata per almeno un anno, altro che lasciarla partire.

diesonne

Ven, 01/02/2019 - 10:29

diesonne TUTTI SANNO CHE E' UN COMMERCIOM DI ESSERI UMANI

baio57

Ven, 01/02/2019 - 10:47

@ElPresidente Quantomeno si sta cercando di arginare il problema,rispetto a chi complice nel business dell'accoglienza ,faceva entrare decine di migliaia di clandestini, anche in virtù del patto scellerato con la UE .

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 01/02/2019 - 10:53

---02121940---tieni presente che il pallottoliere del viminale si aggiorna solo con gli sbarchi ai porti---e le ong per forza di cose sbarcano ai porti---e con lo sbarco ai porti i migranti possono essere contati -fascicolati e controllati---mentre da quasi un anno la strategia degli scafisti è cambiata--partono gommoni leggermente più decenti --che hanno l'autonomia necessaria per arrivare direttamente sulle coste italiche --e questi gommoni evitano i porti come la peste--per cui i migranti continuano ad entrare regolarmente e sono tutti fantasmi---salvini si illude e si crogiola coi dati farlocchi del viminale--

Ritratto di C.L.N.

C.L.N.

Ven, 01/02/2019 - 10:59

Ecco la prova della collusione tra le ONG e i trafficanti

cesare caini

Ven, 01/02/2019 - 11:00

è ovvio che sia così ! sono connessi !

DRAGONI

Ven, 01/02/2019 - 11:01

SI E'SEMPRE DIMOSTRATA UNA STAFFETTA COORDINATA E SINCRONIZZATA TRA I NEGRIERI E I LORO TRASPORTATORI CHE SI SENTONO AL DI SOPRA DI OGNI TIPOLOGIA DI LEGGI.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 01/02/2019 - 11:31

I clandestini continueranno a sbarcare come fantasmi sulle coste italiane, ma quelli con gommoni che possono far si e no 100miglia non se ne sente più. Non ce la mamma ong a raccoglierli davanti scuola/ops, costa libica.

Ritratto di massacrato

massacrato

Ven, 01/02/2019 - 11:48

Già parecchi anni fa io, emerito rd insulso sig NESSUNO, ero venuto casualmente (e senza certezze) a conoscenza di certi PRESUNTI traffici... E ci si arriva solo adesso? Significa che c'erano delle COPERTURE INTERESSATE da parte di ALCUNI CHE CONTAVANO.

Treg

Ven, 01/02/2019 - 11:55

Certo elkid, hai ragione, gli sbarchi avvengono comunque. Solo che, piccolo particolare, sono assolutamente clandestini e quindi gli sbarcati possono essere finalmente considerati tali e trattati di conseguenza. Senza parlare poi dell'interruzione tragica dei profitti delle Ong e del business dell'accoglienza che rende tutti noi (tranne forse tu ed i sinistri) estremamente felici.

i-taglianibravagente

Ven, 01/02/2019 - 12:01

tutto "l'indotto" del turismo dall'africa, bloccato cosi... senza nessun rispetto per la "macchina organizzativa" che ci sta dietro...salvini e' un insensibile.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 01/02/2019 - 12:08

Dunque si può dire "no ong no party"....

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 01/02/2019 - 12:18

nooooo non mi dite. ma va?????? non lo avevamo capito

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Ven, 01/02/2019 - 12:36

@Treg Tu sei assolutamente certo che ci sia qualche differenza di status tra chi sbarca da una nave ONG e chi approda silenziosamente in qualche caletta nascosta delle nostre coste? E non parlo di prima ma proprio di adesso col cd. Decreto (in)Sicurezza? No perché se sei convinto di questo ti devo dare una bruttissima notizia, ti sei fatto male informare: il mezzo con cui arrivi in Italia è irrilevante ai fini del riconoscimento di qualsivoglia status. Quanto ai "profitti" delle ONG, ne parli perché ti hanno indottrinato a dire così oppure ti sei autonomamente formato un'opinione leggendo un qualsivoglia documento "ufficiale" (tipo un reportage giornalistico, il risultato di un'indagine, un audit condotto da un organismo terzo, etc.). A volere essere cinici non si può che osservare che gli unici che sicuramente ci guadagnano dai migranti sono gli scafisti libici, i gestori di cooperative di accoglienza e Salvini in termini di consenso

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 01/02/2019 - 12:36

Veramente? A Fratoianni verrà di sicuro un coccolone..

Antenna54

Ven, 01/02/2019 - 12:57

Affondate quella nave. Fuori dalle acque terrritoriali nessuno se ne accorgerà!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 01/02/2019 - 13:08

Treg - Le ong sono organizzazioni che non fanno profitto, però non è chiaro chi le finanzia e come vengono usate le donazioni (qualcuno ci fa la cresta?). Tutto è nato da attività sospette della ong Moas che, ad oggi, sembra essere sparita dalla cirocolazione. Il problema è il comportamento di certe ong in "combutta" con scafisti. Si, perchè qualcosa del genere esiste: ci sono filmati che lo provano. Il problema va tuttavia fermato a monte (il "centro smistamento" è nel Niger), da chi - con le buone e /o con le cattive - spinge disperati a imbarcarsi per arrivare in Italia, spesso con risultati dolorosi fra morti e persona che sognano l'Eldorado e trovano ben altro in Italia.

Ritratto di massacrato

massacrato

Ven, 01/02/2019 - 13:31

EL PRESIDENTE - Carissimo, io ho sempre avuto la possibilità di poter attingere dati NON SOLO DAGLI ORGANI DI INFORMAZIONE. E credo di poter affermare che le cose non stanno esattamente come tu dici, riguardo i TORNACONTI. Ma ovviamente non posso dire oltre, per cui non mi offendo di certo se non mi credi. SALUTI_!!!

Una-mattina-mi-...

Ven, 01/02/2019 - 13:33

E L'ANPI CHE FA? DIFENDE DALL'INVASOR O NO?

roberto zanella

Ven, 01/02/2019 - 13:55

ONU, UNHCR, VATICANO, SINISTRE, OPEN SOCIETY SOROS, MAGISTRATURA DEMOCRATICA, SERVIZI SEGRETI FRANCESI.......ECCO CHI SONO COLORO CHE MANOVRANO CON LE ONG CONTRO L'ITALIA

killkoms

Ven, 01/02/2019 - 14:33

legge della domanda e dell'offerta!

Geegrobot

Ven, 01/02/2019 - 14:52

El presidente, politica di indottrinamento? Se non sbaglio e quello che succede nelle scuole con docenti comunisti che obbligano gli alunni a studiare le Ong e se la pensi diversamente devi startene zitto altrimenti ti ritrovi una materia. La dittature e stata imposta dal PD con ben 4 governi illegittimi, e te parli di indottrinamento, ma si serio che mi sembri grandicello

karlo999

Ven, 01/02/2019 - 14:55

NON E' UNA NOVITA'!!!ARRESTATE TUTTI: clandestini scafisti mercati di uomini ong parassite e falsi volontari!!!Vergognosi accattoni andate ai lavori forzati.

timoty martin

Ven, 01/02/2019 - 15:15

I "superbrains" del governo precedente non hanno mai visto ne saputo niente? Strano. Boldrini, risponda!

Treg

Ven, 01/02/2019 - 17:06

El Presidente e Marcello 508, liberi di credere alla favola del volontariato e del no profit come quando da bambini si crede a Babbo Natale e alla Befana. Nella mia vita da adulto ho finalmente capito che senza denari davvero non si cantano messe. Saluti.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 02/02/2019 - 01:11

Treg - 17:06 Lei non ha letto con attenzione quello che ho scritto. Rilegga e comprenderà dove sta l'inghippo, dove girano i quattrini, chi c'è dietro le ong, come utilizzano certi fondi di origine spesso poco chiara etc. Sono semmai certi comportamenti in mare che fanno presagire accordi fra scafisti e ong. Detto questo finora nessuno è stato in grado di dimostrare un bel niente. Il problema è a monte, in terra libica ed è lì che bisognerebbe agire per stroncare il traffico di carne umana. Nulla contro quello che lei crede: ci mancherebbe altro.