I gazebo mettono d'accordo Berlusconi e Salvini

Bertolaso e le consultazioni stoppano le polemiche nella coalizione

Roma - E ora giù i toni. Pare essere questo l'ordine partito sia da Arcore sia da via Bellerio. Le polemiche legate alla candidatura di Bertolaso a Roma hanno rischiato seriamente di compromettere l'alleanza di centrodestra. Così, Berlusconi ha fatto un piccolo passo indietro concedendo alla Lega una sorta di legittimazione popolare su Bertolaso; mentre Salvini l'ha fatto accettando una «gazebaria» proprio sull'ex capo della Protezione civile. L'importante, ora, è non far apparire nessuno come lo sconfitto.Il braccio di ferro continua perché Salvini continua ad arricciare il naso su Bertolaso mentre Berlusconi mal sopporta i distinguo del Carroccio; ma i due decidono di farsi passare i rispettivi mal di pancia per il bene della coalizione. Così, il capo della Lega evita di menare fendenti e dice: «Se Bertolaso sarà il candidato del centrodestra alle Comunali di Roma, lo decideranno fra pochi giorni i cittadini romani.Fino a quando non sceglieranno i romani non dico nulla. L'unica cosa che voglio è che il centrodestra non commetta gli errori del passato: dentro tutti e poi si ricomincia a litigare il giorno dopo. Voglio patti chiari e amicizia lunga con tutti, Berlusconi compreso». La mano è tesa.Stessa cortesia arriva da Bertolaso che suona la musica che vuole sentire Salvini usando, per giunta, gli stessi strumenti. Parla di «ruspa», Bertolaso: «Tolleranza zero contro ogni forma di violenza e degrado - dice -. Un plauso alle forze dell'ordine per l'arresto dei responsabili del gravissimo episodio di violenza consumato all'interno del campo rom di Castel Romano». I fatti riguardano un episodio di inaudita violenza in un campo nomadi con un'aggressione a una donna incinta e un tentato stupro; e per i responsabili sono ora scattate le manette.«Se qualcuno pensa - continua l'ex capo della Protezione civile - che i campi rom siano dei luoghi dove la legge italiana non debba essere rispettata si sbaglia di grosso. Tutti se ne facciano una ragione, chi sceglie di voler fare parte della nostra comunità deve rispettarne le regole e le leggi. Ogni forma di sopruso e violenza, a maggior ragione contro le donne e i più deboli deve essere punita severamente; e mi auguro che la magistratura applichi fino in fondo le leggi esistenti e punisca severamente questi delinquenti. Per episodi come questi ci vorrebbe la ruspa, la ruspa di una legge che tuteli davvero i diritti dei più deboli e dei cittadini indifesi, senza se e senza ma».Un discorso che più leghista di così non si può. In ogni caso Salvini si spinge oltre e alza la voce anche sull'euro per smarcarsi il più possibile: «Come gli inglesi voteranno il 23 giugno il referendum per decidere se rimanere o no nell'Unione europea noi lo stesso giorno avremo gazebo in tutta Italia per far votare gli italiani».FCr

Commenti
Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Lun, 07/03/2016 - 09:08

E' interessante ora conoscere l'opinione di Giachetti, simpatizzante radicale, sul libero sguazzare di clandestini e rom, che allietano giorno e notte la città.

michetta

Lun, 07/03/2016 - 09:24

E noi, le nostre famiglie, i nostri amici e colleghi tutti, finalmente, siamo contenti di aver partecipato a "smussare" gli angoli, un po' ruvidini, di chi pensava di dover IMPORRE candidato/ti propri. Noi POPOLO ROMANO, siamo per la SCELTA INDIVIDUALE, proposta in una lista, dai nostri MAGNIFICI TRE, rappresentanti del Centrodestra, ma OPERATA da noi! Ok! Voltiamo pagina e dirigiamoci tutti a SCEGLIERE il NOSTRO candidato a Sindaco di Roma, che ovviamente sara' sicuramente, sostitutivo, di quello di sinistra - certo Marino - che tanto ha distrutto la citta', materialmente e moralmente, in Patria ed all'estero. BRAVI TUTTI E TRE I MAGNIFICI! ANDIAMO/ANDATE A VOTARE TUTTI!!!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 07/03/2016 - 09:42

Finchè non si piegherà per terra, sottomesso, ai piedi di Berlusconi, alla stregua dei musulmani piegati a testa in giù nelle moschee, salvini non sarà mai credibile. Sarà sempre una minaccia peggiore dei tagliagole isis. Va decisamente eliminato. -riproduzione riservata- 9,42 - 7.3.2016

Miraldo

Lun, 07/03/2016 - 10:51

Già sapevamo che Berlusconi e Forza Italia si sarebbero piegati alla Lega e a Salvini, essendo i Leghisti il partito trainante del Centrodestra e con idee ben chiare per raggiungere gli obbiettivi giusti.

Libertà75

Lun, 07/03/2016 - 11:23

se già è dimostrato l'uso distorto della corruzione e del malaffare (mafia capitale) che solitamente fa convergere il suo consenso sul PD... mi domando... che bisogno c'è di votare sapendo già il risultato?

Ritratto di ITALIASETTIMANALE

ITALIASETTIMANALE

Lun, 07/03/2016 - 11:27

e mettetevi daccordo tra di voi , questo non vuol dire poi prendere i voti degli italiani ma non ne siete convinti vero? vedremo i risultati e le vostre continue censure a cosa serviranno

PAOLINA2

Lun, 07/03/2016 - 11:36

E'risaputo da anni che Salvini non conta nulla, deve solo prostrarsi al cavaliere e fare quello che dice lui, e' solo una persona che fomenta odio e cattiveria, non ha principi, non ha idee, con lui e i suoi estremisti della lega al governo andremmo in un precipizio.Vai a lavorare cosi' impari come si fa fatica a guadagnare i soldi veri, insegnando ai suoi compari che i soldi non si mettono nel congelatore.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 07/03/2016 - 12:27

PAOLINA2, sei la mia consolazione. Non sono solo. E pure donna. Possiamo ricreare l'Umanità. -riproduzione riservata- 12,27 - 7.3.2016

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Lun, 07/03/2016 - 12:32

Strano, possibile che l'opportunista Salvini non abbia ancora capito che con Bertolaso a toppato? La smetta di polemizzare con l'indiscusso Leader e perdere tempo cazzeggiando inutilmente con i gazebo. Stia attento, anche per lui potrebbe esserci una ruspa in agguato.

mantiga

Lun, 07/03/2016 - 13:38

Strane primarie con un solo candidato, indovina chi vince?

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Lun, 07/03/2016 - 13:56

Leggendo i commenti beceri e insulsi su Salvini credo che sarebbe stato meglio ,per Matteo, lasciare il Berlusconi senza appoggio e nelle mani di quello che una volta era il "bravo e simpatico" Renzi, dopo le collaborazioni con Monti e Letta. Peraltro FI può sempre richiamare, per la gioia di qualche suo sostenitore, ostile alla Lega, sia Alfano, sia soprattuto Verdini, grande amico dello scout e ancora "sentito" dal Cav. Il Leader Maximo di Arcore farebbe bene a pensare alla sua successione politica.

Atlantico

Lun, 07/03/2016 - 16:47

Le primarie con un solo candidato sono un'idea brillante. Fin dai tempi della Bulgaria negli anni '50.

michetta

Lun, 07/03/2016 - 16:49

x RATIOSEMPER - Condivido i cazziatoni, effettuati, nei riguardi di CHI non vuol comprendere il meccanismo, antipatico quanto si vuole, ma, risolutivo, ai fini di una vittoria o sconfitta nelle elezioni, fossero anche e perfino, di condominio. Di capoccie dure, in giro, ce ne sono molte ed e' a loro, che dobbiamo indirizzare la spiegazione, atta a farli UNIRE e non certo a DISUNIRE, se i fini sono gli stessi e cioe' la VITTORIA del CENTRODESTRA. Cordialmente. ANDIAMO/ANDATE TUTTI A VOTARE !!!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 07/03/2016 - 16:54

Noi non abbiamo bisogno viscerale di vincere. SILVIO è un Vincente Nato, anche senza mandati. Tutti gli altri, senza il consenso dei disperati, sono ectoplasmi privi di visibilità. Essere in pochi è sinonimo di Aristocrazia Politica. Berlusconi è un faro di virtù. -riproduzione riservata- 16,54 - 7.3.2016

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Lun, 07/03/2016 - 17:42

@michetta 16:49 sei equilibrato e concordo con le tue osservazioni temperate. Ma per qualcuno, in preda ad eccitazione psichica irrefrenabile con spunti a tipo megalomania, se permetti, occorrerebbe un bel T.S.O.

cicero08

Lun, 07/03/2016 - 17:58

ma quando mai la destra legalitaria potrebbe far convergere i propri voti sull'ex responsabile della protezione civile???