I jihadisti d'Italia: "Siamo già tra voi vi macelleremo"

L'Isis ordina di colpire gli infedeli ovunque si trovino. E aderente sa perfettamente qual è il suo compito

«Islamic State in Rome» era l'hashtag usato per minacciare il nostro Paese. E la propaganda via web, insieme agli attentati che progettavano, sono costati a due aspiranti jihadisti la condanna a sei anni di carcere per terrorismo internazionale. Il pakistano Muhammad Waqas, 27 anni, e il tunisino Lassaad Briki, 35enne, sono stati arrestati nel luglio 2015 e condannati dal Tribunale di Milano lo scorso maggio. L'indagine della Digos - coordinata dall'aggiunto Maurizio Romanelli e dal pm Enrico Pavone - era nata dai tweet con le foto del Duomo di Milano, del Colosseo, di auto della polizia. Alcuni messaggi: «Siamo in vostre strade. Siamo soldati di Allah», «Siamo già a Roma. Nostri coltelli sono affilati e pronti per la macellazione». Le motivazioni della condanna pubblicate ieri dalla corte d'Assise (presidente Ilio Mannucci) sono uno dei primi documenti giudiziari italiani sul fenomeno dei «lupi solitari» che aderiscono all'Isis dall'Europa. E preparano attacchi contro gli «infedeli». Come gli imputati che, per gli inquirenti, se non fossero stati arrestati sarebbero passati all'azione. Nel mirino anche la base Nato di Ghedi, non lontano da Manerbio (Brescia), dove i due abitavano. Non serve - spiegano i giudici - che i lupi solitari commettano azioni violente per essere considerati pericolosi ed essere perseguiti. «L'esecuzione di un'azione terroristica in genere segna anche il momento in cui l'intervento repressivo dello Stato è ormai inutile». Da qui la necessità dell'«anticipazione» delle contromisure, «con la configurazione di un reato di pericolo». L'Isis ordina «di colpire gli infedeli ovunque si trovino, cosicché ogni aderente sa perfettamente qual è il suo compito, la cui esecuzione dimostra la condivisione e il perseguimento degli scopi dell'associazione e viene perciò dalla stessa rivendicato». È il «terrorismo individuale», marchio di fabbrica del Califfato.

Commenti
Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Ven, 29/07/2016 - 08:35

Come difendersi da tanta ferocia?? Chi minaccia di macellarci sono quelli che abbiamo accolto negli anni, nei decenni, nei secoli.Sono stati silenti covando odio proprio quando offrivano il loro volto più mite, rassicurandoci ,facendoci abbassare la guardia.Adesso il tempo d'incubazione è finito, Ci attaccano perché noi siamo deboli e divisi.Ci attaccano perché al Soglio di Pietro c'è un loro imam e perché i nostri governi pensano solo a tartassarci. Ci attaccano anche perché molti di noi stanno dalla loro parte.Ci attaccano perché noi siamo stati TRADITI DA GIUDA RINNEGATI.

Gianmario

Ven, 29/07/2016 - 08:41

Tutto giusto...o quasi. Chi viene giudicato pericoloso per la mia incolumità fisica DEVE ESSERE RIMANDATO A "CASA" SUA, non tenuto, a mie spese, 6 anni in carcere!!! Ma è cosi difficile da capire?!

alberto_his

Ven, 29/07/2016 - 09:06

Attaccare una base militare durante un conflitto bellico (come affermate essere quello con l'ISIS) è atto legittimo, non terrorismo, per la precisione

27Adriano

Ven, 29/07/2016 - 09:07

I farneticanti, ma purtroppo reali, proclami dei barbuti caproni amici di Bergoglio, Boldrini, Renzi, Alfano e dell'islamica sinistra provvederanno a surricaldare le nostre giornate estive.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 29/07/2016 - 09:09

Pena di morte, punto, adesso dobbiamo mantenerli e poi appena escono si faranno esplodere da qualche parte, chiudiamo subito la partita.

lilli58

Ven, 29/07/2016 - 09:16

ogni nostro ucciso dieci bombe a casa loro ... questo linguaggio capiscono! Israele docet.

macommmestiamo

Ven, 29/07/2016 - 09:33

prima macella ..... questi arrivano prima o poi... non possiamo noi farne fuori qualche migliaio a caso? portiamoci avanti

ccappai

Ven, 29/07/2016 - 10:04

Insomma... Siamo contenti che lo Stato funziona, mi sembra di capire!!

antipifferaio

Ven, 29/07/2016 - 10:07

Auguri agli italiani buonisti...spero che i primi "sacrifici" li facciate voi e i vostri discendenti...

Finalmente

Ven, 29/07/2016 - 10:55

Gianmario in linea di massima sarei d'accordo con la tua affermazione, se l'italia difendesse i confini con autorità, se vi fosse un posto dove rimandarli, con la sicurezza che scontassero anni di prigione a casa loro, se non avessi la certezza che domani sono nuovamente su un barcone in rotta verso lo stivale o peggio ancora a bordo di un auto carica di esplosivo... forse è meglio spendere qualche euro e lasciarli marcire in una cella di due metri per tre, senza ora d'aria, senza contatti esterni, con una scodella di zuppa passata sotto la porta, ovviamente non per la pena inflitta, ma per una ventina di lunghissimi anni.

Maura S.

Ven, 29/07/2016 - 11:05

E noi invieremo delle donne soldato per farvi ammazzare, per cui il vostro martirio sarà vano, e invece di entrare nel vostro decantato paradiso per incontrare le tante vergini e bearsi nel bere il vino che scorre dai tanti ruscelli etc.... etc....etc., finirete in un limbo eterno. Tanto di fregatura!!!!

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 29/07/2016 - 11:07

Io lo so. Lo sanno anche il bullo fiorentino, il comico messo all'interno, tutti i diessini, papa franceschiello e la banda porporata. Ma non gli frega nulla, tanta sanno che loro non verranno toccati, sono i garanti dell'invasione. Gli italiani visto che li votano pure possono crepare in pace. Sia mai che le coop perdano le 35 euro giornaliere.

routier

Ven, 29/07/2016 - 11:11

L'italiano è di natura un popolo mite e tollerante, tuttavia un vecchio detto fa notare che far perdere le staffe ad una persona buona non conviene perché si trasforma in una belva feroce e allora sono guai per tutti.

Mario.Franco.Ba...

Ven, 29/07/2016 - 11:11

Se l'accordo è quello di eliminare tutti quelli che non entrano nelle chiese, è necessario offrire più soldi, i sicari costano perchè non tutti sono disposti ad ammazzare, anche se hanno in garanzia la libertà su questo pianeta ed il paradiso come premio per tutta l'eternità.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 29/07/2016 - 11:18

UnoNessunoCentomila: ...ci attaccano anche perchè, così facendo, sono sicuri di trovare in giornali come questo e nei loro fedeli lettori come te una cassa di risonanza alle loro deliranti teorie. Un esempio? In questo articolo appare la notizia della condanna di due Criminalkoglioni che hanno postato minacce in rete. Ci sarebbe da rallegrarsene diffondendo la notizia come monito nei confronti di assassini o aspiranti tali. E invece qual'è il titolo? I jihadisti d'Italia: "Siamo già tra voi vi macelleremo", ovvero si diffondono al contrario gli slogan dei criminali in maniera più efficace di quanto siano stati capaci essi stessi con Facebook o Twitter. Lo ribadisco ancora una volta: questa strategia volta a diffondere terrore anzichè stimolare la società a reagire rappresenta il miglior supporto al quale i terroristi islamici possano aspirare.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 29/07/2016 - 11:18

Eppure la Germania, anni or sono, aveva eloquentemente dimostrato come si può risolvere il problema della minaccia terroristica...Sto parlando dei tempi della Baader Meinhoff. Ma forse, all'epoca, non esisteva Antigone nè il suo equivalente tedesco.

beowulfagate

Ven, 29/07/2016 - 11:18

Macellavano anche mille anni fa.Poi iniziarono le crociate...

Ritratto di QuoVadis

QuoVadis

Ven, 29/07/2016 - 11:30

Perché questi serpenti nascondono sempre la faccia?! Fatevi riconoscere, razza di mentecatti, così possiamo regolarci di conseguenza. Siete proprio del diavolo. E' evidente. Sapete solo agire nell'ombra.

Bodrus

Ven, 29/07/2016 - 11:38

io penso che il piano degli islamici non possa essere fermato , loro perseguono l'obiettivo di conquistarci questa volta non con la forza è per questo che non siamo in grado di opporci. Molti non credono che il loro attegggiamento nei nostri confronti sia falso e prescritto dalla loro strategia...quindi come novelle cassandre ci possiamo allarmare e segnalare il pericolo ma nessuno di noi verrà ascoltato ..tra altri venti o trenta anni tutto apparirà chiaro quando ormai sarà troppo tardi ..

Zizzigo

Ven, 29/07/2016 - 11:42

Il tumore si sviluppa all'interno. Questa è una metastasi! Grazie ai soliti crxxxxi, il paziente non è più operabile. Si salveranno solo piccoli focolai di resistenza. Ma un rene qua e un polmone là, non potranno mai più essere una persona.

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Ven, 29/07/2016 - 11:44

Maura S.. BRAVA!!! Io ho sempre sostenuto che le donne salveranno il mondo!!!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 29/07/2016 - 11:45

Bravi grandi eroi sparare sulla gente inerme armati di tutto punto.Fatevi vedere............................

ccappai

Ven, 29/07/2016 - 12:03

@antipifferaio... Mi rivolgo personalmente a lei. Noi "buonisti" che colpa dovremmo avere? Io non sono un "buonista", se non altro perché lei dovrebbe essere un "cattivista". Allora mi spieghi, lei, da "cattivista" cosa farebbe? Glielo chiedo perché non è chiara la vostra soluzione finale. Non fare entrare i profughi? Oltre che irrealizzabile, per una serie di fattori legali e tecnici, non sarebbe nemmeno la soluzione. I terroristi finora erano cittadini europei. Cosa fare dunque? Sterminare, segregare, espellere ogni cittadino europeo che si professi musulmano? La prego, mi risponda!!

Zorronero

Ven, 29/07/2016 - 12:07

ahahaha gli antichi romani avrebbero fatto tabula rasa.... fossimo ancora come i nostri antenati!!!

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Ven, 29/07/2016 - 12:21

Questi fratelli in cerca di felicità dovrebbero solo avvertire in anticipo prima della macellazione, in modo che possiamo invitarli al dibattito multiculturale "Le ragioni dell'accoglienza: diritti, diritti, diritti!" e dimenticando gli errori batterci per la loro necessaria integrazione.

edo1969

Ven, 29/07/2016 - 12:52

risorse che ci pagheranno la pensione appena usciti dal carcere, cioè presto

Ritratto di MLF

MLF

Ven, 29/07/2016 - 13:04

Ci vuole la pena di morte per i terroristi. Individuare, fermare, eliminare. Con quel tipo di morte non sarebbero nemmeno eroi e il paradiso infiorettato in cui idioticamente credono, gli sarebbe pure negato.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 29/07/2016 - 13:21

Memphis35: 11:18, spiegati meglio.

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Ven, 29/07/2016 - 13:28

Dreamer_66, io rispetto il tuo punto di vista, ma non credo che la :"cassa di risonanza" , come tu la chiami possa essere il motivo per cui ci vogliono macellare. Loro ci odiano solo perché ci odiano, semplice! LORO VOGLIONO VEDERCI MORTI!!! Trovi sbagliato che io mi voglia difendere??

agosvac

Ven, 29/07/2016 - 13:32

Incredibile!!! E' mai possibile che non riescano a capire che, a tutt'oggi, sono una stretta minoranza??? Il popolo, qualsiasi popolo, sopporta, ma lo fa fino ad un certo punto. Poi reagisce e, quando reagisce, non guarda più a chi è "realmente" colpevole, uccide tutti quelli che, per religione o politica, hanno ucciso loro. Voglio dire che gli islamici innocenti, ammesso che ce ne siano, saranno soggetti alla ritorsione. Quando la "belva popolo" comincia ad agire, non guarda in faccia nessuno, uccide e basta.

agosvac

Ven, 29/07/2016 - 13:38

Per concludere. Una cosa del genere è già successa in Europa con la rivoluzione francese. Il popolo uccise TUTTI gli aristocratici, anche quelli che, essendosi sempre comportati bene, non l'avrebbero meritato. Le persone più a rischio sono proprio quegli islamici, trasferitisi da anni in Europa, che con l'integralismo non hanno mai avuto niente a che fare. Temo, fermamente, che più questi deficienti integralisti andranno avanti con le loro uccisioni d'innocenti, più ci sia il rischio di un bagno di sangue.

Ritratto di RindoGo

RindoGo

Ven, 29/07/2016 - 13:55

Ha ragione Mario Giordano: deportarli su barche, magari con i loro amici europei che li sostengono.

Ritratto di RindoGo

RindoGo

Ven, 29/07/2016 - 14:00

ccapai, le leggi sono un accordo di massima tra coloro che sono disposti a rispettarle: servono leggi repressive e transitorie.

Ritratto di Vizegraf

Vizegraf

Ven, 29/07/2016 - 14:12

Dreamer_66 ore13.21 Due suggerimenti: 1) Si rilegga Sofocle, sempre che l'abbia già fatto. 2) Cambi il Suo nick in Creonte.

Ritratto di roberta martini

roberta martini

Ven, 29/07/2016 - 14:23

Routier ha ragione.......

amicomuffo

Ven, 29/07/2016 - 14:24

mandategli incontro la Boldrini, con la sua faccia tosta saprà certamente come trattare con loro!

Ritratto di QuoVadis

QuoVadis

Ven, 29/07/2016 - 14:26

Non sarò mai d'accordo con certe persone qui presenti che si ostinano a voler vedere le prove fino al cavillo giudiziario per convincersi della minaccia che incombe. Ma forse è un atteggiamento ad hoc. Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire.

MassimoR

Ven, 29/07/2016 - 14:31

so si va bene

Magicoilgiornale

Ven, 29/07/2016 - 14:34

Ci faremo decapitare

Ritratto di NEVERLAND

NEVERLAND

Ven, 29/07/2016 - 14:34

ccappai: alla faccia del buonista. Vede, non è necessario ammazzare, cacciare, o quanto la sua fervida mente possa concepire. Basta applicare la legge. chi in possesso dei requisiti resta, chi no va a casa. attuabile. non avendo tempo, spero che abbia compreso la politica di noi 'cattivisti'. un saluto

Ritratto di host8965

host8965

Ven, 29/07/2016 - 14:36

Dreamer_66 - Purtroppo lei ha ragione, se il folle fanatismo pseudo religioso di questi mentecatti non fosse ingigantito quotidianamente dai media il consenso della destra tornerebbe a quello del dopoguerra. Chi sano di mente, altrimenti, si sognerebbe mai di appoggiare certe deliranti posizioni identitarie ,nazionaliste ed ultra conservatrici?

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 29/07/2016 - 14:45

Sognatore 66 cosa vuol dire spiegati meglio.Forse sei l'unico a non capire cosa ha scritto Menphis.

antipifferaio

Ven, 29/07/2016 - 15:01

Di questo passo la disgregazione geografica dell'Italia è persino possibile. E non parlo del Bossi che predicava la "Padania", ma del fatto che oltre al tracollo economico del sud anche le genti meridionali si rintanano nel proprio angolino e sperano che i cattivi "operino" a casa altrui. Insomma chissenefrega se gli attentati li faranno a Roma, Milano o Parigi? L'importante è che non li facciano a casa mia. L'errore che commettono molti è quello di non considerare che il sud estremo della penisola è probabilmente esente da attentati islamici, vuoi per il carattere focoso degli abitanti inclini alla vendetta "mafiosa", vuoi per l'inesistenza delle istituzioni simbolo del potere economico/religioso. Insomma il sentimento medio comune del "chissenefrega" qui può essere esteso a qualsiasi cosa...anche al terrorismo.

Ritratto di hermes29

hermes29

Ven, 29/07/2016 - 15:03

I killer o kamikaze mussulmani muoiono, diversamente arrestati, mentre i loro famigliari continuano a vivere tranquillamente. "Non potevano non sapere" sarà l'interpretazione sufficiente per mettere in galera tutta la loro famiglia per terrorismo e strage. N.B. Si consiglia di buttare le chiavi. Con loro non esistono il rispetto dei valori e dei diritti umani, perché i morti sono defunti che ci appartengono, e la memoria ed il rispetto ci impone la loro carcerazione; diversamente li denunciano prima i loro famigliari terroristi.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 29/07/2016 - 15:13

UnoNessunoCentomila: vado anche oltre. Te la ricordi la figura di Amon Göth nel film Schindler's List? Lui non odiava gli ebrei, semplicemente riteneva il loro annientamento come "un lavoro" che andava fatto per una causa superiore. Io credo che questa gente ci veda un po' così... ed è peggio rispetto all'odio. La cassa di risonanza della quale parlo è il mezzo che noi forniamo e che loro sfruttano per portare avanti i loro deliranti propositi. Difenderci? Assolutamente si ma con intelligenza in quanto le armi non sono sufficienti, boicottando la loro strategia propagandista (se leggi l'articolo "La Francia ora oscura le foto dei terroristi Isis" comprendi quale sia secondo me la strada giusta), ma soprattutto favorendo l'isolamento di questi criminali dalla stragrande maggioranza dei musulmani. Dire al contrario "sono tutti uguali" vuol dire gettarli tra le braccia del nemico.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 29/07/2016 - 15:38

Vizegraf: ringrazio per i sugerimenti ma preferisco una risposta da parte di Memphis... sono fiducioso che sia in grado di farlo senza il suo aiuto.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 29/07/2016 - 16:13

#Dreamer_66 Riprovoooo. Avevano reso transitivo un verbo abitualmente riflessivo. Suicidarsi.

Ritratto di Vizegraf

Vizegraf

Ven, 29/07/2016 - 16:16

Dreamer_66 ore 15.38 Guardi che l'aiuto era per Lei, non certo per Memphis. Cordialità Vg.

Ritratto di LordPBA

LordPBA

Ven, 29/07/2016 - 16:20

certo che per chi vende armi/equipaggiamento alle forze dell'ordine se non ci fosse ISIS bisognerebbe inventarlo (sono Gomblottista? Ni)

FRANZJOSEFVONOS...

Ven, 29/07/2016 - 16:22

LILLI58 SONO MESI CHE DICO QUESTO SOTTOSCRIVO TUTTO E ADERISCO

cgf

Ven, 29/07/2016 - 16:25

prima o poi vi sarà un attentato in mezzo all'hajj e farà paura anche a loro.

forbot

Ven, 29/07/2016 - 17:37

Va bene! Stiamo facendo in modo che ognuno possa dire la " Sua ". Speriamo che poi ci sia qualcuno che possa, di tutto quello che si dice, estrapolarne il succo e farne buon frutto.- Quello che dico è questo: Inutile pensare alla NON accoglienza. Per ora si và avanti così. Possiamo pretendere però di essere protetti dallo Stato. Siamo orgogliosi di essere cittadini di questa Nazione che i nostri Avi ci hanno consegnato affinchè ne possiamo godere noi e i nostri discendenti, in quanto è già costata immensi sacrifici. Va bene accoglienza, ma regolata come l'ha regolata l'America con i ns. migranti. Punto e basta!-